CREMONESE 3-1 HELLAS VERONA: I grigiorossi; sornioni; escono con PESARESI ad inizio del 2°Tempo ma l'HELLAS ha messo sotto i cremonesi per 3/4 di gara

Buonissima gara dell'HELLAS VERONA nonostante il bugiardissimo punteggio che ci condanna! I gialloblù hanno messo sotto i grigiorossi per tutto il 1° tempo e meritavano il vantaggio dopo la numerosa quantità di palle gol create (fra cui una clamorosa di GIRARDI) invece hanno sprecato l'impossibile mentre la CREMONESE, con la cinicità (e la fortuna) tipica delle 'grandi' squadre, passa in vantaggio praticamente al primo vero tiro in porta grazie ad un'invenzione balistica su calcio di punizione del terzino ex-CHIEVO PESARESI. Ero lontano e non ho visto se RAFAEL potesse fare qualcosa ma l'impressione è che nemmeno Mandrake avrebbe potuto levare quella palla dal sette della porta scaligera. La reazione dei butèi in campo è rabbiosa, si cerca subito il pareggio ed ecco uscire forse tutta in una volta l'inesperienza del 'giovine' HELLAS: CORRENT calcia in porta un pallone insidioso, BIANCHI (il portiere avversario) devia in corner, sull'angolo il VERONA perde palla, ribaltamento di fronte, PAROLO in recupero si scontra con BELLAVISTA e i due cadono a terra lasciando campo libero a SAVERINO che parte a tutta velocità verso la porta difesa da RAFAEL, vanamente inseguito da MORACCI, per segnare il più facile dei gol. È il 2 a 0 che taglia le gambe alle aspirazioni gialloblù. La partita scivola via 'lenta' e pian piano si capisce che recuperare 2 gol a questa CREMONESE è impossibile. Entrano DA DALT per GIRARDI e poi SCAPINI per TIBONI. Nel finale c'è posto anche per FERRARESE, subissato da fischi ed insulti già prima della gara e durante il riscaldamento prima di entrare. Sul finire di gara si capisce del tutto che non è giornata quando PAROLO, a tu per tu con l'estremo difensore grigiorosso, sparacchia ignomignosamente fuori la più facile delle occasioni mentre GUIDETTI, in posizione sospetta, bolla per la terza volta e chiude di fatto la partita. Poco consola il gol finale di testa ad opera di DA DALT servito perfettamente da capitan CORRENT. Che dire di più? Il 4-3-1-2 funziona, la squadra gioca e crea molto ma la superiorità e sterile se non è condita dai gol! Il VERONA sprecone è stato punito ma paradossalmente, proprio dopo questa partita, sono ancora più convinto che l'HELLAS quest'anno c'è, che l'inizio della riscossa e che il 5° posto è quanto mai a portata di mano se i gialloblù imparano ad essere meno belli e più concreti! Lo so che è più facile a dirsi che a farsi ma mai come questa volta il 'IOO CREEE-DOOOOO RI-SOR-GE-ROOOOOO...' cantato dalla splendida CURVA SUD trapiantata allo Zini di Cremona, è stato più profetico! Dal TGGialloblù: - CREMONESE-VERONA 3-1: LA SINTESI - REMONDINA: I RIGORI VANNO DATI - CORRENT: NIENTE ALIBI MA PENALIZZATI. Nel dopopartita capitan CORRENT e mister REMONDINA criticano l'arbitro per un rigore che dalle immagini appare netto ma che non è stato concesso dal signor ZANICHELLI di Genova: Dopo soli 3 minuti di gioco, la CREMONESE fatica a contenere un VERONA spigliato, CORRENT con un bel lancio dal centrocampo imbecca GIRARDI che si invola verso BIANCHI, il portiere avversario abbranca pallone (e gambe) stendendo il centravanti gialloblù che reclama la massima punizione sostenuto da tutta la panchina ma non c'è niente da fare, l'arbitro è irremovibile e fa segno all'attaccante ex-CEO di alzarsi...
Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi
Buonissima gara dell'HELLAS VERONA nonostante il bugiardissimo punteggio che ci condanna! I gialloblù hanno messo sotto i grigiorossi per tutto il 1° tempo e meritavano il vantaggio dopo la numerosa quantità di palle gol create (fra cui una clamorosa di GIRARDI) invece hanno sprecato l'impossibile mentre la CREMONESE, con la cinicità (e la fortuna) tipica delle 'grandi' squadre, passa in vantaggio praticamente al primo vero tiro in porta grazie ad un'invenzione balistica su calcio di punizione del terzino ex-CHIEVO PESARESI. Ero lontano e non ho visto se RAFAEL potesse fare qualcosa ma l'impressione è che nemmeno Mandrake avrebbe potuto levare quella palla dal sette della porta scaligera. La reazione dei butèi in campo è rabbiosa, si cerca subito il pareggio ed ecco uscire forse tutta in una volta l'inesperienza del 'giovine' HELLAS: CORRENT calcia in porta un pallone insidioso, BIANCHI (il portiere avversario) devia in corner, sull'angolo il VERONA perde palla, ribaltamento di fronte, PAROLO in recupero si scontra con BELLAVISTA e i due cadono a terra lasciando campo libero a SAVERINO che parte a tutta velocità verso la porta difesa da RAFAEL, vanamente inseguito da MORACCI, per segnare il più facile dei gol. È il 2 a 0 che taglia le gambe alle aspirazioni gialloblù. La partita scivola via 'lenta' e pian piano si capisce che recuperare 2 gol a questa CREMONESE è impossibile.

Cremonese 3-1 Hellas Verona (foto 640x480 pixel)


Entrano DA DALT per GIRARDI e poi SCAPINI per TIBONI. Nel finale c'è posto anche per FERRARESE, subissato da fischi ed insulti già prima della gara e durante il riscaldamento prima di entrare. Sul finire di gara si capisce del tutto che non è giornata quando PAROLO, a tu per tu con l'estremo difensore grigiorosso, sparacchia ignomignosamente fuori la più facile delle occasioni mentre GUIDETTI, in posizione sospetta, bolla per la terza volta e chiude di fatto la partita. Poco consola il gol finale di testa ad opera di DA DALT servito perfettamente da capitan CORRENT. Che dire di più? Il 4-3-1-2 funziona, la squadra gioca e crea molto ma la superiorità e sterile se non è condita dai gol! Il VERONA sprecone è stato punito ma paradossalmente, proprio dopo questa partita, sono ancora più convinto che l'HELLAS quest'anno c'è, che l'inizio della riscossa e che il 5° posto è quanto mai a portata di mano se i gialloblù imparano ad essere magari meno belli e più concreti! Lo so che è più facile a dirsi che a farsi ma mai come questa volta il 'IOO CREEE-DOOOOO RI-SOR-GE-ROOOOOO...' cantato dalla splendida CURVA SUD trapiantata allo Zini di Cremona, è stato più profetico!

Dal TGGialloblù:
- CREMONESE-VERONA 3-1: LA SINTESI
- REMONDINA: I RIGORI VANNO DATI
- CORRENT: NIENTE ALIBI MA PENALIZZATI

Nel dopopartita capitan CORRENT e mister REMONDINA criticano l'arbitro per un rigore che dalle immagini appare netto ma che non è stato concesso dal signor ZANICHELLI di Genova: Dopo soli 3 minuti di gioco, la CREMONESE fatica a contenere un VERONA spigliato, CORRENT con un bel lancio dal centrocampo imbecca GIRARDI che si invola verso BIANCHI, il portiere avversario abbranca pallone (e gambe) stendendo il centravanti gialloblù che reclama la massima punizione sostenuto da tutta la panchina ma non c'è niente da fare, l'arbitro è irremovibile e fa segno all'attaccante ex-CEO di alzarsi...

ALTRE NEWS: La PRO PATRIA non finisce di stupire e rinforza il suo primato in classifica vincendo di misura nel 'derby' contro il LEGNANO. Il PADOVA regola la PRO SESTO con tre reti dimostrando le sue ambizioni e confermando i pronostici che la pongono ai vertici del Girone A. La SPAL, visto che è tanto 'debole', va a vincere a RAVENNA (pronosticata come squadra di vertice) con tre gol e da ragione a molti addetti ai lavori, fra i quali REMONDINA, che la indicano come outsider di questa stagione. Il VENEZIA cade in trasferta contro la REGGIANA e stasera alle 20:45 la SAMBENEDETTESE, già in crisi di punti, se la vedrà con l'appena retrocesso CESENA!

Commenta l'articolo:oppure




A causa della sospensione di SPAL-CREMONESE e del suo recupero Mercoledì 24 Settembre, i punteggi della 3^ giornata verranno resi pubblici a partire da Giovedì 25 mentre per quelli della 4^ dovrete aspettare il posticipo di stasera... Quanto odio il CALCIO MODERNO!

Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
Smarso14
Bridget9
RobRoy8
Martino, MR31..., Gabri, RougeHellas e Boro7
Bruni e Pose Gialloblu6
Scaligero5
Bubu774


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!



- Cremonese-Hellas Verona 3-1
Tris grigiorosso con Pesaresi, Saverino e Guidetti, Da Dalt accorcia le distanze
Banco di prova importante per i gialloblù allo stadio "Zini", dove Corrent e compagni cercano ulteriori conferme dopo le due vittorie consecutive ottenute in casa. Remondina conferma in toto gli undici di domenica scorsa, mentre Iaconi si affida in avanti alla coppia Guidetti-Temelin, con Graziani in panchina in compagnia dell’ex di turno Claudio Ferrarese.



Pronti-via ed i padroni di casa calciano una punizione dalla trequarti con Pesaresi, Guidetti di testa non inquadra la porta. Passano tre minuti ed il direttore di gara non concede un netto rigore alla squadra scaligera: Corrent imbecca in area Girardi, messo giù dal portiere a pochi passi dalla porta. Zanichelli non ravvede irregolarità e lascia correre dando vita alle proteste veronesi.

Al 12’ Guidetti riceve palla dalla sinistra e prova il tiro al volo da fuori area, Rafael controlla. Destro di Saverino al 17’ a seguito di una triangolazione in area con Guidetti, la sfera termina alta sopra la traversa. Un minuto dopo botta di Tiboni, servito all’interno dei sedici metri da Parolo, Bianchi respinge con i pugni. Assist perfetto in profondità di Tiboni per Parolo al 37’, la conclusione dai venti metri del centrocampista lombardo termina abbondantemente alto.

Vantaggio grigiorosso al 47’ con Pesaresi, abile a superare Rafael con un calcio di punizione battuto dal lato destro dell’area di rigore. Corrent tenta di rispondere sempre su calcio da fermo al 62’, Bianchi devia in corner. Sull’angolo la squadra gialloblù perde palla, Saverino trafigge Rafael con un diagonale perfetto.

Primo cambio per Remondina al 70’, quando Da Dalt prende il posto di Girardi. Lo stesso argentino converge verso il centro e scocca il destro pochi istanti dopo il suo ingresso, Bianchi controlla il pallone terminare sul fondo. Al 76’ Graziani rileva Temelin, Scapini sostituisce Tiboni. Ferrarese entra in campo per Vitofrancesco all’82’.

Occasionissima Hellas un minuto dopo con Parolo, servito perfettamente in profondità da Garzon. Il mancino dell’ex Foligno termina di poco a lato, gialloblù sfortunati in questo frangente. Lo stesso Garzon lascia il posto a Puccio all’85’. Ultima sostituzione per la compagine lombarda all’88’, Saverino lascia il posto a Chomakov.

Ancora Pesaresi conclude di sinistro da fuori area su punizione al 91’, palla alta. Un minuto dopo la squadra di Iaconi trova il tris con Guidetti, in posizione a dir poco dubbio. L’ex punta spezzina supera Rafael ed appoggia in rete. Da Dalt accorcia le distanze cinquanta secondi dopo di testa su perfetto cross dalla sinistra di Corrent. Ferrarese dribbla Moracci al 95' e conclude di sinistro, Rafael blocca.

Dopo cinque minuti di recupero termina la 4a gara di campionato, punteggio troppo pesante per un Hellas che ha tenuto in mano il pallino del gioco per gran parte del match. Prima battuta d'arresto in Lega Pro, domenica prossima arriva al "Bentegodi" il Padova.



Il tabellino
U.S. CREMONESE - HELLAS VERONA F.C. 3-1 (1-0)
Reti: 47’ Pesaresi, 63’ Saverino, 91’ Guidetti, 92’ Da Dalt

U.S. CREMONESE
Bianchi G.; Bianchi A., Argilli, Viali, Pesaresi; Vitofrancesco (82’ Ferrarese), Carotti, Saverino (88’ Chomakov), Tacchinardi; Guidetti, Temelin (76’ Graziani). (Paoloni, Rizzo, Pradolin, Coda). All. Iaconi

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Mancinelli, Bergamelli, Conti, Moracci; Garzon (85’ Puccio), Bellavista, Corrent; Parolo; Girardi (70’ Da Dalt), Tiboni (76’ Scapini). (Franzese, Sibilano, Campagna, Campisi). All. Remondina

Arbitro: Zanichelli di Genova
Assistenti: Sirchia, De Rosa
Ammoniti: Moracci
Espulsi: -
Recupero: 1’ - 5’
Spettatori: -

- Corrent: "Non abbassiamo la testa"
"Bisogna continuare con questo tipo di lavoro, cercando di essere più precisi ed attenti"
Molta la delusione in casa Hellas dopo la sconfitta subita ad opera della Cremonese, ma altrettanta è la consapevolezza di non aver demeritato. Dopo il fischio finale della 4a giornata di campionato, il capitano Nicola Corrent ha incontrato gli organi d'informazione presso la sala stampa dello "Zini". Il punteggio finale non rispecchia pienamente in valori espressi sul rettangolo di gioco: "Resta l'amaro in bocca per non aver portato a casa punti, alla fine tutti gli episodi sono stati favorevoli agli avversari. Torniamo dalla Lombardia senza abbassare la testa, siamo convinti di aver fatto bene. Questa squadra è consapevole di poter rendere la vita difficile a tutti."



Gli uomini di Remondina hanno ripetuto nella prima frazione quanto visto con la Sambenedettese, eccezion fatta per il gol: "Nel primo tempo non abbiamo concesso nulla, evidenziato una manovra caratterizzata da una certa fluidità. Dobbiamo comunque essere più maturi, consideriamo che la seconda rete è nata da una nostra ingenuità. Le redini del match sono state nelle nostre mani per lunghi tratti, bisogna continuare con questo tipo di lavoro, cercando di essere maggiormente precisi ed attenti."

- Remondina: "La differenza la fanno gli episodi"
"Torniamo a casa senza punti, meritavamo di certo qualcosa di più"
Prima sconfitta nel campionato 2008/2009 per i gialloblù, che allo stadio "Zini" si sono visti superare dalla Cremonese pur senza demeritare. Una partita in cui la squadra scaligera ha evidenziato una costante crescita sotto il punto di vista del gioco, pagando cara qualche ingenuità. Al termina della sfida, mister Remondina ha incontrato i giornalisti in sala stampa: "Sono deluso, dispiace per i giocatori, alcune decisioni del direttore di gara non mi sono piaciute. Nonostante fossero passati solo tre minuti dal fischio d'inizio, un fallo all'interno dell'area va sanzionato con penalty. Mettendo da parte il passivo, ho visto comunque l'atteggiamento giusto."

Contro il Padova ci sarà subito l'occasione per rifarsi: "Sarà una partita difficile, come tutte quelle che ci aspettano da qui al termine della stagione. Oggi abbiamo fatto bene, poi la differenza la fanno gli episodi. Bisogna comunque pensare alla sconfitta subìta, c'è sempre qualcosa da rivedere. Torniamo a casa senza punti, meritavamo di certo qualcosa di più."

FONTE: HellasVerona.it


- Cremonese - H. Verona 3-1 Pesaresi e Guidetti castigano i gialloblù. Rabbia per un rigore negato a Girardi
Prima sconfitta stagionale per l'Hellas Verona. Buono l'approccio della squadra di Gian Marco Remondina, gialloblù che dopo soli 3' possono reclamare per un calcio di rigore non fischiato a Domenico Girardi. Al 2' della ripresa Pesaresi, su punizione, supera Rafael. Al 63' Moracci e Bellavista non si capiscono, ne approfitta Saverino che lancia Guidetti, attaccante della Cremonese che porta il risultato sul 2-0. Al 92' Guidetti centra la doppietta. Inutile la rete di Da Dalt, al 93'.
L'inizio era stato dei più promettenti, con un Verona tonico e vivace che già al 3' minuto può reclamare un rigore per atterramento di Girardi. Il primo tempo scorre via senza pericoli per Rafael e con un Hellas che cerca più volte di rendersi pericoloso. Nella ripresa la doccia fredda immediata con la rete di Pesaresi su calcio di punizone dal limite destro dell'area: un tiro non irresistibile che sorprende Rafael, che si aspettava il cross, su primo palo. Ci pensa Guidetti a chiudere i conti al 63esimo su lancio di Saverino. Nel recupero botta e risposta Guidetti-Dadalt. La punta gialloblù, appena entrata, sfrutta un preciso cross di Corrent dalla sinistra ed insacca di testa. Finisce 3 a 1 ed il Verona porta a casa la prima sconfitta stagionale.



U.S. CREMONESE
Bianchi G.; Bianchi A., Argilli, Viali, Pesaresi; Vitofrancesco, Tacchinardi, Carotti, Saverino; Guidetti, Temelin. (Paoloni, Rizzo, Chomakov, Pradolin, Ferrarese, Coda, Graziani). All. Iaconi

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Mancinelli, Bergamelli, Conti, Moracci; Garzon, Bellavista, Corrent; Parolo; Girardi, Tiboni. (Franzese, Sibilano, Campagna, Campisi, Puccio, Da Dalt, Scapini). All. Remondina

Arbitro: Zanichelli di Genova

- CREMONESE-VERONA 3-1: LA SINTESI
- REMONDINA: I RIGORI VANNO DATI
- CORRENT: NIENTE ALIBI MA PENALIZZATI

- PRIMA DIVISIONE A: RISULTATI, MARCATORI, CLASSIFICA
Lega Pro Prima Divisione Girone A: i risultati della 4.a giornata
Cremonese-Verona 3-1
Marcatori: 48´ Pesaresi (Cre); 63´ Guidetti (Cre); 92´ Guidetti (Cre); 93´ Da Dalt (Ver)

Lecco-Novara 0-0

Legnano-Pro Patria 0-1
Marcatori: 79´ Correa (Pro)

Monza-Pergocrema 1-1
Marcatori: 36´ Facchinetti (Per); 67´ Torri (Mon)

Padova-Pro Sesto 3-0
Marcatori: 4´ Varricchio (Pad); 32´ Rabito (Pad); 79´ Rabito (Pad)

Portogruaro-Lumezzane 0-0

Ravenna-Spal 1-3
Marcatori: 3´ Bracaletti (Spa); 25´ Arma (Spa); 48´ Cavagna (Rav);
55´ Arma (Spa)

Reggiana-Venezia 2-1
Marcatori: 45´ Maschio (Reg); 53´ Poggi (Ven); 57´ Falconieri (Reg)

Sambenedettese-Cesena (Stasera alle 20:45)

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
Stupisce la SAMBONIFACESE, matricola in Serie D, alla quarta vittoria consecutiva! TENNIS COPPA DAVIS: STARACE evita la Serie C all'ITALIA del tennis, gli azzurri battono i lettoni per 3 a 2! MOTOCICLISMO: A Vallelunga trionfa HAGA, BAYLISS cade e rinvia la conquista del titolo. CICLISMO VUELTA: Al Giro di SPAGNA vince CONTADOR ma BETTINI si dimostra in forma mondiale...
Stupisce la SAMBONIFACESE, matricola in Serie D, alla quarta vittoria consecutiva!
- Sambo - Pizzighettone: 2-1. La squadra di Ottoni capolista a punteggio pieno
Quarta vittoria consecutiva in altrettante giornate della Lega Pro Seconda Divisione per la squadra del Presidente Pedrollo. L'ex Hellas Altinier decide il match con una doppietta. La Sambonifacese guida la classifica con 12 punti.

FONTE: TGGialloblu.it


TENNIS COPPA DAVIS: STARACE evita la Serie C all'ITALIA del tennis, gli azzurri battono i lettoni per 3 a 2! MOTOCICLISMO: A Vallelunga trionfa HAGA, BAYLISS cade e rinvia la conquista del titolo. CICLISMO VUELTA: Al Giro di SPAGNA vince CONTADOR ma BETTINI si dimostra in forma mondiale...
- Davis, Starace decisivo. Italia-Lettonia 3-2
Nello spareggio per evitare la serie C a Montecatini Terme, Gulbis batte in cinque set Seppi che spreca due set di vantaggio. A salvare gli azzurri ci pensa Potito che batte Juska in tre set

- Vallelunga, doppietta Haga. Bayliss cade, titolo rinviato
Nella prima manche l'australiano sbaglia le gomme ed è sesto, nella seconda cade all'ultimo giro. Fa festa quindi il giapponese della Yamaka che lo sostituirà sula Ducati nel 2009. Biaggi, secondo in gara-1, è protagonista di un incredibile volo nella seconda manche

- Contador entusiasmante. Bettini, una Vuelta da 9
Le pagelle della Vuelta: lo spagnolo è stato perfetto nelle Asturie ed è entrato nella storia del ciclismo.Il toscano ha chiuso con due successi e ora può contare su una forma mondiale. Il danese della Csc vince l'ultima tappa della Vuelta (terzo Viganò)

FONTE: Gazzetta.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageStumble Upon ToolbarSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaMilan Caracciolo

#VeronaMilan Bessa


Wallpapers gallery