Subscribe Us

Le partite che hanno fatto la storia: 6 Novembre 1985 Ottavi di ritorno di Coppa Campioni JUVENTUS 2-0 HELLAS VERONA

HELLAS VERONA vs JUVENTUS (ottavi di Coppa Dei Campioni - Andata 23 Ottobre 1985 Ritorno 06 Novembre 1985)
Quanti ricordi amari in quella partita! Un HELLAS vincitore nell'inferno di Salonicco sarebbe stato messo davanti ad una sfida 'fraticida' contro la JUVENTUS che oltretutto, nella gara di ritorno, avrebbe giocato in un Comunale vuoto a causa dei tragici fatti successi l'anno precedente nella finale belga contro il LIVERPOOL nel famigerato impianto dell'Heysel. In quegli anni la COPPA più importante era veramente per soli CAMPIONI! Potevano partecipare al torneo infatti, solo quelle squadre che vincevano i rispettivi campionati, fra loro l'HELLAS VERONA di Osvaldo BAGNOLI campione d'Italia 1984-1985. E la JUVE? Aveva vinto il massimo torneo continentale nello stesso anno del nostro tricolore e aveva quindi la possibilità di ri-giocarselo anche se, sempre a causa dei tristi fatti avvenuti nello stadio belga, la UEFA aveva imposto ai bianconeri di giocare i primi due turni senza pubblico nello stadio di casa.

Le due fotografie che mi balzano immediatamente in testa quando parlo di quegli ottavi di finale sono PREBEN che esce dal Comunale di Torino in canotta bianca facendo il famoso 'gesto dell'assegno firmato' al modestissimo (forzando un eufemismo) arbitro francese WURZ e Osvaldo che dice testuale a due carramba: 'Se cercate i ladri, sono nell'altra stanza'... Quando un uomo dall'equilibrio di BAGNOLI, proverbialmente serio e posato al limite del distaccato a volte, urla una frase del genere beh... C'è davvero di cui preoccuparsi! E infatti la partita fu davvero scandalosa: rigore generosissimo agli juventini, rigore negato agli scaligeri pochi minuti dopo per lo stesso tipo di fallo ed i giornalisti che nell'intervallo sentenziano: 'Difficile esprimere un giudizio su questa gara, l'arbitro ha completamente falsato la partita! Sarebbe il VERONA in vantaggio ora e la JUVE a dover inseguire, come si fa a spiegare le cose in questo contrario deciso dall'arbitro?'. Cos'altro aggiungere a questo commento così crudelmente perfetto? L'episodio di uno zoccolo che vola fuori dallo spogliatoio dell'HELLAS e manda in frantumi la porta a vetri ed i sogni dei tifosi gialloblù a fine partita.


Questo il commento del sito antijuventino per eccellenza AntiJuve.com su la partita di ritorno: ... Memorabili i fatti di Verona. Si gioca a porte chiuse (così si ruba meglio) a Torino, dopo lo 0-0 di Verona. Rigore per la Juve per fallo "di mano" (in realtà di petto) di Briegel. Sull'1-0 un netto fallo di mano in area di rigore di Aldo Serena non viene "stranamente" visto dall'arbitro Wurtz. Dal rigore non dato al Verona, contropiede e gol per la Juve viziato da fallo di Mauro su Tricella. Bagnoli (allenatore del Verona) alla fine: "Se cercate i ladri li trovate nell'altro spogliatoio"

[Commenta qui sotto o sulla pagina Facebook di BONDOLA/=\SMARSA, condividi a piè di pagina, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]