E' ufficiale l'arrivo di PUCCIO dall'INTER; preso in comproprietà, il giovane mediano farà il vice BELLAVISTA per il VERONA

E' ufficiale l'arrivo di PUCCIO dall'INTER; preso in comproprietà, il giovane mediano farà il vice BELLAVISTA per il VERONA. Il mercato parte, ti aspetti l'ufficializzazione di tutti i nomi che sono circolati in tutte le direzioni dal giorno della salvezza ad ora e invece... Invece al momento in cui scrivo è arrivata una sola altra certezza: Gabriele PUCCIO, giovane centrocampista di belle speranze dall'INTER insieme a quella del Responsabile Organizzativo Claudio MOLINARI, uno che di calcio ne mastica essendo vice presidente dei diesse italiani: anche per lui il nome di PREVIDI è stato fondamentale e ha garantito serietà e progetti interessanti. Ora speriamo che, attendendo le partenze di MORANTE (TERNANA e SASSUOLO si sono fatte vive per lui), MORABITO e COMAZZI (interessamento della SPAL di FERRARA), il mercato si sblocchi almeno per quanto riguarda i 'senatori' riconfermati; fino a questo momento solo conferme, quasi tutte positive fortunatamente (BELLAVISTA anche ieri ha dato come certa la sua presenza in ritiro ad esempio), ma niente notizie ufficiali... Il nuovo mister dell'HELLAS VERONA, Gianmarco REMONDINA spiega, dalla vacanza in Versilia, di pensare alla squadra che sarà tutti i giorni ma che, prima di decidere tattiche e moduli, dovrà vedere il materiale umano a sua disposizione. L'ex tecnico del PIACENZA spiega di aver voluto fortemente Luciano BRUNI come secondo e che preferisce le partenze al piccolo trotto in campionato per avere poi a disposizione giocatori pieni di birra nei momenti topici. Nel frattempo GIRARDI rivela di essere inseguito anche dal CESENA (mossa tattica per spuntare un ingaggio migliore o semplice affermazione?) ma che l'HELLAS in questo momento è in vantaggio; chiarisce inoltre che la sua posizione non ha niente a che vedere con quella di MORANTE però il procuratore è lo stesso ed è difficile credere che i discorsi che coinvolgeranno LELE non condizioneranno in qualche maniera il suo approdo al VERONA: staremo a vedere... Intanto FEDELE rivela che GIRARDI è inseguito anche da PESCARA e VENEZIA, che col VERONA un accordo si troverà data l'amicizia che lo lega a PREVIDI e che per ORFEI si fa dura la riconferma a VERONA (lo conferma lo stesso Giovanni nell'intervista che vi riporto sotto). Il nome nuovo per il mercato scaligero è Matteo SCAPINI da BOVOLONE che è in scadenza a CUNEO dove ha giocato nell'ultima stagione realizzando 22 gol in 31 gare! Se Karamoko CISSÈ dovesse nicchiare a ancora, PRISCIANTELLI potrebbe cambiare decisamente rotta e puntare decisamente su questo giocatore dopo il grande exploit della scorsa stagione...
Il mercato parte, ti aspetti l'ufficializzazione di tutti i nomi che sono circolati in tutte le direzioni dal giorno della salvezza ad ora e invece... Invece al momento in cui scrivo è arrivata una sola altra certezza: Gabriele PUCCIO, giovane centrocampista di belle speranze dall'INTER insieme a quella del Responsabile Organizzativo Claudio MOLINARI, uno che di calcio ne mastica essendo vice presidente dei diesse italiani: anche per lui il nome di PREVIDI è stato fondamentale e ha garantito serietà e progetti interessanti. Ora speriamo che, attendendo le partenze di MORANTE (TERNANA e SASSUOLO si sono fatte vive per lui), MORABITO e COMAZZI (interessamento della SPAL di FERRARA), il mercato si sblocchi in primis per quanto riguarda i 'senatori' riconfermati; fino a questo momento solo conferme, quasi tutte positive fortunatamente (BELLAVISTA anche ieri ha dato come certa la sua presenza in ritiro ad esempio), ma niente notizie ufficiali...

Il nuovo mister dell'HELLAS VERONA, Gianmarco REMONDINA spiega, dalla vacanza in Versilia, di pensare alla squadra che sarà tutti i giorni ma che, prima di decidere tattiche e moduli, dovrà vedere il materiale umano a sua disposizione. L'ex tecnico del PIACENZA dice di aver voluto fortemente Luciano BRUNI come secondo e che preferisce le partenze al piccolo trotto in campionato per avere poi a disposizione giocatori pieni di enrgie nei momenti topici.

Nel frattempo GIRARDI rivela di essere inseguito anche dal CESENA (mossa tattica per spuntare un ingaggio migliore o semplice affermazione?) ma che l'HELLAS in questo momento è in vantaggio; chiarisce inoltre che la sua posizione non ha niente a che vedere con quella di MORANTE però il procuratore è lo stesso ed è difficile credere che i discorsi che coinvolgeranno LELE non condizioneranno in qualche maniera il suo approdo al VERONA: staremo a vedere... Intanto FEDELE racconta che GIRARDI è inseguito anche da PESCARA e VENEZIA, che col VERONA un accordo si troverà data l'amicizia che lo lega a PREVIDI e che per ORFEI si fa dura la riconferma a VERONA (lo conferma lo stesso Giovanni nell'intervista che vi riporto sotto).

Il nome nuovo per il mercato scaligero è Matteo SCAPINI da BOVOLONE che è in scadenza a CUNEO dove ha giocato nell'ultima stagione realizzando 22 gol in 31 gare! Se Karamoko CISSÈ dovesse nicchiare a ancora, PRISCIANTELLI potrebbe cambiare decisamente rotta e puntare decisamente su questo giocatore dopo il grande exploit della scorsa stagione...


Lista dei calciatori svincolati al: 18/01/2008

RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINADef. 1 anno-
POR.CECCHINIPrimavera-
POR.FRANZESE??
POR.LOSCHIPrestito (LUGANO)Rientra a VERONA?
POR.RAFAELComproprietà (SANTOS)Trattativa
DIF.CASTELLANPrimavera-
DIF.COMAZZIPluriennaleNon si vuole tenere
DIF.DIANDAPrestito (VIBONESE)Rientra a VERONA
DIF.DI BARIPrestito (TARANTO)Rientra alla base
DIF.GERVASONIComproprietà (ALBINOLEFFE)Ceduto (ALBINOLEFFE)
DIF.GONNELLAPrestito (GROSSETO)Rientra alla base
DIF.HURMEPrestito (UDINESE)?
DIF.MORABITO?Non si vuole tenere
DIF.ORFEIIn scadenzaSi vuole tenere
DIF.POLITTIComproprietà (UDINESE)Rinnovo
DIF.SIBILANO?Si vuole tenere
DIF.TURATIComproprietà (CESENA)Ceduto (CESENA)
DIF.SMANIAPrestito (CANAVESE)Rientra a VERONA?
CEN.BELLAVISTA?Si vuole tenere
CEN.COLUCCI G.Comproprietà (CATANIA)Ceduto (CATANIA)
CEN.CORRENT?Rimane ma a stipendio ridotto
CEN.GARZONPrestito (CHIEVO)Trattativa per rinnovo
CEN.GIRALDIPrimavera-
CEN.GRECOComproprietà (ROMA)Ceduto (ROMA)
CEN.HERZANComproprietà (LA SPEZIA)Ceduto (LA SPEZIA)
CEN.MANCINELLI?Rimane ma a stipendio ridotto
CEN.MINETTIIn scadenza?Non si vuole tenere
CEN.PIOCELLERescissione cons.-
CEN.PUCCIOComproprietà (INTER)-
CEN.VIGNAPrestito (AREZZO)Rientra alla base
ATT.ANACLERIOPrestito (PERUGIA)Rientra alla base
ATT.ALTINIERPrestito (MANTOVA)Rientra alla base
ATT.CISSÈPrestito (ATALANTA)Trattativa per rinnovo
ATT.DA SILVARescissione cons.-
ATT.FODERAROComproprietà (VITERBESE)Ceduto (VITERBESE)
ATT.IAKOVLEVSKIRescissione cons.-
ATT.IUNCOCeduto (CHIEVO)-
ATT.MORANTEPluriennaleNon si vuole tenere
ATT.PASTRELLOIn scadenza?
ATT.STAMILLAPrestito (PIACENZA)Rientra alla base
ATT.VRIZPrimavera-
ATT.ZEYTULAEVPluriennaleNon si vuole tenere

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza.



- Calciomercato, Puccio all'Hellas Verona
Il centrocampista classe 1989 ha militato per dieci stagioni nelle giovanili dell'Inter
Primo rinforzo per l’Hellas Verona all’apertura della sessione estiva del calciomercato: è infatti ufficiale l’ingaggio dall’Internazionale F.C. del centrocampista Gabriele Puccio. Puccio, nato a Milano nel 1989, ha fatto parte nella scorsa stagione della lista B nerazzurra per la Champions League, scendendo in campo contro il PSV Eindhoven.



- Puccio: "Gli stimoli non mancano"
"Cerco di unire rottura e costruzione del gioco, mettendo il cuore prima di tutto"
A pochi minuti dall’ufficializzazione del suo ingaggio, Gabriele Puccio ha rilasciato per hellasverona.it le sue prime parole da gialloblù. Il centrocampista proveniente dall’Inter non nasconde il proprio entusiasmo per questa nuova avventura: "Arrivo in questa città con lo spirito di un ragazzo appena entrato nel mondo del calcio, tra la Primavera ed una squadra come questa c’è un abisso, ma gli stimoli non mi mancano assolutamente."

Molti lo ricorderanno per l’esordio in Champions League contro il PSV Eindhoven: "Quella sera ho provato un’emozione fortissima, devo dire che la soddisfazione è molta. Però questa è una parentesi che appartiene al passato, voglio guardare avanti fin da subito."

Nato a Milano nel 1989, fa di Gattuso come un modello calcistico: "Nonostante la mia militanza decennale tra le fila dell’Inter, vedo nel giocatore rossonero una persona da cui imparare molto, mi piacciono in particolare la sua grinta e la tenacia. Dal mio canto cerco di unire la rottura alla costruzione del gioco, mettendo il cuore e la voglia di vincere prima di tutto. Quella scaligera è una città calda, di cui mi hanno parlato bene. Spero di dare un contributo importante."

- Ufficiale l'arrivo in gialloblù di Claudio Molinari
Il Vice-Presidente operativo dell’A.DI.SE assume l'incarico di Responsabile Organizzativo
Dopo la nomina del responsabile marketing Lorenzo Orlandi, un’altra novità contraddistingue l’organigramma del club di Corte Pancaldo: è ufficiale il conferimento dell’incarico al nuovo Responsabile Organizzativo Claudio Molinari. Il Vice-Presidente operativo dell’A.DI.SE (Associazione dei Direttori Sportivi), che ha prestato in passato la propria opera in società quali Trento, Spal, Sambenedettese e Manfredonia, sarà presentato alla stampa sabato 5 luglio alle 10:30 presso la sede sociale.



A pochi istanti dall’ufficialità, Molinari ha rilasciato alcune dichiarazioni per hellasverona.it: “Per un trentino come me, l’Hellas è sempre stato l’emblema del calcio ad alti livelli. Affronterò questa nuova esperienza con l’ambizione e la volontà di riportare in alto i colori gialloblù, mettendoci tutta la professionalità e l’impegno possibili. Ovviamente la presenza di Nardino Previdi all’interno della società ha avuto una rilevanza fondamentale per la mia scelta, si tratta di una persona con cui ho contatti di lavoro da vent’anni. Lui ha stilato un programma importante, al quale aderisco con grande entusiasmo.

FONTE: HellasVerona.it


- Ufficiale: Gabriele Puccio all'Hellas Verona
Primo giorno ufficiale di mercato e primo colpo in casa Hellas Verona. Dall'Inter è arrivato in comproprietà il centrocampista, classe 1989, Gabriele Puccio.
Il primo colpo del mercato Nardino Previdi e Riccardo Prisciantelli l'hanno messo a segno con il centrocampista Gabriele Puccio. Nato a Milano il 3 Agosto 1989, è stato prelevato con la formula della compartecipazione dall'Inter, per una cifra che si aggira intorno ai 250 mila euro. Nella passata stagione ha fatto parte della lista B dei nerazzurri per la Champions League, esordendo sul campo del PSV Eindhoven. Nella giornata odierna il neo centrocampista scaligero ha sostenuto le visite mediche e nei prossimi giorni verrà presentato ufficialmente alla stampa.

- Remondina: faremo una partenza diesel. Fiducia in Previdi
Intervista all'allenatore del Verona in vacanza in Versilia: penso all'Hellas da mattina a sera. Girardi? Lo conosco. Bruni? Ottima persona, ho un grande feeling
Gianmarco Remondina è al mare, in Versilia, ma la sua testa è tutta al Verona. Tra quattordici giorni inizierà la nuova stagione, il Verona è appena un embrione. Previdi e Prisciantelli stanno scalando una montagna, da cui devono prima di tutto tagliare i rami secchi. "Penso al Verona da mattina a sera" ha spiegato il tecnico "Girardi? Lo conosco, è un buon giocatore, ma non vorrei mettergli troppa pressione addosso".

"Spero di avere a disposizione la rosa completa" ha poi aggiunto il tecnico "anche se è chiaro che sarà possibile completarla strada facendo". Sul modulo però Remondina non ha ancora deciso: "Aspettiamo che la società finisca l'opera di ritrutturazione, poi vediamo quali sono gli obiettivi che riusciamo a raggiungere. In base al materiale umano deciderò cosa fare". Grande stima invece per Luciano Bruni: "L'ho voluto io. Con lui ho sintonia completa". Sarà fitto il programma delle amichevoli: "Almeno sei già programmate. Ci sarà bisogno di giocare tanto assieme per trovare il giusto feeling". Infine sulla partenza in campionato, Remondina è chiaro: "Mi piace lavorare molto in ritiro. Non sarà una partenza lanciata. Preferisco le partenze diesel per poi avere la squadra brillante nei momenti topici del campionato".

- Girardi: mi vuole anche il Cesena, ma il Verona è in vantaggio
L'attaccante del Chievo svela che il Verona è in concorrenza con il Cesena per averlo. Ma, spiega, la società scaligera è in vantaggio.
Il Verona è in vantaggio sul Cesena per avere l'attaccante del Chievo Domenico Girardi. Lo svela lo stesso attaccante "Il mio procuratore si è incontrato con Previdi ma non so come sia andata" ha spiegato il bomber che ha giocato nell'ultima stagione a Foligno. "La mia posizione" ha aggiunto "non è legata a quella di Morante".



- PARLA IL PROCURATORE FEDELE
Il destino del Verona è anche nelle mani del procuratore Gaetano Fedele.
L'agente non ha solo la procura di Daniele Morante, ma anche quella di Domenico Girardi, l'attaccante del Chievo, ex Foligno, nel mirino dell'Hellas. Non solo, Fedele in questi giorni sta aiutando anche il difensore Giovanni Orfei. Morante è un caso spinoso? "La posizione di Daniele è da verificare - ha dichiarato Fedele - Sono sicuro che alla fine troveremo una soluzione, considerati anche i rapporti più che amichevoli con Previdi".

Domenico Girardi invece l'anno prossimo vestirà la maglia del Verona? "E' ancora prematuro esprimere giudizi - ha rimarcato l'agente - Abbiamo già avuto dei contatti con la società di Corte Pancaldo ma il mio assistito ha diverse richieste, vedi Cesena, Pescara e Venezia". Quale sarà invece il futuro di Giovanni Orfei? "Sarà diffcile la sua permanenza a Verona - annota - Non sarà semplice infatti evitare che il rapporto venga interrotto".

- Matteo Scapini, l'ultima idea di Prisciantelli
Il bomber di Bovolone (31 presenze, 22 gol a Cuneo), si svincola a parametro zero. Il suo procuratore Andrea D'Amico ha parlato con il diesse del Verona. La trattativa è iniziata e potrebbe anche andare in porto.
Matteo Scapini, attaccante dell'83, nato a Bovolone, è l'ultima idea di Riccardo Prisciantelli per l'attacco del Verona. Scapini è bomber vero, uno di quelli che la porta la vede e solitamente la palla la caccia dentro. Nell'ultima stagione il suo eccezionale exploit: 31 presenze, 22 gol con la maglia del Cuneo in C2, un ruolino di marcia che non ha impedito alla squadra piemontese di retrocedere in serie D.

Scapini è stato offerto al Verona dal suo manager, il veronese Andrea D'Amico, che ormai da anni non intrattiene più rapporti con la società scaligera. Scapini ha il contratto in scadenza e il Verona sta sondando la sua disponibilità. Soprattutto se con Cissè la società scaligera continuasse ad avere problemi con l'ingaggio.

FONTE: TGGialloblu.it


- Orfei vicino all’addio
«Contavo di restare ma così non posso». Giovedì ci sarà un incontro con la società, che gli ha già proposto un taglio dello stipendio pari al 75%. «Ero disposto ad arrivare al 30%, ma non a questi livelli».
Nella lista dei partenti dall’Hellas pare proprio esserci anche lui, Giovanni Orfei, arcigno difensore protagonista del finale di campionato. Prestazioni importanti le sue, quelle sul campo, ma ancor più decisive nello spogliatoio che Davide Pellegrini aveva trovato a brandelli nel mese di marzo. Il mister gli affidò la fascia di capitano con
l’incarico di raccogliere i cocci della squadra e spronarla a salvare l ’onore dell’Hellas. L’obiettivo fu clamorosamente centrato. Via Pellegrini, artefice numero uno dell’impresa, in pochi restavano da salvare e su questo Previdi e compagnia non si può dire abbiano avuto torto.



Orfei era uno di quelli in sospeso. Corte Pancaldo, alla domanda se lo si volesse tenere rispondeva con un “nì”. Due settimane fa il capitano si è incontrato con la società che gli ha detto che se voleva restare avrebbe dovuto tagliarsi lo stipendio del 75 per cento. Ovvero passare da un guadagno di ottimo livello per la Serie C ad uno discreto di Serie D. Orfei ha storto il naso, non ha accettato e si è preso una pausa di riflessione. «Da quell’incontro - commenta - non ho più sentito nessuno. Non credevo che si arrivasse a questo. Ero disposto ad un taglio anche del 30 per cento ma non ad arrivare a questi livelli. Non mi sono nemmeno mosso in cerca di altre soluzioni perché credevo di restare qua, ci contavo molto, ma a queste condizioni non posso. Giovedì ci sarà un incontro e lì si metterà la parola fine o in un senso o nell’altro».

- LA RIVOLUZIONE
Andranno via in 15 e saranno sostituiti da una nidiata di giovani promesse
Con Orfei saranno in molti a fare le valigie da casa Hellas. Il fatto che la società non si sia mossa alla ricerca di portieri fa pensare alla riconferma di Rafael. I sicuri partenti sono Zeytulaev, Stamilla, Altinier, Di Bari, Da Silva, Iakovlevski, Greco, Minetti, Piocelle, Vigna e Comazzi che sta cercando in B. Sul piede di partenza anche Morante, Morabito e Hurme. Oggi (ieri n.d.S.) si apre il mercato e si vedranno le prime mosse concrete del nuovo Hellas. Dall’Atalanta fanno sapere che ci vorrà più del previsto per decidere sulle sorti dei quattro che interessano all’Hellas: Cissè, Tiboni, Bergamelli e Campisi. Nomi giovani ma di spicco starebbero arrivando: Girardi,
Puccio, Campagna, Bergamelli, Parolo, Moracci, Loseto, Gomez, Da Dalt e Conti. Confermato, intanto, l’arrivo di Luciano Bruni come aiuto di Remondina. Con lui la società ha stipulato un regolare contratto da allenatore in seconda.

FONTE: DNews.eu


- LEADER IN CAMPO.
IL CENTROCAMPISTA CREDE NEL PROGETTO DI RILANCIO PROPOSTO DALLA SOCIETÀ. E NON VEDE L’ORA DI RIPARTIRE
Bellavista si carica «Sarà una battaglia». «I nomi? Non contano nulla Serve un’anima, e il rispetto totale per la nostra maglia E io sono pronto a tutto»
Antonio Bellavista spunta sempre nel momento del bisogno. Scherza con la paura degli altri. Ama infilarsi dentro alla battaglia. Protegge le bandiere, sa immolarsi per la causa. Soffre senza soffrire. Lotta perchè questo è il suo destino. E si innamora delle grandi cause. L’ultima che ha sposato si chiama Hellas. Sofferenza totale l’anno scorso. Speranza totale quest’anno, quando arriverà il momento di guardarsi in faccia e ripartire.



Bellavista, la domanda è scontata. Ma è meglio essere chiari fino in fondo: lei ci sarà al raduno del nuovo Verona?
«Ci sarò. Con il direttore Previdi mi sono detto tutto.Ci siamo chiariti. C’era un progetto da sposare. E l’ho sposato».
Che cosa si aspetta dalla società?
«Mi sembra si sia mossa abbastanza bene in questo periodo. Ho sentito parlare di tanti giovani interessanti. Noi abbiamo bisogno di gente che ha fame, e che ha voglia di soffrire per la causa».
L’Hellas riparte da lei?
«Non solo da me. Credo che sia necessario mantenere una base di sei o sette giocatori. Quelli, per intenderci, che hanno contribuito alla salvezza del Verona, e se lo sono tatuato sulla pelle. Ma anche in questo senso penso che la società si sia già mossa molto bene».
I tifosi si domandano: che campionato ci aspetta?
«Nessuno ci inserirà nella lista delle favorite. E, credetemi, già questo è un punto a nostro favore. Dobbiamo pensare solo a costruire qualcosa di nuovo. C’è un progetto, no? Sarà nostro dovere dare un senso a quanto è stato pensato per il nuovo Verona. Di solito si parte a fari spenti, poi strada facendo...».
L’errore da non commettere?
«L’errore? Tutti ricordano cosa è successo l’anno scorso. Senz’anima non vai da nessuna parte. I nomi non fanno la differenza quando è il momento di scendere in campo»
Per dirla alla Bellavista?
«Servirà un Verona da battaglia. Voglio una squadra di guerrieri. Solo così possiamo prenderci nuove soddisfazioni».
Remondina?
«Non ho gli elementi per poterlo giudicare. Mi dicono che sia un allenatore molto preparato. Uno che sa il fatto suo. Presto avrà modo di conoscerlo e di confrontarmi. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura».
Un pensiero per Pellegrini?
«Certo, lo merito. Sono dispiaciuto per come si è chiuso il suo rapporto con il Verona. Vi ha dato un grande aiuto, ci ha messo nella condizione ideale per tentare l’aggancio al treno salvezza. Il mio non può che essere un giudizio positivo».
Il Verona come dovrà ripartire?
«Avete presente il nostro finale di stagione? Da lì, da quel Verona, da quello spirito. Abbiamo buttato in campo sempre tutto. Ma c’è voluto del tempo per arrivare ad essere quel tipo di squadra. Il passato, però, t’aiuta, t’insegna e tu devi essere bravo a non commettere gli stessi errori. Sarà una stagione tutta nuova. L’arrivo di tanti giovani potrebbe aiutarci a voltare pagina in fretta. Ne abbiamo bisogno un po’ tutti. Ma poi c’è l’arma in più...»
Quale?
«I tifosi. E ogni volta che penso a loro mi dico: Antonio, stai tranquillo, con loro sugli spalti ogni problema potrebbe apparire meno difficile di quello che è veramente».
Mancano appena due settimane, e poi sarà di nuovo a Verona. Il tempo vola via troppo veloce?
«Se c’è entusiasmo, niente è troppo veloce. Ho voglia di regalarmi emozioni forti con il mio Verona».

- SOCIETÀ IN FERMENTO.
IL NUOVO DIRETTORE GENERALE DELL’HELLAS DOVREBBE ESSERE PRESENTATO NELLE PROSSIME ORE. COSÌ COME LO STAFF DI REMONDINA
Molinari, è l’ora dell’investitura

FONTE: LArena.it


MOLINARIBRUNI

- MOLINARI NUOVO DG HELLAS
Sarà Claudio Molinari il nuovo direttore generale dell'Hellas. La sua nomina è attesa in queste ore. Molinari la passata stagione era alla Sambenedettese

- LO STAFF DI REMONDINA
Una sola ufficialità per il momento: Cristian Mazzurana è stato confermato come preparatore atletico. Luciano Bruni dovrebbe essere il mister in seconda, Massimo Marini il preparatore dei portieri

FONTE: RadioVerona.it




[OFFTOPIC]
Vita da ex: dopo 4 anni SALVETTI lascia CESENA e la ROMAGNA per il SASSUOLO nell'EMILIA... Vita da ex: PULZETTI sta diventando uno dei centrocampisti più desiderati in A dopo lo splendido campionato col LIVORNO... Rino FOSCHI invece, non volendo diventare il GALLIANI del PALERMO, sembra voler accettare le profferte di CAIRO a TORINO. TENNIS TORNEO WIMBLEDON: Ciclone WILLIAMS sorpresa ZHENG. CALCIOMERCATO: Il MANCHESTER UNITED su BERBATOV mentre Cristiano RONALDO è l'untouchable! CICLISMO: RASMUSSEN squalificato per doping. ATLETICA: PISTORIUS a MILANO...
Vita da ex: Dopo 4 anni SALVETTI lascia CESENA e la ROMAGNA per il SASSUOLO nell'EMILIA. Rino FOSCHI invece, non volendo diventare il GALLIANI del PALERMO, sembra voler accettare le profferte di CAIRO a TORINO:
- SALVETTI AL SASSUOLO CON CONTRATTO BIENNALE
Emiliano Salvetti (1 gennaio 1974) ha firmato un contratto biennale con il Sassuolo, neopromosso in serie B. L'ex centrocampista del Verona ha lasciato il Cesena dopo quattro stagioni e la retrocessione dell'ultimo campionato.

- FOSCHI ROMPE CON ZAMPARINI: ANDRA' AL TORINO?
Rino Foschi avrebbe rotto con Zamparini. Dopo anni in cui il sodalizio tra il focoso direttore sportivo romagnolo e il vulcanico presidente del Palermo ha retto, nonostante alti e bassi, ora pare che il rapporto si sia definitivamente compromesso. Zamparini avrebbe proposto all'ex diesse del Verona di cambiare il ruolo e di diventare per il Palermo "come Galliani per il Milan". Una promozione che avrebbe più il sapore di una rimozione per Foschi. Il quale nel frattempo sarebbe vicinissimo ad accettare le proposte del Torino di Cairo.

FONTE: TGGialloblu.it


Vita da ex: PULZETTI sta diventando uno dei centrocampisti più desiderati in A dopo lo splendido campionato col LIVORNO...
- Chievo su Pulzetti: Mantovani per la Fiorentina
Sartori tiene d’occhio Pulzetti
C’è anche Nico Pulzetti tra gli osservati speciali del Chievo. Il centrocampista del Livorno, un altro della colonia degli ex Hellas, lascerà infatti la Toscana, dopo l’eccellente campionato di serie A disputato. Lo seguono in tanti, Atalanta e Lazio, Bologna e Lecce, tra le altre.

FONTE: CalcioMercato.com


TENNIS TORNEO WIMBLEDON: Ciclone WILLIAMS sorpresa ZHENG. CALCIOMERCATO: Il MANCHESTER UNITED su BERBATOV mentre Cristiano RONALDO è l'untouchable! CICLISMO: RASMUSSEN squalificato per doping. ATLETICA: PISTORIUS a MILANO...
- Sorelle Williams avanti. E c'è la sorpresa Zheng
La maggiore delle due sorelle americane, che dall'inizio del torneo non ha ancora perso un set, batte la thailandese Tanasugarn ed è la prima semifinalista a Wimbledon. Affronterà la Dementieva, che ha eliminato la Petrova. Passa anche Serena, che se la vedrà con la cinese. Domani quarti di finale maschili

- Tour 2007: due anni di squalifica a Rasmussen
La vicenda che ha portato alla sanzione risale all'anno scorso: il 34enne danese, mentre era in maglia gialla, fu cacciato e poi licenziato dalla Rabobank per aver saltato tre controlli antidoping

- Ferguson prenota Berbatov e blinda Cristiano Ronaldo
Secondo la stampa inglese, l'attaccante bulgaro resta il principale obiettivo di mercato del Manchester. I Red Devils dovrebbero riuscire a trattenre anche la loro stella portoghese, sempre nel mirino del Real, pronto a mettere sul piatto Robinho per un clamoroso scambio

- Pistorius cerca il minimo alla Notturna di Milano
Dopo la sentenza del Tar che gli consente di correre con i normodotati, l'atleta sudafricano tenterà all'Arena di centrare il tempo olimpico. "Mi sento in forma ma difficilmente otterrò la qualificazione, ho avuto poco tempo per allenarmi"

FONTE: Gazzetta.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#DerbyChievoVerona Pecchia

#VeronaBenevento highlights


Wallpapers gallery