#BeneventoVerona in anteprima: Dentro o fuori, match che vale una stagione, All-In... Chiamiamolo come vi pare ma occhio ai padroni di casa che ci credono ancora e all'Olimpico in inferiorita' numerica hanno fatto soffrire non poco la LAZIO!

Pubblicato da andrea smarso martedì 3 aprile 2018 14:01, vedi , , , , , , , , , , | Nessun commento


#BeneventoVerona +   -   =

Reduci dal doloroso match di San Siro dove se ne sono viste un po' di ogni dal gol preso da rimessa laterale (per il quale la squadra gialloblù è stata derisa in lungo e in largo da tutti i media in TV, web e giornali) al RÔMULO 'finalmente' anche portiere (mancava solo quel ruolo al jolly brasiliano che non se l'è nemmeno cavata malaccio) eccoci al recupero della 27esima in un clima un po' surreale: Il VERONA è chiamato ad una sorta di All-In che per gli avversari è probabilmente passato da mo' anche se, pure all'Olimpico in inferiorità numerica, la squadra di DE ZERBI ha messo paura all'11 di INZAGHI...
Segno che le Streghe non si sono ancora arrese e vendono la pelle a carissimo prezzo al contrario di quanto ha fatto vedere lo svagato HELLAS in tante (troppe) occasioni.

Statistiche Opta (It.EuroSport.com)

  • Unico precedente in Serie A tra queste due squadre è la partita di andata, vinta 1-0 dal Verona: due sfide anche in Serie B con una vittoria del Benevento e un pareggio.
  • Il Benevento ha perso otto delle ultime nove partite di campionato, incluse le ultime quattro: in mezzo, il successo casalingo sul Crotone.
  • Il Benevento ha subito esattamente 2 gol in sette delle ultime otto gare interne di Serie A, tenendo la porta inviolata nella restante (1-0 vs Chievo).
  • Il Verona non è riuscito a segnare in cinque delle ultime sette partite di Serie A; in particolare i gialloblu sono rimasti a secco nelle ultime tre trasferte.
  • Verona e Benevento sono le due squadre della Serie A che non pareggiano da più partite di campionato: 14 i campani, 13 i veneti.
  • Verona (194) e Benevento (169) sono le due squadre che hanno concesso il maggior numero di tiri nello specchio in questo campionato.
  • Inoltre, queste sono due delle tre squadre con la peggior precisione di tiro in questo torneo: rispettivamente solo il 37% dei tiri del Verona, 39% per il Benevento, trovano lo specchio della porta.
  • La formazione campana è quella che ha segnato in percentuale il maggior numero di gol su situazioni di gioco fermo: il 52% delle reti complessive (11 su 21): in questa graduatoria segue l’Hellas, con il 44%.
  • Le ultime sei reti in campionato del Benevento sono state segnate da sei giocatori differenti, quattro delle quali con i centrocampisti.
  • L’unico gol in questa Serie A di Rômulo è arrivato nella gara d’andata vinta per 1-0 e decisa proprio dal capitano gialloblu.

Precedenti
Unico precedente tra le Streghe e i Mastini al Vigorito di Benevento è quello della stagione scorsa in cadetteria quando mister BARONI punì l'HELLAS di PECCHIA forse troppo lezioso (benchè in inferiorità numerica): Era il 10 Settembre 2016 e i campani vincevano per 2 a 0.

Ad arbitrare la partita è stato designato il signor Doveri della sezione AIA di Roma 1.

BENEVENTO 2-0 VERONA highlights del 10 Settembre 2016 in Serie B

QUI BENEVENTO
Curiosamente anche i padroni di casa dovranno fare a meno del loro portiere titolare PUGGIONI espulso nell'ultima giornata, in porta spazio quindi a BRIGNOLI (scuola JUVE che col MILAN realizzo' il gol del pari al 95eimo al Vigorito lo scorso 3 Dicembre).
Squalifica anche per il difensore COSTA (oltre che per capitan LUCIONI fermato per vicende relative all'antidoping), indisponibile VIOLA, rimangono da controllare le condizioni di SAGNA', MEMUSHAJ e PARIGINI tutti verso il forfait.

Convocati
Oltre agli squalificati fuori anche SAGNA', MEMUSHAJ e PARIGINI

Portieri: Brignoli, Piscitelli, Candeloro
Difensori: Sparandeo, Gyamfi, Venuti, Rutjens, Billong, Letizia, Sagna, Djimsiti, Tosca
Centrocampisti: Cataldi, Del Pinto, Volpicelli, Viola, Sanogo, Sandro, Djuricic
Attaccanti: Lombardi, D’Alessandro, Guilherme, Diabaté, Iemmello, Brignola, Coda

Probabile formazione
4-2-3-1 con Brignoli; Venuti-Djmsiti-Tosca-Letizia; Cataldi-Sandro; Brignola-Guilherme-Djuricic; Coda.


QUI VERONA
FARES per somma di ammonizioni e NICOLAS a causa dell'espulsione a San Siro saranno entrambi squalificati e non saranno disponibili al Vigorito con i vari KEAN e ZACCAGNI; in forte dubbio anche HEURTAUX, BOLDOR e soprattutto MATOS ancora alle prese con la sindrome influenzale.
Probabile rientro dal primo minuto per CERCI.

Convocati
Fuori MATOS, HEURTAUX, BOLDOR e LANER oltre agli infortunati di lungo corso...

2. Romulo, 7. Verde, 8. Fossati, 10. Cerci, 12. Caracciolo, 14. Zuculini, 16. Aarons, 17. Silvestri, 21. Lee, 22. Bianchetti, 23. Calvano, 26. Vukovic, 27. Valoti, 28. Ferrari, 29. Tupta, 33. Kumbulla, 37. Bearzotti, 40. Coppola, 69. Souprayen, 70. Petkovic, 77. Buchel, 81. Borghetto, 97. Felicioli

Probabile formazione
4-4-1-1 con Silvestri; Ferrari-Caracciolo-Vukovic-Souprayen; Romulo-Calvano-Valoti-Verde; Petkovic; Cerci.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]



IN BREVE A PIÉ PAGINA +   -   =

SERIE B: Esonerato NOVELLINO, al suo posto FOSCARINI...



RASSEGNA STAMPA +   -   =
Calcio Serie A, Benevento - Hellas Verona... una gara tra squadre ormai condannate alla retrocessione Sport
04/04/2018

Si recupera questo pomeriggio con inizio alle 17.00 la gara Benevento - Hellas Verona rinviata per la morte improvvisa di Astori lo scorso 4 marzo, e per i giallorossi sarà l’occasione buona per far dimenticare l’ultima dura scoppola subita all’Olimpico di Roma nella gara contro la Lazio.

Alla fine un 6-2 subito dall’undici di Inzaghi negli ultimi 20 minuti di gara, quando i giallorossi hanno perso completamente la testa, dopo aver disputato fino ad allora una buona gara, anche se fin dal 7’ in 10 uomini per la “pazzia” del portiere Puggioni, che ha certamente condizionato la gara. E proprio questi venti minuti di gara davvero sconfortanti hanno fatto indiavolare De Zerbi, forse anche lui non esente da critiche per l’undici schierato (e ci riferiamo soprattutto a Costa assente da oltre sei mesi dai campi di gioco) e le successive sostituzioni.

Comunque dopo l’ennesima disfatta l’allenatore giallorosso ha ordinato l’ennesimo ritiro punitivo, questa volta a Venticano, abituale sede dei pre-partita, con ritorni a Paduli ed al “Vigorito” per gli allenamenti. Questo anche per tentare di tenere lontana la squadra dalle polemiche e, contemporaneamente, per cercare di preparare con calma sia la gara di questo pomeriggio contro l’Hellas Verona che quella di domenica contro la Juventus (fischio d’inizio alle 15.00 sempre al “Vigorito”).

In un clima molto difficile, quindi, il Benevento affronterà oggi l’Hellas Verona, cercando di ottenere i tre punti in palio, che potrebbero rappresentare il miglior viatico per l’impegno tanto atteso di domenica contro la Juventus. Però, c’è anche da dire che qualunque risultato quasi certamente non servirà niente né al Benevento né all’Hellas Verona, da tutti già considerati oramai condannati al ritorno in serie B vista la posizione di classifica.

Non si sa con quale animo i giallorossi scenderanno in campo ed è anche difficile capire quale sarà l’undici che De Zerbi schiererà dal primo minuto. Certamente non ci saranno gli squalificati Puggioni e Costa, come pure nell’elenco dei convocati non ci sono né Perugini né Memushay. Regolarmente, convocati, invece, Sagna e Viola, che, comunque, difficilmente saranno in campo dal principio. Così, ancora una volta l’allenatore giallorosso si è visto costretto a chiamare parecchi giovani come Rutjens, Sanogo, Volpicelli, Sparandeo e Candeloro, e per alcuni la panchina è pronta.

Data la “clausura” e gli allenamenti a porte chiuse (ma a che servono?) difficile capire le scelte dell’allenatore, ma in porta ci dovrebbe essere naturalmente Brignoli, poi difesa a quattro formata dai centrali Djimsiti e Tosca, con Venuti e Letizia sulle fasce. Il centrocampo a tre dovrebbe essere formato da Cataldi, Del Pinto o Viola e Djuricic, infine D’Alessandro e Brignola oppure Guilherme in appoggio all’unica punta che dovrebbe essere Iemmello

Tanti problemi anche per l’allenatore dell’Hellas Verona Pecchia, che dovrà rinunciare agli squalificati Nicolas e Fares ed agli infortunati Mates e Laner.

Insomma ci sono tutte le prospettive per assistere ad una gara che si disputerà tra pochi intimi e tra due squadre oramai condannate alla retrocessione. Il ché non sarà piacevole per lo spettacolo.

A dirigere Benevento - Hellas Verona è stato designato l’impiegato quarantenne Daniele Doveri, nativo di Volterra ma che appartiene alla sezione di Roma 1. Avrà come collaboratori di linea Giulio Dobasz di Roma 2 e Luca Mondin di Treviso IV uomo Daniele Martinelli anche di Roma 2, addetti al Var Maurizio Mariani di Aprilia e Fabrizio Possado di Bari. Il “fischietto” toscano è un nono anno in serie A, dove ha diretto 122 gare con 57 successi delle squadre di casa, 33 pareggi e 32 successi delle compagini in trasferta, 47 rigori concessi e 35 espulsi. In totale nella sua lunga carriera ha diretto ben 220 gare con 106 successi interni, 59 pareggi, 55 blitz esterni, 83 rigori concessi e 82 espulsi. Due precedenti con il Benevento con un pareggio nel lontano 2009 contro la Paganese ed una sconfitta contro l’Inter al “Vigorito” per 2-1 in questa stagione. Ben 10 i precedenti con l’Hellas Verona con 7 sconfitte, 2 pareggi ed una sola vittoria.
GINO PESCITELLI

FONTE: RealtaSannita.it


Benevento-Verona: probabili formazioni e statistiche
Enrico Turcato

Tutte le tre vittorie del Benevento in questo campionato sono arrivate nelle ultime otto partite.

Probabili formazioni
Benevento (4-3-3): Puggioni; Venuti, Tosca, Djimsiti, Letizia; Djuricic, Sandro, Cataldi; Guilherme, Iemmello, Brignola. Allenatore: De Zerbi
Indisponibili: Antei, Memushaj, Parigini, Sagna, Viola
Squalificati: Costa, Lucioni, Puggioni

Verona (4-3-3): Silvestri; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Romulo, Buchel, Valoti; Verde, Petkovic, Aarons. Allenatore: Pecchia
Indisponibili: Kean, Zaccagni, Boldor, Heurtaux
Squalificati: Fares, Nicolas


Statistiche Opta
Unico precedente in Serie A tra queste due squadre è la partita di andata, vinta 1-0 dal Verona: due sfide anche in Serie B con una vittoria del Benevento e un pareggio.

Il Benevento ha perso otto delle ultime nove partite di campionato, incluse le ultime quattro: in mezzo, il successo casalingo sul Crotone.

Il Benevento ha subito esattamente 2 gol in sette delle ultime otto gare interne di Serie A, tenendo la porta inviolata nella restante (1-0 vs Chievo).

Il Verona non è riuscito a segnare in cinque delle ultime sette partite di Serie A; in particolare i gialloblu sono rimasti a secco nelle ultime tre trasferte.

Verona e Benevento sono le due squadre della Serie A che non pareggiano da più partite di campionato: 14 i campani, 13 i veneti.

Verona (194) e Benevento (169) sono le due squadre che hanno concesso il maggior numero di tiri nello specchio in questo campionato.

Inoltre, queste sono due delle tre squadre con la peggior precisione di tiro in questo torneo: rispettivamente solo il 37% dei tiri del Verona, 39% per il Benevento, trovano lo specchio della porta.

La formazione campana è quella che ha segnato in percentuale il maggior numero di gol su situazioni di gioco fermo: il 52% delle reti complessive (11 su 21): in questa graduatoria segue l’Hellas, con il 44%.

Le ultime sei reti in campionato del Benevento sono state segnate da sei giocatori differenti, quattro delle quali con i centrocampisti.

L’unico gol in questa Serie A di Rômulo è arrivato nella gara d’andata vinta per 1-0 e decisa proprio dal capitano gialloblu.

FONTE: It.EuroSport.com


Serie A, tutto su Benevento-Verona: orario, probabili formazioni e dove vederla
Tutto quello che c’è da sapere su Benevento-Verona, scontro diretto in ottica salvezza. Come arrivano le squadre, precedenti e statistiche
Niccolò Bambini2 aprile 2018

Il Benevento vuole cercare di tenere ancora vive le speranze di salvezza, mentre il Verona vuole riscattare i due ko consecutivi con Atalanta e Inter. Quella del Vigorito sarà una delle partite più interessanti di questo recupero della 27^ giornata, rinviata lo scorso 4 marzo a causa della tragica scomparsa di Davide Astori. Le due squadre sono separate in classifica da 12 punti.

Come arriva il Benevento
Le speranze di salvezza dei campani sono ancor più residue dopo il ko esterno contro la Lazio. La squadra di De Zerbi ha un solo risultato a disposizione, la vittoria. Con il pari o la sconfitta, la squadra sannita si avvicinerebbe ancor di più alla Serie B.

Come arriva il Verona
Il Verona viene da due brutte sconfitte con Atalanta e Inter, dove ha incassato ben otto gol. In caso di vittoria, la squadra veneta scavalcherebbe il Crotone e andrebbe a una sola lunghezza dalla Spal quartultima. Gli scaligeri, però, nelle ultime sette trasferte, hanno subito sei sconfitte a fronte di una sola vittoria (1-4 in casa della Fiorentina).

Orario e dove vederla in tv
Benevento-Verona sarà trasmessa in esclusiva da Sky su Sky Calcio 4 (canale 254). Per gli abbonati sarà possibile la visione in streaming su SkyGo. Fischio d’inizio mercoledì 4 marzo alle 17:00 allo stadio Vigorito.

Probabili formazioni
Nelle file dei sanniti mancheranno gli squalificati Puggioni e Costa, oltre a capitan Lucioni. Andranno valutate le condizioni di Memushaj e Sagna. Confermato Lombardi, potrebbero essere confermato Iemmello.

Pecchia, invece, ha qualche problema davanti. Matos non è al meglio, eventualmente sarebbe pronto Verde. In mediana ci saranno Valoti e Buchel. Silvestri sostituirà lo squalificato Nicolas.

Benevento (4-3-3): Brignoli; Venuti, Djimsiti, Tosca, Letizia; Cataldi, Sandro, Djuricic; Guilherme, Iemmello, Lombardi. All. De Zerbi

Verona (4-3-3): Silvestri; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Romulo, Valoti, Buchel; Aarons, Petkovic, Matos. All. Pecchia

Precedenti e statistiche
Si tratta del primo scontro in assoluto tra queste due squadre al Vigorito in Serie A. Lo scorso – in Serie B – vinsero i padroni di casa 2-0. Il Benevento e il Verona sono due delle tre squadre che in percentuale hanno segnato di più sugli sviluppi di calcio da fermo in questo campionato.

Fonte foto: imagephotoagency.it

FONTE: CalcioDAngolo.com


Pronostico Benevento-Verona 4 Aprile: Recupero 27ª Giornata di Serie A
Dario Marchetti
Il 27° turno della Serie A sarà completato nel corso della settimana proponendo i recuperi delle gare che non erano state disputate domenica 4 marzo, quando il calcio italiano era stato sconvolto dalla notizia del tragico decesso di Davide Astori.

Il programma prevede tra le partite da recuperare anche quella tra Benevento e Verona, che sembra ormai interessare soltanto gli ospiti, considerata la posizione di classifica di un Benevento ormai praticamente retrocessso.

Benevento-Hellas Verona, Mercoledi 4 Aprile 2018
Il Benevento sembra ormai condannato senza appello. Una condanna figlia di una fragilità difensiva che anche nella partita di Roma contro la Lazio è emersa in maniera abbastanza evidente. Naturalmente i campani cercheranno di onorare la restante parte di stagione, anche per porre le basi di un riscatto nel prossimo anno, ma il pericolo di uno sbraco collettivo nelle restanti nove gare continua ad aleggiare in maniera anche abbastanza evidente. La tifoseria sannita spera naturalmente che non sia così, ma i dubbi sono molti.

Il Verona anche a Milano ha confermato i suoi ormai risaputi limiti. La difesa non riesce a garantire un sufficiente rendimento, anche perché poco protetta da un centrocampo di scarso livello qualitativo. Inoltre l’attacco sembra mancare di peso, vivendo in pratica sulle giocate estemporanee dei singoli. Nonostante ciò la salvezza è ancora a portata di mano, anche se il tempo comincia ad essere sempre meno. Molto potrebbe dipendere proprio dalla gara di Benevento: ove gli scaligeri cogliessero l’intera posta potrebbero rilanciarsi in chiave salvezza, altrimenti il compito si farebbe molto complicato.

Pronostico Benevento-Hellas Verona
La gara del Vigorito sembra sfuggire al pronostico. Il Benevento non ha più nulla da chiedere al torneo e questo paradossalmente potrebbe rivelarsi un vantaggio. Il Verona è invece costretto a fare punti, ma la sua condizione tecnica e psicologica non sembra proprio ottimale. Potrebbe quindi uscirne fuori un match senza eccessivi accorgimenti tattici, con le due squadre alla ricerca della vittoria. Un quadro che ci consiglia di puntare sull’x2, quotato a 1,95 oppure sull’Over 2,5 quotato a 1,68 su GoldBet, che offre a tutti i nuovi clienti un bonus del 100% fino a 50€ sulla prima scommessa. Inoltre, per chi scommette tramite l’App, c’è un ulteriore bonus di 5€.

Oltre a questo bookmaker, te ne consigliamo un altro che è arrivato da poco in Italia, ma che si sta già imponendo come uno dei migliori in assoluto. È Sky Bet, il sito di scommesse della nota piattaforma televisiva che sta entrando prepotentemente nel cuore degli scommettitori grazie ad una grafica molto intuitiva, un palinsesto ricco e delle quote più alte della media. In più, Sky Bet offre ai nuovi clienti un bonus di benvenuto di 225€. Provare per credere.

FONTE: BottaDiCulo.it


Serie A, bagarre salvezza: otto squadre in lotta per evitare il baratro
Pubblicato il 02 Apr 2018 - 11:52 autore: Fabricondo Segui
Foto Getty Images © scelta da SuperNews

In coda si viaggia sull’ottovolante. Perché mancano otto giornate, più recuperi, e ci sono otto squadre in corsa per restare in serie A: sulla linea di partenza per il rush finale Genoa, Cagliari, Chievo, Sassuolo, SPAL, Crotone, Verona e Benevento. A meno che anche l’Udinese, reduce da sei sconfitte consecutive e con due punti di vantaggio sul Grifone, non si faccia risucchiare nel vortice: Oddo, osannato dopo le cinque vittorie consecutive che facevano sognare l’Europa, ora è sulla graticola.

Premessa d’obbligo: il Benevento matematicamente può ancora salvarsi, ma siamo davvero alla professione di fede. Appena 10 punti raccolti in dieci giornate non autorizzano a pensare ad un miracolo, perché di questo si tratterebbe se i sanniti dovessero evitare il ritorno in B. Senza considerare che ci vorrebbe un sostanzioso contributo da parte di tutte le squadre che sono avanti.

Detto questo, proprio il Benevento e il Verona, penultimo a quota 22, devono giocare il maggior numero di scontri diretti: cinque. E si troveranno di fronte mercoledì pomeriggio al Vigorito, dove i padroni di casa hanno raccolto tutto il loro bottino, sfornando spesso buone prestazioni. Gli scaligeri, invece, arrivano dalle due scoppole contro Atalanta e Inter e hanno diverse defezioni, ma hanno una grande occasione per rilanciarsi. Poi il Benevento ospiterà il Genoa e giocherà fuori casa con Sassuolo, SPAL e Chievo. Il Verona invece, riceverà al Bentegodi Cagliari, Sassuolo e SPAL e sfiderà il Genoa a Marassi.

Quattro gli scontri diretti per Genoa, 31 punti, e Chievo e Sassuolo, 28 punti. I liguri sono anemici in attacco, ma possono sfruttare il fattore campo: tre sfide, con Cagliari, Crotone e Verona, si giocheranno a Marassi. Nella quarta gara, alla penultima giornata, saranno ospiti del Benevento, che a quel punto potrebbe essere già retrocesso. Il Chievo ha preso una boccata d’ossigeno contro la Sampdoria dopo un lungo periodo buio: nel mini torneo della salvezza dovrà ospitare Sassuolo, Crotone e Benevento – all’ultima… – e giocare in trasferta a Ferrara contro la SPAL. Un calendario decisamente favorevole insomma. Gli emiliani, che hanno fermato il Napoli, faranno appunto visita al Chievo, quindi al Verona e al Crotone, mentre ospiteranno il Benevento al Mapei Stadium.

Tre gli scontri diretti per SPAL, 26 punti, e Crotone, a quota 24. I ferraresi sembrano tonici dopo i pareggi contro Juventus e Genoa a Marassi, in 10. Al Mazza riceveranno Chievo e Benevento, fuori casa affronteranno il Verona. Per i calabresi due impegni in trasferta, contro Genoa e Chievo, e la partita allo Scida contro il Sassuolo.

Solo due incroci pericolosi per il Cagliari, 29 i punti, appena travolto in casa dal Torino. Lopez, quindi, non sarà poi tanto dispiaciuto di giocarli entrambi lontano dalle mura amiche, contro Genoa e Verona.

Questo il quadro degli scontri incrociati, fermo restando che peseranno eccome eventuali punti conquistati con squadre in corsa per traguardi piu prestigiosi. Insomma, allacciate le cinture, il viaggio prevede scossoni e curve.

FONTE: News.SuperScommesse.it


Verso il Benevento: Verde e Valoti chiedono spazio
By Redazione - 3 aprile 2018

Sarà 4-2-3-1 con Petkovic solito terminale offensivo. Cerci avrà qualche minuto in più rispetto a San Siro ma partirà ancora una volta dalla panchina. Insieme all’ariete ex Bologna agiranno Romulo a destra e Verde a sinistra, mentre rimangono molti dubbi sul trequartista: Valoti il favorito, Aarons, ancora una volta bocciato, più defilato e Matos che potrebbe recuperare dopo l’influenza ma che difficilmente partirà titolare.

Per il resto la squadra è fatta, con Silvestri tra i pali, Ferrari, Caracciolo, Vukovic e Souprayen dietro e i due mediani Calvano e Büchel.

Benevento rappresenta la tappa iniziale di un mese di scontri diretti che sancirà il destino del Verona. E questo mese va iniziato col piede giusto.
D.C.

Bianchetti e Cerci: minuti nelle gambe per il gran finale
By Redazione - 2 aprile 2018

Mancherà Fares e giocherà ancora l’inguardabile Souprayen. Ferrari e Caracciolo contro l’Inter hanno giocato davvero al minimo delle loro possibilità e si è visto. Probabilmente la testa era già a Benevento. I minuti dati a Bianchetti saranno utili per il finale di torneo, quando uno dei due titolari salterà quasi sicuramente una sfida per squalifica.

Anche per Cerci la manciata di minuti a San Siro rappresenta l’inizio del suo percorso per tornare titolare nell’attacco spuntato gialloblù.

A Benevento mancherà Nicolas. Toccherà a Silvestri debuttare in Serie A con la maglia del Verona.

Non stanno meglio i campani che dovranno fare a meno del portiere titolare Puggioni, ma anche dello squalificato Costa, probabilmente il miglior difensore centrale della rosa di De Zerbi.
D.C.

Benevento-Verona senza i portieri titolari
By Redazione - 1 aprile 2018

Mancheranno Puggioni e Nicolas nella sfida di bassa classifica di mercoledi. Entrambi i numero 1 sono stati espulsi in questa giornata e saranno squalificati.
Occasione per il para rigori gialloblù Silvestri e per il portiere goleador giallorosso Brignoli.
D.Con.

FONTE: HellasNews.it


Benevento-Hellas Verona, domani 135 tifosi gialloblù allo stadio Vigorito
aprile 3, 2018

Per Benevento-Hellas Verona, recupero della 27ª giornata della Serie A TIM, in programma domani ore 17 allo stadio Vigorito, sono stati venduti 135 biglietti del Settore Ospiti.

Romulo: “Partita importantissima per la nostra classifica!”
aprile 3, 2018

“Si torna subito in campo per una partita importantissima per la nostra classifica!”. Questa la foto ed il commento pubblicato sui social dal capitano dell’Hellas Verona alla vigilia della trasferta di Benevento.

Niente conferenza stampa alla vigilia di Benevento-Hellas Verona
aprile 3, 2018

Ala vigilia della sfida di Benevento, non si terrà la consueta conferenza stampa dell’allenatore gialloblù. La squadra di Fabio Pecchia, al termine della seduta di allenamento in programma a porte chiuse questa mattina a Peschiera, raggiungerà Napoli in aereo per poi proseguire il viaggio in pullman con destinazione Benevento.

FONTE: HellasLive.it


NEWS
03 aprile 2018 - 16:15
Matos fuori: ha un’infezione virale
Il brasiliano ha contratto una malattia oculare, tempi di recupero da definire

di Redazione Hellas1903

Sono stati effettuati gli accertamenti per valutare la sindrome influenzale che ha colto Ryder Matos.
Il brasiliano ha contratto lo zoster oftalmico, malattia virale che provoca febbre ed infiammazioni oculari.
Matos, già fuori con l’Inter, salterà ovviamente la partita di Benevento. I tempi di recupero restano da stabilire.

NEWS
03 aprile 2018 - 15:43
Benevento, i convocati di De Zerbi
Non ci sono l’infortunato Parigini e gli squalificati Puggioni e Costa

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Il Benevento ha diramato la lista dei giocatori convocati dal tecnico Roberto De Zerbi per la partita di domani pomeriggio contro il Verona.
Non ci saranno Parigini, infortunato, e gli squalificati Puggioni e Costa.

Questo l’elenco.

PORTIERI: Brignoli, Piscitelli, Candeloro

DIFENSORI: Sparandeo, Gyamfi, Venuti, Rutjens, Billong, Letizia, Sagna, Djimsiti, Tosca

CENTROCAMPISTI: Cataldi, Del Pinto, Volpicelli, Viola, Sanogo, Sandro, Djuricic

ATTACCANTI: Lombardi, D’Alessandro, Guilherme, Diabaté, Iemmello, Brignola, Coda

NEWS
03 aprile 2018 - 08:50
Attacco Hellas, a Benevento scelte (quasi) obbligate
Con Matos verso il forfait e Kean fuori, Valoti possibile seconda punta

di Redazione Hellas1903

Poche scelte in attacco per il Verona, a Benevento.

Con Kean sempre fuori e Matos in fortissimo dubbio, bloccato dalla febbre, manca anche la possibile alternativa Fares, dato la squalifica del giocatore franco-algerino.

Unica certezza è la presenza di Bruno Petkovic. Fabio Pecchia valuta se adottare il 4-4-2 o il 4-3-3 al “Vigorito”. Sale l’ipotesi dell’impiego di Mattia Valoti come seconda punta, ruolo che ha già ricoperto. Alessio Cerci difficilmente potrà iniziare subito, per lui è probabile l’inserimento a gara in corso.

Con Daniele Verde pronto al rientro, resta come ulteriore tassello Rolando Aarons, titolare a San Siro con l’Inter.

NEWS
02 aprile 2018 - 16:53
Difesa Verona, serve un altro Ferrari
Il terzino in forte difficoltà con Atalanta e Inter: urge riscatto. Pronto Bianchetti

di Redazione Hellas1903

Alex Ferrari, fino a questo punto della stagione, era stato tra i giocatori più positivi, nella difficilissima annata dell’Hellas.

Il terzino ha pagato molti problemi fisici che ne hanno limitato l’impiego, ma quando c’è stato è risultato sempre affidabile. Nelle ultime gare, tuttavia, ha scontato un forte calo, dettato anche dai tanti rallentamenti atletici cui è stato obbligato nei mesi precedenti.

Con Atalanta e Inter è stato messo all’angolo dalla velocità, dalla classe e dalla forza fisica degli avversari. Il Verona ha bisogno di un suo immediato riscatto per assorbire la pressione esercitata dagli avversari e contare anche su un uomo di spinta sulla fascia destra.

Intanto a San Siro è rientrato dopo una lunga assenza Matteo Bianchetti, pronto ad un minutaggio superiore già a breve.

NEWS
02 aprile 2018 - 16:27
Verde, a Benevento l’occasione per tornare decisivo
L’attaccante pronto a partire da titolare. Serve ritrovare assist e gol

di Redazione Hellas1903

Daniele Verde, dopo il doppio impegno con la nazionale Under 21, è partito in panchina nella partita con l’Inter. Entrato a gara ormai abbondantemente chiusa, l’attaccante è pronto per una maglia da titolare da vestire a Benevento.

Serve l’estro di Verde nella corsa alla salvezza. Verde, con un assist pregevolissimo, mandò in gol Romulo nella sfida d’andata con i giallorossi. Fu, quella, la prima vittoria in campionato del Verona.

In rete nel derby perso per 3-2 con il Chievo e, con un colpo di gran classe, nel 2-0 di Reggio Emilia col Sassuolo, Verde non ha più trovato la via della porta dal 25 novembre.

Adesso il suo talento è fondamentale per rendere l’asfittica linea offensiva dell’Hellas più efficace e incisiva.

NEWS
02 aprile 2018 - 10:23
Benevento in ritiro in vista del Verona
De Zerbi cerca la miglior concentrazione per le prossime sfide

di Redazione Hellas1903
Getty Images

Mercoledì il Verona, sabato la Juventus. Sono i prossimi impegni del Benevento al Vigorito.
Dopo la sconfitta per 6-2 a Roma con la Lazio, De Zerbi non molla la presa e ordina il ritiro fino a data da definirsi. Una squadra, la sua, che nonostante le falle difensive, ha sempre usato le armi della lotta su ogni campo e che ha mostrato la capacità di rendersi pericolosa in avanti.
Il Benevento non molla, anzi, e soprattutto sul proprio campo vuole battagliare con orgoglio fino alla fine.

NEWS
02 aprile 2018 - 09:55
L’ora di gatto Silvestri
Il secondo portiere dell’Hellas chiamato a difendere la porta a Benevento

di Redazione Hellas1903

Il debutto in campionato per Marco Silvestri arriverà mercoledì a Benevento.
Il portiere classe ’91 dovrà difendere la porta in una delle gare più delicate della stagione, data l’assenza per squalifica di Nicolas, la cui titolarità non è mai stata messa in discussione fin dall’inizio della stagione.

L’ex Leeds United, impiegato in due gare ufficiali di Tim Cup contro Chievo e Milan, è pronto dunque a dare il suo apporto alla causa gialloblù. Osservatolo in allenamento, la grinta e la tecnica non gli mancano. Armi da sfoderare appieno mercoledì in una partita fondamentale per la squadra che è anche, per lui, una grande occasione per mettersi in evidenza. A.S.

Foto: Grigolini – Fotoexpress

NEWS
01 aprile 2018 - 16:20
Verso il Benevento, Matos ancora fuori
Il Verona riprende gli allenamenti, assente il brasiliano

di Redazione Hellas1903

Ryder Matos, fermato dalla febbre prima della partita con l’Inter, resta in dubbio per la trasferta di mercoledì a Benevento.
Il brasiliano oggi non ha presenziato all’allenamento del Verona a Peschiera del Garda.
La sua condizione verrà valutata nei prossimi giorni.

FONTE: Hellas1903.it


FORMAZIONE VERONA
Valoti avanzato dietro a Petkovic
03/04/2018 16:47
Servono tre punti per continuare a lottare per la salvezza: nel recupero di Benevento l'Hellas insegue i tre punti. Pecchia si affiderà al consueto 4-2-3-1 ma dovrà rinunciare ai titolarissimi Nicolas e Fares (più all'infortunato Matos). In porta ci sarà Silvestri mentre in difesa spazio a Ferrari, Caracciolo, Vukovic con Souprayen a sinistra (in ballottaggio con Felicioli). In mediana confermata la coppia Buchel-Calvano. Davanti Petkovic sarà di nuovo titolare (Cerci è disponibile ma dovrebbe entrare nel secondo tempo) mentre sulle trequarti ci saranno Romulo (a destra), Verde (a sinistra) e Valoti trequartista in mezzo: ruolo più congeniale all'ex Albinoleffe.

Verona (4-2-3-1): Silvestri; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Buchel, Calvano; Romulo, Valoti, Verde; Petkovic. All: Pecchia.

FORMAZIONE BENEVENTO
Sandro in regia, davanti Coda per riscossa Strega
03/04/2018 16:41
Il Benevento ha 10 punti: solo la matematica non condanna ancora gli "stregoni". Ma De Zerbi crede ancora nella salvezza e non vuole far vincere il Verona al Vigorito. Assenti Puggioni e Costa per squalifica, non ci saranno anche Memushaj e Parigini. Nel 4-3-3 dell'ex tecnico del Foggia ci saranno Venuti (Sagna convocato ma non al 100%), Djimisti, Tosca e Letizia in difesa a difendere Brignoli. A centrocampo Sandro sarà coadiuvato da Djuricic e Cataldi. Davanti Coda sarà la punta centrale con gli esterni Guilherme e l'ex Hellas D'Alessandro.

Benevento (4-3-3): Brignoli; Venuti, Djimisti, Tosca, Letizia; Sandro, Djuricic, Cataldi; Guilherme, Coda, D’Alessandro. All: De Zerbi.

TERZINO SINISTRO
Fares, no a Benevento: Souprayen o Felicioli?
02/04/2018 20:05
Per l'importantissima sfida col Benevento, il Verona dovrà rinunciare a Nicolas e Fares (entrambi squalificati).
In porta giocherà sicuramente Silvestri mentre a sinistra è ballottaggio aperto tra Souprayen e Felicioli, con il francese in leggero vantaggio.
Anche il Benevento non avrà il portiere titolare dopo l'espulsione di Puggioni a Roma con la Lazio (i sanniti non avranno a disposizione anche Costa, squalificato).

VERSO BENEVENTO
Out Nicolas pronto Silvestri
01/04/2018 20:12
Squalificato Nicolas dopo l'espulsione di sabato contro l'Inter, la porta del Verona sarà difesa da Silvestri.
Il secondo portiere non ha avuto molte occasioni per mettersi in mostra in questa stagione, una di queste è stata la gara di Coppa Italia contro il Milan.
Ora dovrà dimostrare di poter valere il posto da titolare in una gara ad altissima tensione emotiva.

VERSO BENEVENTO
E adesso affidiamoci a San Cerci...
01/04/2018 20:09
Nella pochezza tecnica della rosa del Verona c'è solo un giocatore che può fare realmente la differenza: Alessio Cerci.

Dopo uno stop lunghissimo durato quasi tre mesi e mezzo, Cerci è tornato a San Siro per una manciata di minuti e sarà buttato nella mischia a Benevento in quella che è considerata la gara chiave della stagione.

Senza Kean, Cerci è una delle poche certezze a cui aggrapparsi...

FONTE: TGGialloBlu.it


PROBABILI FORMAZIONI
Le probabili formazioni di Benevento-Verona - Coda e Petkovic dal 1'
Fischio d'inizio alle 17:00. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!

04.04.2018 06:03 di Luca Esposito Twitter: @lucesp75
Tra le gare della 27^ giornata del campionato di Serie A rinviate per la morte di Davide Astori c'era anche quella tra Benevento ed Hellas Verona, un vero e proprio scontro salvezza. I campani restano all'ultimo posto della classifica con soli dieci punti all'attivo, addirittura dodici in meno della formazione scaligera che spera di avvicinarsi alla Spal. La partita sarà diretta dal signor Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Il fischietto laziale sarà coadiuvato dagli assistenti Dobosz e Mondin. Quarto uomo Martinelli. Al Var Mariani e Posado.

COME ARRIVA IL BENEVENTO - Ultimissima chiamata salvezza per i sanniti che in caso di mancata vittoria penseranno già alla prossima stagione. De Zerbi recupera Sagna il quale dovrebbe comunque partire dalla panchina ma allo stesso tempo deve fare a meno di Puggioni e Costa per squalifica oltre agli acciaccati Antei, Memushaj e Parigini. In attacco fiducia dal 1' a Coda.

COME ARRIVA L'HELLAS VERONA - Gli scaligeri, dopo il ko interno con l'Inter, puntano al riscatto in terra campana. Pecchia perde per squalifica Fares e Nicolas ma allo stesso tempo deve rinunciare agli infortunati Boldor, Heurtaux e Kean. Spazio all'ormai consolidato 4-4-2 con la coppia Aarons-Petkovic in attacco.

LE PROBABILI FORMAZIONI
BENEVENTO (4-2-3-1) : Brignoli; Venuti, Djimsiti, Tosca, Letizia; Cataldi, Sandro; Brignola, Guilherme, Djuricic; Coda. A disposizione: Piscitelli, Gyamfi, Sagna, Rutjens, Billong, Del Pinto, Volpicelli, Viola, Lombardi, D'Alessandro, Diabatè, Iemmello. Allenatore: Roberto De Zerbi

HELLAS VERONA (4-4-2) : Silvestri; A. Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Romulo, Calvano, Valoti, Verde; Aarons, Petkovic. A disposizione: Coppola, Felicioli, Bianchetti, Fossati, Zuculini, Bearzotti, Cerci, Lee. Allenatore:Fabio Pecchia.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


03.04.2018
Ora l'Hellas si gioca tutto: a Benevento con tante assenze e bocche cucite
Rifinitura a porte chiuse a Peschiera e partenza immediata per Benevento. La vigilia della gara più importante dell'anno il Verona la vive così: con la massima concentrazione e le bocche cucite.
Niente conferenza stampa per Fabio Pecchia ma, quel che doveva dire, è già stato detto dopo la sconfitta del Meazza. «Le cose sono molto chiare», aveva spiegato con onestà il tecnico già a Milano. «I giocatori sanno che, da qui in avanti, bisognerà avere la giusta attenzione e concentrazione per affrontare la partita del Vigorito e le seguenti con un pizzico di spavalderia».
Non sarà facile risultare coraggiosi al Vigorito, però. L'Hellas, infatti, perde i pezzi. Per un Cerci recuperato ed in lista, Pecchia perde Nicolas e Fares per squalifica ai quali si aggiunge anche la pesante assenza di Matos e pure quella di Heurtaux, Laner e del lungodegente Kean. Per l'attaccante brasiliano, esami specialistici che hanno evidenziato uno zoster oftalmico (infezione all'occhio).
Insomma, ci vuole fiducia, certo, ma non si può negare che la strada vero la salvezza sia quantomeno complicata. «Tutto può succedere», garantisce il tecnico del Verona, «basta ritrovare rabbia e determinazione.
Domani, a Benevento, fischio d'inizio alle 17:00
Davide Cailotto

FONTE: LArena.it


#BENEVENTOVERONA: SEGUILA CON NOI E SCOPRI NUMERI E CURIOSITÀ
03/APRILE/2018 - 18:55
NUMERI & CURIOSITA'
Scopri i numeri, le statistiche e le curiosità fornite da Opta Sports di Benevento-Hellas Verona, recupero della 27a giornata della Serie A TIM 2017/18, in programma mercoledì 4 aprile (ore 17) allo stadio 'Vigorito'.

- L'unico precedente in Serie A tra le due formazioni risale alla gara d'andata di questa stagione, quando i gialloblù vinsero per 1-0 al 'Bentegodi' grazie al gol di Romulo.

- Verona e Benevento sono le due squadre del campionato che non pareggiano da più partite in questa Serie A: sono 13 i turni senza il segno 'X' per i gialloblù, uno in più invece per i padroni di casa.

- Attenzione ai calci piazzati: le due formazioni sono quelle che hanno segnato in percentuale il maggior numero di reti su situazioni di gioco fermo: 52% per il Benevento, 44% per il Verona.

- Curiosità: il Benevento ha utilizzato 37 giocatori in questo campionato, più di ogni altra squadra in Serie A.

I CONVOCATI GIALLOBLù
03/APRILE/2018 - 16:00
Peschiera - Seduta di rifinitura per i gialloblù, alla vigilia della gara contro il Benevento. La squadra, presso lo Sporting Center 'Il Paradiso' di Peschiera, ha cominciato con una prima fase di riscaldamento. In seguito il gruppo ha svolto una serie di esercitazioni tattiche e sul possesso palla, prima di concludere l'allenamento con una partitella.

Questi i 23 convocati per la sfida contro il Benevento, recupero della 27a giornata della Serie A TIM 2017/18, in programma mercoledì 4 aprile (ore 17) allo stadio 'Vigorito'. Non convocati Ryder Matos e Simon Laner. L’attaccante è stato sottoposto ad esami specialistici che hanno evidenziato uno zoster oftalmico. Per il centrocampista, invece, lieve trauma distorsivo al ginocchio destro.

#BENEVENTOVERONA
23 CONVOCATI

2. Romulo

7. Verde

8. Fossati

10. Cerci

12. Caracciolo

14. Zuculini

16. Aarons

17. Silvestri

21. Lee

22. Bianchetti

23. Calvano

26. Vukovic

27. Valoti

28. Ferrari

29. Tupta

33. Kumbulla

37. Bearzotti

40. Coppola

69. Souprayen

70. Petkovic

77. Buchel

81. Borghetto

97. Felicioli

PESCHIERA: REPORT ALLENAMENTO
02/APRILE/2018 - 15:50
Peschiera - Allenamento per i gialloblù allo Sporting Center 'Il Paradiso' di Peschiera, in vista della sfida al Benevento di mercoledì 4 aprile. La squadra, agli ordini dell'allenatore Fabio Pecchia, ha svolto riscaldamento e lavoro di rapidità. La seduta è proseguita con degli esercizi sul possesso palla, per poi concludersi con una partitella.

Thomas Heurtaux ha proseguito nel lavoro differenziato. Assente Ryder Matos, mentre Deian Boldor ha interrotto la seduta a causa di un trauma distorsivo al ginocchio destro che verrà valutato nei prossimi giorni

PESCHIERA: REPORT ALLENAMENTO
01/APRILE/2018 - 16:00
Peschiera - Allenamento per i gialloblù allo Sporting Center 'Il Paradiso' di Peschiera, in vista della sfida al Benevento di mercoledì 4 aprile. La squadra, agli ordini dell'allenatore Fabio Pecchia, si è divisa in due gruppi: chi è sceso in campo ieri al 'Meazza' ha svolto un lavoro defaticante tra campo e palestra, mentre gli altri hanno cominciato la seduta con riscaldamento e torelli, passando successivamente ad una serie di esercitazioni sul possesso palla. Spazio poi al lavoro aerobico, prima di concludere la seduta con una partitella.

Assente Ryder Matos, mentre Thomas Heurtaux ha proseguito nel lavoro differenziato.

FONTE: HellasVerona.it




[OFFTOPIC] +   -   =
SERIE B: Esonerato NOVELLINO, al suo posto FOSCARINI...
AVELLINO
Foscarini Avellino sito ufficiale
Ora è anche ufficiale: Avellino, Foscarini nuovo tecnico

03.04.2018 | 13:42

“L’U.S. Avellino comunica di aver raggiunto l’accordo con il signor Claudio Foscarini, in qualità di tecnico della prima squadra, e con il suo vice Alessandro Turone, fino al termine della stagione in corso. Foscarini, che in passato ha allenato Alzano Virescit, Rimini, Cittadella, Pro Vercelli e Livorno, sarà presentato domani pomeriggio, alle ore 17:30, presso la sala stampa del Partenio-Lombardi. A seguire è in programma l’allenamento (ore 18:30) a porte aperte”, con questo comunicato l’Avellino ha annunciato l’arrivo in panchina di Claudio Foscarini mandando contestualmente in porto la nostra esclusiva. Dal pomeriggio di ieri vi abbiamo raccontato tutti gli sviluppi con dovizia di particolari, ora è anche ufficiale: l’Avellino riparte con Foscarini, l’ex tecnico del Cittadella prende il posto dell’esonerato Walter Novellino.

Foto: sito ufficiale Avellino

FONTE: AlfredopPedulla.com

0 commenti:

Posta un commento

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


#AntistadioDay - L'allenamento dei gialloblù

#AntistadioDay - SETTI


Archivio