Le schede di B/=\S: Iván Alexis PILLUD

Iván Alexis Pillud
Data di nascita:24/04/1986
Luogo di nascita:Capitán Bermúdez (Argentina)
Nazionalità:Argentina
Ruolo:Difensore
Altezza:178 Cm
Peso:73 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas VeronaGen. 2014 - 2014A60 
Racing Club de Avellaneda2013 - Gen. 2014PD40 
Racing Club de Avellaneda2012-2013PD350 
Racing Club de Avellaneda2011-2012PD331 
Racing Club de Avellaneda2010-2011PD231 
Espanyol2009-2010PD (S)90 
Newell's Old Boys2008-2009PD190 
Tiro Federal2007-2008PBN260 
Tiro Federal2005-2007Giovanili-- 
San Lorenzo-Giovanili-- 
LEGENDA: PBN=Primera B Nacional (Serie B argentina), PD=Primera División (Serie A argentina), PD (S)=Primera División (Serie A spagnola)

Ivan PilludIvan Pillud el superdotadoIván Pillud golazo, Godoy Cruz x Racing Club (Apertura 2010)

NEWS E CURIOSITÀ +   -   =
...Sino all'ultima settimana di mercato il nome di questo difensore esterno destro argentino non era mai saltato fuori poi, dal momento dei primi 'rumors' all'accordo, SOGLIANO ci ha creduto fortemente riuscendo a convincere argentini prima e spagnoli poi (Ivan era tornato al RACING AVELLANEDA in prestito dall'ESPANYOL) senza far tirar fuori alla società altre risorse liquide che non riguardino l'ingaggio del giocatore.
Un rinforzo importante in difesa ma non fondamentale: In questo modo si ha il tempo di valutare Ivan senza eventualmente turbare gerarchie di spogliatoio sempre delicate (anche se CACCIATORE da quella parte non pare avere concorrenza adeguata al momento).

PILLUD parte giovanissimo dal SAN LORENZO per poi crescere col TIRO FEDERAL in Primera B Nacional argentina fino a debuttare in prima squadra nel 2007-2008: Le 26 presenze e la giovane età gli valgono le attenzioni del NEWELL'S OLD BOY nella massima categoria calcistica albiceleste che Iván disputa facendo intravedere buone cose...
Nell'annata successiva è l'ESPANYOL a puntare su di lui e il terzino, capace all'occorrenza di disimpegnarsi anche al centro, si trasferisce così in Europa pieno di belle speranze ma nella Liga, dove debutta il 30 Agosto 2009, qualcosa va storto: Mister Mauricio POCHETTINO ('nomen omen' nel destino calcistico del calciatore argentino) lo vede 'pochetto' per davvero e, dopo sole 9 presenze PILLUD viene rimandato in patria in prestito al RACING DE AVELLANEDA senza tanti complimenti...
L'aria di casa fa decisamente bene al terzino che in Primera División disputa tre stagioni da titolare trovando già dalla prima il gol da professionista che gli mancava.
Ora l'HELLAS dove il sudamericano arriva in prestito con diritto di riscatto della totalità del cartellino.
Qui e qui trovate le pagine Facebook di PILLUD, questo invece il profilo Twitter usato dal calciatore.


ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Esordio dal primo minuto il 19 Aprile 2014 nella trasferta vincente all'Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo contro l'ATALANTA, buona prova del terzino argentino...
  • Domenica nel match contro la JUVE potrebbe ritrovare il connazionale Pablo OSVALDO nuovo acquisto juventino che Ivan ebbe come compagno di squadra all'ESPANYOL nel 2009...
  • Sulla maglia il nome al posto del cognome scaramanzia o vezzo? A precisa domanda PILLUD non risponde in maniera particolare voleva cambiare spiega la traduttrice alla conferenza stampa di presentazione; quello che non è cambiato è il numero 4 che il terzino aveva anche al RACING AVELLANEDA...
  • Torneo di apertura... In ritardo per Ivan che nello scorso Agosto è stato bloccato per 60 giorni da una epatite virale...
  • Grandi stagioni al RACING DE AVELLANEDA e c'era chi lo vedeva in nazionale albiceleste come naturale erede di Javier ZANETTI...
  • Debutto sfortunato in Liga il 30 Agosto 2009 nella gara persa in trasferta dall'ESPANYOL contro l'ATHLETIC BILBAO, mister POCHETTINO da fiducia subito al nuovo acquisto ma alla fine le presenze di Ivan saranno solo 9 e la seconda squadra di Barcelona si piazzerà a metà classifica...
  • Occhio a internet! Marzo 2010: Ivan viene convinto a mostrarsi completamente nudo e (pare) visibilmente eccitato in webcam da una sconosciuta che poi ha pensato bene di sfruttare l'occasione e condividere su web questa... 'Opportunità'

Iván Pillud
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Iván Alexis Pillud (Capitán Bermúdez, 24 aprile 1986) è un calciatore argentino, difensore del Hellas Verona in prestito dal Racing Avellaneda...


Iván Pillud
From Wikipedia, the free encyclopedia
Iván Alexis Pillud (born 24 April 1986 in Capitán Bermúdez, Santa Fe) is an Argentine footballer who plays for Hellas Verona in the Italian Serie A on loan from Racing Club de Avellaneda, as a right defender.

Football career
Pillud began his playing career in 2005 in the Argentine second division with Tiro Federal. In 2008, loaned, he made his top level debut, with Newell's Old Boys.
In July 2009, Pillud joined Spanish side RCD Espanyol, appearing scarcely during his debut season, his debut coming on 30 August, in a 0–1 loss at Athletic Bilbao.
For the 2010–11 season, Pillud was loaned back to his country, joining Racing Club de Avellaneda.
On 31 January 2014, Pillud joined Serie A side Hellas Verona, signed a loan deal with an option to a permanent switch.

Palmarès
- Club
Competizioni nazionali
Campionato brasiliano: 1 (Fluminense 2010)

FONTE: Wikipedia.org


Esclusiva EC - Racing Club, Pillud: "Hellas, non sono stato aiutato. Iturbe impressionante"
Orario 21 ore fa 13:59 Francesco Fedele
Solo una parentesi nel nostro calcio, poi il ritorno a casa, al Racing Club de Avellaneda. Ivan Pillud, 28enne difensore argentino che nella seconda parte della scorsa stagione ha militato nell'Hellas Verona. Poche presenze ma con discrete prestazioni, ed un mancato riscatto da parte del club scaligero. EuropaCalcio.it ha raggiunto in esclusiva il cinque volte Nazionale argentino.

Ecco le sue dichiarazioni:
Sei tornato al Racing dopo l'esperienza in Italia con l'Hellas. Sei pronto per ripartire?
"Certo, sono qui per fare bene. Siamo partiti alla grande ma abbiamo perso le ultime partite, nonostante a mio avviso siamo stati superiori ma siamo mancati in fase realizzativa, dove non siamo riusciti a convertire le occasioni in gol. Dobbiamo lavorare per migliorare".

La tua avventura nel calcio italiano è durata poco. Sei dispiaciuto per il mancato riscatto da parte dell'Hellas? Cosa credi non abbia funzionato?
"E' stata una bella esperienza quella con l'Hellas, all'inizio ho avuto qualche difficoltà dovuta al periodo di adattamento, ma sono riuscito comunque a ritagliarmi un mio spazio, spero in futuro di avere un'altra possibiità, ma..."

Ma?
"L'Hellas ha molti problemi dovuti all'ego. Qualche giocatore di quel gruppo pensa che il singolo sia più importante della squadra".

Te la senti di fare nomi?
"No, ma posso dirti che quando hai la fascia di capitano al braccio devi saperti comportare come tale. Essendo capitano non puoi parlare male degli allenatori perché sei respinto quando vorresti decidere chi gioca o no".

Ora che sei tornato in Argentina dopo aver giocato in Italia, che differenze trovi? Ti senti un giocatore diverso?
"Qui al Racing sto bene, sono tornato con un po' di esperienza in più. Qui il calcio è molto fisico così come in Italia, ora lavoro per essere di nuovo titolare, sono infortunato ma in due settimane sarò pronto a tornare a lottare per la maglia".

Chi è stato il giocatore dell'Hellas Verona che ti ha maggiormente impressionato?
"Iturbe: un giocatore forte, veloce ed intelligente. Con la Roma farà molto bene, e credo che a breve sarà convocato nell'Argentina".

Chi ritieni maggiormente pronto per il calcio europeo dei tuoi compagni di squadra del Racing?
"Siamo un gruppo nuovo perché ci sono state molte cessioni, ma credo che giocatori come Luciano Lollo, Ezequiel Videla, Sebastian Saja o Gabriel Hauche siano pronti per giocare in Europa".
Francesco Fedele

FONTE: EuropaCalcio.it


5 febbraio 2014 - Ivan Pillud alla presentazione scaligera

Pillud: "Bella prestazione, testa già al Catania" / VIDEO
Postata il 19/04/2014 alle ore 19:10
BERGAMO - Segui su Hellas Verona Channel l'intervista a Ivan Pillud. Ecco le dichiarazioni del difensore gialloblù, rilasciate al termine della sfida contro l'Atalanta (1-2), 34a giornata della Serie A 2013-14: "Io autore di una grande prestazione? Vi ringrazio per i complimenti, sono contento e abbiamo giocato molto bene. Sono rimasto tranquillo in una partita che per noi era molto difficile. La vittoria di oggi? E' stata fondamentale, possiamo fare di più e domanica ci aspetta in casa una partita difficilissima, contro il Catania. Abbiamo affrontato una squadra che gioca molto bene, ma noi abbiamo disputato una grandissima partita e sono molto contento della mia prova. Ho dato il mio contributo per arrivare alla vittoria. Un giudizio su Iturbe? E' un calciatore importantissimo per noi, l'ho sempre detto. Lui e Toni sono due campioni, giocando con loro possiamo restare tranquilli. Cosa è successo nel finale? Sono cose normali in queste partite calde. Cirigliano, da argentino, ha grande temperamento e questa è una qualità importante. Gli auguri di Pasqua ai nostri tifosi? Spero che tutti abbiano la possibilità di passare questa festività in tranquillità con la famiglia".
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it

19 aprile 2014 - Ivan Pillud

06.02.2014
Pillud e Marquinho, per portare il Verona più in alto
«Squadra di qualità, gruppo unito Qui si respira una grande passione. Ora chiudiamo il discorso salvezza poi penseremo all'Europa League»

Due sudamericani affascinati dall'entusiasmo dell'Hellas, dalla bellezza di Verona, dal calore della tifoseria gialloblù. Uno arriva dall'Argentina, l'altro dal Brasile, sono sbarcati solo da pochi giorni in riva all'Adige ma hanno già capito tutto. O quasi. Ieri pomeriggio, all'Hellas Store di Via Carlo Cattaneo, sono stati presentati ufficialmente i due nuovi giocatori del Verona. «Nessun mercato di riparazione - ha detto il direttore generale Giovanni Gardini - noi volevamo solamente ritoccare una squadra che ci ha dato tante soddisfazioni nel girone d'andata. Pillud e Marquinho sono due giocatori che fanno al caso nostro, non solo per le loro qualità tecniche ma perchè hanno caratteristiche umane che rientrano nel nostro progetto di crescita».

PASSIONE ARGENTINA. Ivan Alexis Pillud è nato a Capitán Bermúdez, il 24 aprile del 1986. Un passato con i Newell's Old Boys prima della parentesi con l'Espanyol - solo 9 partite in Spagna - e il ritorno in Argentina dove indossa per quattro anni la maglia del Racing Avellaneda. Vanta anche cinque convocazioni con la nazionale argentina e, alll'ultimo giorno di mercato, ha firmato un accordo con l'Hellas. Ha scelto il numero 4 e sulla maglia ha deciso di far scrivere il nome «Ivan» e non il cognome «Pillud». Un taglio netto al passato? «No, volevo solo cambiare - sorride il nuovo gialloblù - comincia una nuova avventura, cerco stimoli nuovi. Voglio cambiare anche nelle piccole cose...».
Dopo l'esperienza in Spagna ha scelto l'Hellas per cercare fortuna in Europa. «Appena mi è arrivata la proposta ho detto subito sì - racconta Pillud che si fa aiutare da un'interprete visto che non conosce ancora la lingua italiana - il Verona è una squadra molto conosciuta in Argentina, ho capito che qui si respira grande passione. Il calcio che piace a me. Mi sono bastati un paio di allenamenti con i miei compagni, parlare con Gomez, Iturbe e Cirigliano gli altri argentini del gruppo. C'è grande entusiasmo nel gruppo, si capisce perchè sono arrivati risultati importanti».
Domenica arriva la Juve al Bentegodi, l'Hellas dovrà vedersela con la capolista, con i grandi campioni bianconeri. «Bello ritrovare Osvaldo, siamo stati compagni di squadra all'Espanyol, sarebbe bello marcarlo - ammette Pillud - ma non so se giocherò, voglio ritagliarmi un ruolo importante ma tocca al mister decidere. Le mie condizioni fisiche? Sono stato male ma ho recuperato al meglio, sono riuscito ad allenarmi anche in Argentina. Sono in forma, ho parlato con Mandorlini e mi sono messo a sua completa disposizione».

ZANETTI È UN ESEMPIO. Un buona campionato in Italia può diventare una vetrina internazionale, l'Hellas trasformarsi in un trampolino per la Nazionale, sarebbe un ritorno per Pillud. «Sapevo di venire in una buona squadra, questa è un'occasione molto importante per me e spero di sfruttarla al meglio - spiega il nuovo difensore del Verona - la Nazionale è un sogno per tutti i giocatori, lo è anche per me». Pensi agli argentini in Italia e il pensiero corre a Javier Zanetti. «Un esempio nel nostro paese - continua - sicuramente è un calciatore importante, ha lasciato una grande impronta nel calcio italiano e vorrei poterlo fare anch'io. La Serie A? L'ho sempre seguita, è bella e completa. Non vedo l'ora di scendere in campo e di mettermi alla prova».

SUBITO IN CAMPO. Pillud attende l'esordio in A e la prima volta con la maglia dell'Hellas, Marquinho conosce già da qualche anno il calcio italiano e ha già debuttato con il Verona, una manciata di minuti con il Sassuolo per capire l'aria che tira. «A dire la verità mi sono bastati una ventina di secondi in panchina - sorride il nuovo centrocampista dell'Hellas - al gol sono balzati tutti in piedi. Ho capito subito che c'è grande passione, grande partecipazione. Tutti molto uniti. Non solo i giocatori ma anche i tecnici e i dirigenti».

[...]
Luca Mantovani

FONTE: LArena.it


I nuovi stranieri della Serie A: Iván Pillud (Hellas Verona)
di Il Boss - giovedì 6 febbraio 2014
Nuovo appuntamento con la presentazione dei nuovi stranieri del massimo campionato italiano: tocca a Iván Pillud, terzino destro dell'Hellas Verona.


Nome: Iván Alexis Pillud
Data di nascita: 24 aprile 1986
Nazionalità: argentina
Ruolo: difensore
Costo trasferimento: prestito

Seconda esperienza nel calcio europeo per l'argentino Iván Pillud, dopo la stagione 2009-2010 nella quale giocò con l'Espanyol. L'annata in Liga non fu esaltante, con una decina di presenze e molta panchina, tanto da tornare in Argentina a fine campionato e ripartire da una delle formazioni più importanti della Primera División, il Racing Club di Avellaneda. Con la formazione biancoazzurra si è espresso a buoni livelli, realizzando anche qualche gol (tre, l'ultimo al Vélez il 24 giugno 2012), però nella seconda parte del 2013 ha avuto un serio problema di salute, una forma di epatite di tipo virale fortunatamente ora superata, che lo ha praticamente tenuto lontano dai campi per tutto il Torneo Inicial, dove il Racing ha collezionato una serie di risultati negativi chiudendo al penultimo posto. Si tratta di un laterale destro abbastanza propositivo cresciuto con l'interista Javier Zanetti come idolo, è un classico terzino da difesa a quattro, motivo in più per risultare utile alla causa del suo nuovo tecnico in gialloblù, Andrea Mandorlini, il cui modulo è il 4-3-3, nella rosa scaligera si alternerà con Fabrizio Cacciatore. Il Verona l'ha preso in prestito gratuito con diritto di riscatto, quindi è un'operazione almeno per il momento senza esborso di denaro, Pillud potrà dunque essere valutato con calma per capire se può essere utile alla causa della grande sorpresa del campionato, di certo rispetto alla negativa parentesi a Barcellona arriva in Veneto più maturo, con alcune stagioni da titolare fisso alle spalle e con qualche presenza in nazionale (cinque partite, tutte in amichevole, sia sotto la gestione Batista sia con l'attuale commissario tecnico, Alejandro Sabella, ma è improbabile che possa entrare nei ventitré per i Mondiali). La prima volta in Europa non è andata bene e in Spagna se lo ricordano più che altro per un video dove si "esibiva" in atteggiamenti poco edificanti, magari adesso andrà meglio e riuscirà a imporsi in Serie A con la maglia del Verona come stanno facendo i suoi connazionali Ezequiel Cirigliano (ora diventato titolare dopo la cessione al Napoli di Jorginho) e soprattutto Juan Manuel Iturbe.

[Immagine presa da ole.com.ar]

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Pillud: "Hellas, che grande occasione" / VIDEO
Postata il 05/02/2014 alle ore 21:20
VERONA - Segui su Hellas Verona Channel l'intervista a Ivan Pillud. Ecco le principali dichiarazioni del difensore gialloblù, rilasciate durante la conferenza stampa della sua presentazione: "Il mio arrivo a Verona? Sapevo di venire in una buona squadra, questa è un'occasione molto importante per me e spero di sfruttarla al meglio. Sono contento di essere qui, è stata una trattativa rapida e tranquilla, non ci sono mai stati problemi.

Le mie condizioni fisiche? Sono stato male ma ho recuperato al meglio, sono riuscito ad allenarmi anche in Argentina. Sono in forma, ho parlato con Mandorlini e mi sono messo a sua completa disposizione.

Il mio rapporto con gli altri argentini della squadra? Ho legato con Cirigliano e Gomez, mi hanno detto che la squadra è forte e gioca bene, è un piacere trovare altri argentini.

Le mie caratteristiche? Sono un difensore dinamico, a disposizione del mister per qualsiasi cosa mi venga chiesta. Cercherò di guadagnarmi il posto in squadra per restare a lungo qui a Verona.

Il calcio europeo? Ho già giocato in Spagna con l'Espanyol, ora potrò confrontarmi ancora con un calcio che mi piace.

Se Zanetti è il mio mito? Sicuramente è un calciatore importante, ha lasciato una grande impronta nel calcio italiano e vorrei poterlo fare anch'io.

La Serie A? L'ho sempre seguita, è bella e completa. Spero di affrontare Osvaldo, io e lui siamo stati compagni di squadra e lo conosco bene.

Toni? E' un elemento importante, per tutto ciò che può dare all'Hellas, spero di trovarmi bene con lui.

I nostri obiettivi? Stiamo facendo bene, abbiamo fatto un ottimo lavoro e siamo in un'ottima posizione: che bello sarebbe arrivare in Europa, ma prima viene la salvezza".
Ufficio Stampa

Numeri di maglia: Rabusic sceglie il 19 e Pillud il 4
Postata il 04/02/2014 alle ore 14:50
VERONA - L'Hellas Verona FC comunica la seguente integrazione nei numeri di maglia: i nuovi arrivi Rabusic e Pillud hanno scelto rispettivamente i numeri 19 e 4.
Ufficio Stampa

Ufficiale: Ivan Pillud in gialloblù
Postata il 31/01/2014 alle ore 21:15
VERONA - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con opzione di riscatto definitivo dalla società Racing Club de Avellaneda, le prestazioni sportive del calciatore Ivan Pillud. Il difensore, classe '87, è già in viaggio per Verona e sabato 1 febbraio svolgerà le visite mediche.

OFFICIAL TWITTER - LA FIRMA DI PILLUD
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


31.01.2014
Stop Marquinho, idea Kasami, Pillud vicino
Longo a un passo dal Rayo Vallecano, tra le alternative spunta Belfodil Non si sblocca il «nodo Cacia». Rizzitelli junior al Como, Kris all'Aversa

Tutto all'ultima curva, come volevasi dimostrare. L'aveva detto Sean Sogliano. Ed anche stavolta è stato di parola. Il Verona è un puzzle ancora da assemblare, ma era prevedibile. Un'operazione l'Hellas contava di concluderla ieri, perché Marquinho dopo tanta titubanza avrebbe dovuto sciogliere ogni riserva. Il terreno era pronto, le carte sul tavolo, la Roma felice e il Verona soddisfatto anche per una formula che dopo il prestito oneroso da qui a giugno avrebbe permesso all'Hellas di incamerare la metà di un talento di caratura notevole.

[...]

IDEE PER LA DIFESA. Il Verona ha trattato molto col Racing de Avellaneda per il prestito di Ivan Pillud, terzino destro argentino in prestito dall'Espanyol, e sondato il terreno con la Fiorentina per Marvin Compper, duttile mancino tedesco che può stare in mezzo così come a sinistra e che la Viola può lasciar partire dopo aver di fatto chiuso con Diakité del Sunderland. Sogliano è uscito anche fuori dalla Serie A, dando un'occhiata pure al giovane svedese Alexander Milosevic dell'Aik Solna, centrale tutto muscoli e centimetri. Un colpo in canna Sogliano ce l'ha.

[...]
Alessandro De Pietro

30.01.2014
Sogliano «stringe», è questione di ore
Si allontana Sforzini, che potrebbe arrivare in cambio di Cacia. Adesso il Pescara ha preso tempo per via dell'ingaggio del cannoniere gialloblù


[...]

VARIE ED EVENTUALI. Per il ruolo di esterno destro di difesa si è parlato moltissimo ieri in Argentina del passaggio all'Hellas di Ivan Pillud, che l'Espanyol ha mandato in prestito al Racing Avellaneda, dov'è compagno di squadra di Matias Cahais, adocchiato da Sogliano quest'estate come possibile alternativa a Maietta e Moras. Una pista calda dall'altra parte dell'oceano, fredda invece in Italia anche se ieri a Milano il suo nome circolava con insistenza. Il Verona ha inoltre tesserato Amadou Samb, attaccante senegalese di 24 anni svincolato dal Chievo, l'ultima stagione in Albania con il Teuta, che potrebbe presto essere ceduto all'estero (Bulgaria?) e liberare un posto alla casella degli extracomunitari, allargando quindi il ventaglio di scelte sul mercato.

[...]
Alessandro De Pietro

FONTE: LArena.it


15:16 | 29/01
Verona: assalto per Pillud del Racing de Avellaneda
Pronto il nuovo rinforzo per il reparto arretrato di Mandorlini

CALCIOMERCATO VERONA PILLUD RACING - Dall'Argentina sono sicuri: Pillud è sempre più vicino al Verona; infatti, l'agenzia di stampa Telam comunica che la trattativa tra dirigenti dell'Hellas e del Racing è a buon punto e nelle prossime ore potrebbe essere pronto un nuovo rinforzo per il tecnico Andrea Mandorlini. Non sarebbe il primo affare che Sean Sogliano, uomo mercato del team gialloblù, procaccia in Sudamerica: infatti nel mercato estivo sono arrivati alla corte del tecnico cinquantatreenne Rafael Marques dall'Atletico Mineiro e Alejandro Gonzales dal Penarol.

CALCIOMERCATO VERONA PILLUD - Non sarebbe la prima esperienza europea per Ivan Pillud, terzino destro di ventisette anni, visto che nella stagione 2009/2010 ha vestito la casacca dell'Espanyol, dove ha collezionato solo 9 presenze.

FONTE: CalcioNews24.com


SERIE A
Dall'Argentina: Verona, si avvicina il terzino destro Ivan Pillud
29.01.2014 15.10 di Fabrizio Zorzoli
L'Hellas Verona si appresta a rinforzare il reparto arretrato con un nuovo arrivo dal Sudamerica, come è già accaduto l'estate scorsa con gli acquisti del brasiliano Rafael Marques e dell'uruguagio Alejandro Gonzalez.
La società gialloblù, infatti, ha formulato un'offerta per il prestito semestrale con diritto di riscatto del terzino destro argentino Ivan Pillud (27), attualmente al Racing Club Avellaneda, che è stata accettata dal gruppo inversore proprietario del cartellino dell'ex laterale di Espanyol, Newell's e Tiro Federal. Secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa argentina Télam, l'approdo del calciatore agli ordini di mister Mandorlini sembra sempre più vicino.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, per la corsia destra si pensa a un argentino
23.01.2014 19.30 di Gaetano Mocciaro Twitter: @gaemocc
Secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb il Verona resta molto attivo in chiave futura per il mercato. Gli scaligeri sono su Ivan Pillud, difensore classe 1987 del Racing Avellaneda. Si tratta di un esterno destro che ha già provato l'esperienza europea, precisamente in Spagna all'Espanyol nel 2009.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Pillud y los objetivos de Racing Club
El defensor de la Academia dejó sus consideraciones al aire de FOX Sports Radio acerca de la actualidad del equipo de Merlo.

Por FOX SPORTS 8/1/2014 - 20:40 - Buenos Aires
Iván Pillud es, a esta altura, uno de los referentes que tiene Racing Club en el plantel. Reinaldo Merlo confía en las condiciones del lateral, quien trabaja arduamente para ganarse un lugar día a día en el equipo.

En diálogo con FOX Sports Radio, indicó cuáles son las prioridades del plantel y las ganas de aprovechar el envión que le dio el nuevo entrenador al equipo en la segunda mitad del semestre pasado.

FONTE: FoxSportsLa.com


Iván Pillud vuelve a trabajar con nomalidad con el plantel de Racing
Actualizado el 30 de octubre de 2013
BUENOS AIRES -- El plantel de Racing volvió a entrenarse el miércoles luego del primer triunfo del campeonato, conseguido el lunes pasado ante Olimpo de Bahía Blanca, con el objetivo de revalidar ese halago el próximo sábado frente a Gimnasia y Esgrima La Plata, por la 14ta. jornada del Torneo Inicial 2013.
Reinaldo Merlo, DT de la Academia, dispuso una práctica en la cancha auxiliar del Cilindro en la que se destacó el trabajo con normalidad del lateral derecho Ivan Pillud, por segundo día consecutivo, luego de haber sufrido una hepatitis viral que lo alejó de la actividad durante dos meses.

[...]

FONTE: ESPNDeportes.espn.go.com


Martes 27 de agosto de 2013 | 12:40
Otra mala para Racing: Iván Pillud sufre una hepatitis viral
La recuperación le demandará al menos 60 días; harán análisis a todos los jugadores

(Télam).- Por estas horas, las buenas noticias no se presentan en Racing. Luego de una semana convulsionada por los malos resultados y el alejamiento de Luis Zubeldía, se conoció que Iván Pillud sufre una hepatitis viral que lo marginará de la actividad por aproximadamente 60 días, según anunció el médico de la entidad de Avellaneda Javier Swiatlo.

Pillud comenzó a sentirse mal hace 48 horas y fue revisado por la doctora Viviana Gallego, Jefa de Infectología del Centro Nacional de Alto Rendimiento Deportivo (CENARD). Tras una serie de estudios y una detallada revisión, la profesional le diagnosticó una hepatitis viral al defensor y esta tarde se sabrá con precisión qué tipo de hepatitis padece.

"Se suman obstáculos. Cuando se pasa por una racha adversa, suceden otro tipo de complicaciones", opinó Sebastián Saja, capitán del equipo. "Le deseamos a Iván que se recupere pronto. Esperamos que empiece a cambiar el aire", agregó.

Swaitlo informó, además, que se realizó una tarea de desinfección en el vestuario y que se realizarán análisis para descartar que algún compañero de Pillud se haya contagiado

FONTE: Canchallena.Lanacion.com.ar


LUNES 26 DE SEPTIEMBRE DE 2011
Cinthia Fernández ahora sale con Iván Pillud, futbolista de Racing: ¡conocelo!
La diosa de Bailando 2011 ya se olvidó de Jonathan Ferrari y encontró consuelo en los brazos de otro jugador de un equipo grande. Ciudad.com los vio juntos en la noche porteña. ¡Los detalles!
Lloró, pataleó, hizo puchero. Y volvió a sonreír. Así es Cinthia Fernández. La diosa de Bailando 2011, que mostró su sufrimiento ante cuanto medio lo requiriera, hoy tiene un nuevo motivo para creer en el amor. Y ese "culpable" es (oh, casualidad) futbolista. Como Jonathan Ferrari, el defensor de San Lorenzo que la dejó seducida y abandonada, y que a los pocos días fue descubierto junto a Victoria Santos, la mediática que disfruta de sus 15 minutos de fama (y ya van 14...).

El hombre que le devolvió la sonrisa a Cinthia Fernández (22) se llama Iván Pillud (25), defensor como su ex, pero de Racing Club, otro equipo grande del fútbol argentino. Surgido de Tiro Federal de Rosario, y con un paso por Newell's Old Boys y el Espanyol de Barcelona. Y según pudo saber Ciudad.com, la relación entre ellos ya tiene dos semanas.

El domingo, luego del 0-0 entre la Academia y... San Lorenzo, la diosa del hilo dental fue vista junto a Pillud en Dekk, bar del barrio de Palermo Hollywood, a puro mimo. Y en la intimidad, Cinthia no para de hablar maravillas de su nueva compañía. Que no se corte.

FONTE: Ciudad.com.ar


Mar 15, 2011 12:00:00 PM
Daniel Edwards believes young Racing wing back Ivan Pillud could replace the incomparable Javier Zanetti on the right for Argentina...
As much as the great Javier Zanetti appears to be immortal on the football pitch as he continues harvesting titles for Inter, there will inevitably come a day when those piston-like legs will start to falter. The continuity of 'El Pupi' in the Argentina team says much for the 37- year-old's enthusiasm for the game, tireless commitment to fitness and well-being and his talent as an attacking full-back, but it is also a damning condemnation of the lack of laterales coming through the Argentine system.

This was acutely felt when Zanetti was left out of the 2010 World Cup squad. In his place, Diego Maradona experimented with four natural centre backs in the backline- anathema to Argentine football purists and aficionados of La Nuestra- and with Jonas Gutierrez as a hybrid full back/ winger which also fell flat. Simply enough, apart from the veteran of 139 international caps there are precious few players who can fill this essential position.

This is why in an otherwise routine outing for a locally-based Argentine XI all eyes will be on Racing Club's young full-back Ivan Pillud, a player who has exploded onto the scene in the last few months and who many tip as the eventual successor to the Albiceleste's most-capped player.

The name may not be too familiar to fans of world football, even though the 24-year-old currently holds a contract with Spanish club Espanyol. The former Newell's Old Boys prospect was signed by the Periquitos in July 2009 but a season of scant first-team opportunity saw him recross the Atlantic to join perennial Argentine sufferers Racing on loan. Disaster struck in a pre-season friendly and Pillud was ruled out injured for almost the entire 2010 Apertura; although in the final games of the season he was used sparingly and scored a superb equaliser against Godoy Cruz in the penultimate clash of 2010.

It is in the Clausura however that he has come into his own, starring in a La Academia side that have become the talk of the town due to some spectacular early performances. The rapid wing- back occupies the right side of an adventurous 3-4-3 formation in El Cilindro which requires him to play two-way football the entire 90 minutes, and 'Cafu' has so far met every expectation with a combination of solid defending, real explosive power in getting forward and most importantly the legs to do it for the full stretch.

The result has been spectacular for Racing, who for so long had been underachieving and looking nervously at the promocion places over their shoulder. Even without the injured Gio Moreno the team have played without fear and with a commitment to attack from the first whistle - 10 goals in the last three outings, all from open play, speaks for itself in a league where the set-piece is becoming more and more important. It is not all about attack however: Pillud has shown himself more than capable of marking his opposite number out of the game, and indeed Racing have appeared most vulnerable at the back when the player has been taken off to preserve his perpetually moving legs.

His finest moments so far in the Blanquiceleste jersey were two pinpoint crosses to set up Teofilo Gutierrez against San Lorenzo, providing both goals for the Colombian as his club recorded a 2-1 comeback victory in Bajo Flores. Pillud is a shoe-in to play for the local Argentina side on Wednesday when they take on Venezuela, and it will be intriguing to see how he combines with other local attacking talents such as Velez's Juan Manuel Martinez and Diego Valeri of Lanus.

Albiceleste coach Sergio Batista certainly believes that the Racing man could be a worthy successor to 'El Pupi', telling the Argentine press that "He can fight for a place in the Copa America and be Zanetti's replacement going forward." Pillud,, meanwhile was characteristically humble over the links, stating that it would be "ridiculous" to make comparisons with a true legend of world football.

Ridiculous it may be now, but if the fair-headed machine from Santa Fe keeps bombing up and down the touchline for Racing and the local Argentine side, a Copa America spot as the former captain's understudy is more than achievable, and the future will look brighter than ever for this late-blooming lateral.

FONTE: Goal.com


sábado, 10 de julio de 2010
Pillud: "Voy a jugar por la camiseta y con el corazón"
El nuevo refuerzo de Racing Iván Pillud ya se entrenó con sus nuevos compañeros, fue presentado en sociedad y dejó en claro, entre otros temas, que la clave para ganarse al hincha será dejar todo en la cancha.

Con la ida de Gabriel Mercado, uno de los baluartes de la defensa académica en el Clausura pasado, a Estudiantes de La Plata, los dirigentes realizaron una contratación flash.

El refuerzo en cuestión es Iván Pillud; ex lateral derecho de Tiro Federal de Rosario, Newell’s y Espanyol de Barcelona; que llega a Racing tras varias idas y vueltas: “Estaba ansioso porque se había atrasado un poco mi llegada pero estoy muy contento de ser jugador de Racing”.

Además, el oriundo de Capitán Bermúdez se refirió a su posición en la cancha: “Juego por el carril derecho. No tengo ningún problema en desempeñarme de lateral o de volante, me adaptaré a lo que el técnico me pida”.

En cuanto a los objetivos personales, Pillud intentará ganarse un puesto entre los titulares: “En este club hay que dejar todo en la cancha, correr durante todo el partido y eso el hincha de Racing lo valora mucho. Acá nadie es titular”.

Por su parte, el ex jugador de “La Lepra”, que viene de alternar banco y titularidad en España, dijo que la falta de fútbol puede demorar su puesta a punto. No obstante, declaró que como en el campeonato argentino se juega más lento que en el país ibérico, su readaptación puede ser mucho más rápida de lo esperado.

Asimismo, Pillud afirmó: “Racing es un club muy grande y la gente presiona mucho porque es muy pasional. Para mantener la ilusión del hincha hay que andar bien las primeras fechas del torneo”.

Miguel Ángel Russo ya cuenta con la segunda cara nueva a su disposición (ya está Patricio Toranzo) y espera por la llegada del enganche Giovanni Moreno que firmaría en las próximas horas. Y “La Academia” va tomando color…
Publicado por Racing Filial Junín en 10:12

FONTE: RacingFilialJunin.blogspot.com


LALIGAWEEKLY ON APRIL - 27 - 2010
Ivan Pillud: Caught in action
I’d love to think that the guy, a promising young fullback from Santa Fe, Argentina playing for Espanyol, amongst almost an entire back-line of promising Argentine defenders who wear the blanc-i-blau, is getting the attention he deserves for his play on the field, but well, it seems he’s joined in a circle of jerks led first by Aston Villa exhibitionist Ashley Young, and then by his demure Valencia camera-buddy Ever Banega.
Amazing that all these guys, who find that after a grueling set of practices, and in Pillud’s case a nervy test against Almeria this weekend, rather than blow off some steam at a strip club with some French footballers, they feel the need to document their shortcomings for posterity?
Now, I’m no moralist, to each his own in the comfort of one’s parakeet’s nest, but the kid is just a little bit dense. There’s a morals clause in some of these contracts, sir. Probably your own. Keep your budgie in your pants little perico. It’s that or a return to Newell’s Old Boys, old boy.

FONTE: LaLigaWeekly.com


MONDAY, APRIL 26, 2010
GODS OF SOCCER: Ivan Pillud of RCD Espanyol, Spain La Liga
Incredible but though I posted only about my vacation this month, April turned out the highest return rate ever, far more readers returned religiously than usual (10 times the average), most likely for the vignettes about hunting straight guys. Well, I obviously touched a great point of interest there but I can't forever be hunting in Europe, can I? I'll be hunting straight dudes for the meantime in LA, anybody interested to read them? However, I'm actually starting to make vague, tentative plans for the next foreign manhunt 2-3 months from now. It was already my 15th hunting trip to Europe (though my catch in each of the first 14 wasn't as big as in this time of economic crisis). In contrast,

I've done South America only 4 times. It doesn't mean I find los pibes less worthy. Ivan Pillud is typical of the straight guys down south- sexy, macho, big in everything, delicious. Italy on a third of the budget. I was actually an early convert to Buenos Aires but I started avoiding it as it became more & more overran with mass gay tourism & the resulting cheap crowds. Still, the trade ambiance isn't as thick as in Sao Paolo or Rio, which I totally avoid (Porto Alegre is my preferred Brazilian playground, the German-Latin mix is outstanding besides). My Argentine friend Juan assures me he has contacts with college boys in BsAs, Cordoba & Rosario. He knows I don't do escorts or the other pros. I want them fresh. So will I go down South? Let Ivan do the initial convincing.

FONTE: TheWorldOfStraightMen.BlogSpot.it


Ivan Pillud nudo in webcam
Pubblicato il 10 marzo 2010
Internet nasconde spesso delle insidie. Per i personaggi famosi, una di queste è anche il rischio di compromettere la propria privacy, ancor più se non si conosce l'interlocutore che può esserci dall'altra parte.
L'ultimo personaggio caduto nella trappola della troppa fiducia concessa ad una sconosciuta è il calciatore spagnolo Ivan Pillud. Il 23enne (24 fra un mese) è alto 178 cm per 76 chili di peso e gioca come difensore del'Espanyol con la maglia numero 5.
Ivan ha pensato bene di mostrarsi in webcam completamente nudo e in evidente stato di eccitazione. Peccato, però, che dall'altra parte ci fosse una persona che non si è accontentata dello spettacolo ma che ha pensato bene di pubblicarlo e condividerlo su Internet. In altre parole, uno svantaggio dell'essere famosi e del fidarsi troppo di chi non si conosce (sperando che non sia stato un conoscente a tirargli questo tiro mancino come capitato al altri personaggi celebri in passato).

FONTE: GayBurg.BlogSpot.com


Jul 6, 2009 3:05:11 PM
Espanyol have added a defender to their ranks who is happy to have joined the club...
Ivan Pillud could not hide his delight after Newell's Old Boys and Espanyol reached an agreement that sees him move to the Spanish outfit this summer.
The 23-year-old defender is highly-rated in Argentina with many comparing him to Pablo Zabaleta and he is hopeful of being able to make his name in Europe after joining the Catalan outfit.

After being recommended to Espanyol by former Newell's star Roberto Sensini, Pillud was quick to make his desire to join the Barcelona-based outfit clear.
"It is a dream and at times I cannot believe it is happening," Sport quote him as saying.
"My father Oscar started videoing my games when I was six and began to play seven-a-side football for Villa Casini and it is difficult to believe what has happened now.
"All the hard work and effort has been worth it.
"This is incredible and is a big step forward in my career. I am young and I have a lot to give so it is an honour that Espanyol have chosen me."
Lucas Brown, Goal.com

FONTE: Goal.com


Inviato il: 22/5/2009, 18:08
Nome Iván Pillud
Nacionalidade Argentina
Data de Nascimento 1986-02-24
Naturalidade Santa Fe - Argentina Argentina
Posição Defensor
Altura 177 cm
Peso 75 kg

Difensore classe'86 del Tiro Federal (serie B argentina) in prestito fino al 30 Giugno al Newell's Old Boys. Sembra essere molto vicino (insieme al compagno di squadra Armani) al Catania dove il dg Lo Monaco sappiamo bene essere un vero talent scout per quanto riguarda il Sud America. Unico nodo da sciogliere l'intrigata questione dei diritti federali tra la sua squadra di appartenenza e quella dove si trova in prestito. Staremo a vedere come andrà a finire

FONTE: GenerazioneDiTalenti.ForumFree.net


CATANIA NEWS
Catania, con 4 milioni gli argentini Armani, Pillud e Spolli sono tuoi
19.05.2009 17:25 di Antonino Bulla
Ivan Pillud e Leandro Diego Armani, rispettivamente difensore e attaccante del Newell's Old Boys, potrebbero essere i primi due colpi di mercato che l'amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, avrebbe già messo a segno nel suo recente viaggio in Argentina. Ivan Pillud difensore argentino classe 1986, viene segnalato come uno dei migliori giovani nel suo reparto e durante le ultime stagioni ha ricoperto sia il ruolo di centrale che di esterno destro di difesa. Cresciuto calcisticamente nel Tiro Federal, nel torneo di Clausura in corso ha collezionato 12 partite. Il suo contratto scade il prossimo 30 giugno mentre il suo cartellino viene valutato poco meno di un milione di euro. Il Catania avrebbe chiesto il difensore ai dirigenti argentini che stanno cercando di vendere qualche pezzo pregiato per risanare le casse del club. Tuttavia il Newell's Old Boys, riterrebbe il suo difensore ancora troppo giovane per metterlo sul mercato.
[...]

FONTE: TuttoMercatoWeb.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaNapoli RÔMULO

#VeronaNapoli highlights

Wallpapers gallery