TRENTO 2-2 HELLAS VERONA: Apre GIRARDI immediatamente grazie ad una DISCESA di MORACCI e ad un velo di TIBONI ma il TRENTO...

Prima amichevole vista quest'anno, in uno stadio scomodo ma meno brutto di tanti altri della passata stagione e nei quali dobbiamo prepararci a tornare. L'HELLAS è partito forte (forse troppo) e al primo affondo è andato in vantaggio: MORACCI trova un corridoio a sinistra, ha provato il cross al centro, velo di TIBONI  per GIRARDI che insacca la più facile delle occasioni. Bella la giocata, bello lo schema e ti aspetti una partita in discesa e invece... Invece dopo meno di 10 minuti i gialloblù si fermano e lasciano l'iniziativa ad un avversario dalla caratura tecnica inferiore ma dalle motivazioni maggiori. Il TRENTO cresce e dietro noi non siamo sicuri: SIBILANO è sempre in affanno e BERGAMELLI viene richiamato continuamente sia da Lorenzo che da BELLAVISTA ma si vede che butta male e infatti i bianconeri di casa pareggiano e sul finire del primo tempo si portano addirittura in vantaggio! Durante la pausa ho avuto modo di scambiare 4 chiacchiere con FRANZESE e gliel'ho detto chiaramente: 'Secondo me siete passati in vantaggio troppo in fretta!', Francesco prima ammette poi glissa, dice che la squadra è affaticata mentre i trentini sono più in palla... Sarà! Ma cio che si vede in campo è un HELLAS sempre secondo sulla palla anticipato da avversari limitati ma sempre più intraprendenti... La partita si incattivisce pure in qualche occasione: nel primo tempo MANCINELLI aveva reagito ad un fallaccio di un giocatore del TRENTO in netto ritardo e nel secondo tocca a PUCCIO prendere uno spintone a causa di un suo rimprovero ad un giovane avversario... Insomma gli scaligeri non vogliono perdere e alla fine acciuffano il 2 a 2 con CONTI a tempo scaduto. Che dire? Brutto VERONA e partita scadentissima! Alla fine ho scambiato qualche parere anche con Luca MANTOVANI (mio compaesano) e ho chiesto a Paolo VANOLI, che Giovedì affronterà il nostro HELLAS in amichevole col suo DOMEGLIARA, di mettersi una mano sulla coscienza ma il mister dei biancorossi ha perso immediatamente il sorriso che ha nella bella foto del titolo anche se la recuperato subito dopo e mi ha fatto intendere che se il VERONA vorrà vincere dovrà sudarsi la vittoria... Infine ecco le schede BONDOLA/=\SMARSA che ancora mancavano, quella di Marco PAROLO e quella di Christian TIBONI: Buona lettura! ;o)
Prima amichevole vista quest'anno, in uno stadio scomodo ma meno brutto di tanti altri della passata stagione e nei quali dobbiamo prepararci a tornare. L'HELLAS è partito forte (forse troppo) e al primo affondo è andato in vantaggio: MORACCI trova un corridoio a sinistra, ha provato il cross al centro, velo di TIBONI per GIRARDI che insacca la più facile delle occasioni. Bella la giocata, bello lo schema e ti aspetti una partita in discesa e invece... Invece dopo meno di 10 minuti i gialloblù si fermano e lasciano l'iniziativa ad un avversario dalla caratura tecnica inferiore ma dalle motivazioni maggiori. Il TRENTO cresce e dietro noi non siamo sicuri: SIBILANO è sempre in affanno e BERGAMELLI viene richiamato continuamente sia da Lorenzo che da BELLAVISTA ma si vede che butta male e infatti i bianconeri di casa pareggiano e sul finire del primo tempo si portano addirittura in vantaggio!

Durante la pausa ho avuto modo di scambiare 4 chiacchiere con FRANZESE e gliel'ho detto chiaramente: "Secondo me siete passati in vantaggio troppo in fretta!", Francesco prima ammette poi glissa, dice che la squadra è affaticata mentre i trentini sono più in palla... Sarà! Ma cio che si vede in campo è un HELLAS sempre secondo sulla palla anticipato da avversari limitati ma sempre più intraprendenti... La partita si incattivisce pure in qualche occasione: nel primo tempo MANCINELLI aveva reagito ad un fallaccio di un giocatore del TRENTO in netto ritardo e nel secondo tocca a PUCCIO prendere uno spintone a causa di un suo rimprovero ad un giovane avversario... Insomma gli scaligeri non vogliono perdere e alla fine acciuffano il 2 a 2 con CONTI a tempo scaduto.

Che dire? Brutto VERONA e partita scadentissima! Alla fine ho scambiato qualche parere anche con Luca MANTOVANI (mio compaesano) e ho chiesto a Paolo VANOLI, che Giovedì affronterà il nostro HELLAS in amichevole col suo DOMEGLIARA, di mettersi una mano sulla coscienza ma il mister dei biancorossi ha perso immediatamente il sorriso che ha nella bella foto del titolo anche se la recuperato subito dopo e mi ha fatto intendere che se il VERONA vorrà vincere dovrà sudarsi la vittoria...

L'album di Trento - Hellas Verona

Infine ecco le schede BONDOLA/=\SMARSA che ancora mancavano, quella di Marco PAROLO e quella di Christian TIBONI: Buona lettura! ;o)

- Commenta direttamente sul forum BONDOLA/=\SMARSA


RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINADef. 1 anno-
POR.CECCHINIPrimavera?
POR.FRANZESESarà il 2° portiere?
POR.LOSCHIPrestito (LUGANO)Rientra a VERONA?
POR.RAFAELComproprietàRinnovo?
POR.STRUKELJ? (TRIESTINA?)In prova
DIF.BERGAMELLIComproprietà (ATALANTA)-
DIF.CAMPAGNAPrestito (JUVENTUS)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.CASTELLANPrimavera?
DIF.COMAZZI-Ceduto (ANCONA)
DIF.CONTIPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.DIANDAPrestito (VIBONESE)Rientra a VERONA
DIF.DI BARIPrestito (TARANTO)Rientrato alla base
DIF.GERVASONIComproprietà (ALBINOLEFFE)Ceduto (ALBINOLEFFE)
DIF.GONNELLAPrestito (GROSSETO)Rientrato alla base
DIF.HURMEPrestito (UDINESE)'Bocciato' dal tecnico?
DIF.LOSETOPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.MORABITO?Non si vuole tenere
DIF.MORACCIComproprietà (CHIEVO)-
DIF.ORFEIIn scadenzaSi vorrebbe tenere
DIF.POLITTIComproprietà (UDINESE)Rinnovo
DIF.SIBILANO?Rinnovo?
DIF.TURATIComproprietà (CESENA)Ceduto (CESENA)
DIF.SMANIAPrestito (CANAVESE)Rientra a VERONA?
CEN.BELLAVISTA?Rinnovo?
CEN.CAMPISIComproprietà (ATALANTA)-
CEN.COLUCCI G.Comproprietà (CATANIA)Ceduto (CATANIA)
CEN.CORRENT?Rinnovo?
CEN.GARZONComproprietà (CHIEVO)-
CEN.GIRALDIPrimaveraPrestito (NOCERINA)
CEN.GRECOComproprietà (ROMA)Ceduto (ROMA)
CEN.HERZANComproprietà (LA SPEZIA)Ceduto (LA SPEZIA)
CEN.MANCINELLI?Rinnovo?
CEN.MINETTISvincolato (MESSINA)-
CEN.PAROLOComproprietà (CHIEVO)-
CEN.PIOCELLE-Rescissione consensuale
CEN.PUCCIOPrestito (INTER)Diritto di riscatto della comproprietà
CEN.VIGNAPrestito (AREZZO)Rientrato alla base
ATT.ANACLERIOPrestito (PERUGIA)Rientra a VERONA
ATT.ALTINIERPrestito (MANTOVA)Rientrato alla base
ATT.CISSÈPrestito (ATALANTA)Trattativa per rinnovo
ATT.DA DALTPrestito (TRIESTINA)Diritto di riscatto della comproprietà
ATT.DA SILVA-Rescissione consensuale
ATT.FODERAROComproprietà (VITERBESE)Ceduto (VITERBESE)
ATT.GIRARDIPrestito (CHIEVO)-
ATT.GOMEZ TALEBComproprietà (TRIESTINA)-
ATT.IAKOVLEVSKI-Rescissione consensuale
ATT.IUNCO-Ceduto (CHIEVO)
ATT.MORANTEPluriennaleNon si vuole tenere
ATT.PASTRELLOIn scadenza'Bocciato' dal tecnico?
ATT.SCAPINIComproprietà (PORTOGRUARO)-
ATT.STAMILLAPrestito (PIACENZA)Rientrato alla base
ATT.TIBONIComproprietà (ATALANTA)-
ATT.VRIZPrimavera?
ATT.ZEYTULAEV-Ceduto (PESCARA)

Lista dei calciatori svincolati al: 18/01/2008

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza.





- Remondina: "Dobbiamo crescere ancora"
"Nel quarto d’ora iniziale ho visto belle trame di gioco, poi siamo calati alla distanza"
Domenica la squadra gialloblù è stata fermata allo stadio "Briamasco" sul 2-2 dalla formazione locale, segnando solo in extremis il gol del pareggio. Dopo il triplice fischio finale Gian Marco Remondina ha espresso le proprio opinioni sul match di fronte agli organi d’informazione. La rete iniziale siglata da Girardi è stata vanificata dall’uno-due Tisi-Calgaro: "Ho visto una squadra affaticata, che sta pagando i carichi di lavoro affrontati in questo periodo pre-campionato. Il quarto d’ora iniziale è stato contraddistinto da belle trame di gioco, poi siamo calati alla distanza, arrivando spesso in ritardo rispetto agli avversari."



Nessun allarmismo in vista degli impegni ufficiali: "Queste partite ci permettono di provare diverse soluzioni, perfezionando i meccanismi tra giocatori che devono ancora conoscersi sul campo. Ovviamente mi aspettavo qualcosa di più, però il pareggio acciuffato nelle battute finali testimonia grande forza di volontà."

Tra una settimana ci sarà la prima giornata di Coppa Italia: "Possiamo e dobbiamo crescere ancora molto, consideriamo che verso il termine della partita ci sono state le possibilità per trovare diverse reti. Se riusciamo a materializzare le occasioni create, tutto diventa più facile. Aspettiamo le vere competizioni per dare dei giudizi corretti."

- Trento-Hellas Verona 2-2
Tisi e Calgaro ribaltano l'iniziale vantaggio firmato Girardi, Conti trova in extremis il pareggio
Prima amichevole per la squadra di Remondina dopo il termine del ritiro estivo. Corrent e compagni scendono in campo al "Briamasco" per affrontare il Trento, in occasione di una partita amichevole diventata quasi consueta nel pre-campionato scaligero. Il tecnico di Rovato conferma Bergamelli al fianco di Sibilano al centro della difesa, con Anaclerio e Tiboni a supportare Girardi, punta avanzata. Out invece Gomez (stiramento al retto femorale) e Franzese (contusione al piede).

Ad un minuto dal fischio d’inizio Moracci si sgancia sulla sinistra e mette al centro, velo di Tiboni per Girardi che di sinistro mette alle spalle di Sellan. Garzon scocca il destro da posizione defilata all’8’, il numero uno trentino devia in corner col pugno. Traversone pericoloso di Tisi due minuti dopo, Rafael chiude in angolo di piede. Ancora Girardi servito sul lato sinistro da Tiboni prova il sinistro sul palo lontano al 12’, conclusione apprezzabile ma priva di precisione.

Padroni di casa al tiro con Bianco al quarto d’ora, il destro del centrocampista finisce a lati di un paio di metri. Al 28’ il primo cambio: Sibilano, dolorante ad un ginocchio, lascia il posto a Conti. Calgaro supera proprio il neo-entrato al 31’, e conclude col destro da poco dentro l’area, Rafael respinge di pugno. Bianco prova sulla ribattuta, ma la sfera termina alta.



Al 42’ Tisi segna il pareggio per il Trento: discesa sulla destra di Bresciani che salta Moracci, palla al centro ed il centrocampista classe ’85 non lascia scampo a Rafael. Allo scadere raddoppio di Calgaro, abile a triangolare con Tisi all’interno dei sedici metri e mettere dentro a pochi passi dalla porta.

Anaclerio vicino al pareggio al 47’, ma la botta dell’attaccante barese trova la pronta risposta di Sellan. Tiboni di testa sfiora l’incrocio dei pali su cross dalla sinistra di Corrent, palla alta di un soffio al 52’. Ottimo intervento di Sellan sul destro da pochi passi di Girardi, assistito ottimamente da Anaclerio al quarto d’ora della seconda frazione.

Ghiotta occasione per Girardi al 69’, Tiboni dalla sinistra serve un pallone perfetto ma l’ex Foligno non trova il tap-in vincente. Hellas ancora una volta vicino al gol all’86, discesa sulla fascia di Da Dalt, Dianda interviene in anticipo sui difensori sporcando però la conclusione.

Al primo minuto di recupero Conti trova la rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato da Campisi, con batti e ribatti nei pressi della porta trentina. Il difensore romano è abile a trovare la zampata vincente da pochi passi.

Il tabellino

TRENTO CALCIO 1921 - HELLAS VERONA F.C. 2-2 (2-1)

Reti: 1’ Girardi, 42’ Tisi, 45’ Calgaro, 91’ Conti

TRENTO CALCIO 1921
Sellan; Casagrande, Balleello, Caurla, Vitti (56’ Monteiro); Zoli (59’ Gattamelata), Cacciotti (75’ Paissan), Bianco; Bresciani (66’ Spampinato), Calgaro, Tisi (81’ Corraini). (Chiappa, Pallanch, Bertoldi, Parro). All. Merlino

HELLAS VERONA F.C.
Rafael; Mancinelli (77’ Campagna), Sibilano (28’ Conti), Bergamelli, Moracci (77’ Loseto); Garzon (70’ Puccio), Bellavista (77’ Campisi), Corrent (70’ Parolo); Anaclerio (70’ Da Dalt), Girardi (70’ Scapini), Tiboni (70’ Dianda). (Cecchini, Hurme). All. Remondina



Arbitro: Scozzafava di Firenze
Assistenti: Schivenin
Ammoniti: Balleello
Espulsi: -
Recupero: 1’ - 4’
Spettatori: 1.000 circa

FONTE: HellasVerona.it


- Pareggio del Verona in extremis contro il Trento (2-2). Male attacco e difesa
Non convince la squadra scaligera contro il Trento che milita nel campionato di serie D. Tante, troppe lacune in difesa e male anche l'attacco che ha sbagliato troppo davanti al portiere avversario. Condizione atletica sommaria. Un deciso passo inidetro rispetto alle ultime uscite
Un'altra amichevole per il Verona che, dopo il ritiro di San Martino in Val Passiria, ha iniziato il count-down verso il campionato e la Coppa Italia. Oggi tocca al Trento (inizio ore 17). Si gioca allo stadio Briamasco. Franzese è indisponibile per un problema ad un piede. Indisponibile anche Gomez per un problema muscolare.

Arbitro Scozzafava di Firenze.

Trento (4-3-3) Sellan; Casagrande, Balleello, Caurla, Vitti; Caciotti, Zoli, Bianco; Bresciani, Calgaro, Tisi. All. Merlino

Hellas Verona (4-3-3) Rafael; Mancinelli, Sibilano, Bergamelli, Moracci; Garzon, Bellavista, Corrent, Anaclerio, Girardi, Tiboni. A disposizione: Cecchini, Campagna, Hurme, Conti, Loseto, Campisi, Puccio, Parolo, Dianda, Scapini, Da Dalt. all. Remondina



PRIMO TEMPO
1' GOOOOOOOL VERONA. Moracci scende sulla sinistra, crossa rasoterra dal limite dell'area, velo di Tiboni, arriva Girardi che di piatto destro insacca. 1-0 per l'Hellas.
6': OCCASIONE VERONA. Contatto sospetto in area di rigore del Trento tra Girardi e Caurla. La palla arriva a Garzon che calcia in porta ma Sellan devia in angolo.
9': OCCASIONE TRENTO. Azione sulla sinistra di Calgaro, cross basso nell'area piccol del Verona, Rafael con i piedi anticipa Bresciani.
12': OCCASIONE VERONA. Tiboni per Girardi che fa due passi e dai 30 metri, largo sinistra cerca e non trova la porta.
28': FUORI SIBILANO E DENTRO CONTI. Sostituzione in casa del Verona, per un probabile problema al ginocchio di Sibilano.
29': OCCASIONE TRENTO. Errore di Conti che si fa scappare Calgaro, tiro da dentro l'area, Rafael ribatte, arriva Tisi che però calcia fuori.
42: GOL TRENTO. Dormita colossale della difesa del Verona. Brasciani scappa a Moracci sulla destra, entra in area e serve Tisi che taglia e di piatto infila Rafael.
44': RADDOPPIO TRENTO. Uno-due Calgaro Tisi, Conti e Bergamelli vengono saltati nettamente e Calgaro solo davanti a Rafel lo batte senza problemi.

E le cose sono anche peggiorate con l'ingresso di Conti che non è riuscito ad entrare in partita. Così il Trento, non solo ha pareggiato, ma meritatamente si è trovato in vantaggio grazie a Calgaro, ragazzino del '90.

FINE PRIMO TEMPO: Dopo un buon avvio con belle azioni e l'immediato vantaggio di Girardi, il Verona si è "addormentato", lasciando campo e iniziativa al Trento che milita nel campionato di serie D. A destare perplessità soprattutto la difesa che, anche con Sibilano in campo, non ha dato l'impressione di essere un reparto rodato e sicuro.

SECONDO TEMPO
1': OCCASIONE VERONA. Garzon va sulla destra ma viene fermato, Anaclerio prosegue l'azione, si accentra e calcia dal limite. Sellan devia in angolo.
4': LITE IN CAMPO: Brutto fallo di Bianco su Mancinelli, spintoni e inizio di rissa, ma subito la lite viene placata.
6': OCCASIONE VERONA. Moracci avanza sulla sinistra, sovrapposizione di Corrent che viene servito da Moracci, cross in area per il colpo di testa di Tiboni che a due passi dal portiere mette alto.



16': OCCASIONE VERONA. Anaclerio recupera un pallone e serve subito subito Girardi in area. L'attaccante entra in area e cerca di sorprendere Sellan che però riesce a deviare con il ginocchio in angolo.
18': OCCASIONE VERONA. Ancora Anaclerio sulla destra, cambio di campo a cercare Tiboni, cross di quest'ultimo per la testa di Garzon che però mette fuori.
24': OCCASIONE VERONA. Corrent da sinistra imbecca Tiboni, l'attaccante è pronto al cross, ma Girardi davanti al portiere "cicca" il pallone.
28': SOSTITUZIONI. Fuori Garzon, dentro Puccio, fuori Corrent dentro Parolo, fuori Anaclerio dentro Da Dalt, fuori Girardi dentro Scapini, fuori Tiboni dentro Dianda.
29': OCCASIONE VERONA. Iniziativa di Parolo sulla sinistra, cross basso in area, velo di Scapini ma dietro non c'è nessuno.
32': SOSTITUZIONI. Fuori Mancinelli dentro Campagna, fuori Moracci dentro Loseto, fuori Bellavista dentro Campisi
38': OCCASIONE VERONA. Punizione per l'Hellas, calcia Loseto dai 30 metri ma alto.
42': OCCASIONISSIMA VERONA. Progressione di Da Dalt sulla sinistra, palla dentro per Dianda che incredibilmente calcia a lato.
46': GOOOOOOOOOL VERONA. Angolo di Campisi dalla sinistra, Scapini anticipato sul primo palo, palla che si alza, la mette giù Conti che la controlla e batte Sellan con un rasoterra dentro l'area piccola.
48': OCCASIONISSIMA VERONA. Contropiede veloce dell'Hellas con Da Dalt che attacca a destra, palla in mezzo per Scapini ma troppo lunga.



E' FINITA. Il Verona pareggia 2-2 in extremis ma non convince. Assolutamente da rivedere la difesa che commette errori grossolani di posizione (individuali e corali) e l'attacco che ha sbagliato troppo. Un passo indietro rispetto alle ultime uscite forse dovuto anche alla condizione atletica non perfetta.

FONTE: TGGialloblu.it


- Il Verona cerca Luca Lacrimini
Luca Lacrimini (30), calciatore di proprietà del Napoli ma che nell'ultima stagione ha giocato in prestito ad Ancona, ottenendo anche la promozione in serie B, potrebbe andare al Verona. Gli scaligeri sembrano molto interessati all'esterno difensivo. Nei giorni scorsi a lui aveva pensato anche il Pescara, per sostituire eventualmente il possibile partente Simone Vitale.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com




[OFFTOPIC]
OLIMPIADI 2008: Tre medaglie per gli azzurri oggi ma spicca l'oro di TAGLIAROL nella spada dopo 48 anni. La NAZIONALE OLIMPICA si sbarazza della COREA e vola ai quarti. CINA in fuga nel medagliere, ITALIA quinta. Il DREAM TEAM abbatte i cinesi e chiude con un distacco di oltre 30 punti!
OLIMPIADI 2008: Tre medaglie per gli azzurri oggi ma spicca l'oro di TAGLIAROL nella spada dopo 48 anni. La NAZIONALE OLIMPICA si sbarazza della COREA e vola ai quarti. CINA in fuga nel medagliere, ITALIA quinta. Il DREAM TEAM abbatte i cinesi e chiude con un distacco di oltre 30 punti!
- Tagliariol, Pellielo, Guderzo Festa grande a Casa Italia
Le tre medaglie di giornata hanno celebrato i loro successi nel quartier generale della delegazione azzurra a Pechino. Lo schermidore, primo oro italiano: "Arriveranno altre vittorie". Il tiratore: "Sono olimpico dal 1992 e non voglio smettere". La ciclista: "Il bronzo è per i veri appassionati di questo sport"

- Troppa Italia per la Corea SuperRossi, siamo ai quarti
L'Olimpica batte 3-0 gli asiatici. Protagonista l'attaccante del Villarreal che porta in vantaggio gli azzurri e regala una splendida prestazione. Di Rocchi la rete del raddoppio. Nella ripresa il gol di Montolivo

- Cina in fuga nel medagliere Sud Corea seconda, Italia 5ª
Dopo la seconda giornata di gare i padroni di casa hanno 6 ori contro i tre dei diretti inseguitori. Gli Stati Uniti, a segno con Phelps, sono a quota due mentre l'Italia è quinta con un oro, due argenti e un bronzo

- Dream Team a valanga La Cina va al tappeto
Gli americani faticano all'inizio, sorpresi dalla precisione dalla distanza dei padroni di casa. Nella ripresa la squadra dei sogni comincia a marciare ad un ritmo infernale e chiude 101-70 inchiodando gli avversari con una montagna di schiacciate. Martedì l'Angola

FONTE: Gazzetta.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaBenevento Romulo

#VeronaBenevento highlights


Wallpapers gallery