Le schede di B/=\S: Mohamed Salim FARES

Pubblicato da andrea smarso mercoledì 17 agosto 2016 12:47, vedi , , , , , | Nessun commento

Nato a/il:Aubervilliers (FRA) il 15/02/1996
Nazionalità:Francese e algerina
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2017
Ruolo:Attaccante esterno sinistro
Altezza:183 Cm
Peso:75 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2016 - 2017B14 (+3CI)0 (+0) 
Hellas Verona2015 - 2016A11 (+1CI)0 (+0) 
Hellas Verona2014 - 2015A1 (+1CI)0 (+0) 
Primavera Hellas Verona2014 - 2015--- 
Giovanili Hellas VeronaGen. 2013 - 2014--- 
Giovanili Vicenza2012 - Gen. 2013--- 
Giovanili Girondins BordeauxFino al 2012--- 
LEGENDA: CI= Coppa Italia

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 17 Agosto 2016
Esterno d'attacco mancino 'Momo', com'è stato soprannominato da compagni e tifosi, è uno che non si tira certo indietro e quando è stato 'forzato' da terzino sinistro prima da MANDORLINI e poi da DELNERI ha risposto semplicemente signorsì rischiando in più di qualche occasione una brutta figura...
Succede! L'importante quando si 'cade' è il sapersi rialzare: Dalla maniera in cui lo fai si evincono tante cose.
Ecco FARES ha imparato presto a caricarsi sulle spalle anche colpe non sue e, dal tempo dei GIRONDINS, ha semplicemente continuato per la sua strada sicuro che prima o poi il suo momento sarebbe arrivato e proprio dal prossimo campionato potrebbe iniziare il 'suo' momento: Mister PECCHIA lo impiega nel suo ruolo anche se a sinistra in difesa non abbondano le alternative e lui fa il suo in attesa dello sbocciare definitivo...


DALLA FRANCIA VIA VICENZA...
Svincolatosi appena 16enne dal GIRONDINS BORDEAUX arriva alle giovanili del VICENZA nell'estate del 2012 per poi approdare all'HELLAS VERONA a Gennaio 2013 nell'operazione che ha per protagonista Valeri BOJINOV ed il suo prestito ai biancorossi.
Con gli Allievi scaligeri conquista il Trofeo Città di Arco a Marzo mettendo a segno una gran doppietta nella gara d'esordio contro i pari età della REGGINA e, due stagioni più tardi, convince mister MANDORLINI al punto da guadagnarsi una presenza panchina in Serie A il 10 Maggio 2014 in occasione della gara al Bentegodi contro l'UDINESE.
L'esordio in massima serie arriva a Dicembre di quello stesso anno a Udine dove FARES da il cambio ad AGOSTINI all'89° e l'HELLAS riesce ad imporsi per 2 a 1 sui bianconeri friulani.
Momo non smette comunque di mettersi in luce anche con la Primavera dove inanella una buona prestazione dopo l'altra e a Febbraio 2015 arriva secondo insieme ai compagni al Torneo di Viareggio.
Quella del 2015-16 potrebbe essere l'annata della consacrazione per Momo che sfortunatamente a Settembre si frattura il perone e rientra solo a Dicembre in una squadra con un nuovo allenatore (DELNERI) e mille problemi da risolvere tra guai di spogliatoio e prestazioni deludenti che porteranno l'HELLAS alla retrocessione.
Ora in Serie B con un occhio particolare al vivaio FARES avrà la possibilità di avere più minutaggio nella sua posizione naturale di esterno d'attacco sinistro.

Qui trovate l'account Twitter di Momo che non appare certo come un assiduo frequentatore dei social media...


[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Brutto infortunio a Settembre 2015 quando Momo si frattura il perone, ed è costretto a rimanere fermo per più di 3 mesi! Che disdetta... Da poco aveva recuperato da una distorsione ad una caviglia rimediata durante il ritiro a Racines
  • Prima panchina in A a 18 anni ma l'esordio avviene solo 7 mesi più tardi: È infatti il 14 Dicembre 2014 quando FARES da il cambio ad AGOSTINI all'89° di UDINESE 1-2 VERONA e per poco non la mette dentro...
  • Mancino naturale dotato di progressione straordinaria e capacità di accentrarsi per andare al tiro, Momo è stato paragonato al miglior ITURBE e, non ancora maggiorenne, associato a Febbraio 2014 a squadre del calibro di ROMA e NAPOLI ma anche LIVERPOOL e MANCHESTER CITY in Inghilterra...
  • Vittoria al 'Torneo Città di Arco con gli Allievi scaligeri a Marzo 2013
89° di UDINESE 1-2 VERONA: Momo FARES da il cambio ad AGOSTINI ed esordisce in Serie A


Mohamed Fares
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mohamed Salim Fares (Aubervilliers, 15 febbraio 1996) è un calciatore francese naturalizzato algerino, difensore o attaccante dell'Hellas Verona.

Caratteristiche tecniche
Attaccante mancino, bravo tecnicamente è dotato di buona corsa.
Il suo allenatore attuale Luigi Delneri grazie alla sua ottima velocità, lo fa giocare spesso da terzino sinistro, per poterlo tuttavia sfruttare nella fase offensiva, così da effettuare cross ed assist ai compagni.

Carriera
Svincolatosi dal Bordeaux nell'estate del 2012, passa al Vicenza e, nel gennaio 2013 al Verona, come contropartita in cambio del prestito ai biancorossi di Valeri Božinov. Con le giovanili del Verona conquista il Torneo Città di Arco, segnando due gol nella partita d'esordio contro la Reggina. Il 10 maggio 2014, viene convocato per la prima volta in assoluto dal tecnico Andrea Mandorlini, per la partita casalinga contro l'Udinese terminata col punteggio di 2-2, tuttavia però senza mai scendere in campo. Esordisce ufficialmente in Serie A il 14 dicembre 2014, nella partita Udinese-Verona 1-2, subentrando all'89' a Agostini. Nel febbraio 2015 è tra i protagonisti del secondo posto ottenuto dalla Primavera del Verona al Torneo di Viareggio, dove segna un gol nella semifinale contro la Fiorentina. All'inizio della stagione 2015-2016 si frattura il perone, ed è costretto a rimanere fermo per più di 3 mesi.

Palmarès
- Individuale
Competizioni giovanili
Torneo Città di Arco: 1 Verona 2013

FONTE: Wikipedia.org


STAGIONE 2017-18 +   -   =
SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, Fares scalpita: dall'ottima pre season al possibile rinnovo
16.08.2017 20:30 di Simone Bernabei Twitter: @Simo_Berna
Una delle note più liete della pre season dell'Hellas Verona è risultato essere Mohamed Fares, esterno classe '96 di origine francese ma nazionalizzato algerino. La scorsa stagione, con 17 presenze, ha accumulato una buona esperienza con la squadra di Pecchia e quest'estate si è presentato al meglio nel ritiro scaligero risultando uno dei più in forma a pochi giorni dall'inizio del campionato, come dimostra la bella prova da subentrato in Coppa Italia contro l'Avellino. Tanto che la società ha già avviato, da qualche settimana, i lavori per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2019. Le parti, secondo le ultime raccolte, stanno lavorando al prolungamento fino al 2021.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


STAGIONE 2016-17 +   -   =
NEWS
Ag. Fares: "Varie richieste da B e A, ma probabilmente continuerà con il Verona"
16.06.2017 18:00 di Anna Vuerich
Fonte: www.tuttomercatoweb.com
Ag. Fares: "Varie richieste da B e A, ma probabilmente continuerà con il Verona"
Sandro Martone, agente di numerosi calciatori, tra i quali anche il gialloblù Mohamed Fares, è stato intervistato dalla redazione di Tuttomercatoweb.
Sull'attaccante classe 1996, giocatore del Verona fin dai tempi delle giovanili, ha dichiarato: "Molto probabilmente arriverà il rinnovo col Verona: Fares è stimato sia dall'allenatore che dal direttore. Anche se ha avuto alcune richieste dalla B e una dalla A, è probabile che continuerà il suo percorso col Verona".

FONTE: TuttoHellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Fares, verso la Romagna
Lo vuole il Cesena

14/06/2017 14:12
Fares è probabilmente il rimpianto più grande di Fabio Pecchia. L'unico tra i giovani lanciati dal tecnico di Formia che ha davvero deluso. Fares ha avuto tante possibilità, Pecchia gli ha dato fiducia spesso contro tutti, ma Fares non lo ha ripagato, o quantomeno lo ha ripagato a sprazzi.

Eppure il giovane esterno è un giocatore che potenzialmente può fare la differenza. E il Verona non lo vuole certo mollare per poi vivere con il rimpianto di aver perso un buon giocatore.

L'idea è quindi quella di mandarlo in una piazza di serie B ambiziosa, per testarne ancora la crescita.
In pole position resta il Cesena, dove Rino Foschi, uno che di calcio ne capisce, da tempo lo sta cercando.
La società romagnola sarebbe l'approdo ideale per un giocatore che ancora non ha espresso tutto il suo potenziale. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Fares, il Verona parla con il Cesena
Ipotesi prestito ai bianconeri, come già a gennaio, per l’attaccante

di Redazione Hellas1903, 09/06/2017, 15:01

Al Cesena avrebbe dovuto andare in prestito a gennaio.
L’operazione alla fine sfumò e Mohamed Fares è rimasto al Verona fino alla fine del campionato.
Adesso il contatto in merito con la società bianconera è tornato attivo. Per Fares l’ipotesi di una cessione, sempre in prestito, al Cesena, è molto gettonata.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Verona, Fares verso il prestito. C'è il Cesena
05.06.2017 18.38 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Una stagione in prestito per poter crescere ancora. Sembra questo il futuro di Mohamed Fares, talento franco algerino del Verona. Secondo quanto riportato da HellasNews.it il giocatore ha nel Cesena un estimatore convinto per la prossima Serie B. Una situazione, questa, che potrebbe agevolare anche il mercato in entrata degli scaligeri visto che rimangono vivi gli interessamenti per Camillo Ciano e Luca Garritano

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


BUON COMPLEANNO FARES
15/FEBBRAIO/2017 - 09:00

Tanti auguri 'Momo'!

La Società, lo staff tecnico e tutta la squadra

augurano buon compleanno a Mohamed Fares.

L'attaccante gialloblù compie oggi 21 anni.

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Mercato, frenata per il prestito di Fares al Cesena
Non c’è accordo tra il Verona e il club romagnolo sulla formula del trasferimento

di Redazione Hellas1903, 29/01/2017, 14:13

Il passaggio di Mohamed Fares al Cesena per ora non si farà.
Come riferisce il “Corriere di Romagna”, tra il Verona e il club bianconero non è stato raggiunto l’accordo per il trasferimento in prestito del giocatore franco-algerino.
Il Cesena voleva che la formula fosse quella del prestito con diritto di riscatto e controriscatto. L’Hellas invece, non ha intenzione di concedere più del prestito secco.

Tutto bloccato, quindi. E per ora Fares resta in gialloblù.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Fares-Cesena si può chiudere
27/01/2017 08:22
Il Cesena ha chiesto Fares al Verona e l'affare si può chiudere in tempi strettissimi. L'esterno dunque può trovare in Romagna una collocazione più stabile per completare la maturazione. Il Verona lo cederà in prestito.

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Il futuro di Fares è lontano da Verona
05/01/2017 11:27
Tra i giocatori della rosa del Verona che hanno trovato poco spazio c'è anche lui: Momo Fares. Stella della Primavera di Pavanel, dopo alcune presenze in Serie A (anche in un ruolo non propriamente suo come terzino sinistro), quest'anno in B doveva essere l'anno della consacrazione per il franco-algerino. Ma Fares, nelle poche apparizioni di quest'anno, non ha convinto del tutto (dopo un buon esordio da titolare con il Latina alla prima di campionato). Per questo si sta valutando se far crescere il giocatore lontano da Verona: l'opzione di cederlo in prestito in questi mesi 6 mesi in B o in Lega Pro, per farlo giocare con continuità, sta prendendo sempre più forma.

FONTE: TGGialloBlu.it


Giudice Sportivo: Fares salterà Hellas Verona-Novara
08/NOVEMBRE/2016 - 14:00
Verona - Il Giudice Sportivo, Emilio Battaglia, ha squalificato per una giornata il calciatore gialloblù Mohamed Fares poiché, in occasione di Spezia-Hellas Verona, ha ricevuto un cartellino rosso "per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco". Il calciatore non sarà quindi a disposizione per Hellas Verona-Novara, 14a giornata della Serie B ConTe.it.

Fares: «Il mio ruolo? A disposizione di mister e gruppo»
14/AGOSTO/2016 - 23:30

Verona - Le principali dichiarazioni dell'attaccante gialloblù, Mohamed Fares, rilasciate al termine di Hellas Verona-Crotone, III° turno della TIM Cup 2016/17:
«La mia partita? Vincere fa sempre piacere, ma bisogna ancora lavorare tanto. Siamo però sulla buona strada, bisogna continuare così. Il Crotone è una buona squadra, sono saliti in Serie A e abbiamo sofferto tutti insieme e quando facciamo così vinciamo. Io in attacco? Pazzini e Luppi sono grandi calciatori e mi sono trovato bene. Sono qui, a disposizione. Ringrazio il mister per la fiducia e va bene così. Sono a disposizione e finché posso aiutare la squadra lo faccio. Pazzini? Stasera ci ha aiutato tanto. L'applauso dei tifosi? Sono sempre stati con noi, sono stati fantastici».

Fares: «Tutti uniti verso il nostro obiettivo»
21/LUGLIO/2016 - 18:00

Racines (Bolzano) - Segui su Hellas Verona Channel l'intervista a Mohamed Fares. Ecco le principali dichiarazioni dell'attaccante gialloblù, rilasciate al termine dell'allenamento mattutino: «Il mio momento? Il ritiro sta andando bene, sto recuperando fisicamente e ormai sono a disposizione della squadra. La mia crescita? Giocando a contatto con grandi calciatori in prima squadra ho imparato tante cose, sto crescendo molto. Il mio parere su questo Verona? Sta nascendo un grande gruppo, i veterani e i nuovi arrivati sono tanto uniti. Questo perché abbiamo tutti lo stesso grande obiettivo, quello di risalire in Serie A, perciò daremo il massimo tutti insieme. Personalmente spero di ritagliarmi il mio spazio e di aiutare la squadra ad arrivare il più lontano possibile».

FONTE: HellasVerona.it


MOHAMED FARES

05 Lug 2016 14:42
Mercato, Fares piace all’Avellino

FONTE: Hellas1903.it


STAGIONE 2015-16 +   -   =
Verona Enjoy, Fares alla presentazione della nuova app
06/APRILE/2016
Verona - Anche l'Hellas Verona FC alla presentazione dell'app Verona Enjoy. Questa mattina, alle ore 10.30, presso la Sala Arazzi del Comune di Verona, Mohamed Fares è stato il rappresentante del Club gialloblù per la promozione della nuova piattaforma, realizzata dal Comune di Verona e dalla Fondazione Bentegodi, che permetterà a tutti i veronesi di rimanere aggiornati sugli eventi sportivi di Verona e provincia. Queste le parole dell'Assessore allo Sport e Tempo libero del Comune di Verona, Alberto Bozza, intervenuto durante la conferenza stampa: «Verona Enjoy sarà uno strumento comodo per favorire, in maniera moderna, la creazione di una rete capillare in grado di mettere in contatto diretto gli operatori del mondo sportivo con i cittadini». Dichiarazioni rafforzate anche da Silvio Cametti, Presidente della Fondazione Bentegodi, e Stefano Bianchini, Direttore della stessa fondazione, intervenuti alla conferenza stampa in cui erano presenti tutte le realtà sportive della città.

Verona Enjoy è disponibile su App Store e Google Play, oltre al sito internete veronaenjoy.it.

'Progetto Scuola': Fares protagonista a Bardolino
04/APRILE/2016
Bardolino (Verona) - Sguardi giovani, attenti e incurisiti quelli dei quasi 300 ragazzi dell’Istituto Alberghiero 'Carnacina' di Bardolino, che questa mattina hanno accolto Fares per una lezione diversa dal solito. La nuova tappa del 'Progetto Scuola-Gioca con la tua classe', ha visto protagonista, oltre al difensore gialloblù, Veronica Belfanti, terzino destro del Verona Calcio Femminile. Un’interrogazione doppia ai due calciatori, quasi coetanei degli studenti partecipi, che ha ripercorso le tappe delle rispettive carriere.

Il cambio di vita da Parigi a Verona, il rapporto tra i compagni di squadra, diventati la sua seconda famiglia, opinioni sul sistema del calcio italiano, sacrifici e impegno durante gli allenamenti sono stati i temi toccati da Fares durante l’incontro, che ha avuto conclusione con un rinfresco offerto dai futuri albergatori dell’Istituto.

FONTE: HellasVerona.it


Ancora una tegola sull'Hellas Verona: doppia lesione muscolare per Fares
Il laterale era uscito anzitempo dal terreno di gioco nel corso dell'amichevole con l'ND Gorica e ora è arrivato il responso dei medici, che parla di un doppio infortunio alla stessa gamba

La Redazione
30 marzo 2016 12:55

Continua a piovere sul bagnato in casa Hellas. Il club scaligero è costretto ad annuciare un nuovo infortunio, verificatosi nell'amichevole del 26 marzo contro gli sloveni dell'ND Gorica.

L'Hellas Verona FC informa che gli accertamenti a cui è stato sottoposto nel pomeriggio il calciatore Mohamed Fares, presso il Centro Medico Specialistico di Verona, hanno evidenziato una lesione di primo grado all'adduttore lungo della coscia sinistra unitamente a una lesione, sempre di primo grado, al vasto mediale della medesima gamba. I tempi di recupero saranno valutati in base all'evoluzione del quadro clinico.

Questa la comunicazione ufficiale del club: il laterale quindi non sarà a disposizione di Gigi Delneri per la sfida di lunedì sera con il Bologna, dove i gialloblu sperano di ottenere un risultato positivo utile più per il morale che per la classifica.

[...]

FONTE: VeronaSera.it


Comunicato medico: Fares
29/3/2016
Verona - L'Hellas Verona FC informa che gli accertamenti a cui è stato sottoposto nel pomeriggio il calciatoreMohamed Fares, presso il Centro Medico Specialistico di Verona, hanno evidenziato una lesione di primo grado all'adduttore lungo della coscia sinistra unitamente a una lesione, sempre di primo grado, al vasto mediale della medesima gamba. I tempi di recupero saranno valutati in base all'evoluzione del quadro clinico.

'Momo' Fares fa visita al CERRIS
22/3/2016
Verona - Un pomeriggio al CERRIS. Una delegazione gialloblù, accompagnata da un testimonial d'eccezione, Mohamed Fares, ha fatto visita agli ospiti del Centro di Accoglienza ad Elevata Integrazione Socio-Sanitaria. Una collaborazione, quella tra l’Hellas Verona e il Centro, nata nella stagione 2014/2015, ma che ha trovato continuità in questa stagione attraverso il coinvolgimento settimanale dei bambini, ospiti della struttura d'accoglienza, nelle attività in campo della Scuola Calcio.

Attività sportiva e condivisione, unite a spensieratezza ed esuberanza, hanno fatto da protagoniste per la “prova generale” di promozione ludico motoria presso l'istituto CERRIS, grazie al contributo organizzativo della Scuola Calcio e del Settore Giovanile.

Accolto da grandi sorrisi e da un 'Pinocchio' costruito ad hoc per lui, Fares si è mischiato tra i ragazzi, affetti da gravi disabilità, per regalare loro una giornata diversa dal solito dimostrando di essere un campione nello sport e anche nella solidarietà.

FONTE: HellasVerona.it


IL DIBATTITO
Ma Fares è un terzino?
11/03/2016 16:15
E’ un terzino o è un attaccante? Fa bene Delneri a insistere su di lui? C’è il rischio che Momo Fares, 20 anni appena compiuti, franco-algerino dell’Hellas Verona, venga “bruciato” sull’altare di un ruolo che forse non gli appartiene?

Mentre il Verona scivola in classifica sempre più giù, sempre più lontano dalla zona salvezza, alla vigilia della gara contro la Fiorentina, Delneri deve prendere una decisione che può influire sul futuro.

Confermare ancora Fares dopo la prova contro la Sampdoria, quando l’allenatore lo ha inserito a sinistra, sostituendolo dopo una manciata di minuti, rimangiandosi la scelta iniziale, per evidente confusione tecnica in cui Fares versava non è facile. Anche se a sinistra il Verona non ha nessuno in questo momento. Fuori Souprayen i cui tempi di recupero si stanno allungando dopo l’operazione alla caviglia, con Albertazzi che forse non appartiene alla tipologia di giocatore che Delneri ama sulla fascia, c’è la possibilità di spostare Pisano sulla mancina con l’inserimento di Gilberto a destra.

Anche questa una scelta rischiosa, visto la scarsa propensione difensiva anche del brasiliano, che non a caso si è scordato la marcatura di Lazaros, in occasione del 3-0 sampdoriano. Insomma, a destra si riproporrebbero gli stessi problemi che il Verona incontra a sinistra.

Il nodo sostanziale è proprio nelle caratteristiche di Fares. Potenzialmente il giovane del vivaio potrebbe diventare un’ottimo esterno basso. Con le caratteristiche di Evrà, per intenderci ma non con la sua esperienza in questo momento evidentemente e con l’attenzione che il ruolo richiede.

E’ proprio qui che si richiede pazienza, lavoro e anche psicologia. Fares per ora ha abortito la crescita, gli errori non lo hanno aiutato, è andato in tilt.

Per questo insistere su di lui potrebbe voler dire bruciarlo. Ma al contempo anche escluderlo potrebbe avere ripercussioni su un ragazzo in crescita, in cui molti sono pronti a scommettere. La scelta per Delneri, dunque, non è affatto semplice. E il mercato di riparazione di certo non ha aiutato.

FONTE: TGGialloBlu.it


Fares: «Lavoriamo duro, vogliamo vincere»
02/3/2016

Verona - Le dichiarazioni di Mohamed Fares, rilasciate durante la trasmissione 'Questo è il Verona' in onda su Radio Bellla&Monella.

DAREMO TUTTO PER VINCERE
«La sfida contro la Sampdoria? Stiamo lavorando tanto e bene, ci crederemo fino alla fine. Tutti noi vogliamo fare una grande partita sabato, cercheremo di vincerla a tutti i costi. In settimana si respira un buon umore, abbiamo voglia di vincere e speriamo di fare risultato. Siamo concentrati per la sfida contro i blucerchiati, stiamo lavorando duro. La Sampdoria non sta vivendo una stagione esaltante ma nel calcio queste cose possono succedere. Anche per noi è un momento difficile, ma proveremo a vincerle tutte da qui alla fine».

GRAZIE A DELNERI PER LA FIDUCIA
«Il mio rapporto con Delneri? Mi sto trovando bene. Sono a disposizione della squadra e del mister per aiutare tutti. Delneri è una grande allenatore, come Pavanel, ci fa lavorare tanto sulla tattica, mi dà tanti consigli e sono contento di sentire personalmente la fiducia che dà a tutti i giovani. Il ruolo che mi ha dato mi permette di spingere tanto e di aiutare gli attaccanti, me lo chiede il mister e sto provando a farlo a tutti i costi. Per natura faccio fatica a difendere, ma sto cercando di imparare al più presto per dare una mano alla squadra, con voglia e fiducia. I giovani portano tanto fiato, vogliono dimostrare di poter stare con i più grandi e per questo danno tutto. Finchè il mister ci dà la possibilità, daremo il nostro contributo per fare risultato sul campo».

L'INFORTUNIO E' ALLE SPALLE
«Il mio infortunio? E' stato un periodo difficile, volevo tornare in campo al più presto. Ho lavorato tutti i giorni, sono stato sempre vicino alla prima squadra, anche durante le partite. Ora sto bene, ma non nascondo che all’inizio avevo paura a correre sulla gamba appena recuperata, poi con la voglia accumulata in tre mesi ha scacciato via ogni dubbio, non vedevo l'ora di tornare sul campo».

IL MIO PASSATO E L'ARRIVO A VERONA
«Sono arrivato a 17 anni, prima giocavo nel Bordeaux. In quel periodo sono stato contattato da un procuratore italiano che mi ha proposto un provino nel Verona, io ho accettato. Poi c’è stato il Torneo di Arco e l’Hellas mi ha confermato. Ho avuto tante soddisfazioni, soprattutto con il Torneo di Viareggio disputato lo scorso anno, in cui siamo arrivati fino alla finale. Purtroppo abbiamo perso contro l’Inter, ma ciò non toglie il risultato raggiunto con la maglia dell’Hellas. Gli anni trascorsi con mister Pavanel sono stati importanti, Delneri allena dei campioni e il mister della Primavera deve far diventare uomini dei ragazzi, inoltre c'è molta differenza fisica fra Serie A e campionato Primavera. L'esordio in prima squadra? L'Udinese è nel mio destino, perché nel maggio 2014 sono andato per la prima volta in panchina e sei mesi dopo ho giocato per al 'Friuli'. Per me è stata una grande emozione, peccato aver anche sfiorato il gol».

GRAZIE VERONA
«Vestire questa maglia di insegna ad avere cuore, a dare tutto sul campo. Verona per me è una seconda famiglia, per me è bello essere qui. Con chi ho legato di più? Do molta confidenza a tutti i compagni di squadra, senza preferenza. Se mi chiedete chi stimo di più la risposta è facile, il campione Luca Toni. Cosa faccio nel tempo libero? Quando posso guardo le partite del Paris Saint-Germain. Se non mi alleno mi concentro sulle partite importanti che ci aspettano, cerco di prepararmi al meglio».

#AskFares, ecco le risposte di Mohamed
02/3/2016
Verona – Di seguito le risposte di Mohamed Fares all'#Ask proposto sulla nostra pagina ufficiale di Facebook. Grazie a tutti per le domande, pubblichiamo le domande che ci sono piaciute di più, quelle di Kamel Du Desert, Leonardo Sassi e Umberto Vittone.

Kamel Du Desert: Hai mai avuto contatti con al Federazione calcistica algerina? Ti piacerebbe giocare nella Nazionale algerina?
«Ancora non ho avuto contatti, ma chiaramente sarebbe un piacere poter giocare per l'Algeria un giorno. Adesso penso solo alla mia squadra, all'Hellas Verona».

Marco Zampini: Tu nasci come esterno di attacco o al massimo come ala molto offensiva. Quali sono le maggiori difficoltà che incontri quando il mister ti fa giocare come terzino?
«Come è normale che sia trovo qualche difficoltà nel difendere ma voglio imparare velocemente per dare una mano alla squadra. Il mister, poi, non fa nulla per mettermi in difficoltà. Mi dà solo fiducia e voglia di giocare».

Alessandro Biasi: Dove giocherai il prossimo anno?
«Adesso non lo so perché per ora non penso al mercato, spero di essere ancora all'Hellas Verona».

FONTE: HellasVerona.it


Italie : Mohamed Fares passeur contre le Chievo

VERTS DU MONDE
Publié le 21 février 2016 à 11:12 par HMF
On disoutait hier après midi le derby de Verone entre les deux clubs de la ville, le Hellas et le Chievo, et si la situation des deux clubs n'est pas la même puisque que le Hellas est lanterne rouge, tandis que le Chievo navigue dans le ventre mou de Serie A, c'est le club le plus mal classé qui s'est imposé 3 à 1.

A 57e minute, alors que son club mène déjà 1 à 0 après un but de Luca Toni, Mohamed Fares, le jeune Algérien de 20 ans, adresse une joli passe à Pazzini, qui reprend instantanément et marque le but du 2 à 0. Le Chievo réduira la marque sur penalty par Pellissier, avant que le Hellas creuse l'écart dans les arrêts de jeu.

Quant à Mohamed Fares, natif d'Aubervilliers, qui porte le 93 en hommage à son département de naissance, il accumule petit à petit du temps de jeu, en jouant son 7e match de la saison, le 4e en tant que titulaire au coup d'envoi.

FONTE: DZFoot.com


NEWS
Intervento riuscito per Fares
07.09.2015 18:30 di Stefano Bentivogli Twitter: @sbentivogli10
Fonte: Hellasverona.it
L'Hellas Verona FC comunica che il calciatore Mohamed Fares e' stato sottoposto in mattinata all'intervento chirurgico presso l'Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar. Il dottor Claudio Zorzi ed il dottor Venanzio Iacono, sotto la supervisione del responsabile sanitario dell'Hellas dottor Carlo Pasini, hanno provveduto alla riduzione e sintesi della frattura della porzione distale del perone destro, in modo tale da favorire i tempi di recupero del tesserato, che sarà dimesso nella giornata di domani.

FONTE: TuttoHellasVerona.it


Frattura del perone per Fares
03/SETTEMBRE/2015 - 12:15
Verona - L'Hellas Verona FC informa che Mohamed Fares ha riportato la frattura della porzione distale del perone destro. Nei prossimi giorni il calciatore verrà sottoposto ad ulteriori esami strumentali specialistici per una migliore definizione dell'iter prognostico e terapeutico.

FONTE: HellasVerona.it


STAGIONE 2014-15 +   -   =
Calciomercato: la Virtus Lanciano fa spesa in casa del Verona?
19 maggio 2015
L’esordio in A di Mohamed Fares contro l’Udinese (foto: dzfoot.com)

Pierluigi Cappelluzzo e Mohamed Fares: sono questi i nomi caldi sul taccuino del direttore sportivo della Virtus Lanciano Luca Leone. Secondo quanto riportato sul proprio sito da Alfredo Pedullà, la società abruzzese avrebbe deciso di puntare sui due ragazzi classe 96′ del Verona per rinforzare il proprio organico in vista della prossima stagione: Cappelluzzo, bomber della Primavera scaligera sorpresa del torneo di Viareggio 2014-2015, proviene dalla Primavera del Siena e ha come idolo Giampaolo Pazzini del Milan mentre Fares, ala sinistra algerina che ha già esordito in serie A il 14 dicembre contro l’Udinese, ha il contratto fino al 2018 con il Verona ed è già entrato nel mirino di Roma e Napoli. Oltre a puntare i due talenti del Verona, il Lanciano ha anche deciso di rinnovare i contratti di Vastola e Ferrario mentre è sempre più probabile la conferma di D’Aversa sulla panchina degli abruzzesi anche per la prossima stagione.

FONTE: SerieB24.com


Viareggio Cup: Fiorentina-Hellas Verona 1-2
14/FEBBRAIO/2015 - 17:30

San Giuliano Terme (Pisa) - Sarà Inter-Verona la finale lunedì 16 (ore 15) all'Arena Garibaldi di Pisa. Impresa storica del Verona, che batte la Fiorentina e vola in finale alla Viareggio Cup. Tutto sembra mettersi male all’8’, quando la difesa sbaglia, Minelli ne approfitta e segna la prima rete del torneo a Gollini. Ma il cuore del Verona è grande così, la reazione arriva e Fares trova il pareggio. La partita cambia ancora al 21’, quando Cappelluzzo realizza un netto di rigore (espulso Gigli). E’ una battaglia, le due squadre non si risparmiano, anche il Verona resta in 10 per l’espulsione di Sall. Alla fine sono i gialloblù ad esultare.

FIORENTINA-HELLAS VERONA 1-2
Marcatori: 8' pt Minelli, 16' pt Fares, 21' pt Cappelluzzo (rig.).

Primo tempo
1' Partiti

3' Bangu lancia Gondo in profondità, il tiro dell'attaccante viola è alto

4' Grande azione del Verona, colpo di testa di Fares che termina a lato di un soffio

8' GOL Minelli ruba palla alla difesa del Verona, si invola verso la porta e batte Gollini

16' GOL Cappelluzzo lancia in profondità Fares, che in velocità supera Mancini e batte Bardini sul primo palo

20' Rigore per l'Hellas, Cappelluzzo atterrato in area da Gigli che viene espulso

21' GOL Cappelluzzo calcia forte e centrale, Bardini battuto

34' Speri recupera un pallone al limite dell'area e prova il tiro a giro sul secondo palo. Palla fuori

37' Calcio di punizione battuto da Speri, colpo di testa di Cappelluzzo parato centralmente da Bardini

44' Colpo di testa di Cappelluzzo a lato sugli sviluppi di un corner

45' Termina qui il primo tempo


Secondo tempo
1' Partiti

11' Espulso Sall. Sull'azione precedente, non fischiato un fallo netto ai danni di Guglielmelli

16' Zanon centra per Minelli, bravo Rossi ad anticipare l'attaccante della Fiorentina

18' Tiro dalla distanza centrale di Diakhate, para facilemente Gollini

23' Conclusione di Sanna che termina sull'esterno della rete

24' Bella conclusione a giro di Bearzotti che termina a lato di un soffio

28' Rovesciata di Diakhate che Gollini è bravo a bloccare

36' Fares si fa tutta la fascia di corsa e mette al centro, palla allontanata dalla difesa viola

38' Grande parata di Bardini, che nega a Bearzotti la gioia del gol

42' Splendido Gollini, che sventa un pericolo in area gialloblù

47' Gollini c'è, su tiro di Peralta da dentro l'area di rigore

50' Termina qui la partita

FIORENTINA (4-3-3): Bardini; Bagadur, Mancini (dal 42' st Peralta), Gigli, Zanon; Bangu, Petriccione, Diakhatè; Bandinelli (dal 10' st Sanna), Gondo (dal 31' st Dabro), Minelli.
A disposizione: Pagnini, Bertolacci, Masciangelo, Berardi, Boccardi, Bitunjac, De Poli, Ansini, Chiesa, Panini.
All.: Guidi.

HELLAS VERONA (4-4-2): Gollini; Boateng, Rossi, Boni, Tentardini; Bearzotti (dal 45' st Gilli), Sall, Guglielmelli (dal 43' st Moretto), Speri (dal 15' st Checchin); Fares, Cappelluzzo (dal 25' st Miketic).
A disposizione: Ferrari, Perini, Riccardi, Ocelka, Dagnoni, Piccinini.
All.: Pavanel.

Arbitro: Guccini di Albano Laziale.
Assistenti: Gentilini e Tamburini.
NOTE. Espulsi: Gigli al 20' pt, Sall all'11'st. Ammoniti: Minelli, Bagadur, Guglielmelli, Gondo.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


Grazie a Bojinov Fares a Verona
dicembre 16, 2014
Colonna portante dell’attacco gialloblù della Primavera di Massimo Pavanel, Mohamed Fares ha esordito nella Serie A TIM nella vittoriosa trasferta di Udine, subentrando al 44′ della ripresa al posto di Agostini. Domenica 14 dicembre 2014, una data storica per il giovane attaccante gialloblù. Nato in Francia nel 1996, Fares è cresciuto calcisticamente nel Bordeaux per poi passare al Vicenza ed arrivare in gialloblù nel gennaio 2013 nell’affare che ha portato Bojinov in biancorosso.

Appena arrivato all’Hellas Verona FC, il giocatore franco-algerino ha trascinato i suoi compagni degli Allievi nazionali allenati da Davide Pellegrini alla vittoria del Torneo di Arco, per poi mettersi in risalto la stagione successiva collezionando con la Primavera 24 presenze e 6 gol in campionato e 5 presenze e 1 gol nel prestigioso Torneo di Viareggio. Già finito sotto osservazione da club come Roma e Napoli, quest’anno "Momo" ha segnato 5 gol in 11 presenze con i baby gialloblù, per poi esordire in Prima Squadra il 2 dicembre al Bentegodi nella vittoria in Coppa Italia contro il Perugia.

FONTE: HellasLive.it


Udinese / Hellas Verona 1-2
14/12/2014 19:39 - by gaudiopedalino
L’Hellas Verona, dopo un’ottima gara, espugna, per il secondo anno consecutivo, il Friuli battendo una buona Udinese. Mandorlini è costretto a sostituire ben quattro giocatori che avevano giocato nella sfortunata partita con la Samp. Oltre allo squalificato Rafa Marquez, si sono aggiunti Rafael e Juanito Gomez, per problemi fisici, oltre a Gonzalez e Campanharo. Rientrano Hallfredsson, dalla squalifica, e Martic dall’infortunio mentre, in porta, debutta in campionato, l’ex Benussi. Dopo soli cinque minuti l’arbitro ammonisce Agostini che, diffidato, salterà il derby con il Chievo. La partenza è del Verona che conquista una serie di calci d’angolo e, proprio da palla inattiva, va vicino al vantaggio, due volte con Toni, che sfiora il palo di testa, e con Moras che costringe il portiere friulano al miracolo ma, come troppe volte succede, sulla prima ripartenza, alla mezz’ora, l’Udinese passa.

Fernandez recupera palla e mette un pallone a mezz’altezza, a centro area, dove Totò Di Natale anticipa Rodriquez e insacca di testa il suo 201esimo goal con la maglia bianconera. Lo svantaggio annebbia le idee ai gialloblù che faticano a ritrovare le geometrie dei primi minuti. In pieno recupero Lazaros serve un pallone filtrante per Luca Toni che si gira in un fazzoletto e, pur pressato da due avversari, scarica un gran sinistro all’incrocio dei pali per il suo trecentesimo goal fra i professionisti. Le squadre tornato in campo nelle medesime formazioni e, dopo una manciata di secondi, l’Hellas sferra il colpo del K.o. Lazaros recupera palla, all’altezza della tre quarti, e punta la porta, lasciato abbastanza libero dal difensore.

Una volta in area, pur spostato sulla destra, scarica un gran tiro che passa fra le gambe del portiere e fa esultare gli scaligeri. Stramaccioni provvede a tutte le sostituzioni ma, questa volta, la difesa dell’Hellas regge. Al venticinquesimo s’infortuna il rientrante Martic e, al suo posto, torna Gonzalez mentre, a dieci dalla fine entra Valoti per un buon Nico Lopez. Al quarantaduesimo si esalta anche Benussi che, con il piedone destro, stile Garella, salva un goal sicuro, su tiro dello svizzero Widmer, mentre poco prima del novantesimo uno stremato Agostini lascia il posto al debuttante diciottenne franco algerino Mohamed Fares che, quasi sul fischio di chiusura, è autore una pregevole sgroppata che lo porta solo davanti al portiere peccato per il tiro che esce, seppur di poco.

Dopo otto giornate senza successi la squadra di Mandorlini ritrova meritatamente la vittoria grazie ad una prova orgogliosa ma anche di grande sostanza. Straordinaria la gara del greco Lazaros Christodoulopoulos, non solo per la rete del successo e per l’assist a Luca Toni, ma per l’autorevolezza dimostrato per tutta la partita. Stupende entrambe le reti dei due "vecchietti" ma ottima anche la prestazione del tanto discusso, negli ultimi tempi, Tachtsidis oltre a quella dei due gladiatori Moras e Hallfredsson. L’aver raggiunto i diciassette punti, alla quindicesima giornata, può essere un buon viatico per l’atteso derby dell’ora di pranzo della prossima domenica.

FONTE: RadioRCS.it


Focus Primavera: Fares, il nuovo Iturbe del Verona che piace a Roma e Napoli

del 07 novembre 2014 alle 10:30
Finalmente l’Hellas Verona ha iniziato ad ingranare. Una vittoria sofferta quella conquistata sul campo del Perugia nell’ultimo turno del Girone B del Campionato Primavera. In un girone di ferro con le corazzate Inter, Milan, Udinese e Atalanta quella del Verona non può che essere una stagione di rincorsa. E gli uomini allenati da Massimo Pavanel si stanno aggrappando sempre più al talento e all’estro di Mohamed Fares.

ATTACCANTE MODERNO – Nato in Francia da genitori algerini, Fares cresce calcisticamente nel Bordeaux con cui affina le sue spiccate doti offensive. In Italia è arrivato nel 2012, al Vicenza, dopo essersi svincolato nel corso dell’estate proprio dal Bordeaux. Il Verona ne ha ottenuto il cartellino nel corso dell’operazione che ha portato Bojinov in biancorosso e il suo talento è servito fin da subito portando i gialloblù alla conquista del prestigioso "Trofeo giovanile città di Arco – Beppe Viola". Classe 1996, raggiunge il metro e ottanta di altezza ma, se tecnicamente non è di sicuro il giocatore più forte del torneo, sono le sue doti fisiche a farne uno straordinario attaccante moderno. Può infatti giocare sia da attaccante puro che da esterno d'attaccante prevalentemente di fascia destra.

IL NUOVO ITURBE PER ROMA E NAPOLI - Mancino naturale, è dotato di una progressione straordinaria capace di mettere in difficoltà le difese avversarie con il movimento ad accentrarsi verso la porta che a Verona tante volte i tifosi gialloblù hanno potuto osservare l’anno scorso con l’argentino Iturbe. In campionato e Coppa Italia Primavera ha collezionato 9 presenze condite da 4 gol di cui tre, consecutivi, che sono fruttati 6 punti in campionato. Le prestazioni non sono passate inosservate e gli osservatori di Roma e Napoli sono stati più volti avvistati al seguito della formazione veronese. Walter Sabatini, in particolare, è un suo grande estimatore, ma il direttore sportivo giallorosso dovrà fare i conti con un contratto blindato fino a giugno 2017 che il Verona ha fatto sottoscrivere al ragazzo soltanto 5 mesi fa. E presto Mandolini potrebbe dargli la possibilità di un esordio in prima squadra. Il Verona si coccola Fares sognando un nuovo Iturbe.

FONTE: CalcioMercato.com


20.09.2014
La Primavera punta al botto a Cagliari
Mohamed Fares FOTOEXPRESS

Sulle ali dell'entusiasmo per l'importante e meritato pareggio di sabato scorso contro Brescia, la Primavera del Verona vola in Sardegna fermamente decisa a conquistare la prima vittoria della stagione. Nella sfida contro le rondinelle, i ragazzi di Pavanel si sono battuti con grinta e determinazione fino all'ultimo secondo e al triplice fischio dell'arbitro sono riusciti a raccogliere il giusto premio ai loro sforzi. Soddisfatto il tecnico gialloblù: «Questo è lo spirito giusto», ha sottolineato nel post-partita, «che ci permette di lottare fino in fondo anche con ottime trame di gioco. Abbiamo pareggiato contro una squadra forte, compatta e che non mancherà di dire la sua in campionato. E questo ci dà ancora più forza e fiducia». Un messaggio chiaro, preciso e che indica la strada più sicura da seguire per ottenere dei risultati importanti. Ripartire dunque dalla prova di sabato scorso che ha ricalcato le performance della passata stagione per compattezza e volontà.
Contro il Cagliari, che avrà il dente avvelenato per l'eliminazione in Coppa Italia di mercoledì (1-2) a Napoli, non sarà facile per i gialloblù. Ma al centro sportivo «E. Cellino» di Assemini, dove si gioca oggi alle 15, Fares e C. faranno di tutto per conquistare un risultato positivo. Questa la probabile formazione: Ferrari, Perini, Tentardini, Salifù, Rossi, Boni, Miketic, Checchin, Cappelluzzo, Speri, Fares.
F.L.

FONTE: LArena.it


Mohamed Fares, l’Hellas Verona ha un tesoro in casa
Di: Redazione 17 settembre 2014 Alle 15:58
Mohamed Fares è una delle stelle che hanno permesso all’Hellas Verona Primavera di fare il salto di qualità che ci si aspettava dalla squadra.
La stagione in corso dell’Hellas Verona sta mettendo in luce diversi buoni prospetti sia a livello di prima squadra, ma soprattutto per quanto riguarda le nuove leve della formazione Primavera che potrebbero essere pronte quanto prima a dar man forte alla causa degli scaligeri e permettere un progetto di più ampio respiro di durata pluriennale.

Uno dei più seguiti dell’ultima nidiata a disposizione di Massimo Pavanel è l’attaccante franco-algerino Mohamed Fares che, grazie ad una stagione più che positiva, si è distinto fra tutti i suoi compagni, spingendo più di un club, sia nazionale che straniero, a bussare alla porta del club gialloblu al fine di raccogliere informazioni e sondare il terreno per abbozzare una trattativa e bruciare sul tempo tutti gli avversari.

Fares, classe 1996, è un attaccante potente e rapido, capace di giocare sia da “boa” a centroarea che da esterno in grado di svariare su tutto il fronte offensivo, agendo tanto sulla fascia destra che sinistra, gioco che in genere predilige potendo contare su un cambio di passo e su una capacità di progressione notevole, e che, vista l’età, gli permette di essere devastate negli spazi aperti e nei cambi di direzione. Macino puro, il franco-algerino non è un vero e proprio bomber (fra campionato e coppe ha inanellato 23 presenze coronate da 6 reti), anche se, proprio in virtù delle caratteristiche precedentemente indicate, risulta essere molto importante per il gioco della squadra scaligera, sfornando con buona regolarità assist o giocate che permettono ai compagni di creare occasioni da rete; è inoltre dotato di una buona tecnica e di un’ottima coordinazione.

Il giocatore, aggregatosi alla Primavera dell’Hellas Verona in questa stagione, è arrivato in Italia al Vicenza, dopo essersi svincolato nell’estate del 2012 dal Bordeaux, ed è stato acquistato dagli scaligeri nell’ambito dell’operazione che ha portato Bojinov in biancorosso. Fares si è subito distinto per le sue qualità, portando i mastini ha conquistare il prestigioso “Trofeo giovanile città di Arco – Beppe Viola” e diventando rapidamente uno delle colonne della squadra gialloblu in questa stagione.

La speranza dei tifosi veneti sarebbe quindi quello di vedere Fares vestire la maglia gialloblu anche in prima squadra, tuttavia, si sa che quando dei giovani talenti si mettono in evidenza, in modo particolare nel corso dei tornei nazionali ed internazionali, l’attenzione dei grandi club, sempre pronti a cogliere l’opportunità in virtù delle loro grandi disponibilità economiche, può determinare dei repentini cambi di casacca. Sono stati infatti diversi i report degli osservatori che consigliano l’acquisto del giocatore, a partire da quelli della Roma, che con l’avvento di Sabatini punta sempre con molta decisione ai giovani talenti in giro per il mondo, del Napoli, del Liverpool e del Manchester City, tutti impressionati dall’ottimo Viareggio Cup disputato dal giocatore.

Le qualità ed il tempo sono a favore del ragazzo che dovrà ora decidere, in accordo con la società, quello che sarà il suo destino.

Data di nascita– 15 febbraio 1996
Luogo di nascita – Aubervilles (Francia)
Nazionalità – Francese – Algerina
Ruolo – Attaccante
Piede – Sinistro
Valore di mercato – 75.000 € (Fonte: Transfermarkt)

FONTE: FootballScouting.it


STAGIONE 2013-14 +   -   =
Serie A: buon Verona, ma l'Udinese rimonta
Postata il 10/05/2014 alle ore 18:00
VERONA - L'ultimo atto casalingo di una stagione indimenticabile, da incorniciare. Il Verona si porta sul doppio vantaggio con Toni su rigore ed Hallfredsson ma si fa raggiungere in pieno recupero da Di Natale e Badu, ma non è delusione quella che si legge sul volto di giocatori e tifosi a fine partita. Solo felicità e gratutidine reciproca. E non è ancora finita, ora occorre dare tutto per l'ultima sfida contro il Napoli.

HELLAS VERONA-UDINESE 2-2
Marcatori: 14' pt Toni (rig.), 9' st Hallfredsson, 11' st Di Natale, 47' st Badu.

Primo tempo
1' Partiti
14' GOL Agostini ne dibbla tre e viene messo giù in area, sul dischetto va Toni che non sbaglia
26' Pinzi ci prova da fuori, Rafael blocca senza problemi
37' Doppia clamorosa occasione per il Verona con Toni che si fa stoppare il tiro da Danilo sulla linea di porta, l'azione si sviluppa e porta al tiro Pillud che manda a lato
43' Lazzari tira dai trenta metri, Rafael para senza difficoltà
45' Termina qui il primo tempo

Secondo tempo
1' Partiti
5' Grande occasione per l'Udinese su calcio d'angolo, palla a lato di poco
9' GOL Bel cross di Gomez dalla sinistra per Hallfredsson che incrocia bene e mette in rete
11' GOL Di Natale riceve in area, si gira bene e trova un grande gol
15' Cacciatore stacca di testa, un'altra deviazione di Allan sulla linea evita il terzo gol gialloblù
18' Miracolo di Rafael sulla conclusione a botta sicura di Heurtaux
25' Azione personale di Heurtaux, tiro a lato
26' Moras rischia l'autogol sul cross basso dalla destra di Nico Lopez
39' Di Natale stacca di testa, palla che sfiora il palo alla destra di Rafael
47' GOL Destro preciso di Badu che batte Rafael sul secondo palo
49' Termina qui la partita

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Pillud (dal 1' st Cacciatore), Moras, Marques, Agostini; Sala, Cirigliano, Hallfredsson (dal 36' st Maietta); Gomez Taleb (dal 24' st Donadel), Toni, Marquinho.
A disposizione: Nicolas, Borra, Cacia, Jankovic, Donsah, Rabusic, Gonzalez, Fares, Zaccagni.
All.: Mandorlini.

UDINESE (4-3-3): Scuffet; Heurtaux (dal 31' st Widmer), Danilo, Domizzi, Gabriel Silva; Pinzi, Allan (dal 42' st Badu), Lazzari; Pereyra, Di Natale, Nico Lopez (dal 30' st Yebda).
A disposizione: Brkic, Kelava, Pereira, Bubnjic, Mlinar, Beleck, Alves.
All.: Guidolin.

Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa.
Assistenti: Tegoni e La Rocca.
NOTE. Ammoniti: Heurtaux, Gomez Taleb, Domizzi, Danilo, Allan, Donadel. Spettatori: 22.115 (abbonati: 16.129; paganti: 5.986).
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


Mohamed Fares: 1996 – Francia
08 apr 2014 Pubblicato da Massimiliano Palma

Mohamed Salim Fares è una delle più grandi rivelazioni del campionato Primavera di questa stagione (2013-14). Talento puro cresciuto nel settore giovanile del Bordeaux, nel gennaio del 2013 si è trasferito al Verona, che lo ha prelevato dal Vicenza nell’ambito del trasferimento di Bojinov in biancorosso. Nel settore giovanile degli scaligeri ha impiegato pochissimo a mettere in mostra le sue grandissime doti, vincendo il prestigioso torneo giovanile “Città d’Arco-Beppe Viola” e poi conquistandosi immediatamente un posto da titolare nell’undici del Hellas Primavera allenato dal tecnico Massimo Pavanel.

Fares ha subito positivamente impressionato molti osservatori dei top team italiani durante il Torneo di Viareggio, in particolare la Roma ed il Napoli sembrano essere intenzionati ad acquisire il cartellino di questo prospetto franco-algerino. Nel frattempo, saggiamente, il Ds del Verona ha fatto rinnovare il contratto a Mohamed fino al 2018, in modo tale da cautelarsi dagli “attacchi” dei grandi club e riuscire a guadagnare qualche euro in più da una sua eventuale futura cessione.
In questo piccolo scorcio di stagione, da gennaio fino ad oggi, Mohamed ha già realizzato con il Verona 5 gol (4 in campionato ed uno alla Viareggio Cup), giocando preminentemente sulla corsia esterna sinistra d’attacco.

Fares è un giocatore potente, forte fisicamente, molto veloce, dotato di un’ottima tecnica individuale e di un mancino “fatato”, imprendibile nelle sue progressioni palle al piede ed imprevedibile nell’uno contro uno. I difensori avversari hanno sempre grosse difficoltà nel contrastarlo, vista la sua classe “mixata” ad una esplositivà muscolare degna di un quattrocentista. Il suo vasto repertorio tecnico gli permette di realizzare marcature di pregevole fattura, tiri a giro imprendibili che si vanno ad insaccare all’incrocio dei pali e conclusioni al volo di rara potenza, sono “colpi” caratteristici di questo talento franco-algerino (ha il doppio passaporto).

Tatticamente può essere impiegato in tutti i ruoli d’attacco, sia da centravanti di movimento (posizione nella quale può sfruttare la sua stazza, è abbondantemente sopra i 180 cm), che da ala, ruolo nel quale riesce a rendere di più e sfruttare al meglio tutte le sue doti.
Dal punto di vista tecnico-tattico Fares può ricordare il talento azzurro e del Sassuolo Domenico Berardi, anche se rispetto all’italiano, Mohamed è più diligente tatticamente ma meno cinico e preciso davanti al portiere avversario.
(fonte foto: iamnaples.it)
Massimiliano Palma

FONTE: GenerazioneDiTalenti.it


Mohamed Fares Salim, il giocatore dell’Hellas Verona conteso da Roma e Napoli
Federico Pisanu 11 febbraio 2014
Tra i giocatori che si stanno mettendo in luce durante l’ultimo torneo di Viareggio c’è anche il calciatore dell’Hellas Verona Mohamed Fares Salim, calciatore classe ’96 da quest’anno aggregato alla Primavera scaligera. Fin qui la sua avventura è più che positiva, dal momento che con i propri compagni di squadra è riuscito a superare la prima fase a gironi qualificandosi agli ottavi. Ad attendere il Verona c’è una delle quattro big che entreranno in gara appunto da domani, la Juventus. Proprio Fares potrebbe essere il giocatore più pericoloso per la retroguardia avversaria.

Le qualità – Tecnicamente Mohamed Fares può non essere il calciatore più forte del Campionato Primavera, e su questo gli addetti ai lavori concordano, ma dal punto di vista fisico (in particolare la sua progressione strepitosa), rendono Fares un giocatore interessante. Il suo naturale spazio d’azione è lungo le fasce per poi tagliare verso il centro dell’area da rigore, dove riesce a contribuire, in più di un’occasione in maniera decisiva, in zona gol. Sinistro naturale, Fares può giocare sia sull’out di sinistra che a destra, anche se quest’anno l’abbiamo visto agire anche come punta centrale (così come nel primo tempo della sfida contro il Psv nell’ultimo match giocato dall’Hellas a Viareggio).

Il duello – Le caratteristiche tecniche e le recenti prestazioni di Mohamed Fares non sono passate inosservate agli occhi attenti di Walter Sabatini. Il direttore sportivo giallorosso si è informato già da tempo circa il cartellino del giocatore dell’Hellas Verona Primavera, senza nascondere la propria volontà di acquistare Fares completando così un reparto offensivo da sogno della Roma Primavera, che a gennaio ha visto gli arrivi, tra gli altri, di Berisha, Radonjic e Vestenicky. Oltre alla Roma però, su Fares c’è anche il Napoli, secondo quanto affermato nei giorni scorsi dalla redazione di Iamnaples, che attende un passo falso dei giallorossi per inserirsi nell’operazione.

Scheda giocatore
Nome: Mohamed Fares Salim
Data di nascita: 15 febbraio 1996, Aubervilliers
Nazionalità: Algeria/Francia
Ruolo: attaccante esterno
Piede preferito: sinistro
Squadra d’appartenenza: Hellas Verona
Valore mercato: 75 mila euro (fonte Transfermarkt)

FONTE: TalentiCalcio.it


Football
Liverpool and Man City to battle for Hellas Verona starlet

by talkSPORT
Wednesday, February 5, 2014
Liverpool and Manchester City could be settle to do battle over Hellas Verona starlet Mohamed Fares after scouting the midfielder earlier this week.
Both Premier League clubs have despatched scouts to the Torneo di Viareggio, which is an annual youth football tournament that takes place in Italy.
City and Liverpool had representatives watching on during Hellas Verona’s 10-2 win over L.I.A.C. New York – and TMW claim they were keeping tabs on Fares.
The 17-year-old Frenchman, who is of Algerian descent, claimed an assist during the romp and could be in line for a switch to the Premier League.

FONTE: TalkSport.com


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, due big inglesi al Viareggio per Mohamed Fares
05.02.2014 10.50 di Gianluca Losco Twitter: @MrLosco
Fonte: @RaffaellaBon
Cominciano a mettersi in mostra i giovani presenti al Torneo di Viareggio in questi giorni. Ieri, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, emissari di Liverpool e Manchester City hanno assistito alla partita fra Hellas Verona e New York: oggetto degli sguardi, in particolare, Mohamed Fares, centrocampista classe 1996.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


STAGIONE 2012-13 +   -   =
Allievi, bell'esordio al Trofeo Città di Arco
14/MARZO/2013 - 19:22
LIZZANA - Grande vittoria per gli Allievi Nazionali al "Trofeo Beppe Viola - Città di Arco". I gialloblù di Pellegrini hanno regolato la Reggina all'esordio con un netto 3-0. Primo tempo con migliore possesso palla dell'Hellas Verona, con uno scatenato Fares che al 14' scalda le mani al portiere amaranto Cetrangolo e al 33' lo fulmina con un tiro sotto la traversa. Secondo tempo: Fares al 4' con un gran diagonale sigla il 2-0. Al 30' fuga di Birlea tra due difensori che dal limite prende in pieno il palo per poi rifarsi al 37' con un gran diagonale che si infila sul secondo palo per il definitivo 3-0. Sempre nel girone A, l'Inter ha battuto 4-0 la Fiorentina: venerdì (ore 15, ad Ala) i gialloblù sfideranno i nerazzurri sul campo sintetico.

HELLAS VERONA-REGGINA 3-0
Marcatori: 33' pt e 4' st Fares, 37' st Birlea.

HELLAS VERONA: Nervo, Cortese, Savoia, Sall (dal 33' st Abbagnato), Contri, Rossi, Ronconi (dal 27' st Spadaro), Menolli (dal 20' st Cacciatori), Fares (dal 20' st Birlea), Speri (dal 10' st Cristanini), Maiorana (dal 27' st Quintarelli).
A disposizione: Pancera, Lopriore, Micheletto.
Allenatore: Davide Pellegrini.

REGGINA: Cetrangolo, Bruno, Fedele, Mazzone (dal 10' st Gioia), Bochniewicz (dal 17' st Dragnici), Terminello (dal 7' st Salimbeni), Ammirati (dal 7' pt Scionti), Aloi, Moio (dal 10' st Consigio), Scopelliti (dal 17' st Mangiola), Paviglianti (dal 7' st Scalone).
A disposizione: Palumbo, Zumbo.
Allenatore: Carlo Ricchetti.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaNapoli mister PECCHIA

HELLAS VERONA 3-1 AVELLINO

Wallpapers gallery