La scheda di Francesco 'DJ' DI GENNARO, gli 'insostituibili' ESPOSITO, CANGI e RUSSO...

Pubblicato da andrea smarso mercoledì 17 febbraio 2010 17:34, vedi , , , , , , , , | Nessun commento

Arrivato come una sorta di 'oggetto misterioso' ai più si stà rivelando come l'acquisto forse più prezioso: 3 presenze con la casacca gialloblù e 2 gol, 3 vittorie con lui in campo dal primo minuto, una punta 'old school'... Da 'primo palo' come da tempo non se ne vedevano al VERONA. Il ragazzo è nato per segnare, lo si vede da come si muove in campo, dalla sua concretezza e pericolosità, in un attimo si gira e tira e riesce a capitalizzare qualsiasi varco trovi nelle difese avversarie, senza paura di tirare o almeno provarci; con uno come COLOMBO al fianco e grazie al nuovo schema di mister REMONDINA che, vecchio 'aficionado' del 4-3-3 non ha avuto problemi a passare ad un più pragmatico 4-3-1-2 una volta che ha avuto gli uomini 'giusti', Francesco cresce e piace ulteriormente partita dopo partita. Se a questo aggiungiamo il 'basso profilo' tenuto in un mondo di star e l'umiltà che il ragazzo stà dimostrando rimanendo 'concentrato sul pezzo' volendo centrare l'obiettivo promozione a tutti i costi, direi che gl'ingredienti per ammirare l'uomo gol che ci assicurerà peso e pericolosità davanti ci sono tutti e non solo per la Prima Divisione...

La scheda di Francesco DI GENNARO (27 anni): Arrivato come una sorta di 'oggetto misterioso' ai più si stà rivelando come l'acquisto forse più prezioso: 3 presenze con la casacca gialloblù e 2 gol, 3 vittorie con lui in campo dal primo minuto, una punta 'old school'... Da 'primo palo' come da tempo non se ne vedevano al VERONA. Il ragazzo è nato per segnare, lo si vede da come si muove in campo, dalla sua concretezza e pericolosità, in un attimo si gira e tira e riesce a capitalizzare qualsiasi varco trovi nelle difese avversarie, senza paura di tirare o almeno provarci; con uno come COLOMBO al fianco e grazie al nuovo schema di mister REMONDINA che, vecchio 'aficionado' del 4-3-3 non ha avuto problemi a passare ad un più pragmatico 4-3-1-2 una volta che ha avuto gli uomini 'giusti', Francesco cresce e piace ulteriormente partita dopo partita. Se a questo aggiungiamo il 'basso profilo' tenuto in un mondo di star e l'umiltà che il ragazzo stà dimostrando rimanendo 'concentrato sul pezzo' volendo centrare l'obiettivo promozione a tutti i costi, direi che gl'ingredienti per ammirare l'uomo gol che ci assicurerà peso e pericolosità davanti ci sono tutti e non solo per la Prima Divisione... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]



'DJ' festeggia il gol vittoria all'esordio contro il COSENZAFrancesco Di Gennaro al primo allenamento...Francesco Di Gennaro in azione contro il RAVENNA

GLI "INSOSTITUIBILI": Nella classifica delle presenze in gare ufficiali conduce ESPOSITO; il 'cervello' del centrocampo gialloblù ha disputato tutte le 23 gare fino ad ora. Dopo di lui arriva RUSSO che ha lo stessa quantità di partite del collega ma minor 'minutaggio' così come CANGI (LArena.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

Intervista a Gian Marco RemondinaIntervista a Fabrizio AnselmiIntervista a Corrado Colombo

[DICONO]
COLOMBO felice per l'inserimento di DI GENNARO e la sintonia che stà trovando con l'ex GALLIPOLI ma lo 'spot' è per capitan CECCARELLI: «Arrivare pronti al Potenza. Con Di Gennaro facciamo più movimento e creiamo un maggior numero di occasioni. Contento dei gol di Ceccarelli, sta dimostrando il suo valore» (HellasVerona.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]
GALIGANI, direttore generale del POTENZA, mette i puntini sulle 'i' nel delicato periodo societario rossoblù: «Tutti dicono di voler bene al Potenza, ma quando andiamo alla prova dei fatti, questo affetto non si concretizza come dovrebbe. Nelle ultime partite casalinghe il nostro bilancio è stato in rosso. Bisogna considerare che abbiamo speso più di quanto incassato. In realtà ci sono i cosiddetti "colletti bianchi" che aspettano che il Potenza retroceda in Eccellenza per poterlo rilevare e gestire a costo zero. Questo credo sia assolutamente scorretto» (LArena.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]
ANSELMI, nell'imminenza de prossimo 'testacoda' in campionato, invita a non abbassare la guardia: «Tenere alta la concentrazione. Non possiamo perdere punti contro nessuno, speriamo di continuare così indipendentemente da chi scenda in campo. La condizione è quasi ottimale, c'è sempre da migliorare» (HellasVerona.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]
Anche ARCIERI, amministratore unico, della squadra lucana cerca di fare chiarezza: «Non intendiamo certo fare la questua. Per adesso abbiamo dimostrato di potercela fare da soli. Chi si vuole avvicinare sarebbe comunque per contribuire, visto che il pacchetto azionario è ancora sotto sequestro preventivo. Per avvicinamento si parla anche di presenza fisica allo stadio. A tal proposito, sottolineo che viste le intemperanze e le multe recenti, ci converrebbe quasi giocare a porte chiuse. Comunque è bene precisare che il Potenza non ha dato mandato a nessuno di cercare soldi in giro» (LArena.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]
COLOMBO, attenzione al POTENZA! «E' il peggior avversario che potevamo trovare. Hanno l'acqua alla gola e vorranno portare via punti a tutti i costi. Si difenderanno e tenteranno di ripartire in contropiede per cui dobbiamo riuscire a trovare il gol nei primi minuti» (TGGialloblu.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]
REMONDINA rivela che l'incontro col POTENZA, a dispetto della posizione di classifica della compagine rossoblù, sarà insidioso: «Sorprese all'ordine del giorno. Guai a sottovalutare il Potenza, Capuano è un allenatore bravo a chiudere gli spazi e ripartire, mi aspetto una gara difficile» (HellasVerona.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]


[ALTRE NEWS]
PROBLEMI NON SUPERATI PER DALLA BONA: Sam non ha partecipato all'amichevole contro l'UNDER 23 dello STURM GRAZ in quanto i suoi problemi di tendinite non sono stati superati. Prosegue la sua riabilitazione a Cesenatico (mentre Andy SELVA è tornato in gruppo con la squadra a Sandrà) e la sua presenza contro il POTENZA è molto improbabile.
DOMANI AMICHEVOLE contro il BUSSOLENGO alle 14:30 [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

Cristiano Ronaldo Top 25 Goals HDWayne Rooney Top 10 GoalsRonaldinho show

[IN BREVE]
VITA DA EX: GLADSTONE giocherà col VASLUI (Romania). Dopo MALESANI (che ha sbancato il CEO) arriva MUTTI con l'ATALANTA; guidò il VERONA nel campionato di Serie B 1993/94 e di Serie A 1994/95. Grande affermazione per Luciano BRUNI, ex vice di Remondina (e sopratutto 'jolly' dello scudetto 1984/85), la sua primavera ha vinto il 'Viareggio'...
OLIMPIADI INVERNALI: Splendido argento per PILLER COTTRER nella 15 km di fondo!
VERONAMARATHON: Domenica al via la nona edizione. Ai nastri di partenza tanti ex gialloblù. FORMULA 1: Per ALONSO non ci sono dubbi, occhio a MC LAREN e MERCEDES!
PAPERONI DEL CALCIO: Il più ricco è Cris RONALDO, segue IBRA. In Italia la palma tocca a BUFFON.
'SAUDADE': L'imperatore ADRIANO ha nostalgia del 'Belpaese'.
CHAMPION'S LEAGUE: Il MANCHESTER mette sotto il MILAN al 'San Siro' grazie ad un super ROONEY osannato dalla stampa d'oltremanica. Il REAL cade a casa del LIONE. Stasera è di scena la FIORE a Monaco di Baviera.
NBA: I LAKERS si sbarazzano dei WARRIORS con 27 punti della guardia BROWN. CELTICS a fatica su SACRAMENTO, vincono anche OKLAHOMA e UTAH.
TENNIS: La PENNETTA s'infortuna ed esce dal Torneo di Dubai [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

Radiografia del Gol gialloblù 2009/2010
GiocatoreAmic.CoppaCamp.Tot.
CECCARELLI2-68
SELVA42511
BERRETTONI92314
COLOMBO3238
RANTIER5229
DI GENNARO2-24
PENSALFINI1-23
RUSSO1-23
FARIAS6219
CIOTOLA12-113
ANSELMI1-12
CANGI1-12
GOMEZ TALEB23-5
GARZON31-4
MASSONI-1-1
DIANDA1--1
SIBILANO1--1
SCAPINI1--1
VIVIANI1--1
BURATO1--1
GUCCIONE1--1

GIOCO PRONOSTICI:
Doppietta di MARTINO che replica il risultato dello scorso concorso ed è di nuovo Campione! Fra l'altro aggancia nel record stagionale di questa specialità me e BRIDGET ma, sopratutto, incrementa ancora il distacco sul secondo in classifica generale portandolo a +19! POSE, ALE90HVR, BRI, e MISTER LOYAL non riescono a star dietro ai ritmi del capoclassifica ma non si perdano d'animo: il campionato è ancora lungo! [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

CLASSIFICA DI GIORNATA
9 - Martino
6 - Bridget, Gede, Robroy, Smarso
4 - Ale90hvr, Gabri, Lucky, Mister Loyal, Pose
3 - Bruni
1 - Black

CLASSIFICA GENERALE
116 - Martino
097 - Pose
095 - Ale90hvr, Bridget, Mister Loyal
091 - Bruni
086 - Smarso
085 - Gabri
083 - Lucky, Robroy
081 - Black, Gede

CLASSIFICA PRECEDENTE
107 - Martino
093 - Pose
091 - Ale90hvr, Mister Loyal
089 - Bridget
088 - Bruni
081 - Gabri
080 - Black, Smarso
079 - Lucky
077 - Robroy
075 - Gede

ALBO D'ORO CAMPIONI
2008/2009 RobRoy
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Mercoledì 17 Febbraio 2010
Alla ripresa della preparazione c’è Selva, Dalla Bona ancora out
Verona, il monito di Remondina: «Col Potenza nessuna passeggiata»
di Gianluca Vighini
VERONA - Il timore è che la sosta possa aver arrugginito i muscoli e fatto perdere lo smalto. Dopo tre vittorie di fila e nove punti, l’Hellas deve riprendere la corsa. Domenica c’è il Potenza, fanalino di coda, squadra assillata da infiniti problemi societari, apparentemente una vittima sacrificale. Un ruolo che però Gian Marco Remondina respinge con forza. «Sarà una partita facile per voi - ringhia il tecnico veronese -, io dico che sarà durissima. La squadra di Capuano sa stare bene in campo e ci ha già messo in difficoltà in Coppa Italia. Spero di rivedere il Verona delle ultime tre giornate, abbiamo continuato con il solito lavoro non ci dovrebbero essere problemi».
Avanti col trequartista. Volendo vedere il lato positivo della sosta c’è da sottolineare che la squadra scaligera ha avuto quindici giorni di tempo per limare ancora di più i meccanismi legati al 4-3-1-2, il nuovo modulo che Remondina ha adottato dopo l’arrivo di Di Gennaro. «Ormai non è più un modulo nuovo - ha spiegato l’allenatore -, anche se c’è sempre qualcosa da mettere a posto in questi meccanismi. Sorpreso da Berrettoni? Non tanto per quello che è riuscito a fare in questa posizione, quanto come un giocatore come lui si fosse perso nei meandri della C2. La nostra bravura è stato riportarlo qui e rigenerare un giocatore che sembrava perso per il grande calcio».
Si rivede Selva. La buona notizia della giornata è stato il ritorno di Selva a Sandrà. Dopo il periodo trascorso a Cesenatico, Andy deve ricominciare lentamente il lavoro assieme ai compagni. «La sua forma è tutta da scoprire - ha detto Remondina -, anche se uno come Selva ci può fare molto comodo nella volata finale».
Tendinite per Dalla Bona. Non arrivano invece buone notizie per Sam Dalla Bona. Anche lui è a Cesenatico per la preparazione, però è alle prese con un problema al tendine. Difficile vederlo a disposizione come aveva annunciato il diesse Nereo Bonato, per la gara con il Potenza. Se ne riparlerà tra una settimana. (ass)

Martedì 16 Febbraio 2010
Hellas, Siciliano si dimette da amministratore delegato
di Gianluca Vighini
VERONA - Benito Siciliano, amministratore delegato dell’Hellas, lascerà la società. La decisione aleggiava da tempo sulla società di via Torricelli. Siciliano, braccio destro del presidente Martinelli, comunicherà ufficialmente le dimissioni a breve con un comunicato, forse una lettera aperta ai tifosi.

L’addio di Siciliano avrà un tono soft per non turbare l’ambiente lanciato verso la promozione in serie B. Siciliano avrà un altro incarico nelle aziende di Martinelli, al momento però ancora da definire. Alla base del divorzio, alcune “diversità” di vedute con il diesse Nereo Bonato. Dalla scelta dell’allenatore, all’ingaggio di alcuni giocatori ritenuti “superflui” da Siciliano, sono molti i temi su cui i due dirigenti hanno discusso in questi mesi.

Alla fine, Siciliano ha deciso di lasciare. Molto probabilmente la società continuerà senza toccare ulteriormente l’organigramma societario sino a giugno. Ma per il ruolo lasciato vacante da Siciliano già da ieri è partito un tam-tam incessante tra i tifosi che sognano il ritorno nel Verona di “Ciccio” Mascetti, bandiera dell’Hellas sia come giocatore sia come dirigente, quando vinse, con Osvaldo Bagnoli e la fantastica squadra del 1985, uno storico scudetto. (ass)

FONTE: Leggo.it


REMONDINA NON FA TABELLE: VUOLE CHE PARTITE LE SIANO AFFRONTATE UNA PER UNA
«Abbiamo ancora 11 problemi». L’allenatore è concentrato solo sul prossimo impegno: «Il Potenza è molto bravo
a chiudersi, sicuramente ci creerà problemi». Slitta il debutto di Dalla Bona.

Andrea Spiazzi Verona
«Undici partite alla fine? Sono undici problemi da risolvere». Taglia corto, Gian Marco Remondina, sul finale di campionato che attende l’Hellas. Non vuol sentire parlare di facili entusiasmi, il tecnico di Rovato, come se la sua squadra non avesse fatto ancora nulla, come se il primo posto, il pesante distacco sulle rivali, la miglior difesa e tutto ciò che di buono hanno saputo esprimere i suoi valesse niente. Esperto della categoria, sa che i passi falsi possono essere dietro l’angolo e vuole tenere il gruppo con le briglie tese perché resti compatto al di là del momento magico che sta vivendo. L’ultima sosta di campionato non aveva fatto bene al Verona, forse anche per questo l’allena - tore desidera tenere alta la concentrazione. «Non faccio tabelle - prosegue - non mi interessano, penso alle partite una alla volta».

Testa bassa e pedalare è il suo motto nel giorno in cui agli allenamenti si rivede Andy Selva, che tuttavia pare ancora lontano dalla condizione sperata. «Prima vediamo di averlo a disposizione - spiega l’allenatore - e poi decideremo chi schierare in avanti». Su Samuele Dalla Bona intanto non giungono voci particolarmente positive: pare infatti che il centrocampista se la stia ancora vedendo con una tendinite e si debba aspettare più di quello che si pensava per averlo a disposizione. Remondina pensagià alprossimo avversario, il Potenza, ultimo ma non certo arresosi all’idea della retrocessione, anzi. «Capuano sa come mettere la squadra per chiuderti bene gli spazi - racconta l’allenatore - si tratterà di un brutto cliente da ricevere, un avversario scorbutico contro il quale dovremoessere bravi ad usare le nostre armi per portare a casa il bottino pieno».

SCARAMANZIA L’ULTIMA SOSPENSIONE DEL CAMPIONATO NON PORTÒ FORTUNA AL VERONA
Anselmi teme la sosta: «Era meglio non fermarsi»
Fabrizio Anselmi alla ripresa degli allenamenti commenta il periodo di sosta appena conclusosi: «Avremmo preferito non ci fossero pause, dopo tre vittorie consecutive avevamo solo voglia di dare continuità alle vittorie ottenute». Il difensore, titolare da oramai due mesi visto il perdurare del momento di tensione tra la società e Comazzi, lancia un monito ai suoi in vista di domenica: «L’errore che non dovremo fare è quello di consi- Il presidente dei Mussi Ieri ha parlato alla squadra insieme al ds Sartori _ ANSA Qui Sandrà Ieri pomeriggio i gialloblù di Remondina hanno affrontato a Sandrà la prima seduta settimanale di allenamento in vista della gara col Potenza. Per Garzon e compagni riscaldamento tecnico, possesso palla, potenza aerobica e partitelle a tema. Riaggregati al gruppo Cangi, Pugliese e Burato, lavoro differenziato per il giovane Viviani. Andy Selva, tornato a Verona, ha svolto solo della leggera corsa. Si rivede Selva ma il suo rientro è ancora lontano derare il Potenza una squadra facile da battere. Dobbiamo essere molto concentrati, non possiamo perdere punti ora».

Fa il modesto quando gli si ricorda che l’Hellas ha la miglior difesa del calcio professionistico: «La fase difensiva si fa in undici, non siamo solo noi quattro a curarla, pensiamo a fare sempre meglio». Il vantaggio di sei punti sul Pescara non deve essere un motivo di vanto. «Fa piacere essere primi ma può anche essere un’arma a doppio taglio - spiega Anselmi - sappiamo che se ci deconcentriamo è un attimo tornare sotto e farsi riprendere, vedi la Reggiana che era a pari punti con noi e poi in tre partite si è ritrovata staccata ». Anche Corrado Colombo è dello stesso parere: «Col Potenza non sarà facile, loro verranno a difendersi e dovremo cercare di andare a segno nei primi dieci minuti, altrimenti poi diventerà tutto più complicato». A.S.

Qui Sandrà
Si rivede Selva ma il suo rientro è ancora lontano
Ieri pomeriggio i gialloblù di Remondina hanno affrontato a Sandrà la prima seduta settimanale di allenamento in vista della gara col Potenza. Per Garzon e compagni riscaldamento tecnico, possesso palla, potenza aerobica e partitelle a tema. Riaggregati al gruppo Cangi, Pugliese e Burato, lavoro differenziato per il giovane Viviani. Andy Selva, tornato a Verona, ha svolto solo della leggera corsa.

PRIMA CONTRO ULTIMA MA I LUCANI SPERANO ANCORA NEI PLAYOUT
Hellas, occhio al “testacoda” il Potenza ha l’acqua alla gola. Tutte le statistiche parlano a favore della squadra di Remondina, ma il rischio è proprio quello di prendere l’impegno sottogamba.
Andrea Spiazzi Verona
Sarà un vero e proprio testacoda quello di domenica prossima al Bentegodi tra Hellas e Potenza. La sfida vedrà infatti la prima in classifica contro l’ultima ma, anche se il più eclatante, questo non è l’unico dato in bianconero che si evidenzia. Il Verona, infatti, vanta il maggior numero di vittorie del girone (11 come la Ternana), il Potenza il numero minore: solo cinque. Idem per quel che riguarda le sconfitte, una sola quella subita dalla truppa di Remondina e ben 12 quelle incassate dai ragazzi di Capuano. Ancora, i gialloblù hanno la miglior differenza reti del campionato (20), i lucani la peggiore con -14. È proprio la difesa il punto debole dei rossoblù, che hanno incassato 36 reti, mentre l’attacco non è da gettare via con i 22 gol realizzati. L’He l l a s è infine reduce da tre successi, ilPotenza da due pareggi e una sconfitta ma può certamente sperare di non retrocedere direttamente (il Pescina penultimo è ad un solo punto) e anche di salvarsi senza i playout, obbiettivo a sei punti di distanza.

Siciliano lascia? Ieri, intanto, ha iniziato a circolare una voce insistente sul versante societario. Benito Siciliano, braccio destro di Giovanni Martinelli, sarebbe infatti sul punto il ruolo di amministratore delegato del Verona per assumere un altro incarico all'interno del gruppo imprenditoriale del patron gialloblù. Oggi è attesa una conferma ufficiale. Sembra comunque che l’intenzione di Martinelli, almeno fino alla fine della stagione in corso, sia quella di lasciare il ruolo vacante, magari ampliando i poteri di Bonato.

FONTE: DNews.it


16/02/2010
Il Potenza non vuol mollare (e ha già violato il Bentegodi)
I PROSSIMI AVVERSARI. La squadra di Capuano passò in Coppa Italia
Magari era solo Coppa Italia. Magari era una giornata sbagliata. E in campo si era visto un Verona sornione. Ma è meglio ricordare che il Potenza, insieme al Rimini, è l'unica squadra ad essere riuscita quest'anno ad espugnare il Bentegodi. Certo, domenica prossima sarà tutta un'altra storia. Altro Hellas, altro clima, altra partita. E altro Potenza. La squadra allenata da Eziolino Capuano si trova all'ultimo posto della classifica del girone B del campionato di Prima Divisione. I lucani hanno dovuto fare i conti con una situazione societaria traballante. E quindi andare in campo senza serenità non aiuta di certo.

Capuano, però, è allenatore molto abile nello stimolare i sui ragazzi. Il tecnico del Potenza non ha mai preso in considerazione l'ipotesi di una resa anticipata. E ci mancherebbe. «Dovremo far parlare l'orgoglio», ha detto. «Mi aspetto una grande reazione da parte dei miei ragazzi». I rossoblù stanno vivendo un periodo difficile, ma la corsa alla salvezza non ha ancora emesso nessuna sentenza. E soprattutto la classifica in coda è così corta che sono in tante a doversi preoccupare. Nell'ultimo turno di campionato i lucani hanno pareggiato 2-2 in casa contro la Spal. Il Potenza ha dimostrato di essere una volta di più squadra tutt'altro che in disarmo.

A tenere banco in questi giorni è stato, tuttavia, il rinvio del processo per la revocazione della sentenza contro il Potenza in merito alla gara Potenza-Salernitana del campionato 2007-2008, partita finita nel mirino della Corte federale dopo che l'allora presidente Postiglione (finito agli arresti lo scorso novembre perchè coinvolto in un'inchiesta su scommesse clandestine e altri reati) avanzò sospetti di combine verso alcuni suoi giocatori.
Il Potenza quindi almeno per ora può pensare solo al campo, e ad una rincorsa salvezza difficile ma non impossibile.
Restano tanti punti di domanda. Vittorio Galigani, direttore generale del club rossoblù ha avuto modo di precisare in conferenza stampa che «tutti dicono di voler bene al Potenza, ma quando andiamo alla prova dei fatti, questo affetto non si concretizza come dovrebbe. Nelle ultime partite casalinghe», ha spiegato dalle colonne del sito ufficiale, «il nostro bilancio è stato in rosso. Bisogna considerare che abbiamo speso più di quanto incassato. In realtà ci sono i cosiddetti "colletti bianchi" che aspettano che il Potenza retroceda in Eccellenza per poterlo rilevare e gestire a costo zero. Questo credo sia assolutamente scorretto».

L'amministatore unico Donato Arcieri ha ribadito che «non intendiamo certo fare la questua. Per adesso abbiamo dimostrato di potercela fare da soli. Chi si vuole avvicinare sarebbe comunque per contribuire, visto che il pacchetto azionario è ancora sotto sequestro preventivo. Per avvicinamento si parla anche di presenza fisica allo stadio. A tal proposito, sottolineo che viste le intemperanze e le multe recenti, ci converrebbe quasi giocare a porte chiuse. Comunque», chiude Arcieri, «è bene precisare che il Potenza non ha dato mandato a nessuno di cercare soldi in giro».
Simone Antolini

16/02/2010
Esposito e il Verona corrono sempre in coppia
I FEDELISSIMI DELLA «REGINA». Minuti e cartellini: un occhio alle statistiche prima della ripresa
Il centrocampista, titolare 23 volte su 23, mai sostituito in campionato Rafael, Comazzi, Garzon e Ceccarelli i gialloblù più «indisciplinati»

Chiamateli imprescindibili. O essenziali. O magari, se preferite il gergo militare, i colonnelli di Remondina.
Perché il tecnico del Verona non li toglie mai dal campo. Salvo problemi fisici o provvedimenti disciplinari.
Perché, di fatto, loro sono anche l'ossatura base di questo Verona delle meraviglie che sta stritolando con discrezione il campionato, i leader carismatici, le chiavi dell'equilibrio, i custodi dell'assetto. A guidarli è Gennaro Esposito che nella classifica delle presenze, aggiornata alla 23esima giornata del campionato, l'ultima disputata, risulta essere stato sempre schierato dal 1' e mai sostituito dal tecnico. Il metronomo del centrocampo gialloblù è insomma anche il giocatore che finora ha scandito - minuto dopo minuto - i passi, sicuri, della squadra. Guai toglierlo.

A distanza ravvicinatissima c'è un altro ex Gallipoli, Giuseppe Russo, pregevole sintesi di qualità e affidabilità: è solo la sostituzione subita a Giulianova a 5' dalla fine a togliergli il gusto del primato da dividere con Esposito. Perché le presenze sono sempre 23. Così come quelle di Francesco Cangi, 1998' all'attivo per colpa di due cambi. C'è un quarto moschettiere che, oltre a loro tre, ha collezionato il pieno delle presenze, uscendo tuttavia prima della fine in ben sedici occasioni: è Emanuele Berrettoni, sesto nel ranking del minutaggio gialloblù. Nel quale lo supera, nonostante la squalifica rimediata dopo l'Andria, Luca Ceccarelli, un altro sempre schierato da Remondina dal 1' e mai escluso a partita in corso: per lui 22 presenze piene, «macchiate» dal riposo forzato di Reggio Emilia, e il quarto posto assoluto in classifica.

Solo 23' minuti sotto Giuseppe Pugliese, re della fascia sinistra, un'assenza e due sostituzioni subite.
L'ultimo fedelissimo stoppato da arbitri e giudice sportivo è Rafael de Andrade: il guardiano della porta gialloblù insegue i battistrada a quota 20 presenze ma solo due rossi (con Cavese e Spal) e tre turni di squalifica (Cosenza, Taranto e Rimini in casa) gli hanno tolto l'en plein. Perché la fiducia di Remondina non è proprio in discussione.
A guidare il gruppo degli inseguitori, piuttosto staccati, Pensalfini, Comazzi (sempre in campo dal primo all'ultimo minuto nei primi 13 incontri, scomparso negli ultimi sei), Colombo e Ciotola.
Poi lo sfortunatissimo Andy Selva e Anselmi, ultimo della rosa over 700'. E via via tutti gli altri fino a Bertolucci, Campagna e Burato.

E se ammonizioni ed espulsioni hanno pesantemente condizionato la graduatoria delle presenze, perché non buttare un occhio anche allo score dei cartellini?
Nel quale, tolti i rossi appioppati a Rafael e Comazzi (rispettivamente due e uno), spicca la collezione di gialli targata Garzon, out già alla prima giornata per uno stop ereditato dal campionato scorso e beccato poi altre sei volte dall'arbitro con relativo turno di squalifica scontato col Rimini.
Appresso al centrocampista scaligero spunta Ceccarelli con le sue cinque ammonizioni. Tradotto: da un capitano all'altro il pericolo del cartellino resta sempre alto.
Così come i turni di sosta imposti dal giudice sportivo.

A seguire c'è un altro difensore (quasi fisiologico sia così proprio in funzione del ruolo): è Francesco Cangi, che domenica verrà presumibilmente scavalcato da un paio di compagni nella classifica dei minuti giocati vista la squalifica figlia del quarto giallo del campionato. A tre restano Anselmi, Colombo, Esposito e Pugliese davanti a Ciotola e Russo. Un unico giallo, infine, a carico di Campisi, Massoni, Rantier e Selva, mentre sono nove i calciatori fin qui impiegati da mister Remondina la cui fedina è ancora felicemente intonsa.
Francesco Arioli

FONTE: LArena.it


Potenza calcio, si dilatano i tempi del processo
di Sandro Maiorella
POTENZA - In attesa che la squadra riprenda oggi pomeriggio la preparazione in vista della trasferta di Verona a tenere banco negli ambienti sportivi del capoluogo sono le notizie legate all’imminente processo per la calciopoli lucana previsto per il prossimo 12 aprile alle 9.30 nell’aula Occorsio del Palazzo di Giustizia di Potenza.

La notifica della fissazione del Giudizio immediato, disposta dal Gip Luigi Spina, è avvenuta ieri ai difensori dei sei imputati tra i quali l’ex presidente rossoblù Giuseppe Postiglione e il suo braccio destro Pasquale Giuzio e Luca Evangelisti (la controparte nel match con la salernitana) che saranno giudicati con questo rito. Uno slittamento rispetto alla data inizialmente prevista (l’8 marzo) dovuto a una riformulazione dell’istanza di decreto immediato presentata a metà gennaio dal Pm Francesco Basentini e non accolta per problemi di coincidenza tra i capi di imputazione contestati e quelli oggetto delle misure cautelari accolte e alla formulazione, il 2 febbraio, di una nuova istanza di giudizio. Insomma la vicenda deve ancora dire molto visto che anche la richiesta di revocazione presentata dal procuratore Palazzi potrà avere nei prossimi mesi ulteriori sviluppi. Notizie che sicuramente rendono l’atmosfera più complicata in un momento nel quale è necessaria la massima concentrazione. Toccherà a mister Capuano tenere lontano la squadra da queste situazioni extra calcistiche e farla concentrare solo sul calcio giocato.

FONTE: LaGazzettaDelMezzogiorno.it


16/02/2010 - 17:28
Colombo: "Arrivare pronti al Potenza" - VIDEO
"Con Di Gennaro facciamo più movimento e creiamo un maggior numero di occasioni. Contento dei gol di Ceccarelli, sta dimostrando il suo valore"
SANDRA' - L'arrivo in gialloblù di Francesco Di Gennaro ha giovato ovviamente a tutta la squadra scaligera, ma in particolar modo a Corrado Colombo. Per caratteristiche la punta di Vimercate e l'ex Gallipoli sono due partner ideali nel reparto offensivo, ed i risultati degli ultimi periodi ne sono la testimonianza. A contribuire al buon rendimento dell'attaccante acquistato in estate dal Bari una condizione fisica ottimale, dopo i problemi avuti nei mesi di ottobre e novembre.

16/02/2010 - 16:56
Anselmi: "Tenere alta la concentrazione" - VIDEO
"Non possiamo perdere punti contro nessuno, speriamo di continuare così indipendentemente da chi scenda in campo. La condizione è quasi ottimale, c'è sempre da migliorare"
SANDRA' - E' forse arrivata nel momento meno opportuno per i gialloblù la sosta del campionato di Prima Divisione, viste le tre vittorie consecutive raccolte negli ultimi tempi dalla formazione di Remondina. A confermare questa tesi, davanti agli organi d'informazione locali, Fabrizio Anselmi, che in occasione della ripresa degli allenamenti ha rilasciato alcune dichiarazioni. Per il difensore romano Garzon e compagni hanno comunque avuto l'opportunità per recuperare energie fisiche e mentali, in modo da affrontare al meglio le prossime sfide, prima delle quali quella insidiosa in casa col Potenza.

16/02/2010 - 17:51
Remondina: "Sorprese all'ordine del giorno" - VIDEO
"Guai a sottovalutare il Potenza, Capuano è un allenatore bravo a chiudere gli spazi e ripartire, mi aspetto una gara difficile"
SANDRA' - La sosta non ha modificato più di tanto i ritmi di lavoro della squadra scaligera, tornata ad allenarsi martedì pomeriggio. A Sandrà il tecnico Gian Marco Remondina ha ribadito l'importanza della sfida di domenica prossima col Potenza, chiedendo ai suoi una prestazione come quelle viste con Ternana e Ravenna. La strada da percorrere è ancora lunga, ogni sfida va affrontata con la giusta mentalità.

17/02/2010 - 17:36
Dopo l'amichevole a Bussolengo consueto spazio interviste
A disposizione degli organi d'informazione il tecnico Gian Marco Remondina ed il difensore Dario Campagna

17/02/2010 - 17:20
Sandrà, mercoledì doppia seduta di lavoro
Per i gialloblù test ematici e da campo al mattino, lavoro di forza, partitelle a tema e possesso palla nel pomeriggio

17/02/2010 - 14:19
Giovedì pomeriggio amichevole a Bussolengo
In preparazione alla sfida col Potenza, i gialloblù affronteranno la formazione dilettantistica locale. Fischio d'inizio alle ore 14:30

16/02/2010 - 16:51
Sandrà, prima seduta di allenamento dopo la sosta
Per Garzon e compagni riscaldamento tecnico, possesso palla, potenza aerobica e partitelle a tema

15/02/2010 - 16:46
Hellas Verona-Potenza, info biglietti
I tagliandi per la 24a gara di campionato sono disponibili presso i punti vendita dei circuiti Best Union e Ticket One

16/02/2010 - 16:41
Di Gennaro "Mastino del Bentegodi" contro il Ravenna
Dopo averlo eletto migliore in campo nella partita interna contro il Cosenza, i tifosi hanno scelto l’attaccante napoletano anche nell’ultimo match casalingo

FONTE: HellasVerona.it


17/02/2010 15:40
Colombo: Così Di Gennaro mi ha cambiato la vita
Il rendimento di Corrado Colombo è notevolmente migliorato da quando è approdato in gialloblù Di Gennaro: "Inutile nasconderlo, con Francesco mi trovo molto bene. Lui è bravissimo ad aprire gli spazi e in zona gol non sbaglia mai. Speriamo di continuare su questa strada". A Verona è rientrato anche Selva dopo l'infortunio: "Servirà molto anche lui, all'inizio è stato decisivo, lo aspettiamo".

16/02/2010 17:49
Dalla Bona ha la tendinite: non ci sarà con il Potenza
Il centrocampista continua la preparazione a Cesenatico ma lamenta anche problemi al tendine che sembravano superati. E quindi la sua presenza con il Potenza, come annunciato da Bonato, non sarà possibile.

16/02/2010 16:29
Hellas, Selva ha ripreso ad allenarsi
Andy Selva è tornato ad allenarsi a Sandrà in questi giorni dopo il lungo periodo passato a Cesenatico, in un centro specializzato. L'attaccante sanmarinese che si era infortunato la prima volta dopo la gara di Reggio Emilia del 18 ottobre era rientrato sul finire dell'andata ma dopo due spezzoni di partita con Rimini e Portogruaro era stato costretto nuovamente a fermarsi. Il peggio sembra finalmente essere passato.

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
VITA DA EX: GLADSTONE giocherà col VASLUI (Romania). Dopo MALESANI (che ha sbancato il CEO) arriva MUTTI con l'ATALANTA; guidò il VERONA nel campionato di Serie B 1993/94 e di Serie A 1994/95. Grande affermazione per Luciano BRUNI, ex vice di Remondina (e sopratutto 'jolly' dello scudetto 1984/85), la sua primavera ha vinto il 'Viareggio'... OLIMPIADI INVERNALI: Splendido argento per PILLER COTTRER nella 15 km di fondo! VERONAMARATHON: Domenica al via la nona edizione. Ai nastri di partenza tanti ex gialloblù. FORMULA 1: Per ALONSO non ci sono dubbi, occhio a MC LAREN e MERCEDES! PARERONI DEL CALCIO: Il più ricco è Cris RONALDO, segue IBRA. In Italia la palma tocca a BUFFON. 'SAUDADE': L'imperatore ADRIANO ha nostalgia del 'Belpaese'. CHAMPION'S LEAGUE: Il MANCHESTER mette sotto il MILAN al 'San Siro' grazie ad un super ROONEY osannato dalla stampa d'oltremanica. Il REAL cade a casa del LIONE. Stasera è di scena la FIORE a Monaco di Baviera. NBA: I LAKERS si sbarazzano dei WARRIORS con 27 punti della guardia BROWN. CELTICS a fatica su SACRAMENTO, vincono anche OKLAHOMA e UTAH. TENNIS: La PENNETTA s'infortuna ed esce dal Torneo di Dubai.
VITA DA EX: GLADSTONE giocherà col VASLUI (Romania). Dopo MALESANI (che ha sbancato il CEO) arriva MUTTI con l'ATALANTA; guidò il VERONA nel campionato di Serie B 1993/94 e di Serie A 1994/95. Grande affermazione per Luciano BRUNI, ex vice di Remondina (e sopratutto 'jolly' dello scudetto 1984/85), la sua primavera ha vinto il 'Viareggio'... OLIMPIADI INVERNALI: Splendido argento per PILLER COTTRER nella 15 km di fondo! VERONAMARATHON: Domenica al via la nona edizione. Ai nastri di partenza tanti ex gialloblù. FORMULA 1: Per ALONSO non ci sono dubbi, occhio a MC LAREN e MERCEDES! PAPERONI DEL CALCIO: Il più ricco è Cris RONALDO, segue IBRA. In Italia la palma tocca a BUFFON. 'SAUDADE': L'imperatore ADRIANO ha nostalgia del 'Belpaese'. CHAMPION'S LEAGUE: Il MANCHESTER mette sotto il MILAN al 'San Siro' grazie ad un super ROONEY osannato dalla stampa d'oltremanica. Il REAL cade a casa del LIONE. Stasera è di scena la FIORE a Monaco di Baviera. NBA: I LAKERS si sbarazzano dei WARRIORS con 27 punti della guardia BROWN. CELTICS a fatica su SACRAMENTO, vincono anche OKLAHOMA e UTAH. TENNIS: La PENNETTA s'infortuna ed esce dal Torneo di Dubai.
FLAVIA PENNETTA COSCIA KO, ELIMINATA A DUBAI
Flavia Pennetta è stata eliminata nel terzo turno del torneo Wta di Dubai, dotato di un montepremi di due milioni di dollari. La n.1 azzurra, decima testa di serie del tabellone, è stata sconfitta 6-3 6-0 dalla polacca Agnieszka Radwanska, settima favorita del seeding e numero 9 della classifica Wta. Dopo essere partita bene (subito 2-0) la brindisina a metà del primo set ha accusato un problema alla coscia sinistra e dal 3-3 ha incassato un parziale di nove game consecutivi. Nel secondo set, sotto 0-3, ha anche chiesto l'intervento della fisioterapista. Esce anche la n.1 del tabellone, la danese Caroline Wozniacki, battuta dall'israeliana Shahar Peer in due set con il punteggio di 6-2, 7-5.

FONTE: Leggo.it

Cristiano Ronaldo Top 25 Goals HDWayne Rooney Top 10 GoalsRonaldinho show

Lakers, ci pensa super Brown. In lunetta rinascono i Celtics
Los Angeles batte Golden State grazie ai 27 punti della guardia, al top in carriera. Boston ritrova la vittoria passando a fatica a Sacramento con 6/6 nei liberi.negli ultimi 15". Oklahoma supera Dallas: è a 7 successi di fila. Utah espugna Houston: 14 vinte nelle ultime 16 partite

United, oscurato Beckham nella notte di "San Siroo"
Stampa inglese al solito scatenata dopo la vittoria del Manchester a Milano dove il protagonista assoluto è stato Wayne Rooney (la cui doppia "o" si spreca nelle titolazioni). Il rossonero surclassato

Adriano ora ha nostalgia "Vorrei l'Inter. O la Roma"
L'attaccante brasiliano del Flamengo in una intervista si propone per un ritorno in Serie A: "Adesso che ho ritrovato voglia, grinta e felicità tornerei in Italia. La Roma mi vuole, giocherei volentieri con Totti. Ma mi mancano anche le amicizie che avevo nell'Inter. Quando li vedo giocare mi immagino ancora lì con loro"

Alonso vede già i rivali: "McLaren e Mercedes"
Lo spagnolo della Ferrari individua gli avversari più temibili dopo i primi test: "Pure la Red Bull è da seguire con attenzione". Da domani a sabato nuova sessione a Jerez. Vettel: "Anche la Toro Rosso mi sembra forte". Schumacher: "Sono convinto che la mia vettura sia da titolo"

Nessuno guadagna come Ronaldo. Ma la più ricca è la Premier
Secondo l'agenzia Futebol Finance il portoghese (senza calcolare bonus e contratti pubblicitari) è il Paperone del calcio con 13 milioni lordi annui. Segue Ibrahimovic con 12. Il campionato inglese, tuttavia, è quello che spende maggiormente per gli stipendi. In Italia? Buffon è il meglio retribuito, ma prende meno della metà dell'asso del Real Madrid

FONTE: Gazzetta.it


SPLENDIDO PILLER COTTRER È D’ARGENTO NELLA 15 KM
Vancouver 2010>> Dallo sci di fondo arriva la terza medaglia azzurra. Giornata in chiaroscuro.
Male le donne nella 10 km Azzurre lontane dalla vetta Arianna Follis chiude 11ª, la veronese Valbusa è 17ª. Delusione in discesa libera Heel chiude soltanto 12° vince lo svizzero Defago davanti a Svindal e Miller

È LA 9ª EDIZIONEPARTENZA DALLA BRA
Domenica Veronamarathon si rivedono tanti ex gialloblù

FONTE: DNews.eu


16/02/2010 18:01
Atalanta, Mutti ci crede: La salvezza dipende da noi
Mancano ancora alcuni prima della sfida salvezza tra Atalanta e Chievo ma il tecnico neroazzurro Bortolo Mutti carica i suoi: "A Catania abbiamo raccolto un punto importante e con il Chievo dovremo giocare con lo stesso spirito. La situazione è ancora complicata ma credo nella salvezza; dipenderà solo da noi".

16/02/2010 10:38
Bruni, re del Viareggio con la Juve Primavera
Straordinaria vittoria dell'allenatore toscano, l'anno scorso vice di Remondina, sulla panchina dell'Hellas. In finale battuto l'Empoli per 4-2

FONTE: TGGialloblù.it


15.02.2010 12.54
UFFICIALE: Vaslui, ingaggiato il brasiliano Gladstone
di Fabrizio Zorzoli
Il Vaslui ha ufficializzato l'ingaggio del difensore centrale brasiliano Gladstone Pereira della Valentina (25), ex Portuguesa, Nautico, Juventus, Verona, Sporting Lisbona, Palmeiras e Cruzeiro. Il calciatore ha firmato un contratto triennale con il club rumeno.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaMilan Caracciolo

#VeronaMilan Bessa


Wallpapers gallery