Sarà questa la formazione dell'HELLAS VERONA targato REMONDINA? GRECO risponde a PREVIDI: non è vero niente!

Sarà questa la formazione dell'HELLAS VERONA targato REMONDINA? GRECO risponde a PREVIDI: non è vero niente! Dopo L'Arena tocca a TG Gialloblù provare ad indovinare la formazione dell'HELLAS che verrà: - Il modulo dovrebbe essere il 4-3-3 a cui l'ex mister del PIACENZA è molto affezionato ma il 'Gerard DEPARDIEU de noantri' ha sempre detto che adatterà il modulo tattico al materiale umano, staremo a vedere... - La prima sorpresa potrebbe essere proprio fra i pali: RAFAEL non appare disponibile al sacrificio chiesto dalla società e, visto che non sembra godere di una stima illimitata (de Andrade Bittencourt ha palesato più di qualche incertezza quest'anno, sia fisica che tecnica) e che d'altro canto FRANZESE doveva già prendere il posto di PEGOLO, è più che possibile un avvicendamento fra i pali della porta scaligera. - In difesa, attendendo il sì di MANCINELLI e SIBILANO, i nomi nuovi potrebbero essere LOSETO (BARI), MORACCI (CHIEVO) e CAMPAGNA (JUVENTUS). Occhio sopratutto a quest'ultimo che potrebbe insidiare a Marco il posto da terzino destro. - Il centrocampo dovrebbe essere il reparto più 'antico' in tutti i sensi: oltre all'inamovibile BELLAVISTA gli altri due dovrebbero essere CORRENT (incalzato da PUCCIO) e GARZON (che avrà come alternativa CAMPISI) - Per ciò che riguarda l'attacco sarà assembramento: assodato che GIRARDI sia l'obiettivo numero uno del VERONA e di PREVIDI, appare molto vicino anche il ritorno di Karamoko CISSÈ con GOMEZ TALEB per il quale manca solo l'ufficialità. Sulla corsia di destra il ritorno di Salif DIANDA (uno sbaglio darlo in prestito lo scorso anno a mio avviso) che dovrebbe contendere  il posto ad un altro probabile nuovo acquisto: DA DALT. Tornerà anche ANACLERIO (come scrivevo ieri e per ammissione dello stesso Amministratore unico dell'HELLAS), un giocatore di indiscusse qualità tecniche, saprà REMONDINA aspettarne il pieno recupero fisico e mentale? A sinistra potrebbero agire anche CIA (ATALANTA) e VRIZ, il giovane prodotto del vivavio gialloblù, che verrebbe aggregato alla prima squadra. - Dopo le spiegazioni di PREVIDI sul perchè GRECO è stato 'lasciato' alla ROMA, L'Arena pubblica la piccata replica del talento romano che ha chiamato direttamente in redazione per difendere la sua immagine. La verità probabilmente non la sapremo mai ma, usando il buonsenso ed un pizzico diimparzialità, non credo di allontanarmi di molto se penso che la verità stia nel mezzo: ad un certo punto PREVIDI ha capito  che trattenere Leandro sarebbe stato controproducente sia per le casse dell'HELLAS sia per la volontà del giocatore che, diciamocela tutta, non è mai stato innamorato del VERONA e già l'anno scorso ad inizio campionato, era sorprendente vederllo ancora con la casacca dell'HELLAS... D'altra parte, se davvero al talentuoso centrocampista giallorosso fosse veramente importato così tanto rimanere, avrebbe cercato la società in generale e PREVIDI in particolare o perlomeno avrebbe sguinzagliato il suo procuratore e invece...
Dopo L'Arena tocca a TG Gialloblù provare ad indovinare la formazione dell'HELLAS che verrà:
- Il modulo dovrebbe essere il 4-3-3 a cui l'ex mister del PIACENZA è molto affezionato ma il 'Gerard DEPARDIEU de noantri' ha sempre detto che adatterà il modulo tattico al materiale umano, staremo a vedere...
- La prima sorpresa potrebbe essere proprio fra i pali: RAFAEL non appare disponibile al sacrificio chiesto dalla società e, visto che non sembra godere di una stima illimitata (de Andrade Bittencourt ha palesato più di qualche incertezza quest'anno, sia fisica che tecnica) e che d'altro canto FRANZESE doveva già prendere il posto di PEGOLO, è più che possibile un avvicendamento fra i pali della porta scaligera.
- In difesa, attendendo il sì di MANCINELLI e SIBILANO, i nomi nuovi potrebbero essere LOSETO (BARI), MORACCI (CHIEVO) e CAMPAGNA (JUVENTUS). Occhio sopratutto a quest'ultimo che potrebbe insidiare a Marco il posto da terzino destro.
- Il centrocampo dovrebbe essere il reparto più 'antico' in tutti i sensi: oltre all'inamovibile BELLAVISTA gli altri due dovrebbero essere CORRENT (incalzato da PUCCIO) e GARZON (che avrà come alternativa CAMPISI)
- Per ciò che riguarda l'attacco sarà assembramento: assodato che GIRARDI sia l'obiettivo numero uno del VERONA e di PREVIDI, appare molto vicino anche il ritorno di Karamoko CISSÈ con GOMEZ TALEB per il quale manca solo l'ufficialità. Sulla corsia di destra il ritorno di Salif DIANDA (uno sbaglio darlo in prestito lo scorso anno a mio avviso) che dovrebbe contendere il posto ad un altro probabile nuovo acquisto: DA DALT. Tornerà anche ANACLERIO (come scrivevo ieri e per ammissione dello stesso Amministratore unico dell'HELLAS), un giocatore di indiscusse qualità tecniche, saprà REMONDINA aspettarne il pieno recupero fisico e mentale? A sinistra potrebbero agire anche CIA (ATALANTA) e VRIZ, il giovane prodotto del vivavio gialloblù, che verrebbe aggregato alla prima squadra.

- Dopo le spiegazioni di PREVIDI sul perchè GRECO è stato 'lasciato' alla ROMA, L'Arena pubblica la piccata replica del talento romano che ha chiamato direttamente in redazione per difendere la sua immagine. La verità probabilmente non la sapremo mai ma, usando il buonsenso ed un pizzico diimparzialità, non credo di allontanarmi di molto se penso che stia (come molte volte) nel mezzo: ad un certo punto PREVIDI ha capito che trattenere Leandro sarebbe stato controproducente sia per le casse dell'HELLAS sia per la volontà del giocatore che, diciamocela tutta, non è mai stato innamorato del VERONA e già l'anno scorso ad inizio campionato, era abbastanza sorprendente vederlo ancora con la casacca dell'HELLAS... D'altra parte, se davvero al talentuoso centrocampista giallorosso fosse importato così tanto rimanere, avrebbe cercato la società in generale e PREVIDI in particolare o perlomeno avrebbe sguinzagliato il suo procuratore e invece...


Lista dei calciatori svincolati al: 18/01/2008

RuoloNomeStato contrattoIntenzioni della società
ALL.REMONDINADef. 1 anno-
POR.CECCHINIPrimavera-
POR.FRANZESE??
POR.LOSCHIPrestito (LUGANO)Rientra a VERONA?
POR.POMINIIn scadenza (SASSUOLO)?
POR.RAFAELComproprietà (SANTOS)Trattativa
DIF.CASTELLANPrimavera-
DIF.COMAZZIPluriennaleNon si vuole tenere
DIF.DIANDAPrestito (VIBONESE)Rientra a VERONA
DIF.DI BARIPrestito (TARANTO)Rientra alla base
DIF.GERVASONIComproprietà (ALBINOLEFFE)Ceduto (ALBINOLEFFE)
DIF.GONNELLAPrestito (GROSSETO)Rientra alla base
DIF.HURMEPrestito (UDINESE)?
DIF.MORABITO?Non si vuole tenere
DIF.ORFEIIn scadenzaSi vuole tenere
DIF.POLITTIComproprietà (UDINESE)Rinnovo
DIF.SIBILANO?Si vuole tenere
DIF.TURATIComproprietà (CESENA)Ceduto (CESENA)
DIF.SMANIAPrestito (CANAVESE)Rientra a VERONA?
CEN.BELLAVISTA?Si vuole tenere
CEN.COLUCCI G.Comproprietà (CATANIA)Ceduto (CATANIA)
CEN.CORRENT?Rimane ma a stipendio ridotto
CEN.GARZONPrestito (CHIEVO)Trattativa per rinnovo
CEN.GIRALDIPrimavera-
CEN.GRECOComproprietà (ROMA)Ceduto (ROMA)
CEN.HERZANComproprietà (LA SPEZIA)Ceduto (LA SPEZIA)
CEN.MANCINELLI?Rimane ma a stipendio ridotto
CEN.MINETTIIn scadenza?Non si vuole tenere
CEN.PIOCELLERescissione cons.-
CEN.VIGNAPrestito (AREZZO)Rientra alla base
ATT.ANACLERIOPrestito (PERUGIA)Rientra alla base
ATT.ALTINIERPrestito (MANTOVA)Rientra alla base
ATT.CISSÈPrestito (ATALANTA)Trattativa per rinnovo
ATT.DA SILVARescissione cons.-
ATT.FODERAROComproprietà (VITERBESE)Ceduto (VITERBESE)
ATT.IAKOVLEVSKIRescissione cons.-
ATT.IUNCOCeduto (CHIEVO)-
ATT.MORANTEPluriennaleNon si vuole tenere
ATT.PASTRELLOIn scadenza?
ATT.STAMILLAPrestito (PIACENZA)Rientra alla base
ATT.VRIZPrimavera-
ATT.ZEYTULAEVPluriennaleNon si vuole tenere

LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
                  I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al giocatore/tecnico.
                  I nomi depennati sono già rientrati alle società di appartenenza.



- Esclusiva: ecco come sarà il Verona di Remondina
Siamo in grado di anticiparvi la rosa della prossima stagione, un mix di giovani e di giocatori esperti sui cui Previdi e Prisciantelli stanno lavorando. Ora però bisogna chiudere in fretta, ma prima la società deve "liberarsi" dai pesanti ingaggi di Morante, Morabito e Comazzi
In esclusiva, Tggialloblu.it è in grado di svelare la formazione dell'Hellas Verona targato 2008/09 che sarà allenato da Gian Marco Remondina. E' chiaro che prima di mettere a segno le operazioni già allestite in sede di mercato, l'amministratore unico Nardino Previdi e il direttore sportivo Riccardo Prisciantelli devono prima liberarsi di alcuni giocatori (Morante, Comazzi, Morabito) il cui ingaggio è a dir poco oneroso per le casse del club di Corte Pancaldo.


GARZONVRIZ esulta dopo il gol vittoria alla TERNANAFRANZESE

Portieri: qualche problema è sorto con il brasiliano Rafael, il cui cartellino è a metà tra l'Hellas e il procuratore Dos Santos. Previdi ha già detto che non intende svenarsi per l'estremo difensore carioca, quindi è probabile una promozione di Francesco Franzese come numero uno. Se Rafael non si troverà un accordo, il Verona dovrà cercare un dodicesimo. Si fa il nome di Renato Dossena, classe 1987, di proprietà dell'Empoli.

Difensori: sulla corsia di destra ci sarà l'ex capitano della Primavera della Juventus, Dario Campagna, classe 1988. E' un jolly e in caso di necessità può agire anche sulla linea mediana del campo. In alternativa Marco Mancinelli, che dovrebbe accettare la riduzione dell'ingaggio. Al centro della difesa le alternative sono ben quattro: Dario Bergamelli, classe 1987, ex Manfredonia, di proprietà dell'Atalanta. L'alternativa sarà Christian Conti, classe 1987, ex Perugia, di proprietà del Bari. Confermato Sibilano (anche lui avrebbe accettato la riduzione d'ingaggio) con alle sue spalle Leonardo Moracci, classe 1987, che il Verona preleverà dalla Primavera del Chievo. A sinistra, nel ruolo più scoperto nell'ultima stagione, dovrebbe arrivare Ivan Loseto, classe 1988, nazionale under 19, da gennaio alla Sambendettese, di proprietà del Bari.

Centrocampisti: in mezzo al campo Bellavista resta il titolare incontrastato e leader della squadra. Dietro di lui ci sarà Marco Parolo, (classe 1985) che arriva tramite il Chievo. Parolo sarà preso in comproprietà. Nell'ultimo anno ha giocato a Foligno. A sinistra Nicola Corrent con alternativa l'interista Gabriele Puccio, classe 1989, che il Verona prenderà in comproprietà. Puccio ha già giocato in Champions League esordendo contro il Psv Eindhoven. Giocatore talentuoso ed estroso è uno dei giovani più seguiti del mercato. A destra il titolare dovrebbe essere Garzon e la sua naturale alternativa sarà Luisito Campisi, classe 1987, di proprietà dell'Atalanta (il Verona ne prenderà la metà) nell'ultima stagione 27 presenze e una rete alla Massese.

Attaccanti: al centro tre alternative. Domenico Girardi, l'obiettivo numero uno della campagna acquisti di Previdi che il Chievo sistemerà in prestito a Verona. Classe 1985, dieci gol in 27 presenze a Foligno ha grandi potenzialità. Prisciantelli sta lavorando con l'Atalanta per trattenere Cissè. Non ci dovrebbero essere problemi con i bergamaschi in questo momento il giocatore ha chiesto di ritoccare all'insù l'ingaggio, proposta irricevibile a Corte Pancaldo. Già preso invece l'argentino Juan Ignacio Gomez Taleb, classe 1985, argentino che ha giocato nell'ultima stagione a Bellaria in C2 (32 presenze, 7 reti). A destra torna Salif Dianda: il giocatore africano, classe 1987, in procura ai Pastorello, si era trasferito a gennaio alla Vibonese (10 presenze, 0 gol). La sua alternativa sarà Franco Da Dalt, classe 1987, un altro argentino che il Verona ha già preso dalla Triestina. A sinistra torna anche Luigi Anaclerio. L'attaccante, classe 1981, ha giocato a Perugia nell'ultima stagione (19 presenze, 1 gol). Sulle sue doti tecniche non c'è da discutere. Deve ritrovare però forma fisica e volontà. L'alternativa sarà Michael Cia, un mancino naturale di proprietà dell'Atalanta a San Benedetto nell'ultimo campionato (20 presenze, 5 gol). A completare la rosa ci sarà anche Giovanni Vriz, classe 1989, prodotto del vivaio scaligero. I tifosi ricorderanno il suo grande gol (all'esordio) contro la Ternana.


RAFAEL DE ANDRADE BITTENCOURTPRISCIANTELLIRAFAEL DE ANDRADE BITTENCOURT

- Franzese titolare al posto di Rafael? Il Verona ci pensa
Il portiere brasiliano non accetta di buon grado il taglio dello stipendio e la società non farà follie per trattenerlo. Anche perchè Francesco Franzese gode di grande fiducia. E potrebbe essere lui il prossimo titolare tra i pali dell'Hellas
Notizia numero uno: Rafael non è disposto a tagliarsi l'ingaggio. Notizia numero due: il Verona non farà follie per trattenere il portiere brasiliano (forse anche qualche perplessità sulle doti tecniche e fisiche). Notizia numero tre: Francesco Franzese ha ottime possibilità di essere il prossimo portiere titolare del Verona di Remondina.

Il numero 1 di Nola (classe 1981), già nella scorsa stagione era partito con l'ambizione di diventare titolare dopo l'addio di Pegolo. Ma poi l'arrivo di Rafael e le buone prestazioni del portiere brasiliano l'hanno relegato in panchina. Nonostante questo Franzese ha giocato un ruolo molto importante nella salvezza dell'Hellas. Uomo spogliatoio di grande carattere, Franzese è un portiere esperto della categoria e dotato di un'ottima prestanza fisica. Nessun problema quindi per Remondina a lanciarlo titolare fin dall'inizio della stagione. Accanto a lui Previdi e Prisciantelli vorrebbero mettere un giovane emergente.

FONTE: TGGialloblu.it


- LA CAMPAGNA ACQUISTI STA PER ENTRARE NEL VIVO
Tre promesse per Remondina: Loseto, Campagna e Moracci. Sono questi i nomi su cui stanno lavorando Previdi e Prisciantelli, che hanno avuto l’ok dell’allenatore. Piacciono anche Di Carmine e Puccio, ma costano molto.
Ivan Loseto, classe 1988, terzino sinistro del Bari, già nazionale under 19 e dallo scorso gennaio nella Sambenedettese. Dario Campagna, primavera della Juventus, classe 1988,
centrocampista. Leonardo Moracci, possente difensore centrale della Primavera del Chievo. Sono questi i nomi sui quali si stanno muovendo Previdi e Prisciantelli, a conferma
che la società gialloblù sta cercando di portare a casa giovani talenti. Sono trattative ancora in corso, che potrebbero risolversi in positivo come saltare all’improvviso. Come quelle che riguardano il difensore del l’Inter Gabriele Puccio e l’attaccante della Fiorentina Samuel Di Carmine, quest’ultima dall’esito molto incerto dato l’alto ingaggio del giocatore. Assieme alle giovani promesse l’Hellas di Remondina avrà le conferme di Mancinelli, Bellavista, Garzon, Sibilano, Corrent e Franzese che potrebbe
divenire il portiere titolare. Di Orfei si saprà la prossima settimana. Inoltre, in arrivo i “giovani esperti” con nelle gambe già alcuni campionati in serie C quali Bergamelli dell’Atalanta, Parolo e Girardi via Chievo, gli attaccanti Da Dalt e Juan Ignacio Gomez Taleb dalla Triestina. Gian Marco Remondina viene aggiornato ogni sera da Riccardo Prisciantelli. Ieri il mister si è recato in val Passiria a vedere la sede del ritiro della squadra, che avrà inizio il 14luglio. «Mi è piaciuto il posto, e la strutture sono adeguate al tipo di lavoro che ho in mente». Con l’aiutante Luciano Bruni. «Penso sia questione di pochi giorni, poi arriverà anche lui. Ci siamo conosciuti a Piacenza, è
una persona seria e preparata, che a Verona viene volentieri».

FONTE: DNews.eu


COMAZZIDaniele MORANTELele MORANTE

- CALCIOMERCATO.
L’ATTACCANTE NON FA PIÙ PARTE DEL PROGETTO DELL’HELLAS. DALL’EMILIA POTREBBE ARRIVARE UNA PRIMA OFFERTA. MANCINELLI VERSO IL RINNOVO
Il Sassuolo sulle tracce di Morante. Morabito e Comazzi destinati alla cessione Attesa l’ufficialità per Parolo e Girardi
Ingaggi pesantissimi. Il Verona deve alleggerirsi il prima possibile. E Nardino Previdi sta lavorando proprio per questo. Non fanno più parte del progetto tecnico: Daniele Morante, Alberto Comazzi e Giovanni Morabito. «Morante - ha spiegato qualche giorno fa l’amministratore unico dell’Hellas - ha capito che per lui non c’è più spazio qui. Troveremo una soluzione che possa accontentare tutti. Stesso discorso vale per Morabito e Comazzi». E intanto si sprecano i sussurri di mercato. Il primo, tutto da confermare, parla di un timido interessamento del Sassuolo proprio per Morante. Sia inteso, si tratta appena di un approccio. Anche perchè la neopromossa vuole investire senza svenarsi, e l’attaccante gialloblù si porta appresso un «contrattone». Dovessero trovare, le parti, un punto di contatto, magari si potrebbe fare per davvero.

LA BELLA COPPIA. Nei prossimi giorni, poi, Verona e Chievo dovrebbero ufficializzare il passaggio al club di Corte Pancaldo del centrocampista Marco Parolo e dell’attaccante Domenico Girardi. Ancora da definire, naturalmente, i dettagli della doppia operazione. È ipotizzabile, comunque, che Parolo possa approdare all’Hellas con la formula della comproprietà, mentre Girardi arriverebbe in prestito.

ORFEI E MANCIO. Altri nodi? C’è attesa per la risposta che darà Giovanni Orfei al Verona. Anche lui è uno dei «senatori» contattati da Previdi per il progetto «taglia e rinnovati». Al difensore è stata sottoposta una proposta economica che Orfei si è riservato di valutare attentamente in tempi brevi. Difficile dire oggi cosa potrà accadere. E in ballo c’è anche Marco Mancinelli. La situazione è la seguente: Marco ha parlato con Previdi qualche giorno fa, e all’uscita dalla studio di Don Nardino ha dichiarato: «Siamo più vicini, si può fare». Poi il difensore si è preso qualche giorno per decidere, ma le possibilità che possa restare anche la prossima stagione al Verona si sono alzate ulteriormente.

- LA REPLICA.
IL CENTROCAMPISTA ROMANO HA VOLUTO FARE CHIAREZZA SUI RETROSCENA CHE HANNO DETERMINATO IL SUO ADDIO ALL’HELLAS
Rabbia Greco: «La mia verità...» «Con Previdi ho parlato per cinque minuti dopo i play out Non ho mai chiesto aumenti Vogliono solo screditarmi» «Io non volevo prolungare? La situazione era in divenire, molti erano in partenza, cercavo garanzie» «Non c’è stato chiarimento Nessuno ha cercato nessuno Ma non ho detto: io allora vado via»
Leandro Greco non ha gradito le esternazioni della società sul suo conto. E intende replicare. Ha alzato il telefono e chiamato in redazione. «Hanno parlato gli altri, hanno detto tante cose sul mio conto. Permettetemi di rispondere». Il diritto di replica lo prevede ampiamente. E Leo, diventato tutto giallorosso da poche ore risponde a Nardino Previdi.


GRECO si disseta insieme a CISSÈ...Leandro GRECO in un simpatico atteggiamento con Giovanni ORFEINardino PREVIDI

Greco, questa è la sua verità. Da dove vuole partire?
«Dalle tante inesattezze dette sul mio conto. La prima: non ho mai chiesto un aumento di ingaggio. Anche perchè non ho avuto modo di parlare con Previdi. Proprio non ci siamo visti...».
Si spieghi meglio
«Con lui ho parlato per cinque minuti qualche giorno dopo la conclusione dei play out. Tutto era in alto mare. Non si poteva certo parlare di progetti. Mi hanno fatto capire che volevano teneremi...».
Le hanno chiesto anche un prolungamento. Altrimenti sarebbe andato in scadenza la prossima stagione. Conferma?
«Io ho chiesto solo di avere una certezza. Diventare un giocatore del Verona o della Roma. Niente vie di mezzo. Sapevo che molti sarebbero andati via, sapevo che che erano in vista tagli importanti. Prima di decidere, dovevo sapere bene quello che stava accadendo...».
E l’aumento di ingaggio che avrebbe domandato?
«L’ho detto, non ne abbiamo mai parlato».
La decurtazione non accettata?
«Non mi è mai stata proposta».
Ma dopo quell’incontro?
«Non ci siamo mai visti, mai sentiti, mai aggiornati. Me l’avete detto voi per primi che la Roma mi aveva riscattato. Quel giorno c’eravamo detti: ci interessi, sei un giocatore importante per il Verona, più avanti c’incontreremo...mai successo».
Previdi avrebbe «invitato» più volte il suo procuratore al confronto. Senza ottenere risposta. Qui che cosa dice?
«E’ un’inesattezza anche questa. Si sono sentiti al telefono. Poi nessuno ha cercato nessuno. Il Verona non mi ha cercato. E io non ho cercato loro. E adesso mi sento preso in giro».
Perchè?
«Perchè vogliono screditarmi, vogliono mettermi in cattiva luce davanti ai tifosi veronesi. La verità, e mi preme sottolinearlo un’altra volta, è che non abbiamo mai parlato di soldi, contratto, rinnovo e tant’altro. Anche perchè non era ancora il momento giusto per farlo».
Previdi in questi giorni ha proposto a molti «senatori» un progetto che è stato accettato da una buona parte degli interpellati. E prevedeva anche dei tagli...
«L’ho detto. Quando abbiamo parlato noi, la situazione era ancora in divenire. Nebulosa, per essere...chiari. Non siamo mai arrivati ad un chiarimento successivo. Questa è una strategia che non mi piace, e che è stata adottata anche con altri giocatori».
Greco, e sul fatto di non voler restare a Verona volentieri?
«Anche qui devo smentire. A Verona ci sarei rimasto. Non ho mai forzato niente e nessuno. Non ho mai detto: lasciatemi andare. Penso di essere stato chiaro quando ho detto che come unica condizione avrei voluto la certezza della destinazione. Ma concedetemi almeno quello. Senza garanzie è difficile impostare, ripartire, parlare. Ci fossimo incontrati ancora, avremmo discusso anche di questo. Mi dispiace siano state dette tutte queste cose sul mio conto. Ed era doveroso che facessi uscire la mia verità. Non potevo stare zitto. Anche perchè non voglio che il distacco con la tifoseria e la città avvenga in questo modo. Aggiungo: posso ritenermi contento professionalmente di questa nuova soluzione. Ma tutto quello che ho detto sul Verona non può essere cancellato da dichiarazioni che mi hanno letteralmente sbalordito».

FONTE: LArena.it




[OFFTOPIC]
Tra i tanti nomi di un possibile acquisto per il centrocampo gialloblù era stato fatto anche il suo (timidamente a dire il vero) ma ora PADOIN non andrà più considerato come possibile arrivo in casa HELLAS, s'è infatti accasato alla REGGIANA. CALCIOMERCATO: ADEBAYOR sul MILAN 'calma'. CHELSEA, ARSENAL e JUVENTUS su ZHIRKOV. THURAM rivela di avere una pericolosa malformazione al cuore! L'ex centrale difensivo di PARMA e JUVE non andrà al PARIS SAINT GERMAIN e, forse, a 36 anni potrebbe smettere definitivamente... MOTOMONDIALE: Casey STONER conquista la pole di ASSEN, Daniel PEDROSA partirà subito dietro seguito da Valentino ROSSI (che ha sempre privilegiato il circuito olandese). OLIMPIADI: Problemi nelle acque del lago QINGDAO dove sono previste le gare di canottaggio; le alghe infestano...
Tra i tanti nomi di un possibile acquisto per il centrocampo gialloblù era stato fatto anche il suo (timidamente a dire il vero) ma ora PADOIN non andrà più considerato come possibile arrivo in casa HELLAS, s'è infatti accasato alla REGGIANA:
- NICOLA PADOIN ALLA REGGIANA
Era uno degli obiettivi di mercato della società di Corte Pancaldo.
Nicola Padoin, centrocampista, 29 anni, ha preferito però accasarsi con la Reggiana, con cui ha stipulato un contratto triennale. Padoin ha esordito con la maglia del Prato in C2, nella stagione 1998/99, dove è rimasto sino al 2003/04. Poi una breve parentesi in serie A con l'Empoli, prima di passare alla Sanremese. Prima di approdare alla Reggiana, ha giocato tre anni con lo Spezia.

FONTE: TGGialloblu.it


CALCIOMERCATO: ADEBAYOR sul MILAN 'calma'. CHELSEA, ARSENAL e JUVENTUS su ZHIRKOV. THURAM rivela di avere una pericolosa malformazione al cuore! L'ex centrale difensivo di PARMA e JUVE non andrà al PARIS SAINT GERMAIN e, forse, a 36 anni potrebbe smettere definitivamente... MOTOMONDIALE: Casey STONER conquista la pole di ASSEN, Daniel PEDROSA partirà subito dietro seguito da Valentino ROSSI (che ha sempre privilegiato il circuito olandese). OLIMPIADI: Problemi nelle acque del lago QINGDAO dove sono previste le gare di canottaggio; le alghe infestano...
- Adebayor: "Il Milan? Deciderò con calma"
Il togolese durante una conferenza stampa lascia le porte aperte ai rossoneri: "Con l'Arsenal ho un contratto ancora per tre anni. Tra una settimana sentirò il mio agente e valuteremo"

- Il Chelsea vuole Zhirkov. Veloso, sfida Arsenal-Juve
Sui tabloid inglesi si intrecciano le vicende di mercato: i Gunners e i bianconeri sono interessati al centrocampista dello Sporting, ma Juventus e Roma seguono anche gli sviluppi del caso Gilberto Silva. I Blues si allontanano da Arshavin, il Manchester City pensa a Milito

- Thuram-shock, niente Psg "Malformazione cardiaca"
Il francese, 36 anni, ha spiegato oggi in conferenza stampa che non porterà la maglia del club della capitale perché i medici gli “hanno trovato una malformazione cardiaca. Potrebbe essere lo stesso male che ha ucciso mio fratello”

- Assen, pole di Stoner. Respinto Pedrosa, Vale 3°
L'australiano della Ducati conferma il buon momento e domani partirà davanti ai due rivali per il titolo. Brutto incidente per Hopkins (malleolo fratturato). In 125 non cambiano i tempi di ieri e Corsi rimane davanti a tutti

- Giochi, allarme alghe. Foto: regate a rischio
Le acque di Qingdao, capoluogo dello Shandong dove si diputeranno le gare delle Olimpiadi, sono state invase dalle alghe. Per non compromettere le regate il regime ha reclutato 3.000 persone e 400 barche per pulire la costa

FONTE: Gazzetta.it
Condividi questo articolo:
Vota su WikioFav This With TechnoratiSalva su SegnaloVota su Fai InformazioneVota su DiggitaFurl this pageSegnala su ziczac
Add To Del.icio.usCondividi su MeemiMixx This

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#MilanVerona Pecchia

#MilanVerona Fossati


Wallpapers gallery