HELLAS VERONA decimato tra infortuni e squalifiche e mentre PAGHERA ed ABBATE sembrano recuperare si ferma anche RUSSO causa influenza...

Pubblicato da andrea smarso martedì 26 ottobre 2010 23:17, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento

Leggendo il post ti sorge spontaneo un dubbio?
O vuoi fare un'osservazione, un commento o una domanda?
Niente di più immediato: seleziona col mouse il posto dove inserire le tue considerazioni e poi scrivi ciò che vuoi!
Semplice ed efficace: buon divertimento ;o)
DeliciousDelicia

TRA INFERMERIA E SQUALIFICHE...
...È piena emergenza per mister GIANNINI che si vede costretto a rinunciare a BERRETTONI, ABBATE, MAIETTA, PAGHERA, ESPOSITO, CAMPAGNA, CANGI e MANCINI! Non c'è male davvero considerato anche che, dopo SPEZIA 1-0 VERONA, anche MARTINA RINI è entrato in diffida... Cosa inventerà il Principe per la gara contro il BASSANO? Si vedrà! Del resto la 'panca lunga' dovrebbe servire proprio a quello no? Intanto ABBATE e PAGHERA si sono riaggregati al gruppo ma al contempo è stato tenuto a riposo RUSSO causa attacco influenzale... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]


GIOCO PRONOSTICI:
Impennata di Ark che non raramente ottiene punti in maniera inversamente proporzionale all'Hellas ma... Ciò che conta è il risultato finale no? E del resto chi meglio di lui che ha vinto 4 tornei-pronostico lo può sapere? Bel risultato anche per Da Silva medaglia d'argento con 5 punti.

Male fanno Bridget, Ciri, Martino e Pose peggio Gede e Mister Loyal sfigadoni della 10^ giornata con un solo punto.

Qui trovate le giocate dell'11^: in bocca al lupo!

CLASSIFICA DI GIORNATA
7 - Ark
5 - Da Silva
4 - Smarso
3 - Bruni, Sandro
2 - Bridget, Ciri, Martino, Pose
1 - Gede, Mister Loyal

CLASSIFICA GENERALE
52 - Pose
50 - Bridget
49 - Ark
46 - Bruni
41 - Sandro
38 - Smarso
34 - Gede
32 - Ciri
31 - Mister Loyal
26 - Martino
25 - Da Silva

CLASSIFICA PRECEDENTE
50 - Pose
48 - Bridget
43 - Bruni
42 - Ark
38 - Sandro
34 - Smarso
33 - Gede
30 - Ciri, Mister Loyal
24 - Martino
20 - Da Silva

CAMPIONI DI GIORNATA
Bruni (3)
Pose, Bridget, Ark (2)

SFIGADONI DI GIORNATA
Sandro, Gede (3)
Mister Loyal, Bruni (2)

RECORD DI STAGIONE
Punteggio massimo in una giocata: Bridget, Bruni, Pose (9)
Max. numero di pronostici azzeccati: Ark, Bridget, Mister Loyal (7)
Max. numero di risultati azzeccati: Pose (4)
Punteggio minimo in una giocata: Ark, Bruni (0)

ALBO D'ORO CAMPIONI
2009/2010 Martino
2008/2009 RobRoy
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)



[DICONO]
Il centrale difensivo VERGINI sontento del suo esordio ma deluso dopo lo sfortunato match perso Domenica scorsa «Sono felice per l'opportunità concessami, meno per il risultato di domenica. Abbiamo peccato di fiducia e concentrazione. Bisogna continuare a lavorare per ritrovare la strada giusta. Non ho particolari preferenze, mi adatto ad entrambi i sistemi di gioco. Cerco di aiutare la squadra con entusiasmo e personalità, mi piace giocare palla a terra. Prima di ogni match i compagni mi forniscono preziosi suggerimenti, per me è molto importante. Piano piano conosco il calcio italiano, per me è la prima esperienza. Si tratta di un gioco veloce, con molto ritmo» (HellasVerona.it)
Il diesse GIBELLINI 'sbotta' contro le alte sfere: «Mai chiesto nulla, ma non ci piace essere presi in giro. Mettiamo pure che il rigore ci stia e che ci stiano anche le espulsioni. Ma allora c’era un evidente rigore anche a nostro favore e, cosa ancora più grave, anche lo Spezia doveva restare in dieci dopo il fallaccio di Vannucchi su Rafael, ammonito solo col giallo. Il Verona non prende un calcio di rigore da oltre un anno e mezzo, mi sembra strano... Credo sia giusto farsi sentire, anche se lo faremo senza clamori» (Leggo.it)
Capitan GARZON amareggiato dalla sconfitta a La Spezia «Un ko che brucia perchè venivamo da due vittorie, ci tenevamo particolarmente a proseguire in maniera positiva. La partita ce la siamo giocata alla grande, ripartiamo dalle cose belle messe in mostra. Tante volte gli episodi decidono le partite, rimbocchiamoci le maniche. Sappiamo cosa ci ricorda il "Picco", avevamo uno stimolo in più».
L'1-0 firmato Vannucchi ha interrotto una serie di risultati che durava ormai da un mese:
«Dal secondo tempo con la Cremonese abbiamo iniziato a macinare gioco, con idee ben chiare sul da farsi. Bisogna raggiungere la piena maturità, la squadra farà fronte a qualche infortunio di troppo, ma chiunque venga chiamato in causa darà il massimo».
La disposizione sul terreno di gioco è variata col passare del tempo:
«Per necessità l'idea iniziale è stata cambiata, ritengo importante valutare la situazione dell'avversario. Indipendentemente da ciò, un peso specifico non trascurabile lo vantano convinzione e cattiveria, fattori fondamentali. Il campionato è molto equilibrato, ci sono giovani vogliosi di mettersi in mostra».
Ora la compagine gialloblù deve stringersi attorno a Giuseppe Le Noci, autore di un clamoroso errore sottoporta nella sfida in Liguria:
«Ci è rimasto male, sono convinto della bontà del suo lavoro quotidiano. Farà gol altrettanto importanti per noi, deve solo stare tranquillo e sereno».
Come ogni anno, i pronostici della vigilia si possono ribaltare da un momento all'altro:
«Squadre partite con grandi proclami sono un pò in difficoltà, vedi Cremonese. La Salernitana è partita in sordina, ma sapevamo che alla lunga sarebbe uscita fuori. I granata faranno una grande stagione, come rosa il Sorrento vanta notevole qualità. Saranno decisive le ultime dieci partite, ora conta non perdere terreno» (HellasVerona.it)

[ALTRE NEWS IN ALLEGATO]
10^ GIORNATA LEGA PRO 1^ Div. Girone A: Il punto

Villarreal 2 Atl Madrid 0Serie A - Bologna 0-0 Juventus Highlights

[IN BREVE A PIÉ PAGINA]
VITA DA EX: 'Nanu' GALDERISI (al quale vanno anche le condoglianze B/=\S per la recente perdita del padre) beccato a rigare una macchina? Così sostiene il direttore dell'OVS di Padova che però presenta a favore della sua accusa immagini perlomeno poco chiare...
TENNIS: SCHIAVONE subito fuori ai Maters WTA di Doha
PALLONE D'ORO: Tanti campioni nessun italiano!
BEFFA IN SERIE A: Il 'tuffatore' KRASIC becca 2 giornate per simulazione e quindi comportamento antisporivo ma a PORTANOVA, l'autore del presunto fallo da rigore su di lui, il giallo non lo leva nessuno...
LIGA SPAGNOLA: Gran gol di ROSSI col VILLAREAL.
PREMIER LEAGUE: Brutta batosta del CITY di MANCIO e BALOTELLI rimediata in casa ad opera dell'ARSENAL...

[RASSEGNA STAMPA]
ALTRE NEWS
Spezia, Herzan: "Possiamo puntare in alto"
26.10.2010 16:15 di Nicolò Schira
Fonte: www.cittàdilaspezia.com
Al fischio finale del signor Bietolini i pugni stretti e la smorfia di chi finalmente può togliere i parastinchi e alzare le braccia al cielo. Nel viso profondo di Ondrej Herzan c'è tutta la voglia di tornare ad essere protagonisti dopo un inizio di campionato da minimi storici. E' un lunedì positivo per tutti, anche per il centrocampista boemo, il caccia-palloni di questo Spezia: "Finalmente un risultato pieno dopo una battaglia. Si è visto subito che ci giocavamo qualcosa di importante. C'era tensione in entrambe le squadre poi una volta sbloccata siamo andati meglio".
E dire che se Le Noci non sbaglia l'ovvio forse la gara si sarebbe messa in altri binari. Magari obbligando Ondrej ha mangiarsi le mani per quel colpo di testa a pochi passi da Rafael finito a lato: "Dico la verità, lì per lì non ci ho nemmeno pensato. Credevo fosse fuorigioco poi quando il guardalinee non ha sollevato la bandiera allora ho capito che era andata bene. I miei compagni ripetevano che a quel punto dovevamo vincerla. Sì, la fortuna è un po' girata e ci stiamo riprendendo qualche punto perso in passato anche in modo immeritato".
Il sole, quando c'è, sulla Maggiolina, la passeggiata con la famiglia cui Herzan è legatissimo come alla sua città di adozione: "Io qui sto benissimo, quando tornai avevo detto subito che non lo avevo fatto per giocare in D o C2 ma per ritrovare le categorie che questa città merita. Sono contento di una cosa: tutto quello che la società mi disse si sta avverando. La firma? Non dipende da me, io faccio di tutto per meritarmi la riconferma".
Il modulo cambia, le mansioni pure: "Da quando è arrivato il nuovo allenatore abbiamo provato 2-3 moduli. Ora c'è Vannucchi che giocherà dietro le punte, credo che questo dispositivo sia quello con cui continueremo. Io, dal canto mio, giocherò in base a quello che vorrà il mister".
Un ex di passaggio ("del mio Verona è rimasto solo Rafael, ma ieri ho salutato anche il mio ex compagno Ceccarelli"), con tanta voglia di risalire: "La situazione è cambiata, ora un po' di tensione accumulata si è liberata. La classifica è leggermente diversa ma una cosa è certa: noi dobbiamo vincere in casa, in questo stadio è quasi un dovere".
Il campionato continua ad essere equilibrato, vedi il ko della Salernitana: "E' vero. Non ho visto fino ad ora squadre superiori alla nostra e anche se abbiamo perso punti possiamo giocarcela. Picco da riempire? La gente vuol vedere giocare al calcio, sta a noi farlo e riportare entusiasmo allo stadio".

FONTE: TuttoLegaPro.com


Martedì 26 Ottobre 2010
Il ds Gibellini: troppi i torti arbitrali subìti
«Il Verona è stanco di essere preso in giro»
di Gianluca Vighini
VERONA - Non cerca alibi Mauro Gibellini. Ma stavolta dopo il ko beffa a La Spezia, c’è un’aria diversa in casa Hellas. Il direttore sportivo è arrabbiato. Perché stavolta, è fin troppo evidente, il Verona ha avuto l’ennesimo torto arbitrale. E, pur non accampando scuse, Giannini in primis e poi la società hanno voluto mettere i puntini sulle i. «Mai chiesto nulla - attacca il Gibo - , ma non ci piace essere presi in giro. Mettiamo pure che il rigore ci stia e che ci stiano anche le espulsioni. Ma allora c’era un evidente rigore anche a nostro favore e, cosa ancora più grave, anche lo Spezia doveva restare in dieci dopo il fallaccio di Vannucchi su Rafael, ammonito solo col giallo. Il Verona non prende un calcio di rigore da oltre un anno e mezzo, mi sembra strano».
Messaggio al Palazzo. Hellas stanco dei tanti piccoli torti che fanno una casistica allarmante. «Non è la prima volta quest’anno - continua Gibellini -, credo sia giusto farsi sentire, anche se lo faremo senza clamori».
Metà classifica. La sconfitta con lo Spezia, ha però ributtato nello sconforto i tifosi che, dopo dieci partite tracciano un magro bilancio: vedere la squadra a metà classifica è considerato un mezzo fallimento. «Francamente - sbotta Gibellini - ero più preoccupato qualche settimana fa».
L’errore di Le Noci. Il Verona ha perso anche per colpa dell’incredibile errore di Le Noci che ha sbagliato un gol a porta vuota, colpendo il palo. «Succede - chiude Gibo -. Beppe reagirà e tornerà al gol».
Emergenza infortunati. Giannini spera di recuperare Paghera e Abbate, ma ancora out Esposito e soprattutto resteranno fuori Campagna (lussazione) e Cangi (squalifica). Cioè l’intera fascia destra. (ass)

FONTE: Leggo.it


26 Ottobre 2010
Calcio Iª Div. A - 10ª giornata: il punto
di Marco Magli
Con la vittoria dell'Alessandria 1-0 a Ravenna nel posticipo del lunedì, si è chiusa la decim giornata che ha visto il Sorrento agganciare invetta la Salernitana. La squadra di Simonelli si è aggiudicato il derby campano contro la Paganese, il mal di trasferta per gli azzurrostellati continua, sempre sconfitte lontano da casa: del solito Paulinho la rete del successo, l’ottava per il brasiliano capocannoniere. Un rullo compressore allo Stadio ‘Italia’, quinta vittoria consecutiva, testa della classifica raggiunta con le conseguenti sconfitte di Salernitana, che perde il primato solitario, e Gubbio.

La compagine guidata da Breda, in attesa della penalizzazione annunciata per questa settimana, ha dato sfoggio di leziositá e pochezza offensiva, mentre il Bassano ha interpretato la gara con grande determinazione e ha meritato la vittoria. La gara si è decisa in un minuto. L'espulsione di Basso, al 42’pt per somma di ammonizioni, poteva abbattere i ragazzi di Jaconi, ma proprio da quella punizione è nato successivamente il gol di Mateos, che ha dato grande carica all’ambiente. Nel secondo tempo, pur in inferiorità numerica, la matricola giallorossa è riuscita addirittura a raddoppiare, al 53', con il giovane campano Guariniello.

Tre punti pesanti per i veneti dopo le due sconfitte di fila, per la classifica e per il morale. Il Gubbio cade a Ferrara e chiude la striscia positiva di tre vittorie di seguito, ma gli umbri hanno comunque dimostrato di essere all’altezza. La Spal ha vinto grazie alla rete dell’ex bolognese Cipriani, che segue a ruota il cannoniere Paulinho nella classifica dei bomber, e con una ripresa meglio interpretata rispetto ad una prima frazione giocata sottotono.

Si fa sotto la Reggiana che spazza via una Cremonese senza personalità e impotente, a segno gli ex Guidetti, Temelin e il fantasista Alessi, Baroni ad un passo dall’esonero: tra i papabili Bortolo Mutti (nome che già circolava in estate), Michele Serena, Giovanni Vavassori, Gigi Cagni (accostato anche al Torino), Eugenio Corini, e Gian Marco Remondina. Intanto potrebbe slittare ai prossimi giorni l'ufficializzazione dell'ingaggio di Giuseppe Magalini come nuovo direttore sportivo, ex Mantova, inizialmente attesa per la giornata di oggi. Lo Spezia trova la prima vittoria dell’era Pane, rete firmata dal neo arrivato Vannucchi su calcio di rigore, gialloblu che terminano la gara in nove per le espulsioni di Cangi e Mancini. Scaligeri fermati dopo quattro risultati utili consecutivi.

Lumezzane corsaro a Monza, la rete dell’ex bolognese Galabinov fa saltare la panchina di De Petrillo, terzo esonero della stagione dopo quelli capitati a D’Adderio a La Spezia ed Esposito a Ravenna. Monza che non ha saputo sfruttare la superiorità numerica, biancorossi con l’uomo in più dal 24’pt per l’espulsione del giovane centrocampista Faroni. L’elenco dei probabili sostituti sulla panchina biancorossa comprende:Roberto Cevoli, allenatore che lo scorso anno ha guidato i brianzoli alla salvezza, più basse le percentuali di un ritorno di Giuliano Sonzogni ( ‘il Baffo di Zogno’ ha un costo elevato), Gianfranco Motta (terzino biancorosso dal '79 all'82 e avvistato in tribuna al ‘Brianteo’ recentemente) e Antonio Sala.

La piazza sogna un altro ritorno, quello di Gigi Casiraghi che ha abbandonato l'Under21 solo la scorsa settimana, da non scartare l’ipotesi di Costacurta, anche lui un ex. I rossoblu di Nicola sarebbero in testa alla classifica senza la penalizzazione per il ‘Caso Ferrari’, a pari merito con le campane Salernitana e Sorrento! Altro colpo esterno della giornata è quello del Pavia, che non aveva ancora vinto in trasferta e che era reduce da tre sconfitte esterne di seguito.

Fa più clamore anche perché il Pergocrema era ancora imbattuto al ‘Voltini’. Con questa pesante vittoria i ticinesi fanno un balzo in avanti molto importante in classifica, raggiungendo proprio il Pergocrema di Maurizi e il Verona di Giannini. Termina senza reti la partita tra Como e Sud Tirol, lariani che continuano a faticare al ‘Sinigaglia’, ancora nessun trionfo, mentre per i tirolesi si tratta del quarto risultato utile di fila lontano dal ‘Druso’ di Bolzano.

FONTE: RealSports.it


26/10/2010 - 15:59
Vergini: "Importanti i suggerimenti dei compagni"
"Sono felice per l'opportunità concessami, meno per il risultato di domenica. Abbiamo peccato di fiducia e concentrazione"
SANDRA' - A seguito dell'infortunio di Domenico Maietta, il tecnico Giannini ha fatto esordire l'argentino Santiago Vergini, giunto in riva all'Adige al termine della sessione estiva del calciomercato. Il difensore non nasconde la propria gioia per la possibilità avuta: "Sono venuto a Verona per giocare, pronto per scendere in campo quando chiamato in causa. Sono felice per l'opportunità concessami, meno per il risultato di domenica. Abbiamo peccato di fiducia e concentrazione. Bisogna continuare a lavorare per ritrovare la strada giusta".

Problemi fisici e squalifiche costringono la formazione scaligera a variare spesso modulo: "Non ho particolari preferenze, mi adatto ad entrambi i sistemi di gioco. Cerco di aiutare la squadra con entusiasmo e personalità, mi piace giocare palla a terra. Prima di ogni match i compagni mi forniscono preziosi suggerimenti, per me è molto importante".

L'adattamento alla realtà veronese procede per il meglio: "Piano piano conosco il calcio italiano, per me è la prima esperienza. Si tratta di un gioco veloce, con molto ritmo. La città è bellissima, il club è importante e lotta per centrare un risultato ambizioso".
Ufficio Stampa

26/10/2010 - 16:03
Garzon: "Un ko che brucia"
"Dal secondo tempo con la Cremonese abbiamo iniziato a macinare gioco, con idee ben chiare. Bisogna raggiungere la piena maturità, ora conta non perdere terreno"
SANDRA' - L'ambiente scaligero deve voltare pagina dopo la sconfitta rimediata a La Spezia, per recuperare quanto prima i punti persi contro Colombo e compagni. Di questo avviso Stefano Garzon: "Un ko che brucia perchè venivamo da due vittorie, ci tenevamo particolarmente a proseguire in maniera positiva. La partita ce la siamo giocata alla grande, ripartiamo dalle cose belle messe in mostra. Tante volte gli episodi decidono le partite, rimbocchiamoci le maniche. Sappiamo cosa ci ricorda il "Picco", avevamo uno stimolo in più".

L'1-0 firmato Vannucchi ha interrotto una serie di risultati che durava ormai da un mese: "Dal secondo tempo con la Cremonese abbiamo iniziato a macinare gioco, con idee ben chiare sul da farsi. Bisogna raggiungere la piena maturità, la squadra farà fronte a qualche infortunio di troppo, ma chiunque venga chiamato in causa darà il massimo".

La disposizione sul terreno di gioco è variata col passare del tempo: "Per necessità l'idea iniziale è stata cambiata, ritengo importante valutare la situazione dell'avversario. Indipendentemente da ciò, un peso specifico non trascurabile lo vantano convinzione e cattiveria, fattori fondamentali. Il campionato è molto equilibrato, ci sono giovani vogliosi di mettersi in mostra".

Ora la compagine gialloblù deve stringersi attorno a Giuseppe Le Noci, autore di un clamoroso errore sottoporta nella sfida in Liguria: "Ci è rimasto male, sono convinto della bontà del suo lavoro quotidiano. Farà gol altrettanto importanti per noi, deve solo stare tranquillo e sereno".

Come ogni anno, i pronostici della vigilia si possono ribaltare da un momento all'altro: "Squadre partite con grandi proclami sono un pò in difficoltà, vedi Cremonese. La Salernitana è partita in sordina, ma sapevamo che alla lunga sarebbe uscita fuori. I granata faranno una grande stagione, come rosa il Sorrento vanta notevole qualità. Saranno decisive le ultime dieci partite, ora conta non perdere terreno".
Ufficio Stampa

6/10/2010 - 18:03
Sandrà, iniziata la preparazione del prossimo match
Per i gialloblù riscaldamento, possesso palla, potenza aerobica e partitella. A riposo Russo, influenzato, col gruppo Abbate e Paghera, per Esposito solo parte atletica

26/10/2010 - 15:49
Giudice Sportivo: due turni a Mancini, uno a Cangi
Il Bassano Virtus dovrà invece rinunciare all'esterno Andrea Basso, espulso nel corso del match vinto contro la Salernitana. Entra in diffida Marco Martina Rini

26/10/2010 - 10:18
Il club scaligero vicino a "Nanu" Galderisi
Hellas Verona si unisce con sentimento di profondo cordoglio al dolore dell'ex attaccante, colpito dalla scomparsa del padre

26/10/2010 - 09:21
Hellas Verona-Bassano Virtus, biglietti in vendita
I tagliandi per la prossima gara di campionato sono disponibili presso i punti vendita dei circuiti Index/Best Union e Ticket One

FONTE: HellasVerona.it




[OFFTOPIC]

VITA DA EX: 'Nanu' GALDERISI (al quale vanno anche le condoglianze B/=\S per la recente perdita del padre) beccato a rigare una macchina? Così sostiene il direttore dell'OVS di Padova che però presenta a favore della sua accusa immagini perlomeno poco chiare... TENNIS: SCHIAVONE subito fuori ai Maters WTA di Doha PALLONE D'ORO: Tanti campioni nessun italiano! BEFFA IN SERIE A: Il 'tuffatore' KRASIC becca 2 giornate per simulazione e quindi comportamento antisporivo ma a PORTANOVA, l'autore del presunto fallo da rigore su di lui, il giallo non lo leva nessuno... LIGA SPAGNOLA: Gran gol di ROSSI col VILLAREAL. PREMIER LEAGUE: Brutta batosta del CITY di MANCIO e BALOTELLI rimediata in casa ad opera dell'ARSENAL...
TENNIS, SCHIAVONE BATTUTA ALL'ESORDIO NEL MASTERS WTA
Francesca Schiavone k.o. all'esordio nel Masters Wta di Doha (montepremi 4,55 milioni di dollari, cemento). La milanese è stata sconfitta dall'australiana Samantha Stosur che si è imposta per 6-4, 6-4 nell'incontro valido per la prima giornata del Gruppo marrone.

GIUSEPPE ROSSI, SUPERGOL -VIDEO. INGHILTERRA, CROLLA IL CITY
Grazie alle reti di Cani e Giuseppe Rossi il Villarreal, che ha dominato il match, batte per 2-0 l'Atletico Madrid, e si piazza al secondo posto della classifica della Liga spagnola, a quota 19 punti ed alla pari con il Barcellona. In testa, con una lunghezza di vantaggio, c'è il Real Madrid, che sabato ha piegato con un tennistico 6-1 (poker di Cristiano Ronaldo) il malcapitato Racing Santander. In evidenza, nelle altre partite domenicali dell'8/a giornata, anche il Siviglia, che in una sfida ricca di spettacolo e gol ha piegato l'Athletic Bilbao per 4-3 ritrovando un Luis Fabiano degno del soprannome di 'Fabuloso'. Il brasiliano ha segnato una doppietta, così come Llorente per i baschi. Due reti anche per l'altro sivigliano Kanoutè, ottenute entrambe su rigore. Questo il quadro completo dell'ottava giornata della Liga: Saragozza - Barcellona 0-2 (sabato) Real Madrid - Racing Santander 6-1 (sabato) Valencia - Maiorca 1-2 (sabato) Getafe - Sporting Gijon 3-0 Almeria - Hercules Alicante 1-1 Osasuna - Malaga 3-0 Espanyol - Levante 2-1 Siviglia - Athletic Bilbao 4-3 Villarreal - Atletico Madrid 2-0 Real Sociedad - Deportivo La Coruna ore 20 - Classifica: Real Madrid 20; Barcellona e Villarreal 19; Valencia 16; Espanyol 15; Siviglia 14; Atletico Madrid e Getafe 13; Maiorca 11; Athletic Bilbao 10; Osasuna ed Hercules 9; Levante e Sporting Gijon 8; Almeria, Malaga, Real Sociedad e Racing Santander 7; Deportivo La Coruna 4; Saragozza 3.

INGHILTERRA, CROLLA IL CITY Pesantissimo Ko interno per il Manchester City di Roberto Mancini, battuto per 3-0 da uno scatenato Arsenal andato a rete con Nasri, Song e Bendtner. Va detto comunque che il Manchester City ha giocato in dieci uomini fin dal 5' del primo tempo, per l'espulsione decretata nei confronti di Boyata, autore di un fallo da ultimo uomo su Chamakh. L'Arsenal, che ha anche fallito un rigore con Fabregas (al rientro dopo cinque settimane di stop), ha ora raggiunto a quota 17 punti, ed al secondo posto in classifica, proprio il Manchester City. Alla pari con queste due squadre c'è anche l'altra formazione di Manchester, lo United, che ha battuto per 2-1 lo Stoke City grazie ad una doppietta del 'Chicharitò Hernandez, il messicano che sta diventando un beniamino dei tifosi biancorossi. Nel terzo match di oggi, secondo successo in campionato del Liverpool, che ha superato per 2-1 il Blackburn grazie alle reti di Kyrgiakos e di Fernando Torres. Questa la classifica della Premier League dopo i tre posticipi odierni della 9/a giornata: Chelsea 22 punti; Arsenal, Manchester City e Manchester United 17; Tottenham e West Bromwich 15; Sunderland e Bolton 12; Newcastle ed Aston Villa 11; Everton, Birmingham, Stoke City, Blackpool e Wigan 10; Fulham, Blackburn e Liverpool 9; Wolverhampton e West Ham 6.

BEFFA PORTANOVA: FALLO SU KRASIC VALE LA DIFFIDA
L'aver stabilito da parte del giudice sportivo che Krasic si è tuffato per ottenere il rigore e l'ammonizione dell'avversario, domenica in Bologna-Juve, non è valso a 'salvarè il difensore bolognese Portanova dall'ammonizione (la terza) che adesso comporta la diffida: l'arbitro De Marco aveva estratto il giallo, il giudice Tosel - lo stesso che ha squalificato per due giornate Krasic per simulazione - ha confermato l'ammonizione inserendo il difensore bolognese in diffida. Il Bologna non può neanche presentare un ricorso per togliere la sanzione al difensore, non essendo previsto l'uso della prova televisiva per questo tipo di sanzione

JUVE, KRASIC SQUALIFICATO PER DUE GIORNATE -VIDEO
Il serbo Krasic, dopo la prova tv, è stato squalificato per due giornate a causa del "tuffo" che ha portato al rigore in Bologna-Juventus. Il giocatore salterà, quindi, Milan-Juventus e Juventus-Cesena. La società bianconera sta già lavorando al ricorso che si baserà sulla mancata volontà di Krasic di provocare un dolo.

PALLONE D'ORO: 100 IN LIZZA, 4 INTERISTI, NESSUN ITALIANO
Non c'è nessun italiano tra i giocatori in lizza per l'assegnazione del Pallone d'oro, il premio che quest'anno per la prima volta, viene assegnato da France Football e dalla Fifa. Oggi sono stati ufficializzati i nomi dei candidati a succedere a Lionel Messi e non vi figura nessun calciatore italiano, mentre sono quattro i rappresentanti dell'Inter - Julio Cesar, Maicon, Sneijder ed Etòo - in corsa per il prestigioso premio che verrà assegnato a Zurigo il 10 gennaio prossimo. Italia rappresentata invece per la sezione allenatori, dove in lizza vi è Carlo Ancelotti, oggi tecnico del Chelsea, che dovrà superare la concorrenza, tra gli altri, di Josè Mourinho e Pep Guardiola. Il 6 dicembre la Fifa e France Football, in una conferenza stampa in programma a Parigi, ridurranno la lista dei 23 candidati a soli tre giocatori.

Ecco la lista dei 23 candidati: Xabi Alonso (Spagna), Daniel Alves (Brasile), Iker Casillas (Spagna), Cristiano Ronaldo (Portogallo), Didier Drogba (Costa d'Avorio), Samuel Etòo (Camerun), Cesc Fabregas (Spagna), Diego Forlan (Uruguay), Asamoah Gyan (Ghana), Andres Iniesta (Spagna), Julio Cesar (Brasile), Miroslav Klose (Germania), Philipp Lahm (Germania), Maicon (Brasile), Lionel Messi (Argentina), Thomas Muller (Germania), Mesut Ozil (Germania), Carles Puyol (Spagna), Arjen Robben (Olanda), Bastian Schweinsteiger (Germania), Wesley Sneijder (Olanda), David Villa (Spagna) e Xavi (Spagna). Questa invece la lista degli allenatori: Carlo Ancelotti (Chelsea), Vicente del Bosque (Spagna), Alex Ferguson (Manchester United), Pep Guardiola (Barcellona), Joachim L”w (Germania), Jos‚ Mourinho (Inter e poi Real Madrid), Oscar Tabarez (Uruguay), Louis van Gaal (Bayern Monaco), Bert van Marwijk (Olanda), Arsene Wenger (Arsenal).

FONTE: Leggo.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#MilanVerona Pecchia

#MilanVerona Fossati


Wallpapers gallery