I biglietti per gara 2 sono stati 'fumati' nel giro di 22 minuti ma c'è una possibilità: acquistarli domani allo stadio SPERONI di BUSTO...

Il giudice sportivo punisce l'HELLAS VERONA con 2000 euro di multa a causa di fumogeni e uno striscione 'non consono'. Davide PELLEGRINI: Non abbiamo fatto ancora niente! Occhio a non rilassarsi perchè la PRO PATRIA darà il tutto per tutto! Nicola CORRENT: Il nostro è un gruppo vero e forte, se metteremo in campo la stessa determinazione di Domenica scorsa, i bustocchi avranno il loro bel da fare... Antonio BELLAVISTA: Rispetto per tutti, paura per nessuno, il VERONA siamo noi e se giochiamo da HELLAS la salvezza non ci potrà sfuggire. L'HELLAS VERONA, con la 'cura PELLEGRINI' è decollato! Luca MANTOVANI analizza i perchè di questo 'risveglio'. Mister ZARATTONI loda la BERETTI gialloblù. All'EMPORIO HELLAS, in VICOLO MORETTE, 40 casacche che hanno fatto la storia sportiva scaligera. Ammenda di 2000 euro a CORTE PANCALDO e squalifica a CANDRINA dopo l'andata PLAY-OUT di Domenica scorsa...
ATTENZIONE!!!: I biglietti per la trasferta di BUSTO ARSIZIO, 600 in tutto acquistabili nel circuito TICKET-ONE, sono andati esauriti nel giro di 22 minuti (dalle 9.50 alle 10.12) ma una speranza c'è. La segreteria della PRO PATRIA comunica che sono disponibili altri biglietti per gli ospiti e sono acquistabili, direttamente allo stadio SPERONI di BUSTO, domani dalle ore 14:30 alle ore 18:30... Si ricorda inoltre che i biglietti non sono uninominali e che per questo non esistono limitazioni a quanti una persona ne può acquistare... Se qualcuno vuole improvvisarsi bagarino a me servirebbero due biglietti! Fatemi sapere se qualche butèl, magari in zona, può aiutarci ;0)

Il giudice sportivo punisce l'HELLAS VERONA con 2000 euro di multa a causa di fumogeni e uno striscione 'non consono'. Davide PELLEGRINI: Non abbiamo fatto ancora niente! Occhio a non rilassarsi perchè la PRO PATRIA darà il tutto per tutto! Nicola CORRENT: Il nostro è un gruppo vero e forte, se metteremo in campo la stessa determinazione di Domenica scorsa, i bustocchi avranno il loro bel da fare... Antonio BELLAVISTA: Rispetto per tutti, paura per nessuno, il VERONA siamo noi e se giochiamo da HELLAS la salvezza non ci potrà sfuggire...
- Decisioni Giudice Sportivo
Ammenda di 2.000€ alla società scaligera, mentre il difensore lombardo Candrina salterà il ritorno degli spareggi
Il Giudice Sportivo ha reso note le sanzioni disciplinari a seguito delle gare di play-off e play-out, disputate nello scorso weekend. La società di Corte Pancaldo è stata punita con un’ammenda di 2.000,00€ perchè "propri sostenitori introducevano ed accendevano nel proprio settore diversi fumogeni e lanciavano due petardi che esplodevano nel recinto di gioco, senza conseguenze; gli stessi esponevano uno striscione inneggiante alla discriminazione territoriale". Tra i bustocchi è stato squalificato Marco Candrina, che domenica 18 maggio ha rimediato due ammonizioni, "entrambe per condotta scorretta verso un avversario".

- Pellegrini: "Dobbiamo lottare ancora"
"Vincere la prima gara porta una gioia enorme, ma per la salvezza non è finita qui"
A due giorni dal successo ottenuto nel primo atto dei play-out, i gialloblù si sono già rimessi al lavoro. Nel corso della consueta conferenza stampa d’inizio settimana, mister Davide Pellegrini ha fatto il punto sulla situazione in casa Hellas. Allo stadio "Speroni" di Busto Arsizio i gialloblù avranno la possibilità di centrare la salvezza: "Quella di domenica scorsa è stata certamente una rete importante, ma nella nostra testa ci sono già altri minuti che vorranno dire letteralmente battaglia. Vincere la prima gara porta una gioia enorme, siamo consapevoli che non è finita qui."

La compagine scaligera avrà a disposizione due risultati su tre, ma niente calcoli per Orfei e compagni: "Dobbiamo considerare che in campionato i lombardi sono stati più forti di noi, cerchiamo di lottare tutti insieme per mostrare che non è veramente così. Il risultato del campo è di 1-0, fondamentalmente bisogna crederci fino in fondo. Per quanto riguarda Morante, lui ha sempre lavorato, senza trovare però la via del gol. Ora che ha superato Anania spero abbia raggiunto un livello psicologico ancora migliore." La massima concentrazione permetterebbe di avere la meglio sulla formazione di Rossi: "Andremo in Lombardia convinti di dover fare la partita, come in tante altre occasioni. I nostri avversari possono solo vincere per restare in questa categoria, significa che metteranno in campo ancora più determinazione."

- Corrent: "Guai ad abbassare la guardia"
"Al di là dei singoli, in questi momenti è lo spirito di gruppo a fare la differenza"
Per Nicola Corrent, veronese doc, la salvezza avrebbe un gusto del tutto particolare. Domenica 25 maggio allo "Speroni" gli scaligeri avranno la possibilità di raggiungere un obiettivo insperato fino a qualche tempo fa. L’approccio alla gara dovrà essere identico a quello evidenziato tra le mura amiche: "In questa settimana terremo lo stesso atteggiamento della scorsa. Abbiamo vinto la prima partita, per quello che si è visto potevamo già chiudere la pratica. Due giorni dopo resta in noi la soddisfazione di essersi comportati bene, senza aver mai mollato la presa."

I gialloblù sono scesi in campo senza grandi pressioni psicologiche: "Il risultato è stato cercato con gioco, determinazione, fiducia ed umiltà. Guai ad abbassare la guardia, il "Bentegodi" faceva vivere un’atmosfera del tutto particolare. L’intero stadio cantava, abbiamo ricevuto una spinto ulteriore per centrare la vittoria." In più di un’occasione Corrent ha sfiorato pure la rete personale: "Personalmente sto bene, ho cercato di inserirmi e contribuire alla fase offensiva. Ad un certo punto la porta avversaria sembrava stregata, un plauso va alla squadra perchè ha attaccato continuamente. Al di là dei singoli, in questi momenti è lo spirito di gruppo a fare la differenza."

- Bellavista: "Rispetto per tutti, timore di nessuno"
"Noi siamo il Verona, andiamo in Lombardia con umiltà per centrare questa salvezza"
Nel pomeriggio di martedì, in occasione dello spazio interviste, il centrocampista Antonio Bellavista ha espresso di fronte agli organi d’informazione le proprie sensazioni in vista del ritorno degli spareggi con la Pro Patria. Novanta minuti al termine della stagione, l’Hellas ha la salvezza a portata di mano: "Nella gara d’andata dei play-out abbiamo evidenziato uno spirito battagliero, siamo arrivati all’appuntamento decisivo creando molto. Il rammarico per aver segnato solo un gol va messo da parte, questo è il risultato acquisito e ce lo teniamo stretto."

A Busto Arsizio ci saranno seicento tifosi pronti ad incitare la squadra fino all’ultimo istante: "Pensiamo a giocarcela, ricercando una rete che garantirebbe maggior tranquillità. Domenica scorsa, già dal riscaldamento si vedeva la grinta di chi aveva il giusto approccio alla gara. Questo è un gruppo sano, Morante ha faticato ad inserirsi nell’ambiente, ma i compagni non gliel’hanno mai fatto pesare." Iniziata la settimana, tutto l’ambiente è contraddistinto dalla massima concentrazione: "Da quando sono arrivato ho portato rispetto per ogni avversario, ma con le qualità che abbiamo non bisogna temere nessuno. Noi siamo il Verona, andiamo in Lombardia con umiltà per portare a casa questa salvezza."

FONTE: HellasVerona.it


L'HELLAS VERONA, con la 'cura PELLEGRINI' è decollato! Luca MANTOVANI analizza i perchè di questo 'risveglio'. Mister ZARATTONI loda la BERETTI gialloblù. All'EMPORIO HELLAS, in VICOLO MORETTE, 40 casacche che hanno fatto la storia sportiva scaligera. Ammenda di 2000 euro a CORTE PANCALDO e squalifica a CANDRINA dopo l'andata PLAY-OUT di Domenica scorsa...
- L’ANALISI.
LA VITTORIA NELLA GARA D’ANDATA DEI PLAY OUT HA RIPORTATO ENTUSIASMO NELL’AMBIENTE GIALLOBLÙ
Hellas sempre in crescita Funziona la cura Pellegrini. Il Verona ha fatto 19 punti nelle ultime dieci partite Buona la condizione fisica, Morante finalmente in gol. Disponibili solo seicento biglietti
Cresce ancora l’Hellas di Davide Pellegrini. I gialloblù hanno vinto anche l’andata dei play out, nelle ultime dieci gare - nove di campionato e la prima di spareggio - hanno raccolto ben diciannove punti e viaggiano a una media che sfiora i due punti a partita. Il ritorno in panchina dell’ex giocatore del Verona ha portato grande entusiasmo non solo nello spogliatoio ma anche nell’ambiente gialloblù depresso dopo i risultati ottenuti all’inizio della stagione con Franco Colomba e nelle prime partite dell’anno con Maurizio Sarri. Com’è cambiato il Verona con Davide Pellegrini?

LA TERAPIA DEL SORRISO. Sicuramente l’allenatore ha stemperato la tensione, qualche partitella in più e qualche muso lungo in meno, la tattica non è certo sparita - basta pensare all’attenzioen con la quale la squadra prepara le partite - ma viene assimilata in tempi e ritmi meno ossessivi.

IL TREND POSITIVO. I risultati sono alla base del salto di qualità, questo è indubbio, ma il Verona ha dato continuità alla striscia positiva e ha saputo rimettersi subito in piedi dopo due batoste difficili da digerire, basta pensare alle sconfitte con Foligno e Padova. Le vittorie in trasferta di Busto e Monza hanno dato grande consapevolezza al gruppo.

IL SOSTEGNO DI PREVIDI E PRISCIANTELLI. Il Pellegrini bis è cresciuto di settimana in settimana grazie anche al sostegno di Nardino Previdi e Riccardo Prisciantelli, il direttore sportivo e il responsabile del settore giovanile del Verona hanno sempre lottato fianco a fianco con l’allenatore, hanno difeso le scelte scomode, hanno respinto le accuse di questo o quel giocatore. In poche parole hanno rafforzato il ruolo dell’allenatore che adesso può contare anche sull’aiuto di un vice serio e affidabile come Diego Caverzan e sulla fedeltà del preparatore dei portieri Dario Marigo. Uno staff molto sempre più collaudato.

IL BASTONE E LA CAROTA. Pellegrini ha trovato un gruppo depresso, quattro punti dalla penultima sembravano impossibili da recuperare. Oltretutto nello spogliatoio c’erano tante divisioni. Il tecnico ha usato il bastone e la carota. Decisioni molto dure con chi non voleva adeguarsi al progetto, soluzioni più morbide con i gialloblù che avevano dimostrato attaccamento ai colori sociali. In quest’ottica vanno visti i recuperi di Ilyas Zeytulaev e Vito Di Bari, per esempio.

LA CONDIZIONE FISICA. Pellegrini ha il merito di aver fatto ritrovare estro e fantasia ai giocatori più qualitativi, il preparatore atletico Cristian Mazzurana ha ridato energie psicofisiche a una squadra che anche nella sfida con la Pro Patria ha spinto dal primo all’ultimo minuto.

UNA QUESTIONE DI TESTA. Ma non è solo una questione di fiato, l’ultimo Verona ha mostrato anche una buona tenuta psicologica, è passato indenne a Pagani, non è crollato a Manfredonia. Segnali molto incoraggianti.

IL RECUPERO DI MORANTE. Domenica è arrivata la ciliegina sulla torta, la prima rete in gialloblù di Daniele Morante. Il pezzo pregiato del mercato Hellas non aveva mai fatto centro, ha rotto il ghiaccio in una sfida decisiva. Anche questo può essere un messaggio positivo in vista della gara di ritorno a Busto Arsizio.

Sono in vendita (e sono già andati esauriti nel giro di un'ora causa prenotazioni ufficialmente non consentite ma uffciosamente garantite N.D.S.) i biglietti del settore ospiti per la partita tra Pro Patria e Verona, in programma domenica 25 maggio alle 16. Da questa mattina si potranno trovare nei punti vendita Ticket One di Verona e provincia al costo di 10 euro più diritti di prevendita. Il «Carlo Speroni» di Busto Arsizio ha una capienza di 3990 posti, i tagliandi disponibili per il settore ospiti sono seicento.

I PUNTI VENDITA. I punti vendita sono Gong in via Alcide De Gasperi a Bussolengo, Azimut Via Roma a Legnago, Iper Verona via del Commercio a San Martino Buon Albergo, Media World Verona via Monte Cristallo a San Giovanni Lupatoto, Music Shop via XXV Aprile a Nogara, Totoricevitoria Casa della Fortuna in via Golosine 2A a Verona, Verona Box Office in via Pallone, 12A a Verona.

LA TRASFERTA. Il Calcio Club Da Nicolas organizza un pullman, i Butei Cin Cin di Villafranca ne organizzano due per la trasferta a Busto. Per iscrizioni (Da Nicolas) telefonare ad Andrea 347. 1048963 o a Barbara al 347. 4249627, per i Butei Cin Cin chiamare il Bresi al 348 4743504.

- IL BILANCIO. A TU PER TU CON IL TECNICO
Gli applausi di Zarattoni alla Berretti

- AMARCORD.
IN ESPOSIZIONE ALL’EMPORIO HELLAS IN VICOLO MORETTE
Quaranta casacche in mostra. Hanno fatto la storia gialloblù. Tutte le maglie indossate dal ’95 in poi dai giocatori dell’Hellas: ci sarà anche quella tricolore di Fanna

- LE NEWS.
SQUALIFICATO L’ATLETA «BUSTOCCO»
Multa al Verona Fermato Candrina

FONTE: LArena.it




[OFFTOPIC]
Intervista al mai dimenticato Cesare PRANDELLI, ieri a PESCHIERA, uno dei migliori tecnici che l'HELLAS VERONA abbia mai avuto, al 90° a TORINO, ha chiesto il risultato di VERONA-PRO PATRIA: Un grande! PALLAVOLO VERONA, FINALE per la promozione in A1: GATO ci sarà anche se non al massimo e chiede la presenza dei sostenitori gialloblù. MOTORI: Michael SCHUMACHER, in SUPERBIKE tedesca, esordio con volo. SERIE A: Dopo lo scudetto, l'INTER e MORATTI devono risolvere la questione MANCINI. FINALE CHAMPIONS LEAGUE: Domani MANCHESTER UTD-CHELSEA, gara delle gare!
Intervista al mai dimenticato Cesare PRANDELLI, ieri a PESCHIERA, uno dei migliori tecnici che l'HELLAS VERONA abbia mai avuto, al 90° a TORINO, ha chiesto il risultato di VERONA-PRO PATRIA: Un grande! PALLAVOLO VERONA, FINALE per la promozione in A1: GATO ci sarà anche se non al massimo e chiede la presenza dei sostenitori gialloblù. MOTORI: Michael SCHUMACHER, in SUPERBIKE tedesca, esordio con volo. SERIE A: Dopo lo scudetto, l'INTER e MORATTI devono risolvere la questione MANCINI. FINALE CHAMPIONS LEAGUE: Domani MANCHESTER UTD-CHELSEA, gara delle gare!
- L’INCONTRO.
IERI A PESCHIERA, OSPITE DELL’ASSOCIAZIONE ALLENATORI, UN GRANDE EX, IMPOSSIBILE DA DIMENTICARE
Prandelli, gialloblù dentro. «Al 90’ a Torino, ho chiesto il risultato del Verona. Grande il Chievo, bravissimo Iachini»

- VOLLEY/A2.
LO SCHIACCIATORE CUBANO DEVE FARE I CONTI CON QUALCHE ACCIACCO MA CONTA DI RECUPERARE BENE
Gato: «Marmi Lanza è l’ora di dare tutto». «Siamo in dirittura finale e i nostri tifosi possono spingerci verso il traguardo. Mi aspetto un grande pubblico»

- INTRAMONTABILE.
L’EX PILOTA DELLA FERRARI HA PARTECIPATO A UNA GARA DEL CAMPIONATO TEDESCO DI SUPERBIKE, LA SUA PRIMA CORSA VERA IN MOTO
Schumi, esordio e caduta

- INTER TRICOLORE.
MORATTI NON RIESCE A GODERSI IN PIENO LA FESTA SCUDETTO
E dopo il batticuore riesplode il caso Mancini

- SFIDE.
MANCHESTER UNITED E CHELSEA DOMANI A MOSCA
Finale Champions faccenda inglese

FONTE: LArena.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaMilan Caracciolo

#VeronaMilan Bessa


Wallpapers gallery