VICENZA 2-3 VERONA: Gli scaligeri vincono di rimonta grazie a Mimmo MAIETTA, ma il protagonista assoluto non può che essere CACIA che grazie a due gol ed un assist al 'Menti', entra definitivamente nei cuori dei tifosi gialloblù che forse hanno finalmente trovato il bomber che cercavano...

Pubblicato da andrea smarso sabato 15 settembre 2012 17:28, vedi , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento


LA GARA & LE IMPRESSIONI...
Stadio 'Menti' delle grandi occasioni, come sempre in occasione DEL derby, RAFAEL bersagliato dalle bottigliette di plastica al momento di posizionarsi in porta:
3-5-2 per il VICENZA di BREDA con PINSOGLIO e BRIGHENTI regolarmente al loro posto, quintetto in mediana formato da MUSTACCHIO, PINARDI, CASTIGLIA, MISURACA e GIANI; coppia d'attacco PLASMATI a dar man forte a Mimmo MALONGA autore di una tripletta in due gare!
4-3-3 per MANDORLINI che regala un altro 'colpo di scena': Fuori HALLFREDSSON e BACINOVIC (che, reduci dagli impegni con le nazionali, saranno inizialmente in panchina) ma anche CRESPO e spazio a CACCIATORE come terzino sinistro ma sopratutto al rientrante ABBATE, match winner nell'ultimo derby, a destra.
Centrocampo con JORGINHO a fare da play basso con MARTINHO a sinistra e LANER a destra, in attesa del recupero di BOJINOV il tridente d'attacco è confermato con CACIA ariete centrale a cercare di sfruttare i cross di RIVAS e GOMEZ TALEB...

Il VERONA parte sottoritmo e subisce l'aggressività del LANEROSSI che al primo vero tentativo passa in vantaggio: Al 9° incursione improvvisa di MALONGA e tiro del francese che incoccia sul piede di capitan MAIETTA ed inganna RAFAEL sulla destra!
L'HELLAS si catapulta in avanti in cerca del pari e cinque minuti dopo lo raggiunge: prima MARTINHO va al tiro ribattuto da CASTIGLIA, subito dopo i gialloblù recuperano palla con MARTINHO che suggerisce per LANER il quale serve alla perfezione CACIA in area davanti al portiere avversario e per il bomber il pari è un gioco da ragazzi!
Nelle successive azioni si assiste ad una leggera supremazia tecnica del VERONA ma il VICENZA, grazie a velocissime ripartenze, mette paura: Al 43° miracolo di RAFAEL su colpo di testa di PLASMATI che anticipa MAIETTA e MORAS ed incorna a colpo sicuro, l'estremo difensore brasiliano salva il risultato!
Tre minuti dopo il vantaggio scaligero: GOMEZ scappa sulla destra, penetra in area e scarica su PINSOGLIO che si supera e respinge la minaccia con un intervento incredibile ma lì nei pressi è pronto 'falco' CACIA che insacca la doppietta e firma il sopasso: VICENZA 1-2 VERONA!

Nel secondo tempo MALONGA fa capire a tutti che la gara è lontana dall'essere finita, supera MORAS e serve PLASMATI che era in fuorigioco ma all'11° ecco il calcio di rigore a favore del VICENZA: MAIETTA si fa sfuggire una palla in area ed è poi costretto ad atterrare un avversario... PINARDI batte, RAFAEL intuisce e para di piede ma non riesce ad evitare che la palla caramboli in rete, tutto da rifare al 'Menti'!
Passano 8 minutie gli scaligeri vanno ancora avanti con capitan MAIETTA che riscatta in parte la sfortunata giornata odierna: JORGINHO batte una punizione che libera CACIA in area, l'attaccante la da al capitano che lo affianca e Mimmo non perdona PINSOGLIO!
Da li in poi l'HELLAS controlla senza troppi patemi d'animo ed i cambi e controcambi degli allenatori non sortiscono più effetto alcuno fino al 49° quando il signor Palazzino termina la gara e sancisce la vittoria esterna gialloblù nel 93° derby del Veneto...

Il pareggio di CACIAIl sorpasso di CACIAIl gol vitoria di Mimmo MAIETTA

Bicchiere sicuramente mezzo pieno (e ci mancherebbe dopo una vittoria)... L'HELLAS riesce a spuntarla segnando un gol in più degli avversari ma questa 'abitudine' a prendere almeno un gol stà facendo un po' preoccupare: 4 reti in 4 gare non possono far dormire sonni troppo tranquilli al mister, la coppia MAIETTA-MORAS va registrata alla svelta (non dimenticando che le alternative non mancano a partire da CECCARELLI).
Peccato per MARTINHO! Il volante brasiliano ha subito una lussazione alla spalla ed è stato portato in ospedale per accertamentei, speriamo che questo infortunio non tenga fuori troppo uno dei giocatori scaligeri più positivi in questo inizio stagione...
CACIA è stato impressionante non solo per la doppietta e l'assist per il sorpasso scaligero ma anche per la profondità che ha saputo dare alle manovre veronesi: Questa prestazione consacra l'attaccante nei cuori dei tifosi dell'HELLAS che forse hanno finalmente trovato il bomber che da anni attendevano; molto positivo anche il rientro di ABBATE: si vede che il terzino è ancora alla ricerca della forma migliore dopo il lungo infotunio ma la sua prestazione non ha fatto certo rimpiangere CRESPO oggi in panca a lungo.
Bravissimo RAFAEL ad evitare un gol fatto e poi ha quasi fermare il rigore avversario: Il brasiliano si conferma tra i migliori guardapali della cadetteria.
VICENZA pericoloso con la potenza e la fisicità di PLASMATI nel difendere palla e la velocità di MALONGA un vero e proprio castigamatti che con tocchi in rapidità mette i brividi ogni qualvolta tocca palla la davanti...
In ombra RIVAS che non riesce ad incidere e quando trova qualche varco sbaglia il passaggio e pure 'Juani' GOMEZ: Ha i colpi e l'estro (leggasi l'azione sul vantaggio gialloblù) ma li mette in mostra solo a sprazzi... [Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

Vicenza 2-3 Verona: Gli highlights della gara

DICONO
RAFAEL 'Gran parata sull'1 a 1!': «Sono molto contento per il risultato ma la squadra può crescere ancora molto, il segreto è rimanere umili e affrontare tutte le partite con la giusta determinazione, solo così possiamo toglierci delle soddisfazioni. Vittoria davvero importante, ma il campionato è ancora lungo e le insidie sono molte. Sofferenza? Sì, è normale. Loro hanno giocato bene e ci hanno messo in difficoltà soprattutto con Malonga che veniva a prendere palla alle spalle di Jorginho e non dava riferimenti. La mia parata? Ho avuto dei buoni riflessi e mi sono trovato sulla traiettoria. Ma al di la dei singoli contavano di più la vittoria e i passi avanti nel gioco» HellasVerona.it

LANER 'Non abbiamo mai mollato': «Un'ottima vittoria. Se ho fatto bene il merito è dei compagni che mi danno una mano come ho fatto finora. Siamo stati bravi a prenderci questo derby. In svantaggio è un attimo perdere partite così, ma siamo stati caparbi a non mollare mai fino alla fine. La squadra è in crescita. Invidioso per i gol di Cacia? Macché, gli auguro di fare altre 20 reti. L'importante è che la squadra vinca. Il derby è una partita un po' a sé, si sente di più la tensione e l'importante era vincere. Non bisogna mollare in classifica, siamo determinati e vogliamo lottare fino alla fine e stare in alto» HellasVerona.it

CACIA 'Era importante per me segnare oggi...': «Abbiamo subito il pareggi e di nuovo siamo stati bravi ad attaccare e trovare il gol della vittoria. Lo sappiamo che siamo una squadra importante, al di la del risultato, bisogna sempre valutare il gioco. Anche se avessimo pareggiato oggi, avremmo parlato di una buona partita. Sono contento per la doppietta, per me oggi era troppo importante fare gol, spero di continuare così» SerieBNews.com

MANDORLINI 'Buona reazione...': «Dovevamo dare continuità alla vittoria della scorsa settimana e ci siamo riusciti nonostante si giocasse un derby e fossimo partiti male. Ma abbiamo reagito alla grande e siamo riusciti a far nostra la partita. Ci sono cose buone e altre meno buone, ma sono soddisfatto. Cacia? Spero che continui così, è il nostro terminale offensivo» TuttoMercatoWeb.com

BREDA 'Punti persi...': «La prestazione è stata buona, ma sono arrabbiato per i primi due gol presi. Sono stati due nostri errori e con un po' più di accortezza non li avremmo subiti. Dobbiamo comunque continuare a lavorare e guardare avanti, certo oggi potevamo ottenere di più e questi sono dei punti persi» TuttoMercatoWeb.com

Vicenza 2-3 Verona: Le immagini della gara

VICENZA 2-3 HELLAS VERONA
Stadio 'Menti' delle grandi occasioni, come sempre in occasione DEL derby, RAFAEL bersagliato dalle bottigliette di plastica al momento di posizionarsi in porta:
3-5-2 per il VICENZA di BREDA con PINSOGLIO e BRIGHENTI regolarmente al loro posto, quintetto in mediana formato da MUSTACCHIO, PINARDI, CASTIGLIA, MISURACA e GIANI; coppia d'attacco PLASMATI a dar man forte a Mimmo MALONGA autore di una tripletta in due gare!
4-3-3 per MANDORLINI che regala un altro 'colpo di scena': Fuori HALLFREDSSON e BACINOVIC (che, reduci dagli impegni con le nazionali, saranno inizialmente in panchina) ma anche CRESPO e spazio a CACCIATORE come terzino sinistro ma sopratutto al rientrante ABBATE, match winner nell'ultimo derby, a destra.
Centrocampo con JORGINHO a fare da play basso con MARTINHO a sinistra e LANER a destra, in attesa del recupero di BOJINOV il tridente d'attacco è confermato con CACIA ariete centrale a cercare di sfruttare i cross di RIVAS e GOMEZ...

PRIMO TEMPO
4° Tiro senza pretese di MALONGA dal limite, RAFAEL controlla senza problemi...
7° Fallo di CACCIATORE su MISURACA, giallo per il difensore gialloblù e punizione per i biancorossi ad un metro dalla linea d'area veronese; la punizione frutta solo un corner
9° Incursione improvvisa di MALONGA e tiro del francese che incoccia sul piede di capitan MAIETTA ed inganna RAFAEL a destra! VICENZA in vantaggio...
14° L'HELLAS si catapulta in avanti in cerca del pari: prima MARTINHO va al tiro ribattuto da CASTIGLIA, subito dopo i gialloblù recuperano palla con JORGINHO che suggerisce per LANER il quale serve alla perfezione CACIA in area davanti al portiere avversario e per il bomber il pari è un gioco da ragazzi!
21° Bella combinazione CACIA-ABBATE-CACIA ma il centravanti non arriva purtroppo puntuale al cross del terzino
22° MARTINHO alla conclusione ma un difensore bancorosso si frappone e mette fuori
25° MUSTACCHIO pericoloso sulla fascia si guadagna il secondo corner per i padroni dai casa
29° MARTINHO dal limite ma il suo tiro è debole e facile preda di PINSOGLIO
30° PINARDI crossa in area scaligera ma RAFAEL è attento e blocca
34° MUSTACCHIO è molto intraprendente sulla fascia destra, il suo cross basso è fermato dal portiere scaligero.
35° MARTINHO cade male con la spalla dopo un intervento di MARTINELLI e non ce la fa, entra HALLFREDSSON
38° L'HELLAS prova a sfondare da sinistra e da destra con RIVAS ed ABBATE ma senza fortuna
42° LANER crossa pericolosamente da destra ma nessuno ne approfitta...
43° Miracolo di RAFAEL su colpo di testa di PLASMATI che anticipa MAIETTA e MORAS, l'estremo difensore brasiliano salva il risultato
46° Vantaggio scaligero: GOMEZ scappa sulla destra, penetra in area e scarica su PINSOGLIO che si supera e respinge la minaccia con un intervento incredibile ma lì nei pressi è pronto 'falco' CACIA che insacca la doppietta e firma il sopasso: VICENZA 1-2 VERONA!
47° Dopo un recupero di 120 secondi il signor Palazzino termina il primo tempo

SECONDO TEMPO
6° MALONGA si libera di MORAS e serve PLASMATI ma il centravanti biancorosso è in netto fuorigioco
8° PLASMATI lascia il posto all'ex CHIEVO SEMIOLI nel VICENZA
11° Calcio di rigore a favore del VICENZA: MAIETTA si fa sfuggire una palla in area ed è poi costretto ad atterrare un avversario... PINARDI batte, RAFAEL intuisce e para di piede ma non riesce ad evitare che la palla caramboli in rete, tutto da rifare!
14° Bella azione di GOMEZ che si accentra e l'HELLAS guadagna un fallo dal limite
18° GIANI ammonito
19° GGGOOOOOOOOLLLLLLL MAIETTTAAAAAAAA: Sorpasso HELLAS col capitano che riceve palla da CACIA a sua volta imbeccato a JORGINHO e VERONA di nuovo in vantaggio! Che derby...
21° Esce MISURACA sostituito da GIACOMELLI
24° Dentro MAIORINO al posto di MUSTACCHIO
26° Colpo di testa di MAIORINO, RAFAEL blocca a terra...
28° Entra BACINOVIC al posto di RIVAS nelle fila dell'HELLAS
33° CRESPO da il cambio ad ABBATE: bella partita per il rientrante Matteo...
35° BACINOVIC ritarda la battuta di un calcio di punizione, cartellino giallo per lo sloveno
38° Prolungata azione gialloblù in area avversaria, CRESPO suggerisce per CACIA che serve l'accorrente JORGINHO il cui tiro a colpo sicuro viene deviato fortuitamente dalla faccia di MARTINELLI che rimane dolorante a terra...
42° GIACOMELLI (forse con un fallo) ruba palla a CACIA e va al tiro dalla distanza: Nessun problema per RAFAEL
46° SEMIOLI suera HALLFREDSSON in velcità e crossa per GIACOMELLI colto in fuorigioco quand'era in posizione pericolosa per i gialloblù: che paura!
49° Palazzino termina la gara e sancisce la vittoria esterna giallobù nel 93° derby!

TABELLINO
VICENZA-HELLAS VERONA 2-3
MARCATORI 10' pt Malonga, 16' e 46' pt Cacia, 11' st su rigore Pinardi, 20' Maietta
VICENZA (3-5-2): Pinsoglio; Martinelli, Pisano, Brighenti; Mustacchio (dal 25'st Maiorino), Pinardi, Castiglia, Misuraca(dal 22' st Giacomelli), Giani; Malonga, Plasmati (dal 8' st Semioli).
A DISPOSIZIONE: Fortunato, Giandonato, Giacomelli, Maiorino, Camisa, Di Matteo, Semioli.
ALLENATORE: Breda.

HELLAS VERONA (3-4-3): Rafael; Abbate, Moras, Maietta, Cacciatore; Laner, Jorginho, Martinho (dal 37' pt Halfredsson) ; Rivas (dal 29' st Bacinovic), Cacia, Gomez Taleb.
A DISPOSIZIONE: Berardi, Crespo, Ceccarelli, Hallfredsson, Bacinovic, Fatic, Bojinov.
ALLENATORE: Mandorlini.

ARBITRO: Palazzino di Ciampino.
GUARDALINEE: Tasso-Meloni
NOTE Ammoniti: Cacciatore

Radiografia del Gol gialloblù 2012/2013
GiocatoreCoppaCampionatoTotale
GOMEZ TALEB224
CACIA022
BACINOVIC011
LANER011
MAIETTA011
RIVAS101
BJELANOVIC101

LE ALTRE DI B
L'ASCOLI regola l'ambizioso SPEZIA per 2 a 0, vittoria di misura anche per il CITTADELLA sulla VIRTUS LANCIANO, del SASSUOLO sulla PRO VERCELLI e del GROSSETO che, grazie ad un incornata di SFORZINI, la spunta nella gara casalinga col CROTONE.
Il LIVORNO strapazza il malcapitato EMPOLI per 4 a 2! Pareggio tra BRESCIA-PADOVA, NOVARA-JUVE STABIA e TERNANA-CESENA.
Lunedì VARESE-BARI.

ALTRE NEWS IN ALLEGATO
DASPO PER DUE TIFOSI VICENTINI beccati con con coltelli e petardi mentre cercavano di scavalcare una recinzione dello stadio 'Menti' poco prima dell'inizio di Vicenza-Verona
LUSSAZIONE ALLA SPALLA per MARTINHO contro il VICENZA! Davvero un peccato per il brasiliano che benissimo aveva iniziato l'avventura in gialloblù...
ABBONAMENTI: Superata quota 11.500!
ITALIA UNDER 21 DI SERIE B: Convocati ALBERTAZZI e BERARDI...

IN BREVE A PIÉ PAGINA
CALCIO&GIUSTIZIA MARADONA? Volevamo arrestarlo ma temevamo una rivolta...
TENNIS COPPA DAVIS: Bene SEPPI, BARAZZUTI frenato dalla pioggia...
MESSI E HIGUAIN? DUE FEMMINUCCE! Lo dice ZAMBRANO, difensore del PERU'...
EUROPEI UNDER 21: Per gli 'azzurrini' la SVEZIA ai playoff
LIGUE 1 FRANCIA: IL PSG comincia ad ingranare, 2 a 0 al TOLOSA firmato PASTORE-IBRA...
FORMULA 1: Come fare per vedere la gara di Monza 'a maca'? Semplice! Stare con un politico! Non ti riconoscono? Porta una pistola...

RASSEGNA STAMPA
6 settembre 2012 - Calcio
Cacia, l’uomo derby Il Verona è lanciato
Al grande ballo del Menti, nel contesto di una sfida che richiama il pubblico dei bei tempi con quasi 10mila tifosi caldissimi di cui 1.300 veronesi in estasi, la Cenerentola della serie B non sfugge alle brame del Principe. Il ripescato Vicenza deve inchinarsi alla forza del Verona, pretendente al trono del campionato, e soprattutto alla voglia dei gialloblù di ottenere il secondo successo di fila, il primo in trasferta, un risultato che certifica la crescita della squadra del patron Setti e le sue giuste ambizioni. La doppietta di Cacia, bestia nera del Vicenza al pari di Mandorlini nei confronti del collega Breda, spezza l’equilibrio anche se il match-winner del derby veneto è Mimmo Maietta che firma il definitivo 2-3 redimendo l’errore commesso pochi minuti primacol fallo da rigore che determina il momentaneo secondo pareggio della partita.

Così Mandorlini torna a vincere a Vicenza in campionato dove non passava da nove anni gestendo le energie di Hallfredsson e Bacinovic, chiamati in campo dalla panchina perchè spremuti in settimana dagli impegni con le nazionali. Vicenza distratto Eppure all’inizio è la squadra di casa a sognare il colpo grosso perché Malonga cattura una palla vagante sulla trequarti e può entrare in area quasi indisturbato in mezzo a quattro avversari che si limitano a guardare. L’ex cesenate può prendere la mira e con un destro sporco infila Rafael. Ma dopo il vantaggio, il Vicenza perde progressivamente campo con un baricentro troppo basso. Il finale di tempo dice malissimo ai padroni di casa, già raggiunti sull’1-1 per un errore di Misuraca. Dalla sinistra Giani centra un assist al bacio per l’incornata di Plasmati destinata sotto la traversa sulla quale Rafael compie una paratissima.

Nella ripresa Breda rivolta l’assetto offensivo prima togliendo Plasmati e poi inserendo tre attaccanti che non si combinano con Malonga e nemmeno tra di loro. L’effimero 2-2 è un rigore di Pinardi che Rafael intuisce ma non riesce a trattenere. Qui finisce il Vicenza tra rimpianti e sospiri, le cifre dicono che la produzione globale dei biancorossi è superiore ma non basta per evitare il k.o. Verona opportunista Nel segno di Cacia il Verona sfrutta gli errori avversari: prima l’attaccante fila in porta su assist di Laner, poi converte a porta vuota una respinta di Pinsoglio su tiro di Gomez. Nel primo tempo Martinho cade rovinosamente sulla spalla destra procurandosi una sublussazione che il medico Righi riduce nello spogliatoio scendendo dalla tribuna. Alla lunga il maggiore possesso degli ospiti diventa pressante anche se il gol decisivo nasce da una mischia su punizione di Hallfredsson con la palla che filtra nell’area piccola dove Maietta può castigare Pinsoglio che non esce a chiudere la strada al difensore-bomber.

FONTE: BlogNCC.com


Ultras pizzicati con coltelli e petardi: scattano i "daspo"
VICENZA - Hanno cercato di scavalcare una recinzione dello stadio 'Menti', poco prima dell'inizio di Vicenza-Verona, ma sono stati bloccati dai carabinieri, mentre dalla curva sud (sede dei tifosi biancorossi) venivano lanciati due petardi verso i militari dell'Arma. Addosso a uno dei due è stato trovato un coltello a serramnico lungo 13 centimetri, mentre l'altro, privo di documenti, ha dato un nome falso. I due sono stati denunciati e nei loro confronti scatterà senz'altro l'applicazione del daspo.
Sabato 15 Settembre 2012 - 20:04

FONTE: Gazzettino.it


ALTRE NOTIZIE
Hellas Verona, Mandorlini: "Abbiamo reagito bene"
15.09.2012 17.49 di Tommaso Maschio
Il tecnico dell'Hellas Verona, Andrea Mandorlini è contento per la vittoria sul campo del Vicenza e ai microfoni di Sky Sport non lo nasconde: "Dovevamo dare continuità alla vittoria della scorsa settimana e ci siamo riusciti nonostante si giocasse un derby e fossimo partiti male. Ma abbiamo reagito alla grande e siamo riusciti a far nostra la partita. Ci sono cose buone e altre meno buone, ma sono soddisfatto. Cacia? Spero che continui così, è il nostro terminale offensivo".

ALTRE NOTIZIE
Vicenza, Breda: "Potevamo fare risultato"
15.09.2012 17.45 di Tommaso Maschio
Il tecnico del Vicenza Roberto Breda si rammarica ai microfoni di Sky Sport del risultato conseguito nel derby con l'Hellas Verona, sopratutto a causa dei primi due gol dei veronesi: "La prestazione è stata buona, ma sono arrabbiato per i primi due gol presi. Sono stati due nostri errori e con un po' più di accortezza non li avremmo subiti. Dobbiamo comunque continuare a lavorare e guardare avanti, certo oggi potevamo ottenere di più e questi sono dei punti persi".

SERIE B
LIVE TMW - DIRETTA SERIE B - Finali: i risultati e la classifica
15.09.2012 16.45 di Marco Frattino
16.53 - Terminate le gare in programma alle 15, questi i risultati finali:

Ascoli-Spezia 2-0 (Feczesin, Loviso)
Grosseto-Crotone 1-0 (Sforzini)
Livorno-Empoli 4-2 (Siligardi, Emerson, Cori, Paulinho, Bigazzi, Spinazzola)
Novara-Juve Stabia 1-1 (Parravicini, Improta)
Reggina-Modena 2-2 (Ceravolo, Surraco, Ardemagni, rig. Comi)
Sassuolo-Pro Vercelli 2-1 (Troianiello, rig. Terranova, Iemmello)
Ternana-Cesena 0-0
Vicenza-Verona 2-3 (Malonga, Cacia, Cacia, rig. Pinardi, Maietta)
Cittadella-Lanciano 1-0 (Di Carmine)

Questa la classifica dopo la quarta giornata: Sassuolo, Livorno 12; Varese*, Verona 8; Spezia 7; Crotone, Cittadella 6; Bari*, Vicenza, Brescia 4; Modena, Ascoli, Pro Vercelli 3; Novara, Reggina, Lanciano, Juve Stabia 2; Padova, Ternana, Empoli, Cesena 1; Grosseto -1.

*Varese e Bari con una gara in meno.

GOL DI SPINAZZOLA! Livorno-Empoli 4-2 - Accorcia il passivo la formazione di Sarri. Il centrocampista scuola Juventus supera Mazzoni con un preciso colpo di testa.

GOL DI IEMMELLO! Sassuolo-Pro Vercelli 2-1 - Accorciano le distanze i piemontesi con il giovane attaccante, autore di un bel diagonale.

GOL DI BIGAZZI! Livorno-Empoli 4-1 - Dilagano gli amaranto al Picchi! Bigazzi supera Regini in dribbling e beffa Dossena con un rasoterra. La formazione di Nicola mette al sicuro il punteggio e la testa della classifica.

GOL DI COMI! Reggina-Modena 2-2 - Ottima la realizzazione dal dischetto dell'attaccante, spiazzato Manfredini.

Reggina-Modena - Rigore per i calabresi! Fallo di Pagano su Bergamelli, nessun dubbio da parte dell'arbitro Roca.

GOL DI PAULINHO! Livorno-Empoli 3-1 - Rete del brasiliano, bravo a segnare al volo sul cross di Di Grazia.

Ternana-Cesena - Espulso Bisoli per proteste.

GOL DI DI CARMINE! Cittadella-Lanciano 1-0 - Padroni casa in vantaggio: cross di Di Roberto, colpo di testa di Di Carmine e palla in rete. Sfortunato Leali nell'occasione, il portiere di proprietà della Juve sfiora la sfera senza però evitare il gol.

GOL DI LOVISO! Ascoli-Spezia 2-0 - Raddoppio dei marchigiani grazie alla precisa punizione rasoterra del centrocampista.

GOL DI CORI! Livorno-Empoli 2-1 - Accorcia le distanze la formazione di Sarri col proprio attaccante, che da due passi batte Mazzoni sul suggerimento di Pucciarelli.

GOL DI ARDEMAGNI! Reggina-Modena 1-2 - Completano la rimonta i canarini col proprio attaccante, che capitalizza da pochi passi l'assist di Stanco.

GOL DI MAIETTA! Vicenza-Verona 2-3 - Ancora in vantaggio gli ospiti con Maietta, bravo a risolvere una mischia in area.

GOL DI EMERSON! Livorno-Empoli 2-0 - Raddoppio dei padroni di casa grazie al centrocampista brasiliano, che trafigge il portiere avversario con una conclusione dalla distanza.

Sassuolo-Pro Vercelli - Ospiti pericolosi con il colpo di testa di Ranellucci, palla oltre la traversa.

GOL DI FECZESIN! Ascoli-Spezia 1-0 - Vantaggio dei marchigiani grazie all'attaccante ungherese, che sfrutta la corta respinta del portiere avversario sulla precedente conclusione di Russo.

GOL DI PINARDI! Vicenza-Verona 2-2 - Rigore calciato all'angolino dall'ex Novara, Rafael intercetta ma la sfera finisce in fondo al sacco!

Vicenza-Verona - Rigore per il Vicenza! Fallo di Maietta nella propria aerea.

GOL DI TERRANOVA! Sassuolo-Pro Vercelli 2-0 - Raddoppio dei padroni di casa grazie al proprio difensore: preciso il tiro all'angolino in occasione del penalty.

Sassuolo-Pro Vercelli - Rigore per i padroni di casa: Catellani messo giù in area avversaria da Cancellotti.

Grosseto-Crotone - Prima occasione della ripresa per gli ospiti: Torromino fugge sulla fascia destra ma la conclusione è fuori lo specchio della porta avversaria.

16.00 - Si riparte!

15.49 - Terminati i primi tempi su tutti i campi, questi i risultati al 45':

Ascoli-Spezia 0-0
Grosseto-Crotone 1-0 (Sforzini)
Livorno-Empoli 1-0 (Siligardi)
Novara-Juve Stabia 1-1 (Parravicini, Improta)
Reggina-Modena 1-1 (Ceravolo, Surraco)
Sassuolo-Pro Vercelli 1-0 (Troianiello)
Ternana-Cesena 0-0
Vicenza-Verona 1-2 (Malonga, Cacia, Cacia)
Cittadella-Lanciano 0-0

GOL DI CACIA - Vicenza-Verona 1-2 - Doppietta dell'attaccante e Verona in vantaggio! Tiro di Gomez deviato da Pinsoglio, è bravo l'ex Lecce a segnare da due passi.

Novara-Juve Stabia - Annullata una rete agli ospiti: punizione calciata da Zito, palla a Scognamiglio che serve Bruno bravo a trafiggere il portiere avversario. L'arbitro ferma il gioco per l'offside di Scognamiglio.

GOL DI IMPROTA! Novara-Juve Stabia 1-1 - Pareggiano le Vespe grazie al colpo di testa del centrocampista, abile a battere Bardi grazie all'assist di Baldanzeddu.

GOL DI TROIANIELLO! Sassuolo-Pro Vercelli 1-1 - Emiliani in vantaggio grazie allo spunto di Troianiello, l'attaccante supera il portiere avversario ma la sua conclusione colpisce il palo. Palla che carambola sulle spalle dell'estremo difensore e si deposita in rete.

GOL DI SURRACO! Reggina-Modena 1-1 - Pareggiano i canarini di Marcolin con il centrocampista uruguagio, bravo a capitalizzare l'assist di Stanco.

Ascoli-Spezia - Marchigiani vicini al vantaggio: destro di Feczesin indirizzato all'angolino, vola Russo che devia in corner.

Novara-Juve Stabia - Incredibile al Piola, espulso anche Piola per proteste.

Novara-Juve Stabia - Piemontesi in dieci! Espulso Gonzalez per un fallo di reazione su Figliomeni.

GOL DI SFORZINI! Grosseto-Crotone 1-0 - Si sblocca la gara allo stadio Zecchini: corner di Bonanni, l'attaccante si libera di un avversario e segna agevolmente di testa.

Reggina-Modena - Immediata reazione dei canarini, Signori segna ma a gioco fermo.

GOL DI CERAVOLO! Reggina-Modena 1-0 - Calabresi in vantaggio! Tiro di Barillà dalla distanza, Manfredini non trattiene e l'attaccante è bravo a farsi trovare pronto per il tap-in vincente.

Sassuolo-Pro Vercelli - Pericolosi gli ospiti con la conclusione dalla distanza di Appelt Pires, Pomini è bravo ad allungarsi e deviare in corner.

Reggina-Modena - Spunto in area di Ceravolo, l'attaccante cade a terra dopo un contrasto con Andelkovic ma l'arbitro sanziona il precedente intervento falloso dell'attaccante.

Livorno-Empoli - Ottimo intervento di Dossena che intercetta la conclusione di Siligardi, decisivo il portiere ospite in questa occasione.

Livorno-Empoli - Padroni di casa vicini al raddoppio, punizione al centro ma Paulinho viene anticipato in area.

GOL DI CACIA! Vicenza-Verona 1-1 - Arriva l'immediato pareggio della formazione di Mandorlini: Laner recupera palla a Misuraca, passaggio in area per Cacia che non fallisce da pochi passi! Si tratta del primo gol in campionato per l'ex attaccante del Lecce.

GOL DI SILIGARDI! Livorno-Empoli 1-0 - Vantaggio amaranto al Picchi! Precisa punizione dell'ex attaccante dell'Inter che beffa Dossena all'incrocio dei pali. Si tratta del quarto gol in altrettante partite per Siligardi.

GOL DI MALONGA! Vicenza-Verona 1-0 - Padroni di casa in vantaggio nel derby veneto! Ottimo spunto dell'attaccante francese che prende palla e dal limite beffa Rafael con un preciso destro all'angolino.

GOL DI PARRAVICINI! Novara-Juve Stabia 1-0 - Vantaggio dei piemontesi al Piola: cross di Lazzarri, il portiere dei campani Nocchi smanaccia e il centrocampista ex Siena deposita la palla in rete. Proteste delle Vespe per un presunto fallo sul proprio estremo difensore.

Reggina-Modena - Padroni di casa immediatamente pericolosi con Ceravolo: spunto dell'attaccante amaranto, fermato al limite da Andelkovic.

14.58 - Si parte! E' la sfida tra Vicenza e Verona ad aprire il turno pomeridiano.

14.45 - Dopo l'anticipo a reti inviolate tra Brescia e Padova, la Serie B 2012-13 offre ben nove gare al sabato per quanto riguarda la quarta giornata. Il turno di campionato si chiude lunedì sera col posticipo Varese-Bari.

Questo il programma completo della quarta giornata (RISULTATI IN AGGIORNAMENTO)

Venerdì ore 20.45
Brescia-Padova 0-0

Sabato ore 15
Ascoli-Spezia 2-0 (Feczesin, Loviso)
Grosseto-Crotone 1-0 (Sforzini)
Livorno-Empoli 4-2 (Siligardi, Emerson, Cori, Paulinho, Bigazzi, Spinazzola)
Novara-Juve Stabia 1-1 (Parravicini, Improta)
Reggina-Modena 2-2 (Ceravolo, Surraco, Ardemagni, rig. Comi)
Sassuolo-Pro Vercelli 2-1 (Troianiello, rig. Terranova, Iemmello)
Ternana-Cesena 0-0
Vicenza-Verona 2-3 (Malonga, Cacia, Cacia, rig. Pinardi, Maietta)
Cittadella-Lanciano 1-0 (Di Carmine)

Lunedì ore 20.45
Varese-Bari

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


HELLAS VERONA
Hellas Verona, Mandorlini a Breda: "Contro di me non vinci mai!"
17.09.2012 11:40 di Cristiana Serangeli
Fonte: Il Giornale di Vicenza
«Contro di me non vinci mai…». Il tecnico del Verona Andrea Mandorlini, entrando in sala stampa, non risparmia una stoccatina al collega Roberto Breda, sia pure con un sorriso. Poi, però, lo elogia pubblicamente. «Roberto è giovane, avrà tempo per vincere. Comunque qui sta facendo un buon lavoro, fa giocare bene la sua squadra e ci ha messi in difficoltà. Abbiamo vinto noi, ma la partita poteva finire in tanti modi». Il Verona comunque si è dimostrato molto solido, tenendo il pallino del gioco.

«Sì, però siamo ancora lenti, macchinosi, dobbiamo aver pazienza e far girare palla. Siamo stati bravi ad aspettare i momenti propizi e a portare a casa la partita, che è stata bella anche per il pubblico». Avete sfruttato gli errori del Vicenza con il cinismo tipico della grande squadra. È d'accordo? «Anche il Vicenza ha sfruttato due nostri errori: sul gol di Malonga eravamo in quattro contro uno e non l'abbiamo fermato, il rigore lo abbiamo un po' regalato». Anche i singoli, però, hanno fatto la differenza: il fiuto del gol di Cacia, la paratissima di Rafael...

«D'accordo, ma anche Pinsoglio aveva fatto una grande parata, e voglio fare i complimenti a Pinardi, che si è confermato un ottimo giocatore. Il Verona ha nomi importanti, è vero, ma non sono i nomi a fare una grande squadra: occorrono impegno, dedizione, condizione. Per adesso abbiamo un po' il passo dell'alpino, ingraniamo con lentezza; sono convinto che più avanti si vedrà un gioco più brillante». La curva vicentina l'ha beccata, ma forse con meno acredine degli anni precedenti. È arrivato il tempo della “tregua”? «Ormai saranno passati vent'anni, non so se ce ne vorranno altri venti… Battute a parte, anch'io sono cambiato, non reagisco più. E comunque, come ho già detto, sono contento che il Vicenza sia stato ripescato in serie B».

VICENZA
Vicenza, Breda: "I gol subiti erano evitabili"
17.09.2012 11:39 di Adelmo Pagliuca
Fonte: vicenzacalcio.com
Queste alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico Roberto Breda nel post partita del derby Vicenza-Verona.

"...E' stata una partita molto equilibrata, dove abbiamo fatto delle buone cose, ma anche regalato i gol. Contro certe squadre queste cose le paghi. Essere riusciti a trovare una continuità di risultati avrebbe dato ancora più forza al nostro progetto. Ora dobbiamo fare una analisi degli errori e da certi punti di vista tornare con i piedi tanto per terra, perché siamo solo all'inizio e dobbiamo pensare soprattutto a lavorare sotto tutti i punti di vista...".

"...Non voglio dare colpe ad uno o all'altro. Siamo stati complessivamente disattenti nelle loro occasioni da rete. Nel terzo gol tutta la linea non è stata pronta. Dobbiamo capire che al di là degli sviluppi di gioco bisogna crescere nell'analisi dei momenti e delle pericolosità di certe situazioni. A volte le differenze sono in questi particolari...".

"...Ho tolto Plasmati perché vedevo che soffrivano molto le nostre giocate tra le linee e speravo di utilizzare meglio quel tipo di gioco. Il 2-2 lo abbiamo fatto quando Plasmati è uscito; poi più è passato il tempo gli spazi si sono chiusi. Per come stava andando la partita il terzo gol potevamo evitarlo...".

"...Il terzo gol è una situazione evitabile, si tratta di trovare la giusta concentrazione e collaborazione. E' un peccato prendere un gol così e dovevamo fare meglio, al di là potesse essere fuorigioco o meno...".

"...Perdere il derby lascia l'amaro in bocca però può riservarci delle chiavi di lettura importanti per la nostra crescita. Abbiamo comunque condotto una buona partita contro un avversario di livello. Dobbiamo portare avanti il nostro percorso; ho dei giocatori importanti che dobbiamo far entrare in forma il prima possibile e sono convinto che acquisiremo ancora più forza. Credo siamo tra le squadre con il più elevato margine di miglioramento. Dobbiamo affinare le nostre idee, le nostre giocate, il nostro modo di fare la gara...".

"...Oggi i cambi a differenza delle altre volte sono risultati meno incisivi. Con Semioli ci sta perché è da molto tempo che non fa una gara e deve ritrovare ritmo e velocità di gioco...".

PRIMO PIANO
Serie Bwin, 4^giornata - Vicenza-Verona 2-3, gol e spettacolo: Cacia trascina gli scaligeri
15.09.2012 17:34 di Marco Fornaro
Lo avevamo detto in apertura, lo confermiamo nel dopo-gara. Vicenza-Verona è partita vera sin da subito e dopo appena 9' i padroni di casa passano avanti con una serpentina centrale di Malonga, che dopo essersi accentrato scarica in rete. Poi entra in cattedra Daniele Cacia, che prima pareggia su suggerimento di Laner e poi raddoppia raccogliendo un tap in dinanzi al portiere dei locali, che reagiscono nella ripresa, quando trovano un calcio di rigore che Pinardi realizza. Rafael si mostra incerto e non riesce a trattenere, la palla si insacca per un 2-2 che dura un amen, perchè su una successiva punizione Maietta sbuca dalle retrovie e trova il 2-3 definitivo.

PRIMO PIANO
4^ Giornata LIVE - Vittoria rocambolesca del Verona, pari della Reggina. Vincono Sassuolo, Livorno, Ascoli e Cittadella. Pari a Terni
15.09.2012 14:55 di Marco Fornaro
Eccoci ritrovati con la quarta giornata di Serie Bwin. Start alle 15.00

Ascoli-Spezia 2-0 (10'st Feczesin, 28'st Loviso)

Cittadella-Lanciano 1-0 (30'st Di Carmine)

Grosseto-Crotone 1-0 (30'pt Sforzini)

Livorno-Empoli 4-2 (8'pt Siligardi(L), 18'st Emerson(L), 27'st Cori (E), 35'st Paulinho (L), 42'st Bigazzi (L), 46'st Spinazzola (E))

Novara-Juve Stabia 1-1 (5'ptParravicini(N), 42'pt Improta (JS))

Sassuolo-Pro Vercelli 2-1 (38'pt Troianiello, 2'st Pavoletti, 46'st Iemmello (PV))

Ternana-Cesena 0-0

Vicenza-Verona 2-3 (9'pt Malonga(Vi), 14'pt, 47'pt Cacia (HV), 10'st Pinardi (Vi), 20'st Maietta (HV))

Reggina-Modena 2-2 (24'pt Ceravolo (R), 38'pt Surraco(M), 25'st Ardemagni (M), 43'st Comi (rig.))

FONTE: TuttoB.com


sabato, settembre 15th, 2012 | Posted by Marco Orrù
Vicenza-Verona, Mandorlini: ”Bella vittoria nel derby”
Ecco le parole di Mandorlini ai microfoni di Sky dopo la vittoria del Verona a Vicenza: ”Dovevamo dare continuità alla gara precedente, era un derby, siamo andati sotto, ma abbiamo reagito alla grande. Ci sono state cose anche meno buone, ma è normale, oggi c’era anche molto caldo. La reazione al gol subito è stata importante. Abbiamo fatto un buon possesso, ma ci manca ancora un pò di velocità. Cacia? E’ il nostro terminale offensivo perfetto, speriamo continui così”.
di Marco Orrù

sabato, settembre 15th, 2012 | Posted by Marco Orrù
Vicenza-Verona, Breda: ”Gli errori ci sono costati dei punti oggi”
Ecco le parole di Breda, tecnico del Vicenza, ai microfoni di Sky: ”Contento della prestazione, ma sono arrabbiato per i primi due gol di Verona che sono stati due nostri errori. Dovevamo avere un pò più di accortezza, così non l’avremo persa. Malonga? E’ arrivato contante motivazioni e sta facendo bene, ma non c’è solo lui. Dobbiamo continuare a lavorare. oggi sono stati punti persi, potevamo ottenere di più. Ma guardo avanti, mi rimbocco le maniche e so che c’è tanto da lavorare. Misuraca centrocampista? E’ nuovo di quel ruolo, oggi ha sbagliato sul gol del Verona, ma in generale tutti potevamo far meglio, io per primo”.
di Marco Orrù

sabato, settembre 15th, 2012 | Posted by Marco Orrù
Vicenza-Verona, Cacia: ”Troppo importante segnare per me oggi”
Ecco le parole di Daniele Cacia rilasciate a Sky al termine della partita fra Vicenza e Verona: ”Abbiamo subito il pareggi e di nuovo siamo stati bravi ad attaccare e trovare il gol della vittoria. Lo sappiamo che siamo una squadra importante, al di la del risultato, bisogna sempre valutare il gioco. Anche se avessimo pareggiato oggi, avremmo parlato di una buona partita. Sono contento per la doppietta, per me oggi era troppo importante fare gol, spero di continuare così”.
di Marco Orrù

sabato, settembre 15th, 2012 | Posted by Marco Orrù
Vicenza-Verona, le pagelle del match del Menti
Ecco le pagelle di Vicenza-Verona
VICENZA
Pinsoglio 6: Prende tre gol, di cui su uno è miracoloso su Gomez prima del tap-in di Cacia e non ha particolari colpe.
Martinelli 6: Dietro vacilla, ma ha il merito di procurarsi il rigore del 2-2.
Pisano 5: Da qualche tempo fa il centrale di difesa, ma contro gente esperta come Gomez e Cacia soffre tanto.
Brighenti 5: Cacia fa disperare anche lui e sbaglia anche in occasione del pareggio veronese.
Mustacchio 7: E’ il migliore del Vicenza per lunghi tratti della gara. Sulla fascia destra è imprendibile.
(dal 25' st Maiorino) 6: Buon movimento, ma così come per Semioli, anche lui entra quando il Vicenza è sulle gambe.
Pinardi 7: Il migliore dei suoi insieme a Mustacchio. Dà un contributo fondamentale alla manovra offensiva della sua squadra e realizza il rigore del momentaneo 2-2. Molto buoni anche gli assist per Malonga. Sembra tornato quello di Modena, a Vicenza sperano sia così.
Castiglia 6: Buona prova del ragazzo prodotto del vivaio della Juventus. Quantità e qualità. Potrebbe essere il suo anno.
Misuraca 5,5: Nel suo nuovo ruolo di centrale di centrocampo oggi ha un pò sofferto, in calo rispetto alle prime tre gare.
(dal 22' st Giacomelli) 5,5: Confusionario.
Giani 5,5: Poca spinta dalla sinistra, lo si nota solo quando si fa ammonire per fallo su Laner. E quel calcio piazzato favorisce il gol del 3-2 del Verona.
Plasmati 6: Gioca di sponda per Malonga e ha una grandissima chance con un colpo di testa che Rafael respinge in angolo miracolosamente.
(dal 9' st Semioli) 6: Un buon colpo di testa, ma quando entra lui il Vicenza è stanchissimo. Sarà comunque una pedina fondamentale per il Vicenza in stagione.
Malonga 7: Ancora in gol, il quarto in quattro partite. Che acquisto! Grande movimento, grande tecnica e un grande gol. Quest’anno può esplodere.
Allenatore Breda 6,5: Il suo Vicenza gioca bene e considerando che fino a un paio di giorni dall’inizio del campionato la squadra era fatta per la Lega Pro, questo è già un grande risultato. Buona la manovra offensiva, da correggere gli errori difensivi che sono costati tre gol. L’impressione è che a Vicenza quest’anno non soffriranno come l’anno scorso.

VERONA
Rafael 7: La parata su Plasmati, sul risultato di 1-1, è davvero miracolosa e fondamentale per la vittoria gialloblù.
Abbate 6: Preferito a Crespo, prova a riprendersi quel posto che lo scorso anno era sua e ci riesce bene, almeno oggi.
(dal 33' st Crespo) s.v.
Moras 6,5: Meglio di Maietta dietro, attento e senza sbavature.
Maietta 6,5: Il gol a riscattare una prova abbastanza brutta, condita dagli errori difensivi che hanno favorito i due gol del Vicenza.
Cacciatore 5,5: Mustacchio lo fa veramente soffrire e deve ricorrere a tutta la sua esperienza per limitarlo, ma non sempre ci riesce.
Laner 6,5: Ha portato esperienza al centrocampo veronese. Molto ordinato, è suo l’assist per il primo gol di Cacia, con recupero palla e passaggio vincente.
Jorginho 6,5: Solito piedino fatato del brasiliano. Sua la punizione da cui scatturisce il gol di Maietta.
Martinho 6: Gioca una buona partita in mezzo al campo, ci prova anche col tiro da fuori, poi esce per problemi alla spalla quasi a fine primo tempo.
(dal 36' pt Hallfredsson) 6: Si vede che non è in forma, per quello è partito dalla panchina. Comunque il suo lo fa come al solito.
Rivas 6: Inizia bene, ma poi si spegne pian piano e nel secondo tempo non è un fattore.
(dal 29' st Bacinovic) 6: Si mette lì in mezzo al campo a protezione del risultato.
Cacia 7,5: Il migliore in campo. I due gol, ma anche tanto tanto lavoro. Se trova la continuità giusta in zona gol Mandorlini può star sereno.
Gomez 6,5: Rispetto allo scorso anno va un pò più a intermittenza, ma quando va lo fa alla grande propiziando anche il secondo gol di Cacia.
Allenatore, Mandorlini 7: Bella vittoria nel derby e in un campo dove faticheranno in molti a vincere. Prova di forza della sua squadra. E con un Cacia così…
di Marco Orrù

sabato, settembre 15th, 2012 | Posted by Marco Orrù
Vicenza-Verona, Cacia: ”Teniamo il risultato fino alla fine”
Ecco le parole di Daniele Cacia rilasciate a Sky al termine del primo tempo fra Verona e Vicenza: ”Stiamo incontrando una squadra ben organizzata, e nonostante noi siamo un club molto attrezzato abbiamo ssofferto all’inizio. Comunque siamo stati bravi a capovolgere il risultato, ora dobbiamo solo portare a casa la vittoria. Quanti gol farò in stagione? Non lo so, oggi penso a vincere”.
di Marco Orrù

sabato, settembre 15th, 2012 | Posted by Marco Orrù
SERIE B DIRETTA LIVE, Vicenza-Verona 2-3: i gialloblù fanno loro il derby veneto
49' st, E’ finitaaaaaaa. Il Verona fa suo il derby. Vicenza-Verona 2-3
47' st, pericoloso il Vicenza, ma Semioli è in fuorigioco sull’assist di Giacomelli.
42' st, il Vicenza non ce la fa più, è stanchissimo. Il Verona controlla.
39' st, Jorginho tira dal limite, Martinelli si immola e ‘para’ con la testa.
35' st, ammonito Bacinovic
33' st dentro Crespo per Abbate nel Verona.
29' st dentro Bacinovic e fuori Rivas nel Verona
27' st, bel colpo di testa di Semioli, ma Rafael para a terra.
25' st, fuori Mustacchio e dentro Maiorino nel Vicenza
22' st, fuori Misuraca e dentro Giacomelli nel Vicenza
20' st, GOOOOOOL DEL VERONA, Maietta sottoporta approfitta di vari lisci all’interno dell’area di rigore e batte Pinsoglio.
19' st, ammonito Giani per fallo sul Lnaer
16' st, punizione del Verona, è uno schema, ma il tiro di Gomez è contrato bene dalla difesa del Vicenza.
11' st, GOOOOOOOOL DEL VICENZA. E’ Pinardi a trasformare il rigore. Rafael per pochissimo non lo neutralizza.
10' st, calcio di rigore per il Vicenza per fallo di Maietta su Martinelli
9' st, fuori Plasmati, dentro Semioli nel Vicenza
6' pt, fermato Plasmati in posizione irregolare, ma dal replay si può notare l’errore del guardalinee. Sfuma una buona occasione per il Vicenza
1' pt, partiti
SECONDO TEMPO

47' pt, finisce il primo tempo. VICENZA-VERONA 1-2
46' pt, GOOOOOOL DEL VERONA. Tiro di Gomez da posizione ravvicinata, grande parata di Pinsoglio, ma è Cacia che deposita in rete a porta vuota.
44' pt, grandissima occasione per il Vicenza. Colpo di testa di Plasmati da due passi e grandissima parata di Rafael in angolo. Un miracolo!
43' pt, cross di Laner dalla destra, traiettoria sballata che di poco sorprende Pinsoglio, che comunque controlla la palla terminare sul fondo.
38' pt, spunto di Rivas sulla sinistra, ma il cross dall’interno dell’area di rigore è impreciso per Cacia
36' pt, dentro Hallfredsson per Martinho infortunato nel Verona.
35' pt, Mustacchio imprendibile sulla destra, ma il suo cross è preda di Rafael in uscita bassa.
31' pt, pericoloso pallone messo in mezzo da Pinardi. Rafael è attento, ma Plasmati è in ritardo su un buon pallone.
28' pt, ancora Martinho a giro da fuori. Para Pinsoglio
22' pt, tiro da fuori di Martinho, ma i due difensori centrali del Vicenza in scivolata respingono
20' pt, ci prova il Verona su punizione, ma il cross di Jorginho è innocuo. Dopo una partenza sprint, la partita sta rifiatando.
14 ‘pt, GOOOOOOOOOOL DEL VERONA, Misuraca perde palla al limite dell’area, Laner gliela ruba e serve in profondità Cacia che batte Pinsoglio in uscita.
13' pt, provvidenziale chiusura di Maietta ancora su Malonga, assistito ottimamente da Pinardi.
12' pt, prova a rispondere il Verona, ma il colpo di testa di Gomez è ampiamente a lato.
9' pt, GOOOOOOL DEL VICENZA, ancora Malonga a segno. Azione personale e tiro di destro dal limite dell’area di rigore che si insacca alla destra di Rafael.
8' pt, il tiro di Giani su punizione susseguente è deviato in corner dalla barriera. Sull’angolo nulla di fatto.
7' pt, ammonito Cacciatore per fallo su Misuraca al limite dell’area.
3' pt, partita finora movimentata, con azioni da una parte e dall’altra. Il match promette bene.
1' pt, primo possesso di palla per il Vicenza
PRIMO TEMPO

Squadre in campo. E’ tutto pronto al Menti
Sarà possibile seguire in diretta live su Seriebnews.com la partita fra Vicenza e Verona in programma alle ore 15 allo stadio Menti.
Ecco le formazioni ufficiali del match:
Vicenza (4-3-1-2): Pinsoglio; Martinelli, Pisano, Brighenti, Giani; Mustacchio, Castiglia, Misuraca; Pinardi; Plasmati, Malonga. A disposizione: Fortunato, Camisa, Di Matteo, Semioli, Giandonato, Maiorino, Giacomelli. Allenatore: Roberto Breda.
Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Abbate, Moras, Maietta, Martinho; Laner, Jorginho, Cacciatore; Rivas, Cacia, Gomez. A disposizione: Berardi, Ceccarelli, Crespo, Halfreddson, Bacinovic, Fatic, Bojinov. Allenatore: Andrea Mandorlini.
ARBITRO: Palazzino
di Marco Orrù

FONTE: SerieBNews.com


Rafael: "Che parata decisiva"
Postata il 16/09/2012 alle ore 19:09
Il portiere gialloblù che ha salvato il risultato sull'1-1: "Abbiamo sofferto ma siamo stati bravi a reagire. Un risultato importante e la squadra è in crescita"
VICENZA - Ecco le dichiarazione di Rafael al termine della partita del Menti, il portiere si è reso protagonista di un'ottima prestazione: "Sono molto contento per il risultato ma la squadra può crescere ancora molto, il segreto è rimanere umili e affrontare tutte le partite con la giusta determinazione, solo così possiamo toglierci delle soddisfazioni. Vittoria davvero importante, ma il campionato è ancora lungo e le insidie sono molte. Sofferenza? Sì, è normale. Loro hanno giocato bene e ci hanno messo in difficoltà soprattutto con Malonga che veniva a prendere palla alle spalle di Jorginho e non dava riferimenti. La mia parata? Ho avuto dei buoni riflessi e mi sono trovato sulla traiettoria. Ma al di la dei singoli contavano di più la vittoria e i passi avanti nel gioco".
Ufficio Stampa

Cacia: "Felice per i 2 gol e per i tifosi"
Postata il 15/09/2012 alle ore 21:24
L'attaccante gialloblù autore di una doppietta contro il Vicenza: "Sono solo alla seconda partita, non sono ancora in condizione e penso che potrò dare moltissimo"
VICENZA - Ecco le dichiarazioni di Daniele Cacia, l'attaccante gialloblù autore di 2 gol contro il Vicenza: "E' sempre importante segnare, soprattutto per un attaccante. Ma sono contento per il risultato finale. Posso migliorare ancora molto, anche perché la mia condizione non è ancora al massimo, visto che non ho potuto giocare amichevoli questa per me era solo la seconda partita. Questo gruppo mi sta aiutando a dare il meglio e la fiducia del mister è uno stimolo in più, perché poi sotto pressione mi sento a mio agio. Perché hai scelto Verona? Non potevo rifiutare questa piazza, è stata la mia prima scelta e dare gioia come quella di oggi ai nostri tifosi mi rende ancora più convinto di questa decisione".
Ufficio Stampa

Laner: "Non abbiamo mai mollato"
Postata il 15/09/2012 alle ore 21:45
Il centrocampista gialloblù fra i protagonista della vittoria al Menti: "Invidioso per i gol di Cacia? Non scherziamo, anzi gli auguro di fare 20 gol e che la squadra vinca sempre"
VICENZA - Ecco le dichiarazioni del centrocampista gialloblù Simon Laner, al termine della vittoria per 3-2 con il Vicenza: "Un'ottima vittoria. Se ho fatto bene il merito è dei compagni che mi danno una mano come ho fatto finora. Siamo stati bravi a prenderci questo derby. In svantaggio è un attimo perdere partite così, ma siamo stati caparbi a non mollare mai fino alla fine. La squadra è in crescita. Invidioso per i gol di Cacia? Macché, gli auguro di fare altre 20 reti. L'importante è che la squadra vinca. Il derby è una partita un po' a sé, si sente di più la tensione e l'importante era vincere. Non bisogna mollare in classifica, siamo determinati e vogliamo lottare fino alla fine e stare in alto".
Ufficio Stampa

Mandorlini: "Vittoria voluta con tutte le forze"
Postata il 15/09/2012 alle ore 21:05
L'allenatore gialloblù al termine della vittoria con il Vicenza: "Non abbiamo mai mollato. Ci manca la velocità, ma mi sono piaciute molte cose. Continuiamo così"
VICENZA - Ecco le dichiarazioni dell'allenatore gialloblù Andrea Mandorlini al termine della partita contro il Vicenza: "Loro sono stati bravi, sono partiti meglio di noi. Però abbiamo un passo da alpino, non andiamo forte, ma mi piace nel possesso. E abbiamo pazienza per attaccare il gioco. Piano piano cresceremo. Se le altre hanno perso a me non interessa, noi guardiamo in casa nostra e credo che il risultato ottenuto sia importante. I gol del Vicenza? Sul primo abbiamo concesso noi, eravamo 4 contro 1 e lo abbiamo fatto andar dentro. Anche il rigore lo abbiamo regalato. In generale la palla ce l'abbiamo sempre noi ma forse non la velocità giusta. Negli ultimi 20 minuti abbiamo pagato un po' il caldo, era la prima volta che giocavamo alle 15... Devo fare i complimenti al Vicenza e anche a Pinardi, è calato nel finale ma è stato molto bravo. L'ingresso di Hallfredsson? Ha fatto due partite con le nazionali, come Bacinovic. Da lui mi aspetto di più, oggi è al 65 per cento, come la condizione generale. Comunque abbiamo vinto una partita in rimonta. E questo conta. Ce la siamo un po' complicata da soli, ma è stato un successo meritato e voluto con tutte le forze. L'infortunio di Martinho? Speriamo non sia una cosa grave, mi spiace perché è un giocatore duttile. Cacia inserito alla grande? Ha fame di gol, lo abbiamo preso per quello".
Ufficio Stampa

Vicenza-Hellas Verona: la diretta web
Postata il 15/09/2012 alle ore 14:28
VICENZA - Segui on line su hellasverona.it la partita del Menti, aggiornamenti minuto per minuto in tempo reale.
VICENZA-HELLAS VERONA 2-3
MARCATORI 10' pt Malonga, 16' e 46' pt Cacia, 11' st su rigorge Pinardi, 20' Maietta
Primo tempo
5' Dal limite ci prova Malonga, parata facile di Rafael
10' GOL Malonga trova un varco centrale e dal limite batte Rafael
16' GOL Laner ruba palla al limite dell'area, serve Cacia che non sbaglia
35' Mustacchio calcia da posizione defilata senza creare pericoli
44' Miracolo di Rafael sul colpo di testa ravvicinato di Plasmati
46' Ottima incursione di Gomez Taleb che tira, il portiere respinge ma Cacia ribatte in rete
47' Brutte notizie per Martinho, lussazione alla clavicola. Portato in ospedale per accertamenti

Secondo Tempo
10' Rigore per il Vicenza, Maietta atterra Pinardi
11' GOL Pinardi trasforma dagli undici metri nonostante il tocca di Rafael
20' GOL Maietta segna la rete del vantaggio dopo una mischia in area
27' Cross dalla sinistra Semioli stacca ma il colpo di testa è debole
39' Crespo sfonda sulla destra palla per Cacia che scarica su Gomez Taleb, tiro che viene ribattuto

VICENZA (3-5-2): Pinsoglio; Martinelli, Pisano, Brighenti; Mustacchio (dal 25'st Maiorino), Pinardi, Castiglia, Misuraca(dal 22' st Giacomelli), Giani; Malonga, Plasmati (dal 8' st Semioli).
A DISPOSIZIONE: Fortunato, Giandonato, Giacomelli, Maiorino, Camisa, Di Matteo, Semioli.
ALLENATORE: Breda.

HELLAS VERONA (3-4-3): Rafael; Abbate, Moras, Maietta, Cacciatore; Laner, Jorginho, Martinho (dal 37' pt Halfredsson) ; Rivas (dal 29' st Bacinovic), Cacia, Gomez Taleb.
A DISPOSIZIONE: Berardi, Crespo, Ceccarelli, Hallfredsson, Bacinovic, Fatic, Bojinov.
ALLENATORE: Mandorlini.

ARBITRO: Palazzino di Ciampino.
GUARDALINEE: Tasso-Meloni
NOTE Ammoniti: Cacciatore
Ufficio Stampa

Abbonamenti, che entusiasmo: 11.530!
Postata il 14/09/2012 alle ore 19:18
Nella giornata di venerdì vendute 108 tessere. Lunedì 17 e mercoledì 19 settembre sono gli ultimi giorni disponibili prima della chiusura della campagna abbonamenti
VERONA - Procede con entusiasmo la vendita degli abbonamenti gialloblù. Nella giornata di venerdì sono state vendute 108 tessere, che hanno portato la cifra complessiva a 11.530. Un numero che potrà migliorare ancora la settimana prossima. Lunedì 17 e mercoledì 19 (dalle ore 14 alle 18.30) sono gli ultimi giorni disponibili per acquistare l'abbonamento presso il bigoncio 1 dello stadio Bentegodi.
Ufficio Stampa

Setti e i tifosi: "Vinciamo il Trofeo Fair Play"
Postata il 14/09/2012 alle ore 19:54
Il presidente gialloblù ha rilasciato una lunga intervista alle emittenti tivù: "Abbiamo tutte le carte in regola per conquistare un trofeo anche fuori dal campo"
VERONA - Ecco alcune dichiarazioni del presidente Maurizio Setti, rilasciate in una lunga intervista alle emittenti televisive TeleArena e TeleNuovo: "Esiste un campionato sul campo e uno fuori, ovvero il Trofeo Fair Play "Gaetano Scirea", il Verona l'anno scorso è arrivato ultimo. Abbiamo fatto 30.414 nelle prime due partite in casa, quindi un plauso perché su questo non siamo primi, ma primi alla grande, triplicando rispetto alle altre società. Ma va moltiplicato questo sforzo e cercare di vincere questa coppa, perché sarebbe bello vincerla insieme a delle altre vittorie da fare sul campo. Andremo su tanti campi caldi, ci aspettano sia perché siamo l'Hellas Verona sia perché siamo scomodi sia perché abbiamo delle dinamiche che danno fastidio. Ma l'invidia è anche una bella cosa se la ricevi perché sei forte. Se dimostreremo anche nelle trasferte, anche al Bentegodi con l'arrivo di un eventuale pubblico caldo e noi sapremo fare il tifo come sappiamo fare, daremo una dimostrazione di una grandissima crescita di questa società, di questa squadra e di questa città. La possibilità di dimostrare a tutti chi è il Verona, chi sono i veronesi, chi è il tifoso, perché solo qua si tifa in questo modo. Tutta questa gente è come se me la sentissi sulle mie spalle e voglio dimostrare al mondo che è gente sana, seria, concreta e che Verona ha la fortuna di avere un tifo che altre società non possono avere. Non riescono a cantare per 90 minuti, noi invece ci riusciamo, senza farci provocare, e sanno che siamo forti li. Dobbiamo cercare di fare e di vincere anche questa classifica fuori dal campo, per noi sarebbe una doppia soddisfazione. Dentro e fuori dal campo, perché noi in campo ci impegneremo al massimo".
Ufficio Stampa

B Italia, convocati Albertazzi e Berardi
Postata il 13/09/2012 alle ore 13:43
Il difensore e il portiere, entrambi classe 91, sono stati selezionati da mister Piscedda per l'Under 21 della Serie bwin
VERONA - Il portiere Alessandro Berardi e il difensore Michelangelo Albertazzi, entrambi inseriti nella rosa della prima squadra dell'Hellas Verona, sono stati convocati dal mister Piscedda per lo stage che la rappresentativa Under 21 della Serie bwin "B Italia" svolgerà al centro tecnico del Vicenza Calcio lunedì e martedì prossimi. Con 25 convocati, che dovranno presentarsi alle 12 di lunedì 17 settembre al Centro tecnico di Isola Vicentina (Vi), la selezione Under 21 della Serie bwin ha l'obiettivo di fornire una prestigiosa vetrina internazionale. E’ questa la prima uscita di una stagione che vedrà la selezione di Massimo Piscedda impegnata in quattro incontri internazionali e due raduni, uno dei quali appunto al centro tecnico del Vicenza Calcio. La B Italia nella scorsa stagione ha rappresentato un serbatoio importante per le rappresentative giovanili Nazionali, con sette giocatori transitati all’Under 21 di Ferrara e 15 nell’Under 20 di Di Biagio.

Ecco, di seguito, l'elenco dei 25 convocati per lo stage.
Portieri: Alberto Brignoli (Ternana), Alessandro Berardi (Hellas Verona).
Difensori: Luca Ghiringhelli (Novara), Simone Benedetti (Spezia), Michelangelo Albertazzi (Hellas Verona), Alessandro Favalli (Cesena), Angelo Bencivenga (Pro Vercelli), Biagio Meccariello (Ternana), Daniele Rosania (Virtus Lanciano), Nazareno Belfasti (Modena), Antonio Magli (Brescia).
Centrocampisti: Daniele Baselli (Cittadella), Giuseppe Rizzo (Reggina), Raffaele Maiello (Crotone), Lorenzo Remedi (Livorno), Manuel Giandonato (Vicenza), Alessandro De Vitis (Padova).
Attaccanti: Marco D'Alessandro (Cesena), Tommaso Ceccarelli (Virtus Lanciano), Riccardo Martignago (Cittadella), Manuel Pucciarelli (Empoli), Gianmario Comi (Reggina), Pietro Iemmello (Pro Vercelli), Simone Zaza (Ascoli), Nicola Bellomo (Bari).
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it




[OFFTOPIC]
CALCIO&GIUSTIZIA MARADONA? Volevamo arrestarlo ma temevamo una rivolta...
TENNIS COPPA DAVIS: Bene SEPPI, BARAZZUTI frenato dalla pioggia...
MESSI E HIGUAIN? DUE FEMMINUCCE! Lo dice ZAMBRANO, difensore del PERU'...
EUROPEI UNDER 21: Per gli 'azzurrini' la SVEZIA ai playoff
LIGUE 1 FRANCIA: IL PSG comincia ad ingranare, 2 a 0 al TOLOSA firmato PASTORE-IBRA...
FORMULA 1: Come fare per vedere la gara di Monza 'a maca'? Semplice! Stare con un politico! Non ti riconoscono? Porta una pistola...

L'EX PM: "VOLEVO ARRESTARE MARADONA, MI DISSERO DI NO TEMENDO UNA RIVOLTA"
Venerdì 14 Settembre 2012 - 13:31
NAPOLI- Oltre ai recenti guai legali, spunta un'ombra anche nel passato dell'ex giocatore del Napoli, Maradona. Secondo quanto dichiarato da Luigi Bobbio, oggi sindaco di Castellammare di Stabia, in passato magistrato della Procura partenopea, al Corriere.it, nel 1991 il campione stava per essere arrestato. L'accusa piuttosto scontata: acquistava consistenti quantità di droga che consumava o cedeva ad alcune prostitute che incontrava all'hotel Paradiso, così chiese il suo arresto.
Vittorio Sbordone, allora procuratore capo di Napoli, respinse la richiesta temendo una rivolta popolare. «Quasi negli stessi giorni Maradona venne sottoposto a test antidroga da parte nostra e da organismi calcistici», continua Bobbio, «Noi lo abbiamo sempre trovato positivo alla cocaina, la commissione antidoping no».


TENNIS, COPPA DAVIS: SEPPI BATTE IL CILENO, BARAZZUTTI FERMATO DALLA PIOGGIA -FOTO
Venerdì 14 Settembre 2012 - 22:25
NAPOLI -In casa, davanti a un pubblico caloroso, e con un avversario più che abbordabile, gli azzurri del tennis riescono a complicarsi la vita non andando oltre il minimo sindacale: la prima giornata dello spareggio col Cile per un posto nel World Group 2013 di Coppa Davis in corso a Napoli si chiude con l'Italia avanti solo per 1-0. A complicare i piani di capitan Barazzutti ci si mettono la pioggia, l'oscurità e la vena a intermittenza di Fabio Fognini che, opposto all'ostico ma non irresistibile Paul Capdeville (161 Atp) nel secondo singolare di giornata (nel primo Andreas Seppi aveva avuto facilmente ragione del modesto Hormazabal), rischia il baratro prima che l'interruzione per oscurità al quinto set gli proibisca di portare a termine la rimonta. Niente di compromesso: il successo finale non appare in discussione per gli azzurri, solo il percorso si è fatto più in salita del previsto. E tanto per rendere la sfida meno scontata non sono mancate le polemiche, in campo e fuori. Nel quinto set del match tra Capdeville e Fognini, con il cileno visibilmente provato, i sudamericani hanno messo in campo una serie di astuzie per prendere tempo e arrivare indenni alla sospensione. Time out medico, punti contestati sistematicamente, pause lunghe tra un punto e l'altro, per quella che nel calcio si chiama melina. E se lasciando il campo l'ira di Fognini verso il suo avversario è stata contenuta per evitare che i due arrivassero a contatto, in conferenza stampa la diversità d'opinione tra le due squadre su come si è arrivati alla sospensione è emersa nella parole dei due capitani. Per il cileno Prajoux il match andava sospeso prima che cominciasse il quinto set, mentre a capitan Barazzutti non sono piaciute le moine messe in campo da Capdeville «al quale - ha detto - è stato concesso pure troppo».

GRANDE SEPPI Meno male che in precedenza Seppi aveva fatto il suo dovere: l'idea che la sfida tra il numero 28 del mondo e il numero 289, il cileno Hormazabal, potesse essere ad armi pari è durata lo spazio di un set. Quello che è servito all'altoatesino per carburare e prendere le misure al volenteroso ma scolastico avversario. Chiuso il primo set 7-5, il bolzanino ha dilagato chiudendo facilmente le altre due partite per 6-1 6-2. Tutta da raccontare, invece, la gara di Fognini che ha ingaggiato la solita battaglia personale con se stesso prima, e con l'avversario poi, al quale ha regalato il primo set (6-2) in mezzora. Il ligure (54 del mondo) che si esalta nelle situazioni difficili, e ha degli incredibili cali di tensione quando sembra avere la partita in pugno, si è ripreso nel secondo set, che ha dominato chiudendo 6-2 ed è andato avanti di un break nel terzo set quando sul 4-3 e servizio ha compiuto due doppi falli nel suo turno di battuta prima di cedere al tie break 8 a 6. Capdeville a tratti è sembrato un tarantolato, al punto che Barazzutti dopo l'ennesimo recupero si è rivolto alla panchina per chiedere «ma che ha preso questo oggi?», ma nel quarto set il cileno ha avuto un evidente crollo fisico mentre l'azzurro, che ha fatto buon uso della palla corta, ha avuto il merito di non mollare portando la partita al quinto con un perentorio 6-1. I primi due giochi del quinto set sono lunghissimi e il clima si fa incandescente. Cala il buio e si sospende sull'1-1, con Fognini che non sfrutta l'iniziale break di vantaggio, e si manda a quel paese con Capdeville. Alla fine Barazzutti è deluso per un risultato che immaginava diverso: «Fabio ha avuto troppi alti e bassi. Ma lui anche se è migliorato tanto è così, alterna cose buone a momenti di buio. Ora domani saranno importanti i primi games». Dopo la prosecuzione del match di Fognini sarà la volta del doppio azzurro Bracciali-Bolelli che, comunque, finisca la gara di Fognini, a questo punto potrebbe essere decisivo.

IL DIFENSORE PERUVIANO ATTACCA MESSI E HIGUAIN: "SONO DUE FEMMINUCCE"
Venerdì 14 Settembre 2012 - 14:56
BUENOS AIRES - Il difensore del Perù Carlos Zambrano ha definito i due campioni dell'Argentina Lionel Messi e Gonzalo Higuain «due femminucce», dopo il pareggio con per 1-1 nelle qualificazioni mondiali a Brasile 2014 di martedì scorso. In un'intervista pubblicata su sito depor.pe Carlos Zambrano ha accusato Messi di avere paura.
«Non ha fatto molto, sembrava impaurito, non lo so», ha detto il difensore. «Meritavamo di vincere, abbiamo giocato meglio e sono dispiaciuto per il pareggio. Gli argentini si lamentavano di tutto, sono come ragazzine. Higuain mi ha provocato per tutto il tempo ma sono riuscito a fregarmene», ha spiegato il peruviano. Zambrano ha segnato il primo gol regalando al Perù il momentaneo vantaggio fino al gol del pari dell'attaccante del Real Madrid, Gonzalo Higuain.
Il Perù ha dominato per tutto il secondo tempo sprecando molte occasioni, mentre l'Argentina ha faticato a mantenere il possesso palla.
«Erano impotenti e frustrati. Non sapevano come fermarci e riguadagnare il possesso della palla», ha aggiunto Zambrano. «Hanno cercato di distrarmi con degli insulti ma appena venivano toccati, cadevano subito a terra lamentandosi.
Pensano di essere intoccabili ma il calcio è uno sport per uomini», ha concluso il giocatore peruviano.

UNDER 21, L'ITALIA PESCA LA SVEZIA NEI PLAYOFF PER ANDARE AGLI EUROPEI
Venerdì 14 Settembre 2012 - 15:03
NYON - L'Italia affronterà la Svezia nei play-off degli Europei Under 21. La gara di andata e quella di ritorno sono in programma il 12 e il 16 ottobre. Gli azzurrini giocheranno la prima gara in casa. Le sette promosse si aggiungeranno ad Israele, Paese organizzatore della fase finale che si svolgerà dal 5 al 18 giugno 2013. Questi gli accoppiamenti: Spagna-Danimarca; Italia-Svezia; Repubblica Ceca-Russia; Slovacchia-Olanda; Germania-Svizzera; Inghilterra-Serbia; Francia-Norvegia.

PASTORE APRE, IBRA CHIUDE: IL PSG SCONFIGGE IL TOLOSA PER 2-0 -FOTO
Venerdì 14 Settembre 2012 - 23:07
PARIGI - Grazie al solito trascinatore, Zlatan Ibrahimovic, il Paris Saint Germain tiene il passo delle prime battendo il Tolosa 2-0 negli anticipi della 5/a giornata del campionato di calcio francese. Dopo la doppietta del turno precedente ancora in gol lo svedese che ha segnato al 25' della ripresa, su cross di Jeremy Menez, la seconda rete delle squadra di Carlo Ancelotti. Ad aprire le marcature nel primo tempo era stato al 38' Javier Pastore, servito da Verratti. Nell'altra gara, il Montpellier campione in carica è finito ko: 3-1 in casa del Reims.

"FATECI ENTRARE, SIAMO CON LA FORNERO". MONZA, IN AUTODROMO SPUNTA LA PISTOLA
Venerdì 14 Settembre 2012 - 10:15
ROMA- Una pistola per intimorire l'addetto alla sicurezza dell'autodromo di Monza e far entrare il ministro Fornero, insieme ad una nutrita schiera di politici.
Immediate sono state le parole del direttore del circuito Ecclestone: «Quando ieri dall'Inghilterra mi hanno chiamato gli uomini di Bernie Ecclestone per lamentarsi dell'accaduto, ho provato un senso profondo di umiliazione», ha riportato Repubblica.it, «Non possiamo andare avanti così, ogni anno è sempre peggio. Ma la pistola è troppo. Per il futuro saremo costretti ad adottare il numero chiuso per i politici in griglia».
Le guardie del corpo avrebbero avuto un atteggiamento molto aggressivo a cui gli agenti della sicurezza avrebbero risposto con garbo e fermezza, ma alla loro opposizione avrebbero mostrato la pistola ottenendo il via libera. Secondo i testimoni la Fornero e De Mistura non si sarebbero accorti di nulla, in quanto già diversi passi avanti ai bodyguard.

FONTE: Leggo.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Maglie HELLAS su eBay

Gadget dell'Hellas Verona su Amazon!



#PerugiaVerona Valoti

#PerugiaVerona highlights

Wallpapers gallery