ANDRIA BAT 0-0 HELLAS VERONA: Parte bene l'HELLAS ma a metà del primo tempo COLOMBO deve uscire e RANTIER lo fa rimpiangere amaramente purtroppo...

Pubblicato da andrea smarso domenica 28 febbraio 2010 16:45, vedi , , , , , , , , | Nessun commento



REMONDINA affida la fascia destra della difesa a CAMPAGNA vista l'indisponibilità di CANGI e schiera al centro della difesa l'inedita coppia COMAZZI-MASSONI; esaurito così il 'parco difensori' centrali speriamo che per i guardiani della porta gialloblù non vi siano problemi o non avremmo giocatori di ruolo con cui sostituirli! A centrocampo rientra PENSALFINI al posto di GARZON, in avanti BERRETTONI si situerà alle spalle di DI GENNARO e COLOMBO nel 4-3-1-2 che cercherà di bucare la porta avversaria. PAPAGNI per l'ANDRIA lascia l'ex gialloblù ANACLERIO in panca insieme a DIONIGI, dà le chiavi della difesa all'altro ex SIBILANO e schiera il suo 4-3-2-1 con il pericoloso SY unica punta.

Queste, da HellasVerona.it, le formazioni ufficiali:
A.S. ANDRIA BAT
Spadavecchia; Pierotti, Sibilano, Pomante, Ceppitelli; Iennaco, Paolucci, Mezavilla; Rizzi, Chiaretti; Sy in panchina siedono Locatelli, Doumbia, Lacarra, Nicolao, Polverini, Anaclerio e Dionigi.
Allenatore Papagni.

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Campagna, Massoni, Comazzi, Pugliese; Russo, Esposito, Pensalfini; Berrettoni; Di Gennaro, Colombo in panchina siedono Ingrassia, Burato, Bertolucci, Garzon, Rantier, Farias e Ciotola.
Allenatore Remondina.

Arbitra il signor Di Francesco di Teramo [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]




ANDRIA BAT 0-0 HELLAS VERONA: (Primo Tempo)
BERRETTONI batte l'angolo e MASSONI prova ad incornare! Palla fuori...
7° Tiro 'presuntuoso' di COLOMBO da centrocampo. Nessun problema per il portiere avversario ma COLOMBO c'è. Intanto la REGGIANA passa in vantaggio sul RAVENNA...
9° BERRETTONI lancia DI GENNARO, il centravanti tira ma la palla è deviata in angolo, il VERONA spinge mentre il PESCINA passa in vantaggio a TARANTO...
19° Da qualche minuto l'ANDRIA ha avanzato il baricentro ma è l'HELLAS a mantenere l'iniziativa. Qualche problema per COLOMBO che per due tre volte si è avvicinato alla panchina per farsi medicare...
22° COLOMBO non ce la fa, entra RANTIER. Peccato perchè il ruolo di playmaker calza a pennello al centravanti però il francese potrebbe avere qualcosa in più in fase realizzativa, speriamo.
23° Fallo di RUSSO non particolarmente cattivo ma il pubblico mette pressione all'arbitro che estrae il giallo...
26° SIBILANO incorna verso la porta gialloblù, niente di fatto...
31° Tiro di BERRETTONI, SPADAVECCHIA devia in angolo ma il trequartista oggi sembra particolarmente 'in palla'. Il RIMINI e la CAVESE vincono ma sopratutto il RAVENNA ha pareggiato a Reggio...
36° CAMPAGNA scende a destra e serve RANTIER, il francese tira ma la palla va alta...
39° Bellissimo assist di un ispirato BERRETTONI per RANTIER ma il francese si fa recuperare dal difensore POMANTE prima del tiro... Ammonito MEZAVILLA subito dopo per gomitata a CAMPAGNA.
41° Leggerezza clamorosa di RAFAEL che 'cicca' una facile palla e fa venire i brividi ai sostenitori gialloblù.

2 minuti di recupero e finisce il primo tempo. Il VERONA s'è avvicinato al gol di più rispetto agli avversari che comunque non hanno demeritato. Difesa sempre affidabile nonostante le 3 novità (RAFAEL però dovrebbe star più concentrato evitando eccessi di confidenza con la palla) mentre a centrocampo PENSALFINI sembra avere un ritmo più lento rispetto a i più 'scaltri' RUSSO ed ESPOSITO. Davanti l'HELLAS si disimpegna bene grazie ad un ispiratissimo BERRETTONI in grado di innescare pericolosamente DI GENNARO ed il playmaker offensivo COLOMBO ma purtroppo quest'ultimo è dovuto uscire alla metà del primo tempo e la mancanza di uno così è destinata a pesare nello scacchiere tattico scaligero anche perchè RANTIER, il suo sostituto, tutto è fuorchè una boa che smista palloni in attacco... La REGGIANA intanto è tornata avanti, vince anche il FOGGIA [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]




ANDRIA BAT 0-0 HELLAS VERONA: (Secondo Tempo)
2° BERRETTONI-RUSSO-BERRETTONI, si inserisce RANTIER pallonetto alto purtroppo...
4° PENSALFINI si fa soffiare palla da RIZZI tiro e parata di RAFAEL ma il centrocampista gialloblù appare in difficoltà...
8° Entra DOUMBIA per RIZZI nelle fila dell'ANDRIA ed i pugliesi passano al 4-3-3 con SY al centro il neoentrato a destra e CHIARETTI dalla parte opposta!
9° BERRETTONI mette in ambasce la difesa avversaria, POMANTE interviene alla disperata per fermarlo.
18° Traversa clamorosa di CEPPITELLI: Tiro da lontano del terzino sinistro e palla sul legno a RAFAEL battuto! Il COSENZA ribalta il risultato a FOGGIA.
29° fuori DI GENNARO dentro CIOTOLA per l'HELLAS! Sostituzione strana del mister, così si resta senza il principale terminale offensivo che però, non servito a dovere, ha finito forse per predicare nel deserto...
30° Entra l'ex ANACLERIO al posto di IENNACO, l'ANDRIA vuole vincere...
32° COMAZZI ammonito ma il fallo era di PENSALFINI... Il PORTOSUMMAGA vince a PESCARA mentre il RAVENNA riporta la gara in parità con la REGGIANA.
39° Esce CHIARETTI entra LACARRÀ per l'ANDRIA.
41° FARIAS sostituisce lo stanco BERRETTONI, bella partita del trequartista centrale.

4 minuti dopo il 90° termina la gara. Gara eccellente di COMAZZI che, in coppia col giovane MASSONI, ha fatto buona guardia nella difesa gialloblù. CAMPAGNA non s'è mosso male ma ha fatto rischiare qualcosa dietro mentre davanti non ha spinto più che tanto (CANGI insomma è un'altra cosa). PENSALFINI non ha saputo adeguarsi al clima infuocato e veloce della gara ed i sui tempi, piuttosto compassati, non sono stati adeguati a quelli dei suoi colleghi di reparto RUSSO ed ESPOSITO. RANTIER non ha retto il confronto atletico con gli aitanti difensori avversari e la sua sola agilità ha fatto comunque rimpiangere COLOMBO perchè DI GENNARO è rimasto purtroppo a corto di palle giocabili. 5 palle gol per il VERONA nel primo tempo ed il miglior HELLAS s'è visto con COLOMBO in campo; dopo la sua uscita i gialloblù non sono più stati così pericolosi con RANTIER sovrastato atleticamente dagli avversari. Nel secondo tempo la squadra scaligera ha subito l'aggressività avversaria con un PENSALFINI sempre più in difficoltà in mediana e per poco non si capitolava con quel tiro di CEPPITELLI che si è stampato sulla traversa. DI GENNARO non ha più ricevuto palloni giocabili, BERRETTONI è calato e gli ingressi (forse tardivi) di FARIAS e CIOTOLA non hanno permesso ai nostri di andare oltre un pareggio che, col senno di poi, appare giusto. Speriamo nel pronto rientro di COLOMBO anche perchè la sorprendente vittoria del POROSUMMAGA a PESCARA ha ridotto il vantaggio della capolista gialloblù a 6 punti e Domenica arriva al Bentegodi la REGGIANA vogliosa di riaprire i giochi... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

LE ALTRE DEL GIRONE:
Il PORTOSUMMAGA corsaro a PESCARA si porta a -6 dalla capolista HELLAS mentre la REGGIANA non riesce a superare il RAVENNA nel derby emiliano: i granata sono andati in vantaggio 2 volte ma per altrettante sono stati raggiunti dai giallorossi. Il PESCINA VALLE DEL GIOVENCO distrugge un'irriconoscibile TERNANA che deve probabilmente abbandonare le ultime speranze di raggiungere gli scaligeri. Il COSENZA rimonta e vince a FOGGIA, vittoria esterna anche per la VIRTUS LANCIANO a POTENZA. Pareggio fra CAVESE-REAL MARCIANISE, RIMINI-SPAL e GIULIANOVA-TARANTO.




[IN BREVE]
OLIMPIADI INVERNALI: SLALOM SPECIALE DONNE l'azzurra migliore è la GIUS ottava, vince la tedesca RIESCH. PATTINAGGIO ARTISTICO la KOSTNER 3 volte col culo per terra, finisce 16esima. SLALOM SPECIALE MASCHILE: Arriva l'inatteso Oro! Merito di RAZZOLI autore di una gara straordinaria... FONDO 30 KM TECNICA CLASSICA FEMMINILE: Altra delusione per le azzurre, vince la polacca Kowalczyk NORVEGIA.
RUGBY 6 NAZIONI: Finalmente ITALIA! Gli azzurri sgambettano gli scozzesi... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA.]

GIOCO PRONOSTICI:
Punteggi bassini oggi, probabilmente la caduta casalinga del PESCARA ad opera del PORTOSUMMAGA e la netta sconfitta della TERNANA col PESCINA hanno sorpreso molti; in ogni caso con 4 punti ALE90HVR, BRIDGET e LUCKY sono campioni di giornata oggi e con zero punti gli sfigadoni sono tre: BRUNI, GABRI e POSE.

Si riduce di un punto il distacco di MARTINO da ALE90HVR ma i punti che li separano sono ancora 15 e rimangono 9 partite, ALE90HVR, MISTER LOYAL e POSE devono comunque crederci! In zona retrocessione sono 4 in 5 punti: ROBROY, LUCKY, GEDE e BLACK avranno le loro da fare in una bataglia senza esclusione di colpi...

CLASSIFICA DI GIORNATA
4 - Ale90hvr, Bridget, Lucky
3 - Black, Gede, Smarso
2 - Martino, Mister Loyal, Robroy
0 - Bruni, Gabri, Pose

CLASSIFICA GENERALE
122 - Martino
107 - Ale90hvr
106 - Mister Loyal
104 - Pose
100 - Bridget
099 - Bruni
097 - Smarso
093 - Gabri
091 - Robroy
090 - Lucky
088 - Gede
086 - Black

CLASSIFICA PRECEDENTE
120 - Martino
104 - Mister Loyal, Pose
103 - Ale90hvr
099 - Bruni
096 - Bridget
094 - Smarso
093 - Gabri
089 - Robroy
086 - Lucky
085 - Gede
083 - Black

ALBO D'ORO CAMPIONI
2008/2009 RobRoy
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)





28/02/2010 - h. 16:32
Prima Divisione, Girone B: risultati e marcatori di oggi [25^ giornata]
Tris del Pescina sulla Ternana, cade in casa il Foggia. Pari spettacolare tra Reggiana e Ravenna. Colpaccio Portogruaro a Pescara. Verona continua a non subire reti in trasferta.
Risultati:
Foggia-Cosenza 1-3 44´ Desideri (F), 54´ e 90´ Danti (C), 65´ Biancolino (C)
Pescara-Portogruaro 0-1 76´ Marchi
Reggiana-Ravenna 2-2 4´ Alessi (RE), 30´ Felci (RA), 45´ Rossi (RE), 75´ Toledo (RA)
Cavese-Real Marcianise 1-1 1´ Cipriani, 61´ (M)
Rimini-Spal 1-1 31´ Nolè (R), 67´ Cabeccia (S)
Giulianova-Taranto 0-0
Pescina VdG-Ternana 3-0 17´ Bettini, 70´ Capparella, 85´ Negro
Andria Bat-Hellas Verona 0-0
Potenza-Virtus Lanciano 0-2 87´ Amenta, 91´ Masini

Classifica, dopo 25 giornate:
Verona 46, Portogruaro 40, Reggiana 38, Pescara, Cosenza e Ternana 38, Taranto 36, Ravenna 35, Rimini e Lanciano 34, Spal 31, Cavese 30, Andria 29, Giulianova 27, Marcianise 26, Pescina 25, Foggia 24, Potenza 22

Prossimo turno (domenica 7 marzo):
ortogruaro Summaga-Andria Bat, Ternana-Cavese, Taranto-Foggia, Spal-Giulianova, Ravenna-Pescara D., Virtus Lanciano-Pescina VG, Cosenza-Potenza, Hellas Verona-Reggiana, Real Marcianise-Rimini
Redazione

FONTE: TuttoLegaPro.com


ALTRE NOTIZIE
Hellas Verona, Dalla Bona: "Voglio ripagare la fiducia di tutti"
26.02.2010 22.39 di Antonio Gaito
Samuele Dalla Bona dopo diverse stagioni difficili cerca di rilanciarsi con l'Hellas Verona. Oggi si è aggregato ai suoi nuovi compagni e ha rilasciato alcune dichiarazioni: "Sono arrivato dopo aver superato qualche problema. Ora inizio ad allenarmi, ci vorrà del tempo perchè necessito di lavoro, ma sono fiducioso. Avevo una tendinite. Purtroppo - ha spiegato Dalla Bona - sono incappato in due stagioni travagliate, sono qui con lo spirito di chi vuole rilanciarsi e far bene. L'Hellas Verona? E' sempre stata una società importante, di prestigio. Penso che la mia risalita e quella del club possano coincidere. Ho sposato il progetto sperando che tutto vada nel verso giusto, bisogna mantenere questa posizione fino alla fine. Spero di ripagare la fiducia di tutti con l'impegno".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


26/feb/2010 17.44.00
Finalmente Dalla Bona! Il centrocampista è pronto, il Verona lo presenta UFFICIALMENTE L'ex centrocampista del Napoli riparte dalla sua regione.
Questa sera Samuele Dalla Bona verrà presentato dall’Hellas Verona alla stampa. Finalmente partirà quindi l’avventura dell’ex centrocampista del Milan in giallo blu. Per lui fino a questo momento solo attività di recupero a Cesenatico e qualche sporadica apparizione sugli spalti del Bentegodi.

Il calciatore che ha compiuto 29 anni venti giorni fa ci tiene a parlare del suo passato al Napoli “nell’anno della promozione in Serie A andava tutto bene e il posto da titolare non era mai in dubbio. Poi si ruppe qualcosa, e credo sia per il mio no alla cessione del mio cartellino al Birmingham”.

Bando alle ciance però, Napoli è passato e Verona il presente “quando mi ha chiamato Bonato ero davvero felice e ho accettato subito. Son nato in questa regione eppure non ho mai militato in una compagine veneta, per me quest’opportunità significa molto”.

Società e tifosi si aspettano molto da lui, tant’è che la società con lui pare già intenzionata a parlare di qualcosa di più di un solo anno di contratto, egli però frena “non gioco da tanto tempo e devo dimostrare nuovamente quanto valgo a tutti, spero di riuscirci!”.
Giacomo Luigi Uccheddu

26/feb/2010 22.56.00
Tutti in campo in Lega Pro - Prima Divisione, Gir. B: Trasferta piena d'insidie ad Andria per la capolista Verona
Doppia sfida emiliano-romagnola con Reggiana-Ravenna e Rimini-Spal.

Andria-Verona: La formazione veneta di Remondina, viaggia a vele spiegate in prima posizione con sette punti di vantaggio sulla seconda e forte della sua doppia imbattibilità esterna; zero sconfitte e zero gol subìti, un vero record! E comunque, la trasferta di Andria è una di quelle da prendere con le molle perchè la formazione pugliese gioca un buon calcio e puo' mettere in difficoltà chiunque. Giocarci la tripla non è che essere realisti.

Cavese-Real Marcianise: La Cavese, reduce dal bel pareggio conquistato a Ravenna dopo una gara emozionante e ricca di gol, si ripresenta al Simonetta Lamberti per affrontare il Marcianise, quart'ultimo in classifica ma con un buon ruolino di marcia esterno. Tecnicamente parlando le aquile cavesi si fanno preferire, per cui optiamo per l'uno fisso.

Foggia-Cosenza: Allo Zaccheria il Foggia di Mister Ugolotti affronterà il Cosenza con un duplice obiettivo; batterlo per risalire la china di una classifica davvero brutta e vendicare il quattro a zero subìto all'andata. Il Cosenza ha ambizioni di disputare i play off che distano, attualmente, due soli punti. Insomma, due squadre che hanno validissimi motivi per conquistare i tre punti....vuoi vedere che finirà in un pareggio?

Giulianova-Taranto: Il Taranto riveduto e corretto dal mercato di gennaio, ha cominciato ad avere un passo promozione e la zona che conta si è sensibilmente avvicinata dopo i recenti risultati, non ultimo il successo interno contro il Pescina. Il Giulianova, reduce dalla brutta sconfitta rimediata nel derby con il Lanciano, si ripresenta al Fadini, terreno amico, che un tempo era fortino difficilmente espugnabile...ma erano altri tempi. Mica facile stilare un pronostico...

Pescara-Portogruaro: Sfida play off in piena regola all'Adriatico dove il Pescara, secondo in classifica affronterà il Portogruaro di Mister Calori, attualmente quinto, ma ad un solo punto dagli abruzzesi. Due squadre che giocano un cacio offensivo, per cui, al di là del pronostico, sarà un incontro in cui lo zero a zero dovrebbe avere poche probabilità di essere il risultato finale.

Pescina-Ternana: Due squadre con uno stato d'animo completamente differente; la matricola abruzzese del Pescina, sta pagando lo scotto del salto di categoria e gli ultimi risultati deludenti l'hanno portata ad essere il fanalino di coda del torneo. La Ternana è la formazione che ha vinto piu' incontri (ben dodici) e la netta e convincente vittoria di domenica contro il Pescara ha riproposto la formazione umbra come una delle pretendenti alla B. Sulla carta il risultato appare scontato a favore delle fere rossoverdi, ma attenzione ad una eventuale reazione d'orgoglio dei padroni di casa...

Potenza-Lanciano: Domenica scorsa il Potenza di Eziolino Capuano ha spaventato tantissimo la capolista Verona che solo nei minuti di recupero è riuscita a pareggiare l'incontro con i rossoblu. Adesso c'è da dare continuità a gioco e risultati per cercare di conquistare la salvezza. La partita casalinga con il Lanciano, pero', non è di facile interpretazione perchè la formazione abruzzese è, assieme al Verona, l'unica formazione imbattuta fuori casa.

Reggiana-Ravenna: Emilia contro Romagna atto primo; il Ravenna si presenterà al Giglio al cospetto di una Reggiana quarta in classifica. L'obiettivo dei giallorossi è quello di fare il colpaccio esterno e conquistare la zona playo off, quello dei granata è di uscire imbattuti e mantenere il margine di vantaggio.

Rimini-Spal: Emilia contro Romagna atto secondo; due squadre che stanno deludendo le aspettative di inizio campionato e navigano in una posizione di classfica che consiglia piu' di guardarsi dietro che guardare avanti. Potrebbe prevalere la paura di perdere e, del resto, un punto potrebbe fare comodo ad entrambe.
Riccardo Bonelli

FONTE: Goal.com


27/02/10 da Ufficio Stampa
ANDRIA - Verona: 20, i convocati.
L'Associazione Sportiva ANDRIA dirama l'elenco ufficiale dei 20 convocati per la gara ANDRIA-Verona:

PORTIERI: Spadavecchia, Locatelli;
DIFENSORI: Pierotti, Sibilano, Pomante, Nicolao, Polverini, Ceppitelli, Losito;
CENTROCAMPISTI: Iennaco, Mezavilla, Paolucci, Fiorentino, Rizzi, Doumbia;
ATTACCANTI: Sy, Anaclerio, Dionigi, Chiaretti, Lacarra.

FONTE: ASAndriaBat.it


27 Febbraio 2010
Calcio Iª Div. B - 25ª giornata: presentazione
di Marco Magli
La Venticinquesima giornata vede in Pescara- Portogruaro l’incontro di cartello, due squadre divise da una lunghezza. La compagine veneta, allenata da Calori, è la sorpresa del Campionato e viene dall’importante successo casalingo sul Rimini. Scenderà a Pescara con l’intento di raccogliere un risultato positivo ma gli abruzzesi devono farsi perdonare lo scivolone esterno di Terni, che gli ha complicato la rincorsa verso la capolista scaligera, staccata ora di sette punti. Il Pescara è chiamato al riscatto, questo spareggio della zona alta della classifica è molto importante e considerate anche le avversità che hanno colpito nell’ultimo periodo il Portogruaro, come l’infortunio del centrocampista Scozzarella (stagione finita), vede i locali favoriti.

Il primo della classe, l’Hellas Verona, sarà in scena al’ Degli Ulivi’ contro l’Andria di Papagni. Seppur i gialloblu di Remondina possano godere dell’incredibile trend positivo esterno, nemmeno una rete subita lontano dal ‘Bentegodi’, si tratta di una trasferta da prendere con le molle. Quindici punti nel girone di ritorno per i veneti sono un bottino ragguardevole che può permettere di affrontare una trasferta insidiosa, come questa in terra pugliese, con maggiore calma e tranquillità, senza però mai abbassare la guardia. Da quando siede sulla panca biancoazzurra Papagni, l’Andria non ha mai perso tra le mura amiche; nei sei precedenti disputati ad Andria il Verona non ha mai vinto, quattro pareggi e due vittorie per i locali. Non è da escludere che la gara possa terminare in parità.

La Ternana, ringalluzzita dalla pesante vittoria sul Pescara (la prima sconfitta della gestione Di Francesco), farà visita ad un Pescina che pare in caduta libera, solo due punti racimolati nel girone di ritorno (l’ultima vittoria risale alla 17° giornata, 3-2 sul Potenza). All’andata s’impose la squadra marsicana per 2-0 (furono Bettini e Locatelli a firmare le reti della vittoria), tutti i sostenitori biancoverdi si augurano che sia di buon auspicio ma restano gli umbri ad avere i favori del pronostico.
Spiccano due derby che dividono la regione: le squadre emiliane contro quelle romagnole, ovvero Reggiana- Ravenna e Rimini- Spal.

La Reggiana non vince tra le mura amiche da due turni ma la squadra vista a Cosenza pare essere tornata quella di Dicembre e di inizio anno, una compagine in grado di fornire prestazioni convincenti mettendo sotto i diretti avversari, raccogliendo consensi ovunque. Una trasferta tabù per i bizantini, mai vittoriosi a Reggio; un Ravenna che sta vivendo un periodo opaco condito da risultati mediocri e che l’hanno fatto scivolare a tre lunghezze dalla zona che conta, ultimo posto utile occupato proprio dagli emiliani in compagnia del Portogruaro. Partita tutta da seguire.

Clima disteso in casa Spal, sei risultati positivi di fila (tre vittorie ed altrettanti pareggi), un vantaggio morale non indifferente per la delicata trasferta in Romagna contro un Rimini sempre sotto pressione per i risultati molto altalenanti. Rimini che ci ha abituato ai due volti, pessimo in trasferta e convincente al ‘Neri’; una gara che gli uomini di Melotti non possono permettersi di fallire, sia per la classifica e soprattutto per l’ambiente. Biancorossi con un solo risultato a disposizione, non sarà certo agevole avere la meglio contro una squadra in salute come questa Spal, in netta ripresa.

Due trasferte attendono Taranto e Cosenza, le altre due compagini in lotta per un posto nei play off, rispettivamente impegnate a Giulianova e a Foggia. Un Taranto rilanciato, otto punti negli ultimi quattro incontri, e che tiene ben serrata la porta di Bremec da quando è al timone il tecnico Dellisanti (nemmeno una rete subita), è atteso da un Giulianova in cerca del riscatto dopo l’incolore prestazione di Lanciano. Ai ragazzi di Bitetto servirà una prova di carattere, la salvezza dista due punti. Partita aperta, bisogna risalire alla settima giornata per l’unico acuto esterno dei pugliesi, 0-2 sul Pescina. Il Cosenza viene dal pareggio casalingo contro la Reggiana e allo ‘Zaccheria’ è atteso da un Foggia col minor numero di vittorie interne (due successi, l’ultimo conquistato alla 14°giornata, 2-1 sul Portogruaro ), alla disperata ricerca di punti salvezza e col problema mai risolto di trovare la via del goal. I ‘satanelli’ devono rifarsi del bruciante 4-0 dell’andata, partita dal pronostico in bilico seppur il Cosenza abbia dalla sua maggior qualità.

Il Potenza cercherà di aggiungere ai complimenti dell’ultima trasferta di Verona anche punti pesanti, successo che manca dalla prima giornata di ritorno (Potenza- Giulianova 2-1); gli uomini dell’indomito Capuano, che non sono più soli in fondo alla classifica ma in compagnia del Pescina, avranno di fronte un Lanciano che ha ritrovato il sorriso dopo il convincente successo contro il Giulianova. Frentani ancora imbattuti lontano dal ‘Biondi’, lucani chiamati all’impresa.

Derby campano tra Cavese e Real Marcianise; la squadra di Stringara ha raccolto ben quattordici punti nel girone di ritorno e nell’ultimo impegno di Ravenna ha dato prova di non mollare mai, raggiungendo il pareggio sul filo di lana. Due vittorie consecutive al ‘Lamberti’ per gli’aquilotti’e la possibilità di allontanarsi ulteriormente dalla zona che scotta, ma anche la squadra guidata da Boccolini è in un momento positivo, incamera punti da quattro turni. Come tutti i derby, pronostico incerto.

FONTE: RealSports.it


28/02/2010 - 16:19
Andria BAT-Hellas Verona 0-0
Termina con un pareggio la 25a di campionato, traversa dei padroni di casa nella ripresa, i gialloblù mantengono la porta inviolata in trasferta
ANDRIA - Assetto difensivo d'emergenza per la 25a di campionato per Gian Marco Remondina, che non può contare sugli infortunati Cangi e Ceccarelli e sullo squalificato Anselmi. A comporre la coppia centrale Massoni e Comazzi, con Campagna confermato sulla corsia di destra e Pensalfini a centrocampo. Papagni, reduce da quattro vittorie ed un pareggio nelle ultime cinque sfide casalighe, si affida a Sibilano nel cuore della difesa, con Rizzi e Chiaretti a supporto di Sy (in gol all'andata). In panchina Anaclerio.

Ghiotta occasione per i gialloblù al 6' sugli sviluppi di un corner calciato da Berrettoni: Massoni del secondo palo appoggia al centro, Russo prova il tap-in ma la palla termina fuori. Al 9' Berrettoni guida il contropiede e serve in profondità Di Gennaro, il centravanti tenta la battuta da posizione defilata, Ceppitelli manda in angolo. I pugliesi rispondono sempre dalla bandierina, al 26' incorna Sibilano senza inquadrare lo specchio della porta.

Destro di Berrettoni di collo esterno da appena dentro l'area al 32', Spadavecchia si rifugia in corner. Cross teso di Campagna dalla linea di fondo (35'), Rantier batte di destro di prima intenzione, palla alta sopra la traversa. Mancino dai venti metri di Rizzi deviato dalla difesa scaligera, Rafael fa sua la sfera in presa alta. Filtrante di Berrettoni per Rantier al 39', intervento miracoloso in anticipo di Pomante che manda fuori.

In apertura di ripresa bella discesa sulla sinistra di Rizzi, il centro rasoterra è preda di Rafael, primo ad intervenire (46'). Ancora il giocatore pugliese si rende pericoloso con un tiro dal limite indirizzato verso il secondo palo, l'estremo difensore della squadra di Remondina non si fa sorprendere. Padroni di casa vicini al vantaggio al 64' con Ceppitelli, che dai venticinque metri scocca una bordata di destro, la palla si stampa sulla traversa.

Il colpo di testa di Pomante (71') a seguito di un calcio d'angolo calciato dalla destra termina alto. Gli uomini di Papagni provano nuovamente con un'incornata, questa volta da parte del neo-entrato Anaclerio (79') a seguito di una punizione da centrocampo di Paoletti. Conclusione ancora imprecisa. La partita termina dopo 3' di recupero, gialloblù a +6 dal Portogruaro che espugna il campo del Pescara.

Il tabellino
A.S. ANDRIA BAT - HELLAS VERONA F.C. 0-0 (0-0)
Reti: -

A.S. ANDRIA BAT
Spadavecchia; Pierotti, Sibilano, Pomante, Ceppitelli; Iennaco (75' Anaclerio), Paolucci, Mezavilla; Rizzi (53' Doumbia), Chiaretti (84' Lacarra); Sy. (Locatelli, , Nicolao, Polverini, Dionigi). All. Papagni

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Campagna, Massoni, Comazzi, Pugliese; Russo, Esposito, Pensalfini; Berrettoni (86' Farias); Di Gennaro (74' Ciotola), Colombo (22' Rantier). (Ingrassia, Burato, Bertolucci, Garzon). All. Remondina

Arbitro: Di Francesco di Teramo
Assistenti: Ridolfi, Cinque
Ammoniti: Russo, Mezavilla, Comazzi
Espulsi: -
Recupero: 2' - 3'
Spettatori: 3.000 circa

28/02/2010 - 13:14
Andria BAT-Hellas Verona: le formazioni ufficiali
I ventidue in campo per la 25a giornata di campionato in programma allo stadio "Degli Ulivi" (fischio d'inizio alle ore 14:30)
ANDRIA - Le formazioni ufficiali di Andria BAT-Hellas Verona, partita valida per la 25a giornata di Prima Divisione - Girone B (fischio d'inizio alle ore 14:30):

A.S. ANDRIA BAT
Spadavecchia; Pierotti, Sibilano, Pomante, Ceppitelli; Iennaco, Paolucci, Mezavilla; Rizzi, Chiaretti; Sy . (Locatelli, Doumbia, Lacarra, Nicolao, Polverini, Anaclerio, Dionigi). All. Papagni

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Campagna, Massoni, Comazzi, Pugliese; Russo, Esposito, Pensalfini; Berrettoni; Di Gennaro, Colombo. (Ingrassia, Burato, Bertolucci, Garzon, Rantier, Farias, Ciotola). All. Remondina

Arbitro: Di Francesco di Teramo

27/02/2010 - 12:03
Andria BAT-Hellas Verona: 19 convocati
Due portieri, cinque difensori, sei centrocampisti e sei attaccanti per la 25a gara di campionato
CASTELNUOVO DEL GARDA - Nella tarda mattinata di sabato, al termine della seduta di rifinitura affrontata presso gli impianti sportivi di Castelnuovo del Garda (VR), il tecnico Gian Marco Remondina ha reso noti i nomi dei convocati per la 25a gara di campionato, in programma domenica 28 febbraio. Ecco la lista completa in vista del match Andria BAT-Hellas Verona:

PORTIERI: Ingrassia, Rafael;
DIFENSORI: Bertolucci, Campagna, Comazzi, Massoni, Pugliese;
CENTROCAMPISTI: Burato, Campisi, Esposito, Garzon, Pensalfini, Russo;
ATTACCANTI: Berrettoni, Ciotola, Colombo, Di Gennaro, Farias, Rantier.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


28/02/2010 15:37
Andria-Verona 0-0 Pareggio di fortuna per l'Hellas che ringrazia la traversa
Finisce in parità la partita del Verona che mantiene la propria imbattibilità in trasferta ma deve ringraziare la traversa che impedisce all'Andria di portarsi in vantaggio nell'unica occasione del secondo tempo. Meglio il Verona nel primo tempo, ma l'infortunio di Colombo dopo venti minuti e l'ingresso di Rantier non aiuta la squadra. Bene Comazzi titolare.

ANDRIA - VERONA

ANDRIA: Spadavecchia, Pierotti, Sibilano, Pomante, Ceppitelli, Iennaco, Mezavilla, Paolucci, Sy, Rizzi (dal 9' st Doumba), Chiaretti (dal 33' st Anaclerio) (Locatelli, Polverini, Nicolao, Lacarra, Dionigi) All. Papagni

VERONA: Rafael, Campagna, Comazzi, Massoni, Pugliese, Russo, Esposito, Pensalfini, Colombo (dal 21' st Rantier), Berrettoni (dal 41' st Farias), Di Gennaro (dal 29' st Ciotola) (Ingrassia, Bertolucci, Campisi, Garzon) All. Remondina

NOTE: Ammoniti: Comazzi, Russo, Mezavilla. Recuperi: 1', 4'. spettatori: 3.000 circa

27/02/2010 15:08
Hellas, è allarme difesa. Ad Andria senza Anselmi, Ceccarelli e Cangi
Allarme difesa per l'Hellas in vista della trasferta di Andria. Remondina infatti non ha convocato Ceccarelli (nella foto), alle prese con un problema muscolare e Cangi che nella seduta di venerdì è stato sottoposto a terapie. A loro si aggiunge Anselmi, fermato per un turno dal Giudice Sportivo.

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
La gioia di Giuliano Razzoli dopo la vittoria nello slalom olimpico che è valsa il primo oro all'Italia (foto e commento de LArena.it)
OLIMPIADI INVERNALI: SLALOM SPECIALE DONNE l'azzurra migliore è la GIUS ottava, vince la tedesca RIESCH. PATTINAGGIO ARTISTICO la KOSTNER 3 volte col culo per terra, finisce 16esima. SLALOM SPECIALE MASCHILE: Arriva l'inatteso Oro! Merito di RAZZOLI autore di una gara straordinaria... FONDO 30 KM TECNICA CLASSICA FEMMINILE: Altra delusione per le azzurre, vince la polacca Kowalczyk NORVEGIA. RUGBY 6 NAZIONI: Finalmente ITALIA! Gli azzurri sgambettano gli scozzesi...
28/02/2010
È Razzoli a regalarci l'oro tanto atteso
SCI ALPINO. Alla penultima giornata rotto finalmente il sortilegio. La medaglia più preziosa è arrivata nello slalom, ultima gara in programma
È la prima vittoria maschile nella disciplina dal 1992 Allora lo conquistò Alberto Tomba, emiliano come il «razzo» italiano, già in testa dalla prima manche

28/02/2010
Sempre più sprofondo azzurro Bjoergen è di un altro pianeta e le altre sono ancora lontane

28/02/2010
Una grande Italia fa il «cucchiaio» agli Highlanders
RUGBY/SEI NAZIONI. La Scozia battuta 16-12
Partita tiratissima risolta nel finale La moviola nega 2 mete agli ospiti

27/02/2010
È soltanto la Gius a tenerci a galla
SCI ALPINO DONNE. Ultima prova del programma femminile. Le italiane lontane dal podio
Lo slalom speciale vinto dalla tedesca Riesch: per Nicole c'è solo l'8° posto Più lontane le altre

27/02/2010
Carolina, cadute e lacrime sul ghiaccio
LA «REGINA» MANCATA. La Kostner diventa il simbolo dello «sprofondo azzurro». Era appena settima dopo la prima prova: ha finito sedicesima. Era volata a Los Angeles a spese del Coni nella «fabbrica dei campioni» ma il risultato è stato addirittura peggiore di Torino

FONTE: LArena.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






Daniele VERDE commenta la doppietta contro l'AVELLINO

HELLAS VERONA 3-1 AVELLINO

Wallpapers gallery