Dopo LANCIANO, LECCO e TERNANA anche la SAMBENEDETTESE è sul 'bomber' dell'HELLAS VERONA! MORANTE in partenza?

CALCIOMERCATO: Dopo LECCO, LANCIANO e TERNANA, anche la SAMBENEDETTESE sembra poter fare un pensierino ad un suo ex di maggior prestigio degli ultimi tempi; si tratterebbe proprio di quel MORANTE che aveva segnato ben 18 gol nella squadra rossoblù prima di venire ingaggiato dall'HELLAS VERONA... Usato di qualità? Chissà! Nel frattempo il diesse dei sambenedettesi parlerà con la società di CORTE PANCALDO per trovare una soluzione che accontenti tutti. A parer mio andrei piano con la cessione dell'attaccante: MORANTE ha sicuramente deluso quest'anno e non solo dal punto di vista della 'produttività' in fatto di reti realizzate avendo mostrato più volte una scarsa vena atletica frutto anche di un peso corporeo non consono ad un atleta però... Però io un'altra chance al ragazzo la darei. Il prestito potrebbe essere una valida soluzione, il centroavanti potrebbe andare a ritrovarsi da qualche parte e nel frattempo il VERONA potrebbe alleggerire del tutto o in maniera parziale il suo impegnativo ingaggio. Anche la cessione definitiva andrebbe bene ma solo almeno allo stesso prezzo a cui l'HELLAS ingaggiò MORANTE proprio dalla SAMBENEDETTESE la scorsa stagione... Non vorrei dover assistere all'ennesimo caso di 'TUTTI FENOMENI' lontano dalla città di GIULIETTA&ROMEO! CAMPAGNA ABBONAMENTI: Il CHIEVO sembra in netto vantaggio ma io ho sempre estrema fiducia della parte 'sana' della  nostra tifoseria che l'anno scorso, complice anche una promozione insolita che riguardava i bimbi, ha raggiunto i 10.000 abbonati in Lega PRO (numeri importanti anche per squadre medio alte di Serie A)... Forza butèi, non fatevi accalappiare da pessimisti e disfattisti! Ragionate con la vostra testa e fate vedere che l'HELLAS in quanto tale conta di più di qualsiasi gruppo di tifosi! Soffriamo da 10 anni ormai! Non vorrete mica mollare proprio nell'anno della rinascita vero? E allora... Tutti ai botteghini per ridare fiducia alla nostra fede e al VERONA in primis ma anche al lavoro di PREVIDI tanto denigrato da alcuni... SCIOPERO CALCIATORI: La LEGA PRO prende posizione dopo lo sciopero programmato dall'AIC e risponde con questo documento anche alle esternazioni di CAMPANA (presidente dell'assocalciatori): ... al fine di evitare polemiche e/o strumentalizzazioni in ordine alla problematica individuata come “limitazione delle rose ufficiali”, rende noto quanto segue: - le nuove disposizioni regolamentari non limitano, né pregiudicano, né pongono alcun discrimine per l’accesso al lavoro dei calciatori; - l’utilizzo di un maggior numero di calciatori Over 21 (rispetto a quello fissato dalle disposizioni di Lega), non comporterà alcun pregiudizio sportivo per le Società, in quanto i Presidenti in piena libertà , potranno scegliere di far giocare<br />calciatori Over 21: in tale ipotesi l’unica conseguenza sarà quella del mancato percepimento delle contribuzioni; - la Lega, in linea con i principi UEFA, recepiti dal CONI e dalla stessa FIGC, ormai da anni ha già fissato, per l’erogazione dei contributi, criteri distributivi collegati all’utilizzo di calciatori “giovani”, come riportato nel Comunicato Ufficiale all’uopo emanato e tali linee guida sono rimaste immutate; - alla data dell’entrata in vigore della normativa regolamentare (giugno 2008), il<br />numero dei tesserati in forza alle Società era ben inferiore a quello previsto dalle nuove norme; - la pesante reazione manifestata al riguardo dalla A.I.C. non era stata espressa quando normativa ancor più restrittiva è stata imposta dalla Lega Nazionale Professionisti alle Società di Serie B.<br />
CALCIOMERCATO: Dopo LECCO, LANCIANO e TERNANA, anche la SAMBENEDETTESE sembra poter fare un pensierino ad un suo ex di maggior prestigio degli ultimi tempi; si tratterebbe proprio di quel MORANTE che aveva segnato ben 18 gol nella squadra rossoblù prima di venire ingaggiato dall'HELLAS VERONA... Usato di qualità? Chissà! Nel frattempo il diesse dei sambenedettesi parlerà con la società di CORTE PANCALDO per trovare una soluzione che accontenti tutti. A parer mio andrei piano con la cessione dell'attaccante: MORANTE ha sicuramente deluso quest'anno e non solo dal punto di vista della 'produttività' in fatto di reti realizzate avendo mostrato più volte una scarsa vena atletica frutto anche di un peso corporeo non consono ad un atleta però... Però io un'altra chance al ragazzo la darei. Il prestito potrebbe essere una valida soluzione, il centroavanti potrebbe andare a ritrovarsi da qualche parte e nel frattempo il VERONA potrebbe alleggerire del tutto o in maniera parziale il suo impegnativo ingaggio. Anche la cessione definitiva andrebbe bene ma solo almeno allo stesso prezzo a cui l'HELLAS ingaggiò MORANTE proprio dalla SAMBENEDETTESE la scorsa stagione... Non vorrei dover assistere all'ennesimo caso di 'TUTTI FENOMENI' lontano dalla città di GIULIETTA&ROMEO!

CAMPAGNA ABBONAMENTI: Il CHIEVO sembra in netto vantaggio ma io ho sempre estrema fiducia della parte 'sana' della nostra tifoseria che l'anno scorso, complice anche una promozione insolita che riguardava i bimbi, ha raggiunto i 10.000 abbonati in Lega PRO (numeri importanti anche per squadre medio alte di Serie A)... Forza butèi, non fatevi accalappiare da pessimisti e disfattisti! Ragionate con la vostra testa e fate vedere che l'HELLAS in quanto tale conta di più di qualsiasi gruppo di tifosi! Soffriamo da 10 anni ormai! Non vorrete mica mollare proprio nell'anno della rinascita vero? E allora... Tutti ai botteghini per ridare fiducia alla nostra fede e al VERONA in primis ma anche al lavoro di PREVIDI tanto denigrato da alcuni...

SCIOPERO CALCIATORI: La LEGA PRO prende posizione dopo lo sciopero programmato dall'AIC e risponde con questo documento anche alle esternazioni di CAMPANA (presidente dell'assocalciatori): ... al fine di evitare polemiche e/o strumentalizzazioni in ordine alla problematica individuata come “limitazione delle rose ufficiali”, rende noto quanto segue:
- le nuove disposizioni regolamentari non limitano, né pregiudicano, né pongono
alcun discrimine per l’accesso al lavoro dei calciatori;

- l’utilizzo di un maggior numero di calciatori Over 21 (rispetto a quello fissato
dalle disposizioni di Lega), non comporterà alcun pregiudizio sportivo per le
Società, in quanto i Presidenti in piena libertà , potranno scegliere di far giocare
calciatori Over 21: in tale ipotesi l’unica conseguenza sarà quella del mancato
percepimento delle contribuzioni;

- la Lega, in linea con i principi UEFA, recepiti dal CONI e dalla stessa FIGC,
ormai da anni ha già fissato, per l’erogazione dei contributi, criteri distributivi
collegati all’utilizzo di calciatori “giovani”, come riportato nel Comunicato
Ufficiale all’uopo emanato e tali linee guida sono rimaste immutate;

- alla data dell’entrata in vigore della normativa regolamentare (giugno 2008), il
numero dei tesserati in forza alle Società era ben inferiore a quello previsto dalle
nuove norme;

- la pesante reazione manifestata al riguardo dalla A.I.C. non era stata espressa
quando normativa ancor più restrittiva è stata imposta dalla Lega Nazionale
Professionisti alle Società di Serie B.


- Commenta direttamente sul forum BONDOLA/=\SMARSA


RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINADef. 1 anno-
POR.CECCHINIPrimavera?
POR.FRANZESESarà il 2° portiere?
POR.LOSCHIPrestito (LUGANO)Rientra a VERONA?
POR.RAFAELComproprietàRinnovo?
POR.STRUKELJ? (TRIESTINA?)In prova
DIF.BERGAMELLIComproprietà (ATALANTA)-
DIF.CAMPAGNAPrestito (JUVENTUS)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.CASTELLANPrimavera?
DIF.COMAZZI-Ceduto (ANCONA)
DIF.CONTIPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.DIANDAPrestito (VIBONESE)Rientra a VERONA
DIF.DI BARIPrestito (TARANTO)Rientrato alla base
DIF.GERVASONIComproprietà (ALBINOLEFFE)Ceduto (ALBINOLEFFE)
DIF.GONNELLAPrestito (GROSSETO)Rientrato alla base
DIF.HURMEPrestito (UDINESE)'Bocciato' dal tecnico?
DIF.LOSETOPrestito (BARI)Diritto di riscatto della comproprietà
DIF.MORABITO?Non si vuole tenere
DIF.MORACCIComproprietà (CHIEVO)-
DIF.ORFEIIn scadenzaSi vorrebbe tenere
DIF.POLITTIComproprietà (UDINESE)Rinnovo
DIF.SIBILANO?Rinnovo?
DIF.TURATIComproprietà (CESENA)Ceduto (CESENA)
DIF.SMANIAPrestito (CANAVESE)Rientra a VERONA?
CEN.BELLAVISTA?Rinnovo?
CEN.CAMPISIComproprietà (ATALANTA)-
CEN.COLUCCI G.Comproprietà (CATANIA)Ceduto (CATANIA)
CEN.CORRENT?Rinnovo?
CEN.GARZONComproprietà (CHIEVO)-
CEN.GIRALDIPrimaveraPrestito (NOCERINA)
CEN.GRECOComproprietà (ROMA)Ceduto (ROMA)
CEN.HERZANComproprietà (LA SPEZIA)Ceduto (LA SPEZIA)
CEN.MANCINELLI?Rinnovo?
CEN.MINETTISvincolato (MESSINA)-
CEN.PAROLOComproprietà (CHIEVO)-
CEN.PIOCELLE-Rescissione consensuale
CEN.PUCCIOPrestito (INTER)Diritto di riscatto della comproprietà
CEN.VIGNAPrestito (AREZZO)Rientrato alla base
ATT.ANACLERIOPrestito (PERUGIA)Rientra a VERONA
ATT.ALTINIERPrestito (MANTOVA)Rientrato alla base
ATT.CISSÈPrestito (ATALANTA)Trattativa per rinnovo
ATT.DA DALTPrestito (TRIESTINA)Diritto di riscatto della comproprietà
ATT.DA SILVA-Rescissione consensuale
ATT.FODERAROComproprietà (VITERBESE)Ceduto (VITERBESE)
ATT.GIRARDIPrestito (CHIEVO)-
ATT.GOMEZ TALEBComproprietà (TRIESTINA)-
ATT.IAKOVLEVSKI-Rescissione consensuale
ATT.IUNCO-Ceduto (CHIEVO)
ATT.MORANTEPluriennaleNon si vuole tenere
ATT.PASTRELLOIn scadenza'Bocciato' dal tecnico?
ATT.SCAPINIComproprietà (PORTOGRUARO)-
ATT.STAMILLAPrestito (PIACENZA)Rientrato alla base
ATT.TIBONIComproprietà (ATALANTA)-
ATT.VRIZPrimavera?
ATT.ZEYTULAEV-Ceduto (PESCARA)

Lista dei calciatori svincolati al: 18/01/2008

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza.




- Morante, possibile ritorno di fiamma
Dopo la firma di Titoni e la probabile partenza di Alteri, il bomber potrebbe tornare in rossoblu per la prossima stagione: Natali si recherà a Verona per valutare la trattativa.
... Sono tre i papabili che andranno a sostituire Fabio Alteri, in probabile partenza per Lecco: l’ex Samb Daniele Morante (18 gol in rossoblu due anni fa), Omar Torri dell’Albinoleffe e Marco Mori del Torino (ultima stagione a Messina dove ha collezionato 30 presenze in B e 1 gol). Il diesse Maurizio Natali martedì si recherà a Verona, per incontrare i vertici dell’Hellas e contrattare sul ritorno di Morante in Riviera.

FONTE: SamBenedettOggi.it



- Abbonamenti 2008/2009: superate le duemila tessere
Il totale delle tessere acquistate allo sportello n.1 del "Bentegodi" ha raggiunto mercoledì quota 2.185
E’ proseguita anche nella mercoledì la campagna abbonamenti 2008/2009, mantenendo un ottimo andamento per quanto riguarda le sottoscrizioni. Il totale delle tessere acquistate allo sportello n.1 del "Bentegodi" ha raggiunto quota 2.185 abbonamenti.

- Anaclerio: "Tutti ci diamo una mano"
"Lavoriamo insieme da una ventina di giorni, abbiamo tempo per poter crescere ancora"
L’Hellas Verona si è congedato dalla Val Passiria, ma i rilassamenti non sono concessi nella preparazione della prossima stagione. Volontà e grinta, sono le componenti che Luigi Anaclerio ha indicato come fondamentali nel lavoro pre-campionato. Di fronte ai giornalisti, l’attaccante barese si è mostrato entusiasta di questo gruppo: "Tutti ci diamo una mano, cercando di amalgamare di giorno in giorno i diversi elementi che compongono la rosa. Dal mio punto di vista posso dire di essere pronto a prendere le mie responsabilità, restando sempre a disposizione del tecnico."

Nei match disputati in Alto-Adige Anaclerio ha già dato buone indicazioni: "Lavoriamo insieme da una ventina di giorni, e manca circa un mese all’inizio del campionato. Abbiamo molto tempo per poter crescere ancora. Durante le amichevoli estive Remondina ha adottato un 4-3-3, un modulo che a me è molto congeniale.". Il suo ritorno a Verona, dopo l’esperienza a Perugià, può rappresentare un valore aggiunto per lo scacchiere dell’allenatore: "C’è gente che ha fame, e questo non è un particolare da poco. Visto l’andamento della scorsa stagione non possiamo nè dobbiamo fare proclami, ora servono solo grande serenità e voglia di far bene"

- Scapini: "Ho grande voglia di far bene"
"C'è una forte concorrenza nel reparto avanzato, ma tutto ciò non può che stimolarmi"
Assieme a Corrent, Garzon e Cecchini, compone il gruppo dei veronesi che nella prossima stagione vestiranno la maglia dell’Hellas. Mercoledì pomeriggio Matteo Scapini ha rilasciato alcune dichiarazioni agli organi di stampa, in occasione della ripresa degli allenamenti. Dopo diversi anni di Serie C2, è arrivata la grande opportunità per la punta originaria di Bovolone: "Vivere quest’esperienza in prima persona regala delle emozioni fortissime, molto diverse da quelle che puoi immaginare dall’esterno. Ad allenarci c’è un tecnico preparato, capace di curare i minimi dettagli, le premesse sono buone."

Tutto l’ambiente ha grande fiducia, viste le ventidue reti segnate col Cuneo la stagione scorsa: "Sono pronto a far parte di una realtà importante, con l’intenzione di dare soddisfazioni a dei tifosi capaci di aiutarti in qualsiasi momento. Mettiamo tutta la nostra volontà, ed i risultati arriveranno.". Terminato il ritiro estivo, si lavora sul campo dell’antistadio in vista del campionato e della Coppa Italia: "Ci volevano tre giorni di riposo per ricaricarsi sia fisicamente che mentalmente. Sono consapevole dell’esistenza di una concorrenza molto forte nel reparto avanzato, ma tutto ciò non può che stimolarmi vista la voglia di far bene."



- Franzese: "Ripaghiamo la fiducia della società"
"Manteniamo un profilo basso, dimostrando sul campo il nostro reale valore"
Sul campo dell’antistadio sono ripresi gli allenamenti dei gialloblù, e Francesco Franzese ha incontrato gli d’organi d’informazione in occasione del consueto spazio interviste. Il club di Corte Pancaldo ha confermato in blocco gli estremi difensori della scorsa stagione: "Anche quest’anno ci ritroviamo io, Rafael e Cecchini, significa che ci siamo comportati bene. Ora spetta a noi ripagare quest’attestazione di fiducia della società. Partiamo tutti alla pari, poi sarà il mister a decidere chi indosserà la casacca col numero uno."

Nel corso del ritiro estivo i componenti della rosa hanno potuto conoscersi, perfezionando anche i meccanismi tattici: "La squadra è giovane, caratterizzata da un’importante voglia di emergere, per cui siamo tutti molto fiduciosi. Attraverso il lavoro possiamo dimostrare il nostro reale valore, spero che tutto vada per il meglio.". Guai a far proclami per la prossima stagione: "Possiamo permetterci solo di mantenere un profilo basso, ogni giocatore si impegnerà al massimo per dare delle soddisfazioni a questo ambiente. Di questo ne sono certo."

- Mercoledì i gialloblù sono tornati ad allenarsi a Verona
Doppia seduta di allenamento per Corrent e compagni, che hanno affrontato lavoro di forza e tattica
Primo giorno di lavoro a Verona per la squadra gialloblù, che sul campo dell’antistadio ha svolto mercoledì una doppia seduta. La mattinata è stata caratterizzata da un allenamento agli ordini del preparatore atletico Cristiano Mazzurana, che ha impostato uno specifico lavoro sulla forza.

Nel pomeriggio mister Gian Marco Remondina ha invece dedicato l’allenamento al lavoro tattico. La preparazione continuerà oggi, sempre con due sedute all’antistadio.

- Sul campo dell'antistadio riprende il lavoro dei gialloblù
Mercoledì mattina gli uomini allenati da Gian Marco Remondina svolgeranno la prima seduta di allenamento a Verona
Archiviato il ritiro estivo di San Martino in Passiria, la squadra gialloblù riprende a lavorare mercoledì mattina. Corrent e compagni scenderanno infatti sul campo dell’antistadio per svolgere la prima seduta di allenamento in vista della sfida col Trento, in programma il 10 agosto allo stadio "Briamasco".

Questo il programma settimanale di lavoro:
mercoledì: doppia seduta
giovedì: doppia seduta
venerdì: seduta pomeridiana
sabato: seduta mattutina
domenica: Trento-Hellas Verona, ore 17:00

FONTE: HellasVerona.it



- A TU PER TU CON IL PREPARATORE ATLETICO.
FINITO IL RIPOSO, DOPO LA PREPARAZIONE IN PASSIRIA, CORRENT E COMPAGNI RIPRENDONO IL LAVORO IN RIVA ALL’ADIGE
«Questo Verona ha un buon motore» Mazzurana elogia il gruppo «Nelle tre settimane di ritiro la squadra ha dimostrato carattere e grande volontà»
Il riposo è finito, si torna al lavoro. Dopo il ritiro in Val Passiria, il Verona riprende gli allenamenti in riva all’Adige, i gialloblù si troveranno oggi (ieri n.d.S.) pomeriggio all’antistadio per iniziare la preparazione in vista dei primi impegni di Coppa Italia e di campionato. Mancano un paio di settimane al debutto ufficiale della nuova stagione e cresce l’attesa per capire se tutto quanto è stato fatto in questa fase di preparazione porterà risultati positivi in campo. Il momento giusto per fare il punto della situazione con Cristiano Mazzurana, il preparatore atletico gialloblù che, dopo le esperienze a fianco di Massimo Ficcadenti e Davide Pellegrini, è stato confermato anche con Gian Marco Remondina.

Come sta l’Hellas? Il motore funziona?
«Siamo soddisfatti. Avevamo fatto i test a tutti i ragazzi due giorni dopo l’inizio del ritiro, con mister Remondina abbiamo deciso di ripeterli alla fine pur sapendo che ci potrebbe essere stato qualche risultato negativo dopo tre settimane di lavoro. La squadra ha risposto bene, buoni i test per la potenza aerobica, per la resistenza dunque ma non sono mancate indicazioni interessanti per la forza».
A che punto è la preparazione?
«Abbiamo cominciato con carichi leggeri e aumentato gli sforzi di giorno in giorno. Ora possiamo lavorare di più sulla velocità. Il nostro obiettivo? In questo momento dobbiamo cercare di arrivare all’inizio del campionato al novanta per cento della condizione, dobbiamo essere meno pesanti e più brillanti per l’esordio».
Meglio prepararsi per partire forte o trovare una buona condizione e mantenerla il più a lungo possibile?
«Ci sono tante scuole di pensiero. Alcune squadre preferiscono arrivare lanciatissime ai nastri di partenza e sfruttare nel miglior modo possibile la freschezza atletica contro formazioni ancora in rodaggio. Può essere una mossa giusta ma il calcio non è solo preparazione fisica e atletica, ci sono altre componenti come la tattica, la fantasia, la fortuna. Un episodio negativo può condizionare una partita e una squadra in formissima può anche perdere. Troppo rischioso. Meglio una preparazione tradizionale, con giocatori che possono mantenere il più a lungo possibile una buona tenuta fisica».
Tre settimane in ritiro invece di due. Cos’è cambiato?
«Non è facile tener duro, soprattutto dal punto di vista psicologico. Non ero mai stato così tanto in ritiro, di solito facevo due settimane, una sola volta 17 giorni. Bisogna lottare con la stanchezza mentale ma il tecnico è stato bravo, ha isolato la squadra, ha staccato la spina con tutto quello che è successo prima, ha evitato i confronti, ha solo parlato di futuro. Va elogiata anche la forza di questo gruppo. I ragazzi hanno sostenuto 39 allenamenti in tre settimane, più le partite amichevoli, e non hanno mai alleggerito la presione, hanno sempre lavorato con carattere, determinazione, grande volontà. Una squadra da ricostruire completamente, questo ritiro è servito soprattutto per cementare il gruppo».
Tanti giovani in rosa, un’esperienza nuova...
«Non posso che parlarne bene ma per me non è una novità visto che ho lavorato per tanti anni con i ragazzi. Innanzitutto un preparatore che ha a disposizione tanti giovani sa che può gestire gente che non ha muscoli affaticati o in difficoltà dopo tante battaglie, può sempre chiedere qualcosa in più. In secondo luogo non va sottovalutato l’aspetto psicologico. Qualche marpione cerca sempre di tirare indietro quando la fatica si fa sentire, i giovani fanno meno i furbi. Ma questo non è il caso del Verona, qui tutti hanno lavorato con grande intensità».
Un veronese nell’Hellas, gli stimoli non mancano...
«Sono felice di essere qui, sono un professionista ma è sempre una grande soddisfazione lavorare per la squadra della tua città. Indimenticabile l’esperienza dell’anno scorso quando sono arrivato la prima volta con Davide Pellegrini e quando siamo stati richiamati. Davide è stato bravissimo a ricompattare il gruppo e portarlo alla salvezza. Come potrò dimenticare e tutta quella gente allo spareggio... Una prova d’amore incredibile».



- Diploma a Coverciano, tanti anni con i ragazzi
Cristiano Mazzurana è nato a Verona il 15 agosto del 1968. Ha giocato a calcio a livello giovanile e tra i dilettanti - fino alla Prima categoria - vestendo le maglie del Primo Maggio, delle Golosine, del Quinzano e dello Zevio.

Dopo aver conseguito il diploma Isef, nel 1994 ha superato l’esame per preparatori atletici professionisti a Coverciano. Ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Chievo, cinque anni con le squadre dei ragazzi e una stagione in serie B, al seguito della prima squadra, con la coppia Balestro e Miani in panchina. Nel 2000 è passato al Verona, prima come preparatore atletico delle giovanili poi a fianco di Massimo Ficcadenti nell’estate del 2006, fino all’esonero del tecnico di Fermo e all’avvento di Giampiero Ventura al timone della squadra.

Torna con i ragazzi quando il mister del Verona è Franco Colomba ma viene richiamato dalla società quando il club di Corte Pancaldo affida la panchina a Davide Pellegrini. Lascia l’incarico nella parentesi Sarri ma ritorna in sella ancora con Pellegrini e contribuisce alla salvezza della squadra dopo i play out con la Pro Patria. Sposato con Romina, vive a Casaleone e ha due bimbe Alice di tre anni e Nicole di due mesi.

FONTE: LArena.it


- Derby degli abbonamenti: Chievo a quota 3750, Hellas a 1902
Le due campagne tesseramenti a confronto: quella della società di Campedelli "spinta" dall'entusiasmo per la ritrovata serie A. Quella del Verona "gravata" dallo sciopero di una parte della tifoseria. Come finirà?
Si può già definire il derby degli abbonamenti. Anche se, come per quello giocato in campo, a fare la differenza sono le due categorie. Da una parte c'è la tifoseria del Chievo, galvanizzata dalla conquista della serie A, attratta dalle prossime sfide con Juve, Inter, Roma e Milan. Dall'altra c'è quella del Verona, angustiata da una stagione pessima, sfiduciata nei confronti della proprietà, ormai all'ultimo stadio di sopportazione, ma ancora generosa e orgogliosa.

Il Verona, che non ha ancora fatto spot o pubblicità sui giornali, ha stipulato sino a mercoledì sera 1902 tessere. Ormai l'obiettivo di arrivare a quota 2000 è a portata di mano. E questo nonostante il blocco degli abbonamenti decretato da una parte dei tifosi che ritengono di poter "boicottare" Arvedi tramite la mancata sottoscrizione. Il Chievo, dopo aver esaurito la campagna di prelazione ed aver "aperto" le sottoscrizioni è giunto invece a quota 3750.

L'obiettivo dichiarato da Campedelli è di raggiungere quota ottomila, mentre il Verona (dopo le 10 mila tessere dell'ultima stagione) non ha voluto porsi un traguardo. Come finirà dunque questo derby indiretto? Vincerà ancora la tradizione dell'Hellas a dispetto delle due categorie di differenza? O lo scettro spetterà invece quest'anno al Chievo? Nelle prossime settimane la risposta, quando a fare da ago della bilancia, ci saranno i primi responsi della Coppa Italia.



- Il Verona torna allenarsi all'antistadio. Scapini: il Bentegodi è un sogno
La squadra gialloblù ha ripreso la preparazione dopo il ritiro in Val Passiria. Emozione per Scapini, il bomber di Bovolone: "Essere qui mi sembra un sogno. Ma quant'è grande il Bentegodi?"
Il Verona è tornato ad allenarsi a Verona dopo il ritiro in Val Passiria. E' iniziata così ufficialmente la seconda parte della stagione, quella che porterà alle prime gare ufficiali di Coppa Italia di Lega Pro e al campionato. La squadra scaligera è apparsa ancora molto attenta e concentrata. Ed in molti giocatori l'emozione del primo allenamento in città è stata visibile.

Tra i più emozionati, Matteo Scapini, il bomber di Bovololone che ha risposto alle domande dei giornalisti in sala stampa. "Ho fatto i test stamattina dentro al Bentegodi" ha spiegato Scapini, 22 gol nella scorsa stagione in C2 a Cuneo "ma quant'è grande questo stadio?". Anche il proprietario Arvedi si è fatto vedere nello spogliatoio per un veloce saluto alla squadra.

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]
NUOTO: La BEARD, campionessa olimpica dei 200 Rana, si toglie i veli per... Gli animali! CALCIOMERCATO: La FIORENTINA aggiunge alla sua rosa un'altro ex dell'HELLAS VERONA, ALMIRON. FORMULA 1: I piloti delle FERRARI più ottimisti che mai ma ora basta errori dicono MASSA e RAIKKONEN! CAMPANA batte MACALLI risponde, è polemica per le nuove regole di terza serie per favorire l'impiego dei giovani...
NUOTO: La BEARD, campionessa olimpica dei 200 Rana, si toglie i veli per... Gli animali! CALCIOMERCATO: La FIORENTINA aggiunge alla sua rosa un'altro ex dell'HELLAS VERONA, ALMIRON. FORMULA 1: I piloti delle FERRARI più ottimisti che mai ma ora basta errori dicono MASSA e RAIKKONEN!
- La Beard si toglie il costume in attesa del primo tuffo
L'americana con fisico da pin up si presta ad una campagna contro le pellicce, in attesa di scendere in vasca e difendere il titolo olimpico nei 200 rana

- Colpo della Fiorentina dalla Juve arriva Almiron
L'argentino ceduto dai bianconeri con diritto di riscatto: non rientrava nei piani di Ranieri. Oggi alle 16.30 la presentazione e il primo allenamento con i nuovi compagni di squadra

- Massa: "Niente scuse Ora basta errori"
Il brasiliano è tornato a parlare della delusione dell'Hungaroring: "È stato un incubo, ma ero sveglio! Peccato, però abbiamo dimostrato di essere veloci. Ora serve affidabilità, guai a perdere altri punti così"

- Kimi: "Devo dare di più Ma la F2008 è la migliore"
Raikkonen non si perde d'animo dopo le ultime uscite non positive: "Non si può vincere partendo sempre sesti. Felipe ha mostrato il vero potenziale della nostra macchina. Valencia? Farà caldo e la Ferrari in queste condizioni è veloce"

FONTE: Gazzetta.it


CAMPANA batte MACALLI risponde, è polemica per le nuove regole di terza serie per favorire l'impiego dei giovani...
- LA POLEMICA.
MARIO MACALLI RISPONDE A SERGIO CAMPANA CHE HA MINACCIATO UNA GIORNATA DI SCIOPERO DOPO LA DECISIONE DELLA LEGA PRO DI LIMITARE LE ROSE
«Non giocano i baby? Niente contributi»
Non si placa la polemica tra l’Assocalciatori e la Lega Pro, l’ex serie C. Sergio Campana ha minacciato una giornata di sciopero, all’esordio del campionato, per la decisione di Mario Macalli di restringere le rose delle squadre e di favorire l’impiego dei giovani. La risposta della Lega Pro non si è fatta attendere. «Le nuove disposizioni regolamentari non limitano, né pregiudicano, né pongono alcun discrimine per l’accesso al lavoro dei calciatori - scrive Macalli in un comunicato ufficiale - l’utilizzo di un maggior numero di calciatori Over 21, rispetto a quello fissato dalle disposizioni di Lega, non comporterà alcun pregiudizio sportivo per le società, in quanto i presidenti in piena libertà, potranno scegliere di far giocare calciatori Over 21: in tale ipotesi l’unica conseguenza sarà quella del mancato percepimento delle contribuzioni».

Una decisione in linea con le indicative Uefa. «I principi per l’erogazione dei contributi sono stati recepiti dal Coni e dalla stessa Figc - spiega - i criteri distributivi collegati all’utilizzo di calciatori «giovani» sono rimasti immutati. Alla data dell’entrata in vigore della normativa regolamentare, nel giugno del 2008, il numero dei tesserati in forza alle società era ben inferiore a quello previsto dalle nuove norme e la pesante reazione manifestata al riguardo dall’Assocalciatori di Campana non era stata espressa quando normativa ancor più restrittiva è stata imposta dalla Lega Nazionale Professionisti alle società di B».

FONTE: LArena.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#MilanVerona Pecchia

#MilanVerona Fossati


Wallpapers gallery