Hellas Verona tra mercato, comproprietà e totoallenatore: GIANNINI vicinissimo...

Pubblicato da andrea smarso martedì 22 giugno 2010 20:25, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento




TOTOALLENATORE: Nella ridda di nomi candidati a guidare l'HELLAS 2010-2011 spuntano anche GIANNINI, GREGUCCI e MORIERO! Ma è il primo ad essere il più 'appetibile' dal momento che è un vincente sia come giocatore (grande passato come 'cervello' di centrocampo e probabilmente ultimo grande regista della ROMA e della nazionale azzurra) che come allenatore (ha portato il GALLIPOLI in Serie B con poche risorse e molte idee), è giovane e conosce bene per averli avuti alle sue dipendenze 4 'pilastri' del VERONA attuale: RUSSO, ESPOSITO, CANGI e DI GENNARO. Il 'principe' (questo il nickname quando inventava gioco nobile con le sue geometrie) era in fase di trattativa avanzata con i biancoscudati del PADOVA ma GIBELLINI e SICILIANO si sono inseriti e pare che ci siano molti margini di manovra....



Gli altri due nomi nuovi sono GREGUCCI (esonerato dall'ATALANTA in Serie A) ed appunto MORIERO ex del FROSINONE che un paio d'anni fa portava in seconda serie il CROTONE. Queste al momento le piste più calde dato che CALORI (PORTOSUMMAGA) e SANNINO (VARESE) sono ormai 'blindati' e MADONNA (come APOLLONI ex gialloblù) appare più un'invenzione mediatica che altro... Non dimentichiamoci però di VAVASSORI che potrebbe ancora rientrare in extremis, IACHINI ('pallino' di SICILIANO) e MALESANI che stà ancora cercando squadra [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]









RIPESCAGGIO IN SERIE B: Dopo ANCONA e MODENA nei guai anche l'ASCOLI e nella città emiliana la situazione sembra essere precipitata dopo che il patròn AMADORI è stato fatto oggetto di una dura contestazione a casa sua... A sperare nella 'caduta' di almeno una delle tre è anche la TRIESTINA (che probabilmente, essendo appena stata retrocessa dopo i playout col PADOVA, precederebbe il VERONA nel diritto al ripescaggio) ma occhio perchè per la fidejussione servono parecchi soldi e non è detto che nei debiti resti una sola squadra quindi sperare è più che lecito ma nessuna illusione mi raccomando: dopo la stagione appena trascorsa potrebbe essere il colpo di grazia! [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]



MERCATO:Il 25 Giugno si regoleranno le comproprietà di BERTOLUCCI (con la SANGIOVANNESE), MASSONI (col SASSUOLO), CAMPISI (con l'ATALANTA), ESPOSITO (col SIENA) e DI GENNARO (col GALLIPOLI); in particolare sono 'delicate' le posizioni degli ultimi due con il regista seguitissimo in Serie B (FROSINONE e lo stesso SIENA su tutte) ed il centravanti che ha un ingaggio oneroso e per il quale MARTINELLI dovrebbe sborsare mezzo milione di euro (il condizionale è dovuto al fatto che il GALLIPOLI non naviga in buonissime acque dal punto di vista finanziario e potrebbe concedere sconti) ma i conti sono da tenere sotto controllo e, sopratutto dopo il 'flop' promozione ed una squadra costata circa 9 milioni, SICILIANO sarà più inflessibile che mai...









Mentre FARIAS e BURATO (prestiti secchi) torneranno alla base clivense e COMAZZI svincolato a breve avrà mercato, il futuro di DALLA BONA in riva all'Adige è piuttosto incerto: bisognerebbe parlare col NAPOLI ma i tempi sono stretti e come minimo il nuovo allenatore dovrebbe esprimere un parere in tal senso. Andy SELVA è seguito dall'ATLETICO (ex CISCO) ROMA, dal GUBBIO, dallo SPEZIA e dal SAN MARINO. Ai 'partenti' nelle ultime ore si sarebbero aggiunti anche MASSONI ed il portiere RAFAEL DE ANDRADE: l'HELLAS ha bisogno di garantire un numero uno di esperienza, che dia rendimento costante e sicurezza a tutto il reparto arretrato ma il brasiliano in questo senso non è cresciuto granchè da quando è in riva all'Adige: ha salvato la squadra con alcuni interventi strepitosi ma ha fatto anche errori pacchiani e nelle uscite non è mai stato un granchè... Brào butèl ma, se se ne andrà, non mi dispiacerà più che tanto essendo (da sempre) d'accordo con quella che sembra la 'nuova' linea della società per quanto riguarda il portiere. Destinazioni? In Italia 'Rafa' è seguito dal WiCenza ma ci sarebbero, secondo TGGialloBlu.it, interessamenti anche da Francia, Germania e Brasile.



In ingresso la Gazzetta dello Sport riporta un interessamento dei gialloblù per Manuel SPINALE, centrocampista 32enne nativo di Verona, titolare nel MANTOVA da 6 stagioni. TuttoMercatoWeb.com scrive che gli scaligeri insieme ad altre squadre starebbero osservando VENEZIA, giovane uomo della mediana del GELA, che ha giocato nell'Under 18 azzurra di ROCCA. Secondo TuttoLegaPro.com infine l'esterno sinistro uruguaiano Sebastián GALÁN RUEDA, 26enne svincolato e comunitario farebbe gola ai dirigenti scaligeri... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]



RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINAIn scadenza a Giugno 2010Esonerato a fine stagione
POR.CECCHINI?Ha giocato in Serie D nel Villafranca (18 presenze)
POR.INGRASSIAPrestito con diritto di riscatto della comproprietà e controriscatto del PALERMO-
POR.RAFAELDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
DIF.ANSELMIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
DIF.BERTOLUCCIComproprietà con la SANGIOVANNESE-
DIF.CANGIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
DIF.CAMPAGNAPrestito dalla JUVENTUS con diritto di riscatto della comproprietà-
DIF.CECCARELLIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
DIF.COMAZZIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2010Non si è trovato l'accordo col giocatore
DIF.DIANDARientra dal prestito alla SANGIOVANNESE (30 pres. 3 gol)-
DIF.MASSONIComproprietà col SASSUOLO-
DIF.PUGLIESEDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
CEN.BURATOPrestitoTornerà al CHIEVO
CEN.CAMPISIComproprietà con l'ATALANTA-
CEN.ESPOSITOComproprietà col SIENA-
CEN.GARZONDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
CEN.PENSALFINIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
CEN.RUSSODefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
ATT.BERRETTONIDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
ATT.CIOTOLADefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
ATT.COLOMBODefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
ATT.FARIASPrestitoTornerà al CHIEVO
ATT.RANTIERDefinitivo, in scadenza a Giugno 2012-
ATT.SCAPINIDefinitivoAlla PRO BELVEDERE VERCELLI in prestito
ATT.SELVADefinitivo, in scadenza a Giugno 2011-
ATT.VRIZAll'ITALA SAN MARCO in prestito-




LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.

                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.

                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza oppure venduti o girati in prestito.




Linus Hallenius Amazing Goal vs SyrianskaBOWLING: Strike incredibile!


[IN BREVE]
MONDIALI: Scialbo pareggio dell'ITALIA contro la modestissima NUOVA ZELANDA, PEPE 'bocciato' da LIPPI non la prende bene. La FRANCIA si ribella a DOMENECH: 45 minuti di sciopero in allenamento poi la sconfitta contro il SUDAFRICA e l'eliminazione! PORTOGALLO implacabile: 7 gol alla COREA DEL NORD
LUTTO NEL MONDO DEL CALCIO ITALIANO: Muore ROSATI, stopper di TORINO, MILAN e GENOA nonchè protagonista con la maglia azzurra (campione europeo nel '68).
VITA DA EX: Marco BARONI, stopper dell'HELLAS dal '96 al '98 (53 presenze 2 gol), è il nuovo mister della CREMONESE! In bocca al lupo all'ex combattente della retroguardia gialloblù. 'A volte ritornano' verrebbe da dire leggendo dell'indiscrezione che vorrebbe GiBì PASTORELLO prossimo patròn del PADOVA...
TENNIS: A Wimbledon subito fuori la SCHIAVONE! Passa invece il turno la PENNETTA...
CALCIO SVEZIA: Gol alla VAN BASTEN!
SALTO IN ALTO: Vola la DI MARTINO agli Europei asticella a 2 metri!
MOTOGP: A Silversone non ce n'è per nessuno! La YAMAHA di Jorge LORENZO fa il vuoto... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]





LEGA PRO

Sportitalia 24 - Giannini ad un passo dal Verona

22.06.2010 20.01 di Gianluigi Longari

E' stato ad un passo prima dal Grosseto e poi dal Padova, ma il Principe Giuseppe Giannini è invece ad un passo dalla firma con il Verona. In serata potrebbe già arrivare l'ufficialità dell'accordo tra le parti.


FONTE: TuttoMercatoWeb.com





Verona, nella corsa alla panca spunta Moriero

22.06.2010 15:30 di Nicolò Schira

Continua la ricerca dell' Hellas Verona al nuovo mister, ora si fa strada una nuova suggestiva ipotesi: affidare la panchina scaligera a Francesco Moriero. Infatti dopo i niet di Alessandro Calori e Beppe Sannino e il temporeggiare di Giuseppe Giannini propenso a giocarsi le proprie chance in serie B piuttosto che intraprendere la difficile quanto affascinante sfida di riportare il Verona in cadetteria, la nuova dirigenza veronese a partire dal neo Ds Mauro Gibillini ha deciso di puntare su un tecnico esperto e vincente in LegaPro e in questo Moriero risponderebbe perfettamente a questi requisiti in virtù della promozione ottenuta solamente dodici mesi fa con il Crotone.



Ma sopratutto il desiderio della società gialloblù è quello di avere un allenatore che sposi la causa Hellas che nonostante debba partecipare alla Prima Divisione rimane una delle piazze più blasonate e con un bacino di tifosi fra i più importanti nel panorama italiano.



ALTRE NEWS

Il Verona tenta il ripescaggio

La società scaligera presenterà la domanda per ottenere la Serie B qualora ci fossero posti disponibili. Oltre alla fidejussione, adesso occorre anche un altro milione di euro.

22.06.2010 13:00 di Valeria Debbia

Secondo Il Corriere dello Sport il Verona è pronto a giocarsi la carta ripescaggio. Perduta la finale play off del girone B di Prima Divisione, la società scaligera sta preparando la documentazione per richiedere il ripescaggio in Serie B qualora fossero esclusi dei club del torneo cadetto per problemi economici. "Noi ci proviamo - ha detto il diesse Mauro Gibellini -, e adesso stiamo valutando i passaggi da fare. Il segnale che la nostra società vuole lanciare è forte: noi ci siamo". Per ottenere eventualmente un posto in serie B oltre ad altri adempimenti occorre versare una fidejussione di un milione di euro e un contributo straordinario alla Figc di almeno un milione di euro.


FONTE: TuttoLegaPro.com





Martedì 22 Giugno 2010

Il principe potrebbe guidare il Verona. Comproprietà: Esposito, nodo difficile. Selva in partenza

Hellas, primo contatto tra il diesse Gibellini e Giannini

di Gianluca Vighini

VERONA - Siamo entrati nella settimana dedicata alle compartecipazioni e contropzioni. Il nodo più grosso è quello che vede protagonista Gennaro Esposito. Una comproprietà spinosa che l’Hellas deve risolvere assolutamente entro venerdì sera. Se non si troverà l’accordo con il Siena che detiene la metà del giocatore, sarà inevitabile ricorrere alle buste. Il diesse Gibellini vuole evitare questa eventualità. Ha già preso contatti con il club toscano e con il procuratore del giocatore. Ma Esposito ha altre richieste, qualcuna anche dalla B. E allora, il Verona potrebbe decidere di monetizzare e indirizzarsi poi su un altro giocatore.

Altri casi. C’è poi da parlare con l’Atalanta per Campisi. L’Hellas potrebbe anche decidere di tenere il giocatore. Non resterà invece Massoni (a metà col Sassuolo), mentre per Bertolucci è in corso una riflessione (se il Verona prendesse la comproprietà con la Sangiovannese, potrebbe piazzarlo in qualche squadra per la completa maturazione). Infine Di Gennaro: resterà in gialloblù (il Gallipoli è sull’orlo del fallimento), ma potrebbe essere dirottato al migliore offerente.

Giannini nel mirino. Intanto sul fronte del tecnico si punta a Giuseppe Giannini. Ieri contatto tra il diesse del Verona e il principe che piace anche al Padova (e non solo). In alternativa resta viva la pista Giovanni Vavassori. In via Torricelli circola anche il nome di Alberto Malesani.

Selva in partenza. I sette gol della Belva ne fanno un uomo mercato: il Verona lo cederà al miglior offerente. Gubbio, San Marino, Cisco Roma e Spezia sono tra le interessate. (ass)



Lunedì 21 Giugno 2010

In lizza anche Giannini, ma non è da escludere la conferma di Vavassori

Hellas, per la panchina spunta Gregucci

di Gianluca Vighini

VERONA - «Non c’è tempo da perdere». Lo dice Mauro Gibellini. Il nuovo direttore sportivo del Verona deve risolvere il primo nodo: il tecnico. Ed ecco quindi una serie di nomi su cui lavorare, alcune ipotesi, qualche trattativa.

«Purtroppo il mese in più per i play off ha allungato i tempi e molti allenatori ora hanno trovato sistemazione. Personalmente ho conosciuto e stimato Calori che poteva essere l’ideale per il Verona. Ma Alessandro è una persona leale e onesta e manterrà fede all’accordo con il Portogruaro. Siamo nella stessa situazione anche con Sannino. L’allenatore del miracolo Varese resterà in Lombardia».



Gibellini non lo dice apertamente, ma con questi presupposti è molto probabile che torni d’attualità Giovanni Vavassori. Il tecnico bergamasco è stimato a Verona, il suo lavoro è stato giudicato buono nonostante la pessima gara di ritorno a Pescara. E quindi potrebbe essere ancora lui a guidare l’Hellas. Ma attenzione perché Gibellini avrebbe sentito nelle ultime ore anche Angelo Gregucci (nella foto), ex Vicenza e Atalanta, e Giuseppe Giannini (ex Gallipoli). Quest’ultimo, già contattato dal Padova, è tentato dalla proposta veronese. «L’identikit del mio tecnico ideale è semplice spiega Gibellini - deve essere uno che lavora sul campo, che organizza le squadre tatticamente e che sia bravo a lanciare i giovani».



Subito dopo l’ingaggio del nuovo tecnico che avverrà tra mercoledì e giovedì, il Verona si concentrerà sul mercato. «Nessuna rivoluzione - ha concluso Gibellini - ma solo ritocchi per rendere ancora più competitiva la squadra». (ass)


FONTE: Leggo.it





NUOVO MISTER IL “PRINCIPE” È TRA I PAPABILI

Giannini: «Il Verona? Per ora niente contatti ma sarebbe un onore»

Andrea Spiazzi Verona

Gregucci, Moriero, Torricelli, Madonna, Vavassori, Giannini. Perfino Nanu Galderisi è stato accostato all’Hellas quale papabile alla panchina del Verona. Il lavoro è febbrile in via Torricelli, entro oggi, al massimo mercoledì, si vuole chiudere la vicenda allenatore. Saltate le ipotesi Iachini, Calori e Sannino, il club gialloblù è sulle tracce di Gregucci e Moriero, come pure non è da scartare l’ipotesi di una riconferma di Vavassori. Giuseppe Giannini non è ancora stato contattato. «Non ho ricevuto chiamate - commenta l’ex allenatore del Gallipoli -, Verona è indubbiamente una piazza importante, ma non sono io a dovermi proporre».



Laconico e simile anche il commento di Armando Madonna. «Verona? Magari - spiega il tecnico - mi fa molto piacere essere accostato a questo grande club. Purtroppo, però, la notizia l’ho letta ripetutamente solo sui giornali». Verità o pretattica? Quello che è certo è che entrambi stanno aspettando, pur avendo avuto altre offerte. Anche Galderisi è nella stessa situazione, con l’o pz i o n e Padova che potrebbe concretizzarsi. Di certo a Gibellini piacciono i volti nuovi, o quasi. Inoltre, l’Hellas vuole affidarsi a una persona che conosca la Lega Pro e che possa puntare in alto. Perché l’o bbiettivo sarà anche per il prossimo anno quello di salire di categoria.



NUOVO TECNICO

IL DS GIBELLINI DOVREBBE PRENDERE UNA DECISIONE ENTRO MERCOLEDÌ

L’Hellas tra Gregucci e Giannini. Oggi i colloqui con i due candidati più accreditati, mentre in seconda linea ci sono Moriero e Vavassori, che ha ancora qualche possibilità di riconferma.

Andrea Spiazzi Verona

Si apre una settimana fondamentale per l’Hellas. Il club gialloblù ha intenzione, infatti, di presentare nella giornata di mercoledì il ds Mauro Gibellini assieme al nuovo allenatore.Ed èproprio sullascelta deltecnico che il direttore sportivo, assieme a Benito Siciliano e al presidente Martinelli stanno lavorando assiduamente. Oggi sono previsti due colloqui, con Giuseppe Giannini e Angelo Gregucci. Piace l’idea del “Principe”, reduce da una travagliata stagioneal Gallipoli,che il precedente anno portò in Serie B. Giannini ebbe in quell’occa - sione Cangi, Russo, Di Gennaro edEsposito. Greguccivantauna maggiore esperienza non sempre coronata da successi.



Lo scorso anno fu esonerato dopo poche gare dall’Atalanta. Di lui si ricordano ottimi campionati a Venezia e Vicenza dove l’obbiet - tivo, sempre conquistato, era la salvezza. Attenzione, poi, al nome di Francesco Moriero. L’ex ala classe ’69 di Lecce, Roma, Inter e Napoli, dopo l’esordio da allenatore nel Lanciano (prima fu in Costa d’Avorio con l’Afr ica Sports National), conquistò la promozione in B col Crotone. Nella scorsa stagione, a Frosinone, iniziò molto bene ma nel gironedi ritorno lasquadracrollò e lui fu esonerato.



Queste, dunque, le prime scelte, con l’impressione che sarà uno tra Giannini e Gregucci a spuntarla. Giannini ha in verità già parlato col Padova ma potrebbe essere stuzzicato dall’idea Verona. Anche Moreno Torricelli è stato sondato. Lo scorso anno fu allenatore a Figline Valdarno. Idem per Armando Madonna, la scorsa stagione esonerato dall’Albinolef - fe. Infine, l’ipotesi Vavassori pare rimanere quale ultima chanche. L’Hellas in origine voleva ingaggiare Calori o Sonnino, idee entrambe sfumate.



Le date del mercato

Si parte il 1° luglio ma prima ci sono le comproprietà

Il calciomercato aprirà il primo luglio alle 19, ma prima i club dovranno risolvere la situazione compartecipazioni: dal 21 al 23 giugno saranno esercitati i diritti di opzione, dal 24 al 26 quelli di contro opzione. Le risoluzioni consensuali e i rinnovi di comproprietà possono essere depositati entro le 19 di venerdì 25, idem per le buste (apertura il 30 giugno). Il mercato estivo chiuderà alle 19 del 31 agosto.


FONTE: DNews.it





21/06/2010 - 15:04

Rescissione consensuale del contratto di Nereo Bonato

All'ex direttore sportivo va il ringraziamento del club per il lavoro svolto, unito all’augurio di un futuro professionale ricco di soddisfazioni

VERONA – Hellas Verona rende noto di aver definito con Nereo Bonato la rescissione consensuale del contratto che legava quest'ultimo al club di Via Torricelli.



All'ormai ex direttore sportivo va il ringraziamento della società scaligera per il lavoro svolto nel corso della stagione sportiva appena terminata, unito all’augurio di un futuro professionale ricco di soddisfazioni.

Ufficio Stampa


FONTE: HellasVerona.it





22/06/2010 19:35

Allenatore, Giannini in dirittura d'arrivo. Madonna e Apolloni le alternative

Riunione-fiume in casa del Verona dove potrebbe essere il giorno decisivo per la scelta dell'allenatore. Il direttore sportivo Mauro Gibellini e il consigliere delegato Benito Siciliano hanno parlato con Giuseppe Giannini, uno dei principali artefici del miracolo-Gallipoli che la stagione scorsa salì dalla C alla B.



La trattativa sarebbe in dirittura d'arrivo con il Verona che sta cercando di strappare il tecnico al Padova che ha in mano un accordo formale con il tecnico romano. Altre piste portano all'ex Albinoleffe Armando Madonna e a Luigi Apolloni, ma l'impressione è che il Verona possa convincere Giannini con un clamoroso sorpasso dell'ultima ora.



22/06/2010 14:28

Verona, si cambia in porta. Rafael se ne va, si cerca un portiere esperto

Il Verona cambierà portiere per la prossima stagione. Nonostante un contratto fino al 2012 difficilmente Rafael sarà ancora il numero uno dei gialloblù. Il portiere brasiliano autore di grandissime parate ma anche di errori clamorosi ha alcune offerte in Italia (Vicenza) e all'estero (Francia, Germania, Brasile).



Il Verona così punterà su un portiere esperto, un giocatore in grado di garantire un rendimento costante per tutto il campionato e che sappia regalare tranquillità alla difesa.



21/06/2010 12:37

Non solo Cisco, anche San Marino e Spezia vogliono Selva

Cisco Roma, Spezia, San Marino: sono le squadre interessate all'attaccante del Verona Andy Selva, 7 gol e 17 presenze nella stagione appena conclusa.



La pista più percorribile pare quella del Cisco, che avrebbe già sondato il gradimento del giocatore. L'ex Lodigiani, terza società di Roma, dopo aver vinto i playoff di Seconda vorrebbe puntare subito ad un altro campionato importante e avrebbe individuato in Selva il giocatore giusto per un nuovo salto di qualità.



Un sondaggio sul giocatore, che ha ancora un anno di contratto con il Verona, l'avrebbe fatto anche un'altra neopromossa in Prima, lo Spezia; squadra a cui Selva, la scorsa estate segnò il primo gol in gialloblù nel debutto in Coppa Italia. Ma anche il San Marino è in corsa, e non è un giorno che la squadra del Monte Titano vorrebbe riportare a casa il figliol prodigo. San Marino che ha appena perso la finale playoff con il Gubbio e che proprio con l'arrivo di Selva potrebbe rilanciare le proprie ambizioni di promozione nella prossima stagione.


FONTE: TGGialloblu.it









[OFFTOPIC]



MONDIALI: Scialbo pareggio dell'ITALIA contro la modestissima NUOVA ZELANDA, PEPE 'bocciato' da LIPPI non la prende bene. La FRANCIA si ribella a DOMENECH: 45 minuti di sciopero in allenamento poi la sconfitta contro il SUDAFRICA e l'eliminazione! PORTOGALLO implacabile: 7 gol alla COREA DEL NORDLUTTO NEL MONDO DEL CALCIO ITALIANO: Muore ROSATI, stopper di TORINO, MILAN e GENOA nonchè protagonista con la maglia azzurra (campione europeo nel '68). VITA DA EX: Marco BARONI, stopper dell'HELLAS dal '96 al '98 (53 presenze 2 gol), è il nuovo mister della CREMONESE! In bocca al lupo all'ex combattente della retroguardia gialloblù. 'A volte ritornano' verrebbe da dire leggendo dell'indiscrezione che vorrebbe GiBì PASTORELLO prossimo patròn del PADOVA... TENNIS: A Wimbledon subito fuori la SCHIAVONE! Passa invece il turno la PENNETTA... CALCIO SVEZIA: Gol alla VAN BASTEN! SALTO IN ALTO: Vola la DI MARTINO agli Europei asticella a 2 metri! MOTOGP: A Silversone non ce n'è per nessuno! La YAMAHA di Jorge LORENZO fa il vuoto...

WIMBLEDON, OTTIMO ESORDIO PER FLAVIA PENNETTA

Esordio vincente per Flavia Pennetta a Wimbledon: la 28enne brindisina, decima testa di serie, ha liquidato con il punteggio di 6-4 6-0, in un'ora e sei minuti di gioco, la spagnola Anabel Medina Garrigues. Oggi in campo altre cinque tenniste azzurre sull'erba inglese: Sara Errani (n.32) gioca contro la francese Julie Coin, Alberta Brianti contro la statunitense Jill Craybas, Romina Oprandi con la britannica Hather Watson. Roberta Vinci se la vedrà invece con l'austriaca Sybille Bammer, Tathiana Garbin con la danese Caroline Wozniacki, terza testa di serie del torneo.



AVANTI ANCHE SEPPI Buon esordio di Andreas Seppi al torneo di Wimbledon. Nel primo turno l'altoatesino ha sconfitto lo spagnolo Nicolas Almagro, testa di serie numero 19 del tabellone, col punteggio di 7-6 (4), 7-6 (6), 6-2. In campo femminile va avanti anche l'azzurra Alberta Brianti che si è sbarazzata in due set, 6-2, 7-5, dell'americana Jill Craybas.

Linus Hallenius Amazing Goal vs SyrianskaBOWLING: Strike incredibile!


INCREDIBILE IN SVEZIA -VIDEO SEGNA GOL ALLA VAN BASTEN

Linus Hallenius non dimenticherà mai più il gol che ha realizzato durante la scorsa giornata di campionato contro il Syrianska. Una rete molto simile a quella realizzata da Marco Van Basten agli Europei del 1988. Il giocatore dell'Hammarby (seconda divisione svedese) riceve palla sul vertice dell’area avversaria, scarta un avversario con un sombrero e al volo insacca sotto la traversa…



WIMBLEDON, LA SCHIAVONE SI ARRENDE AL PRIMO TURNO

Esce subito di scena al primo turno di Wimbledon Francesca Schiavone, reduce dal trionfo al Roland Garros. Sull' erba londinese, l'italiana testa di serie numero 5 del torneo si è arresa alla russa vera Dushevina col punteggio di 6-7 7-5 6-1.



Promosso Federer A Wimbledon Federer rischia grosso ma supera comunque il primo turno, romontando il colombiano Alejandro Falla che aveva vinto le prime due partite. Contro il 26enne mancino di Cali, che nel quarto parziale ha potuto servire per il match, Federer si e' imposto per 5-7, 4-6, 6-4, 7-6 (7-1), 6-0 in 3h17'.


FONTE: Leggo.it





A CITTÀ DEL CAPO I LUSITANI VINCONO 7-0

È un Portogallo scatenato umiliata la Corea del Nord

In un colpo solo il Portogallo demolisce due luoghi comuni: quello di essere una squadra storicamente incapace di finalizzare la mole di gioco prodotta, e quello secondo cui, ormai, le “squadre materasso” n on esistono più. Contro una Corea del Nord reduce dall’onorevole sconfitta per 2-1 contro il Brasile, Cristiano Ronaldo e compagni hanno infierito segnando ben sette gol e conquistando virtualmente gli ottavi di finale. Anche in caso di ko col Brasile e di arrivo a pari punti con la Costa d’Avorio, infatti, i lusitani passerebbero grazie a una differenza reti che ora segna +7 contro il -2 degli africani. La partita è stata a senso unico. Il Portogallo ha sbloccato il risultato al 29’ con Meireles, e poi nella ripresa si è scatenato con Simao, Hugo Almeida, Tiago (doppietta), Liedson e CristianoRonaldo. F.M.



Ex azzurro

È MORTO ROSATO GRANDE STOPPER DI TORINO E MILAN

È morto ieri, dopo una lunga malattia, Roberto Rosato, 66 anni, ex stopper di Torino, Milan e Genoa. Grande marcatore, era soprannominato “Fa cc i a d’a n ge l o”. Con la nazionale vinse gli Europei ‘68 e fu protagonista ai Mondiali ‘70



FRANCIA

SFOGO DI RIBERY IN TV E ALLENAMENTO BLOCCATO PER SOLIDARIETÀ CON ANELKA

Psicodramma Bleus, «Il gruppo è scoppiato»

Angelo Di Mambro Milano

È tutti contro tutti in casa Francia, sul punto di essere eliminata dai Mondiali in Sudafrica. Ieri i giocatori hanno rifiutato di allenarsi per «affermare il loro dissenso - hanno reso noto - con la decisione presa dalla Federazione calcio di escludere Nicolas Anelka». Il centravanti era stato rispedito a casa dopo aver mandato a quel paese il ct Domenech n el l ’intervallo della partita, persa, col Messico. I giocatori non hanno gradito il fatto che la notizia del diverbio sia finita in prima pagina sull’Equipe e ora danno la caccia al «traditore». Sempre ieri, il capitano Patrice Evra aveva avuto una violenta lite con il preparatore atletico Robert Duverne e Jean-Louis Valentin, direttore delegato della Federcalcio presso la nazionale, ha dato le dimissioni. Prima, in mattinata, mentre Domenech spiegava alla tv nazionale che la qualificazione è ancora possibile,Ribery aveva fatto irruzione quasi in lacrime sfogandosi come non faceva da mesi: «Da due o tre giorni viviamo un momento difficilissimo per tutti, stiamo soffrendo. Il gruppo è scoppiato, ed è la Francia che soffre, sono io che soffro, dico davvero, tutti ci stanno prendendo in giro nel mondo. Non ce la faccio, questo non è più pallone». Infine, con la voce rotta, Riberyhachiesto «perdono» a tutti i francesi.


FONTE: DNews.it





La Di Martino spicca il volo

ATLETICA. Al Campionato europeo per nazioni l'italiana sbaraglia le concorrenti con 2,00 metri

L'azzurra: «Sono felice ma questo successo non cambia le aspettative in vista di Barcellona»

BERGEN

Antonietta Di Martino strappa applausi al pubblico di Bergen (Norvegia) vincendo la prova di salto in alto femminile nella seconda giornata del Campionato europeo per nazioni.

La campana ha saltato 2,00 metri, terza prestazione mondiale dell'anno, e seconda europea, finendo alle spalle del 2,03 della croata Blanka Vlasic, a sua volta preceduta dal 2,04 dell'americana Chaunte Howard. Dietro le altre, la tedesca Ariane Friedrich (terza con 1,98), la spagnola Ruth Beitia (quarta con 1,95), la russa Svetlana Shkolina (seconda con 1,98).



La Di Martino mette a referto una serie perfetta: tutto alla prima prova, 1,80; 1,85; 1,89; 1,92; 1,95; 1,98; a due metri il primo errore ma l'azzurra vola oltre l'asticella al secondo tentativo, e poi si concede, da vincitrice, anche tre salti a 2,02, con l'ultimo per nulla velleitario. «Sono felice - racconta la Di Martino - non avevo mai vinto in Coppa, a parte il successo di Milano in First league. Lo scorso anno, con 2 metri esatti, ero arrivata terza, ora questo successo che mi soddisfa, ma non cambia le mie aspettative in funzione degli Europei di Barcellona. A 32 anni vivo alla giornata, e credo che questo mi dia anche maggiore tranquillità. Oggi quello che più mi è piaciuto in pedana è il fatto di aver tenuto alta la concentrazione, fino all'ultimo salto».

Il vento ha un po' condizionato la gara. La Di Martino ne è consapevole. La strada per gli Europei non cambia: «Lavoro, lavoro, solo lavoro. Ora farò gli Assoluti di Grosseto (30 giugno-1 luglio, ndr)».



21/06/2010

Lorenzo domina Andrea Dovizioso fa sogni di gloria

LA GARA. A Silverstone la Yamaha dello spagnolo fa il vuoto

Grande gara per l'italiano, piazzatosi secondo con la sua Honda: «Abbiamo dato un segnale forte» Cadono Melandri e Capirossi; settimo Simoncelli



21/06/2010

Solo un pari con la Nuova Zelanda

La partita della svolta diventa per l'Italia la partita dell'incubo. Niente goleada con la Nuova Zelanda ma un pareggio raggiunto solo su rigore che mette a rischio la qualificazione agli ottavi. Azzurri costretti alla vittoria contro la Slovacchia. Il Brasile ribadisce il suo ruolo di favorita al titolo mondiale schiantando la Costa d'Avorio con due gol di Luis Fabiano e uno di Elano. Inutile il gol di Drogba. Alla fina la partita si è incattivita con risse e scontri. Kakà espulso. Nazionali ammutinate contro le loro Federazioni. La Francia si è rifiutata di allenarsi per solidarietà con Anelka cacciato dal gruppo. L'Inghilterra ha chiesto un'assemblea con Capello per protestare sull'isolamento del ritiro.


FONTE: LArena.it





22/06/2010 16:29

L'ombra di Pastorello sul Padova

Giambattista Pastorello, ex presidente e proprietario del Verona starebbe per sbarcare nuovamente a Padova.



L'indiscrezione, clamorosa, è riportata dal Corriere del Veneto di oggi. Secondo il quotidiano ci sarebbe stato un incontro tra Marcello Cestaro e l'attuale vicepresidente del Lugano.



A tgpadova.it Pastorello ha precisato: "Escludo categoricamente questa ipotesi - dichiara senza mezzi termini - per ora rimango in Svizzera'.



E però Pastorello non nega di essersi visto con Cestaro in questi giorni, tenendo quindi in piedi l'indiscrezione pubblicata oggi dal Corriere del Veneto. "E' normale che ogni tanto ci si veda e si faccia una chiacchierata, visto che con Cestaro c'è un rapporto di amicizia in piedi da molti anni - spiega - Siccome vedo che spende molto per il suo Padova ma non sempre riesce ad ottenere i risultati che vorrebbe, mi permetto di dargli qualche consiglio sul mondo del calcio. Però, da qui a dire che sto per rientrare nel Padova ce ne passa. E anche molto".


FONTE: TGGialloBlu.it





NOTIZIE UFFICIALI

UFFICIALE: Cremonese, Baroni è il nuovo mister

Ingaggiato l'ex tecnico del Siena

22.06.2010 16:34 di Andrea Zalamena

E' Marco Baroni il nuovo tecnico della Cremonese. Ad annunciarlo il presidente Arvedi, durante la conferenza stampa per il riassetto societario. Il nuovo Direttore Sportivo dei grigiorossi sarà Manuel Gerolin, ex dirigente del Siena.


FONTE: TuttoLegaPro.com

Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaNapoli RÔMULO

#VeronaNapoli highlights

Wallpapers gallery